Jump to content
GLI ULTIMI ARTICOLI

Recommended Posts


  • Replies 191
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Resto sempre dell'idea che chiedere pareri ai cosiddetti appassionati sia una boiata infinita...  Magari in forum o blog come questo o altri simili ci sono alcune persone che continuano ad avere bene

siamo sopravvissuti alla sparizione della Maserati, Alfa Romeo, Lotus, Ligier, BRM, Matra, Tyrrell, Brabham, quindi con tutti il rispetto per la Red Bull mi dispiacerebbe molto, ma la vita va avanti..

215.000 coglioni che hanno fatto il sondaggio quindi

Da notare che sono sparite le 4 settimane di pausa di agosto

 

In compenso chi ha avuto l'idea di iniziare la stagione ad aprile e chiuderla quasi a dicembre merita un premio Ignobel

Sai cosa? l'unica ragione che potrei trovarci è fare test in condizioni climatiche più simili a quelle annuali.

 

(Poi conoscendo le geniali menti che aleggiano in Formula Uno questa è sicuramente l'ultima delle ragioni)

Link to post
Share on other sites

La bozza del calendario non mi dispiace. E vedo che i GP sono anche meglio organizzati da un punto di vista logistico, ad esempio fare Sepang e Singapore, che distano poche centinaia di km tra loro, una dopo l'altra è una scelta azzeccatissima.

Tornano due gare ad Agosto, anche se onestamente avrei messo l'Ungheria proprio a metà  mese come era una volta.

Link to post
Share on other sites

La prima bozza del calendario 2016 ricalca quella rilasciata un paio di mesi fa da autosport.com

April 3 Australia

April 10 China

April 24 Bahrain

May 1 Sochi

May 15 Spain

May 29 Monaco

June 12 Canada

June 26 UK

July 3 Austria

July 17 Baku

July 31 Germany

August 7 Hungary

August 28 Belgium

September 4 Italy

September 18 Singapore

September 25 Malaysia

October 9 Japan

October 23 USA (Austin)

October 30 Mexico

November 13 Brazil

November 27 Abu Dhabi

Che schifezza

Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk e scritto dalle mie dita.

Link to post
Share on other sites

La prima bozza del calendario 2016 ricalca quella rilasciata un paio di mesi fa da autosport.com

 

April 3 Australia

April 10 China

[...]

Stavo pensando ad una cosa che mi è venuta in mente leggendo alcune riflessioni su Internet: non è che un calendario del genere sia una sorta di "test" per vedere se le squadre sono in grado di sopportare questo genere di tour de force per poi inserire nel 2017 altre due gare verso il 13 e il 20 di marzo?

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Altre due addirittura? Dici che il vecchio abbia già  dei contatti con due nuovi circuiti?

 

23 gare in 52 settimane :asd: non ci fosse la Formula E penserei già  alla winter series :asd:

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

mai avrei pensato si potesse fare peggio di adesso. e se da un lato è sacrosanto mettere la malesia dopo singapore è folle metter baku tra silverstone e hockenheim.

secondo me un calendario serio dovrebbe ridurre al minimo le gare in weekend consecutivi. è evidente che visto che ne hanno messi ben sette è un aspetto di cui ai padroni del vapore non frega un accidente ma per i meccanici e di chi si occupa della logistica sarà  un lavoraccio. ed è lo stesso identico discorso che si fa in indycar dove tra prove libere, qualifiche e gara a maggio e giugno non sono mai stati fermi un attimo.

un calendario normale dovrebbe avere possibilmente tutte le gare distanziate di due settimane e finire a ottobre.

Edited by salva202
Link to post
Share on other sites

ed è lo stesso identico discorso che si fa in indycar dove tra prove libere, qualifiche e gara a maggio e giugno non sono mai stati fermi un attimo.

A maggio la IndyCar corre a Indianapolis, lì si prova tutti i giorni da sempre ;)

Link to post
Share on other sites

mai avrei pensato si potesse fare peggio di adesso. e se da un lato è sacrosanto mettere la malesia dopo singapore è folle metter baku tra silverstone e hockenheim.

secondo me un calendario serio dovrebbe ridurre al minimo le gare in weekend consecutivi. è evidente che visto che ne hanno messi ben sette è un aspetto di cui ai padroni del vapore non frega un accidente ma per i meccanici e di chi si occupa della logistica sarà  un lavoraccio. ed è lo stesso identico discorso che si fa in indycar dove tra prove libere, qualifiche e gara da aprile a maggio e a giugno non sono mai stati fermi un attimo.

Louisiana

Long Beach

Barber

Primi test con aerokit

Gran Premio di Indianapolis

Qualifiche Indy 500

Indy 500

Detroit (due gare)

Texas

Toronto

 

10 settimane di follia

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

E pensare che una volta si finiva prima di fine ottobre.

 

Se ci pensiamo si è traslato tutto di un mese in avanti, con però più gare.

 

E io lo preferivo.

L'inizio ad aprile non mi piace per niente.

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Iniziare a marzo, finendo a inizio novembre e riducendo i buchi come quelli di quest'anno tra Bahrain e Spagna e tra Ungheria e Belgio era troppo stupida come cosa?

 

C'è un mese in più per i costruttori di motori ;)

Link to post
Share on other sites

Altre due addirittura? Dici che il vecchio abbia già  dei contatti con due nuovi circuiti?

 

23 gare in 52 settimane :asd: non ci fosse la Formula E penserei già  alla winter series :asd:

 

CEN-TO CEN-TO CEN-TO CEN-TO

 

nf0MknF.jpg

  • Like 2
Link to post
Share on other sites

A me basterebbe che la Federazione ordinasse uno studio serio e fatto come Dio comanda per trovare la configurazione aerodinamica che, a parità  di carico generato, dia le maggiori possibilità  ad una vettura di seguire un'altra da vicino in curva, possibilmente senza DRS.

 

Ali grandi o piccole, larghe o strette, presenti o assenti, effetto suolo oppure no... Tutte le combinazioni possibili per vedere qual'è quella che rende più possibile lo svilupparsi di duelli, ma magari anche quella che porta ad un minor degrado della gomma dell'inseguitore. Sarebbe un lavoro lungo, ma alla fine ci sarebbero dei risultati oggettivi.

 

Io personalmente non mi stupirei se delle vetture ad effetto suolo in grado di generare lo stesso carico delle vetture di oggi (e non un kg di più) fossero in grado di seguirsi da vicino con maggior facilità  rispetto a queste che generano la maggior parte del carico grazie all'aerodinamica della parte alta della vettura (e in particolare degli alettoni).

 

E' esattamente quello che vado dicendo da qualche anno ogni volta che si riprende la querelle sul carico aerodinamico, tra l'altro portando ad esempio GP2, WSR e Indycar (categorie anche in questo forum ormai più popolari della F1), solo che ogni volta se mi va bene, vengo ignorato :asd: ...detto questo, bisogna sperare che non avvenga quanto paventato nell'articolo di autosport, che a fronte di un ritorno al carico generato adeguatamente dal fondo (bene) non lascino deregolamentato lo sviluppo di ali e alette, altrimenti non cambia niente. Il massimo sarebbero careggiate e gomme più larghe, fondo e diffusori capaci di generare un carico degno di una F1 (più o meno sui livelli attuali, max quelli 2007-2008) ma in maniera meno arzigogolata di quanto avvenga adesso e aerodinamica superiore semplificata e, perchè no, standardizzata.

Edited by nemo981
Link to post
Share on other sites

Non era il pilota più bello, veloce e pagato del circus ? Beh mi sa che almeno una non era vera :asd: io un due euro sulla TG185 li butterei, chi si unisce?

Inviato dal mio ZX81 utilizzando Tapatalk

Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.



×
×
  • Create New...