Jump to content
GLI ULTIMI ARTICOLI

Leaderboard

Popular Content

Showing content with the highest reputation since 07/19/21 in all areas

  1. Tutti i revisionismi per me non hanno alcun senso, i piloti hanno una visuale limitata da dentro l'abitacolo e devono intuire cosa farà l'avversario in pochi decimi di secondo. L'intenzionalità del contatto non c'è da entrambe le parti e per me la cosa deve assolutamente finire lì. Il resto serve solo a riempire pagine, cercando di dare la colpa a uno o all'altro in base a simpatie/tifo, tutto per un tipo di contatto che accade spesso più indietro e viene puntualmente ignorato. Poi brutti i festeggiamenti esagerati a fine gara? Probabile. Brutti certi insulti dopo la gara? Sicuramente. Ma è anche ora di accettare che ci può stare, una volta può andare bene e una volta può andare male. Nonostante tifo Max accetto che lui non molli mai, perché lui è così, altrimenti non mi piacerebbe come pilota.
    5 points
  2. Io a questo punto metterei un parere autorevole:
    4 points
  3. Più che altro Hamilton, Bahrain a parte, ha alzato il piede più di una volta con Verstappen...e se non lo avesse fatto il contatto tra i 2 sarebbe già avvenuto Ieri, vista la situazione in classifica, ha cambiato registro ed ecco le conseguenze Quando si beccano 2 che non vogliono alzare il piede, lo scontro è inevitabile In quelle situazioni bisogna vedere chi ha più da perdere...e ieri quello che aveva da perdere di più era Max E poco senso hanno i discorsi su "chi sta davanti non si può più difendere"...è logico che se chi ti sta attaccando si è già inserito, non puoi fare la curva come se l' altro non ci fosse...come è altrettanto logico che se sei all' esterno sei soggetto alla traiettoria di chi si è buttato all' interno Le corse sono questo
    4 points
  4. Non credo proprio di poter essere tacciato come un razzista ma questa storia mi ha trapanato le palle. Anche perché le strumentalizzazioni pro domo propria si sprecano. Mi aspetto solo che obblighino il papa a inginocchiarsi poi chiudiamo il cerchio
    3 points
  5. Per me la penalità è sacrosanta forse anche magnanima visto il botto , ma il problema di fondo è che Verstappen tutte le stramaledette volte che ha uno dietro fa delle manovre folli pur di non farsi passare. Quanti cambi di traiettoria ha fatto nel primo giro ? Sarebbe ora di capire che ci vuole più rispetto se si vogliono evitare i guai indipendentemente che si abbia torto o ragione.
    3 points
  6. Montoya: "Lewis prenderà dei rischi per vincere il titolo" Perfettamente d'accordo con JPM
    2 points
  7. Cose del genere manco nelle gare virtuali
    2 points
  8. La cosa più divertente/ridicola della vicenda sono i social media della F1 che hanno cercato subito di fare da avvocati difensori di Hamilton, creando giustamente l'effetto opposto
    2 points
  9. Ha giocato l'all in, ma t'immagini le critiche che avrebbe ricevuto se fosse andato a schiantarsi assieme a Verstappen nelle barriere alla Copse? Quando parlo di Caporetto, io mi riferisco a quello. Poi ovvio, perso per perso meglio provarci e io, a prescindere dalle valutazioni di sorta sull'incidente, ho comunque apprezzato il fatto che piuttosto che restare dietro e abdicare passivamente, abbia comunque voluto far valere il suo status di 7 volte Campione del Mondo andando a sfidare il suo rivale su un terreno, quello dell'aggressività estrema, che forse è l'unico elemento dove Verstappen gli è davvero superiore... Alla fine gli è andata bene, e tanto di cappello per questo. Ma, come ho detto, spesso il confine tra eroe e pirla è talmente sottile che bastano pochi centimetri (alcune volte, addirittura millimetri) per ritrovarti dalla gloria alla merda.... Quanto ai due episodi, onestamente da quel che ho visto a me pare che Verstappen e Leclerc fossero, più o meno, entrambi nello stesso punto della pista. La vera differenza (oltre ad una difesa meno estrema da parte di Leclerc) la fa la posizione di Hamlton, decisamente molto più in corda a due giri dalla fine rispetto al primo giro. Il che ha permesso di chiudere la manovra in modo molto più pulito (per quanto, come detto, Leclerc si sia dovuto allargare molto, in uscita, per evitare l'incrocio pericoloso. Cosa che non ha fatto Verstappen, che ha optato per una difesa più estrema) e probabilmente, se fosse accaduta la stessa cosa anche al primo giro, sarebbe forse riuscito ad infilarsi comunque ma senza colpire l'avversario.
    2 points
  10. Più che a parti invertite, sarebbe stato interessante leggere i pareri in caso incidente identico ma con ritiro anche di Hamilton (ipotesi tutt'altro che remota... A quella velocità, tale da aver fatto stallonare la gomma di Verstappen, molto spesso come minimo parte il tirante dello sterzo trasformando le gomme anteriori negli occhi di Marotta). Per chi è superpartes, sarebbe certamente stato molto divertente... Diciamo che ad Hamilton è andata di gran lusso. Ha tentato il tutto e per tutto e gli ha detto bene. Il confine tra genio e coglione molto spesso è questione di pochi cm. Per lui poteva trasformarsi in una vera Caporetto, la gara di ieri, se le cose fossero andate come spesso vanno in situazioni simili. Invece è rimasto in pista, si è preso una penalità tutto sommato limitata e alla fine ha pure vinto la gara, superando un altro avversario con una manovra simile ma certamente più pulita (Hamilton con Leclerc era molto più all'interno e molto più in corda, e nonostante questo il pilota della Ferrari ha comunque dovuto allargare molto, finendo in via di fuga, per non incrociare la traiettoria con la Mercedes e riproporre la ripetizione di quanto successo al primo giro) e recuperando moltissimi punti... Comunque, è andata come è andata. Ma se conosco un po' i miei polli, nel finale di stagione mi aspetto di vederne davvero delle belle...
    2 points
  11. Però anche con la vittoria a Suzuka, Senna non avrebbe vinto il campionato. Avrebbe dovuto obbligatoriamente vincere anche ad Adelaide, e invece tamponò Brundle, distruggendo muso, sospensione e gomma.
    2 points
  12. Today is a reminder of the dangers in this sport. I send my best wishes to Max who is an incredible competitor. I’m glad to hear he is ok. I will always race hard but always fairly. My team showed grit and perseverance out there. It’s a dream to win in front of my home crowd. (tweet di Lewis Hamilton di risposta a Verstappen). Il messaggio è chiarissimo: giochiamo a un gioco pericoloso in cui il duro non sei solo tu. Per me è lampante che qui siamo aldilà dell'episodio: Hamilton ha deliberatamente deciso di alzare il tiro, aumentando il tasso di tensione in pista e fuori, perché pensa evidentemente che solo così può giocarsela ancora. E secondo me in questo ha ragione (senza per questo togliergli responsabilità nell'episodio specifico di ieri). Sono molto curioso di sapere come entrambe reagiranno mentalmente al cambiamento di registro. E spero che la FIA non si intrometta (o vi sia costretta) troppo.
    2 points
  13. Straquoto. Non ho condiviso l'argomentazione di fondo dell'articolo di Sechi: prima di tutto leggo ovunque inneggi alla pena capitale per Hamilton, quindi non mi sembra che ci sia questa idea che Verstappen non dovesse difendersi, anzi semmai impera ormai ovunque il concetto che laddove c'è contatto c'è un colpevole da perseguire e deplorare. Anche qui sul forum nessuno sta usando l'argomento del non diritto a difendersi: si riconosce la manovra alla "o la va o la spacca" di Hamilton, ma si costata anche che Verstappen forse aveva più motivo di stare calmo di Hamilton a questo punto del mondiale, tutto qua. La questione del non potersi difendere valeva semmai sulle penalità di Perez in Austria: li hai uno che prova a buggerarti all'esterno, ci sta tutto allargare la traiettoria. Qui è diverso, ci si gioca la gara e l'avversario l'ha messa dentro in una curva da oltre 200: certo che hai diritto di giocare a chi ce l'ha più duro, ma se l'altro non molla vai (o andate) fuori, e secondo me si chiama incidente di gara che non richiederebbe nessun processo del cavolo. Se a Imola Hamilton non si scansava all'entrata assassina di Verstappen al tamburello, quest'ultimo passava? No! Ci sono manovre in cui tutto va bene se uno dei due fa il ragioniere, altrimenti si cozza. Sono le corse
    2 points
  14. Dare una vera penalità ad Hamilton proprio in Inghilterra?? Certo come no abbiamo visto come accettano le sconfitte. Poi dare del piangina a Max quando Lewis ci ha costruito una carriera sulle lacrime... starà imparando dal maestro
    2 points
  15. Per me alla prossima Verstappen lo butta fuori.
    2 points
  16. C'è un punto che @alessandrosecchia mio modi di vedere sbaglia completamente, quando dice: "Se per tanti Max, da leader, non avrebbe dovuto rischiare, lo stesso però vale anche per Lewis, che nell’episodio odierno è stato solo fortunato a non rimetterci un braccetto dello sterzo; altrimenti parleremmo di un doppio zero". Ecco, proprio no! Lo stesso non vale per Hamilton! Perchè se Hamilton oggi non avesse vinto poteva salutare il mondiale e correre le prossime gare giusto per la gloria, Verstappen invece no. Quella di Hamilton è stata la manovra della disperazione perchè appunto non aveva più niente da perdere. E ciò, paradossalmente, segna un punto a favore di Verstappen in questo episodio pur sportivamente drammatico per lui. Perché se Hamilton è arrivato ad una manovra tanto audace vuol dire che veramente è al limite, tanto da essere costretto a tirare fuori l'artiglieria pesante. Ecco perché oggi pomeriggio ho detto che Verstappen sbaglierebbe a cercare una sorta di vendetta a Budapest (che visto come sono andate le cose a Monte Carlo dovrebbe ess una passeggiata di salute per la Red Bull). Il pacchetto migliore ce l'ha ancora la Red Bull per come la vedo io quindi se inizia a ragionare deve solo pensare a portare la macchina a casa nelle prossime gare. La Mercedes ed Hamilton invece anche a Budapest saranno costretti a giocarsi il tutto per tutto e quando ti giochi il tutto per tutto le cose sono due: o ti va tutto liscio e la sfanghi o sbagli.
    2 points
  17. Dico la mia, Hamilton è stato ragioniere fin qui e si è preso varie sberle da max. Ora però sente il mondiale sfuggirgli e ha deciso di tirare fuori gli artigli. Se faceva il micetto anche oggi era finita qua. E Verstappen secondo me faceva bene ad aspettarselo (e farebbe bene in futuro). Tanto più che la garetta di ieri aveva fatto capire ad hamilton che da secondo, max lo rivedeva al traguardo. Sinceramente per me è un incidente di gara che ci stava, era nell'aria a questo punto della storia del mondiale. Purtroppo è successo nella curva sbagliata, tutto qua, ma per fortuna è andata bene. E dirò, non mi spiace veder Hamilton volitivo e cazzuto. E una battaglia tra il vecchio e il giovane leone, normale che si facciano qualche graffio.
    2 points
  18. Eh si, sicuramente creava un po' di interesse Il problema è anche un po' il modo in cui sono organizzate le squadre. Ai tempi della Delta Abarth lavorava a strettissimo contatto con la produzione (se pensi al fatto che han dovuto aspettare che venisse allistita la catena di montaggio per il 16v hai già inquadrato tutto). Poi sono arrivate o strutture completamente esterne, oppure divisioni che poco hanno a che fare con la casa di partenza. Quindi i vari TopRun, M-Sport, RalliArt, TmRacing, etc. etc. alcuni dei quali anche tecnicamente parte di una casa (RalliArt per dire era di proprietà di Mitsubishi) ma che poi con le case han collaborato pochissimo Però ecco, non è qualcosa che scopriamo oggi. E' dall'epoca dei gruppi B che le vetture son sostanzialmente dei prototipi di corsa (escludendo forse il 1987), ma va anche bene così Del resto probabilmente una i20 wrc replica non me la sarei mai comprata, mentre a studiare (o scattare, quando è capitato) foto e video per cercare dettagli ho perso giorni e giorni quindi...
    1 point
  19. Se ti riferisci alla Puma di Goodwood è un po' diversa la questione. Secondo il regolamento attuale (WRC+ quindi) le auto devono utilizzare il telaio di serie del modello di partenza e le dimensioni della maggior parte dei pannelli devono essere quelle di serie (ricorderete la polemica sull'ala della Yaris). In più devono essere venduti un tot di telai prima di poterlo usare, da qui ad esempio la i20 WRC 4 porte (che era una WRC, ma il regolamento era simile). Nel regolamento futuro (Rally1) cambia tutto: il telaio non è necessario che sia di serie mentre i pannelli devono riprendere la linea di una vettura di serie MA possono essere riscalati. Lasciando perdere il marketing, la cosa più interessante tecnicamente è la possibilità di usare un telaio a traliccio (al momento, ovviamente, solo quelli monoscocca sono consentiti). Da quello che si sa oggi: M-Sport continuerà con la Fiesta. Per una questione di marketing verranno però usati i pannelli (riscalati) della Puma. Hyundai non ha dato notizie certe. Al momento pare molto probabile che l'accoppiata sarà monoscocca i20 + pannelli i20. Toyota abbandonerà la Yaris per passare ad un telaio a traliccio. Apparentemente sembra una scelta un po' suicida, perchè è un taglio abbastanza netto con la vettura attuale (e anche con quello che hanno usato per buona parte dei test 2022). I pannelli saranno probabilmente quelli della Yaris, salvo sorprese. Quindi ecco, questa maggior libertà tecnica si traduce anche in una maggiore libertà a livello di marketing. Ford probabilmente sta spingendo per pubblicizzare la Puma e l'ibrido di Goodwood è legato a quello Onestamente mi sembra un cambio di regolamento molto ponderato, nel senso che oggi come oggi l'idea di gr.A è stata praticamente abbandonata del tutto: non solo le WRC+ fanno storia a sè (telaio a parte) rispetto alla vettura di serie, ma negli ultimi 20-25 anni nessuna casa ha nemmeno mai fatto una vettura stradale derivata da quella da corsa. Nota a margine: nonostante tutto la GR Yaris non è stata del tutto abbandonata. Sono solo indiscrezioni, ma pare che verranno usate come Recce Cars dal prossimo anno. In più hanno in cantiere una Rally3, che sicuramente (per regolamento) non avrà un telaio a traliccio e che probabilmente deriverà dal telaio della GR.
    1 point
  20. Ho letto in giro che nel 2022 Helio Castroneves tornerà a tempo pieno con Meyer Shank al posto di Jack Harvey
    1 point
  21. Deve pur prendere dei rischi, è sotto in classifica
    1 point
  22. Felicissimo di aver rivisto in pista quella meraviglia di 191, e senza dubbio per Mick Schumacher deve essere stata una grande esperienza. Molti giornali hanno scritto <ecco Mick sulla macchina del padre>. Tecnicamente, però, quella è la macchina che fu di Andrea De Cesaris...
    1 point
  23. Effetti di un mese senza gare ...
    1 point
  24. Io sono fan sia di Hamilton che di Verstappen (oltre di Leclerc) e dal mio punto di vista è un 50-50: è stato tanto aggressivo Hamilton nell'attacco quanto Verstappen nella difesa, per me era un incidente di gara. Si poteva evitare? Ovvio, per Hamilton quella era l'unica occasione per provarci, Verstappen allo stesso tempo poteva alzare il piede e poi provarci più avanti (Se la gara andava come la Qualifica Sprint, Red Bull avrebbe vinto ma onestamente non ho capito la differenza di prestazioni di Mercedes e Red Bull in questo gran premio) e lo superava, Verstappen comunque se vuole vincerlo deve incominciare a fare lo stratega alla Rosberg se vuole battere Hamilton, questo è il mio punto di vista.
    1 point
  25. Ma no, solo poche gare fa Bottas e Russell si sono spiaccicati a muro in modo forse anche più spettacolare e si è tranquillamente ritenuto fosse un incidente di gara. Non vedo proprio scandali nella penalità ad Hamilton, che non ha fatto manovre clamorose ma ha comunque allargato la traiettoria in maniera evidente. L'esito più "giusto" sarebbe stato il ritiro per entrambi, ma il culo di Lewis si è messo di nuovo in mezzo..
    1 point
  26. Prova a farlo con la Puma ma il senso è un altro, nemmeno le utilitarie ci vanno fuori strada ma hanno un baricentro più basso e delle dimensioni decisamente più consone per la conversione sportiva dei rally. La Yaris così ha un enorme vantaggio.
    1 point
  27. Purtroppo ultimamente l'ignoranza si sta infiltrando anche in direzione gara. Ieri altro episodio da dimenticare a inizio gara...
    1 point
  28. https://youtu.be/ilPGcmZdOK8 Qui il video dall'ala posteriore di leclerc: nota come tiene una linea dritta da woodcock a copse, senza stringere. Secondo me è un errore guardare l'ultimo fotogramma con le posizioni di leclerc e Verstappen sovrapponibili: Verstappen ha prima schiacciato Hamilton contro il muro, poi ha allargato per fare la curva. La stessa cosa l'ha dovuta fare Hamilton muovendosi verso sinistra, dal margine destro della pista verso il centro, per poi impostare la curva a destra. Mettici i movimenti di sterzo, i trasferimenti di carico laterali, l'angolo di ingresso magari non proprio ottimale (a quella velocità curvare un metro più a destra o più avanti cambia tutto)... Ti sembrano due situazioni uguali? A me no. Col ferrarista ha dovuto affiancarsi mantenendo una linea più vicina al centro pista e da lì sicuramente ha impostato meglio, non credi? Magari per questo la seconda volta prende la corda e la prima no. Tanto più che con verstappen ha provato anche a frenare, cosa che probabilmente l'ha mandato pure un pelo lungo. Aggiungi che leclerc non solo tiene la sua linea e non lo schiaccia al muro, ma poi allarga pure in ingresso. Insomma a me paiono due dinamiche piuttosto diverse, al netto del fotogramma scelto giusto che dovrebbe dimostrare chissà che (mi ricorda certe moviole del calcio...). Beninteso per l'ennesima volta che non addosso colpe a verstappen: aveva diritto di fare tutto quello che ha fatto. Ma quando guidi duro ti può capitare di trovare qualcuno altrettanto duro e magari ti va male.
    1 point
  29. Comunque c'è gente che sta facendo paragoni che definire improbabili è fargli un complimento. E' partito Vanzini ieri, con un paragone con Suzuka che già solo a pensarlo meriterebbe che gli togliessero il microfono per sempre (se non altro perché, a prescindere dalla dinamica, dietro il crash di Suzuka '90 c'è un universo intero di fattori che vanno ben oltre la pista). Poi oggi hanno proseguito altri citandomi addirittura Adelaide '94 o, in certi casi, tirando in ballo persino Jerez '97. Cioè, episodi presi a casaccio. Qui siamo a livello dei meme sulle somiglianze incredibili di Damiano dei Maneskin...
    1 point
  30. Ovviamente se si fossero ritirati entrambi i giudizi sarebbero stati diversi, ma penso che questo Hamilton l'abbia messo in conto quando si è azzardato in quella manovra spregiudicata. Ma come ha detto @Nemo981, non aveva altra scelta: se Verstappen avesse vinto anche ieri il mondiale sarebbe stato bello che finito, mentre un doppio zero al massimo lasciava il distacco inalterato. Ieri Hamilton si è comportato come uno che alla roulette ha perso tutto e rimane con 100 euro di fiches, a quel punto prendi tutte le fiches e le punti su un numero: se esce ti sei salvato, se ti va male non c'hai più una lira come prima e quindi non cambia niente.
    1 point
  31. Grassetto 1: la vera Caporetto era lasciarlo andare e beccarsi altri 7 punti di distacco (arrivando a +39) per di più dopo aver perso la pole nella garetta ed essersi preso tra garetta e gara vera 4 porte in faccia niente male (per restare al conto della gara di ieri e tralasciando Imola e Barcellona). Ribadisco che a questo punto del mondiale Hamilton doveva dare un segnale al cazzutissimo rivale, anche a costo di un doppio zero. Che a questo punto della stagione può essere recuperato, più avanti no. Grassetto 2: manovra simile e Hamilton che prende la corda, vero. Ma mi pare che leclerc non lo avesse schiacciato contro il muro costringendolo ad impostare la traiettoria con un angolo tanto sfavorevole. A scanso di equivoci, Hamilton si è comunque buttato dentro in maniera come minimo azzardata e la responsabilità del contatto è certamente più sua, ma le due manovre non sono identiche perché non sono state identiche le difese di leclerc e Verstappen. Quest'ultimo lo intimidisce e chiude, poi non allarga, né rallenta come leclerc; Hamilton dal canto suo non molla, imposta troppo interno, frena quando intuisce il botto (telemetrie su altri siti), e perde la corda. Patatrac. Hanno entrambi fatti i duri e ci ha rimesso max. Potevano rimetterci entrambi, ma è andata così
    1 point
  32. Anche Alonso ha detto che Hamilton non poteva sparire dalla curva.
    1 point
  33. Praticamente Hyundai non vince più M-Sport intanto mette in campo un suv (cioè i fuoristrada che non vanno fuoristrada) versione orribil-rally per continuare a perdere anche nel 2022, Hyundai potrebbe fare uguale, ed ecco il dominio Toyota per altri 5 anni ha senso tutto ciò?
    1 point
  34. Leclerc e Ricciardo si sono schierati dalla parte di Hamilton sull'incidente... Non so perché ma sento una leggera antipatia da parte dei due per Verstappen
    1 point
  35. Non era comunque un buon motivo per lanciare l'avversario contro le barriere in curva uno a Suzuka. Il punto è che 30 anni fa c'era molta meno ipocrisia, in generale nel mondo e anche nelle corse. Come ha detto ben più di qualcuno, in passato il contatto tra Max e Lewis non sarebbe stato neanche investigato e staremmo semplicemente parlando di un Verstappen in cerca di riscossa.
    1 point
  36. Per un capriccio? Gli hanno rubato un titolo per un cavillo regolamentare dopo che l' avversario lo ha speronato...chiamalo capriccio...
    1 point
  37. Ma solo io mi scasso le palle con ste cose?
    1 point
  38. Esatto. È questo che ha fatto la differenza: in passato in situazioni simili Hamilton ha mollato pensando al mondiale, ieri non l'ha fatto perché non poteva e perché non aveva niente da perdere.
    1 point
  39. Certo che la Nascar è un concentrato di ignoranza senza pari nel motorsport.
    1 point
  40. Ma no, non credo. La manovra di Hamilton è pazzoide comunque, e resta pazzoide anche se riuscita. A costo di essere ripetitivo, ritengo che sia fuori discussione che la colpa materiale dell'incidente sia di Hamilton, c'è poco da discutere su questo. Ma detto questo, ritengo ugualmente che Verstappen abbia una colpa di tipo psicologico, così come ce l'aveva Vettel a Singapore nel 2017. Il leader del mondiale sei tu, quello che sta dietro di te non ha niente da perdere, tu invece hai tutto da perdere. E siccome chi non ha niente da perdere non si preoccupa delle conseguenze delle sue azioni, tu che hai 33 punti di vantaggio devi applicare una prudenza maggiore. È questo quello che cerco di dire da ieri. Mai come stavolta mi sono trovato d'accordissimo con Genè e Bobbi. Verstappen primo e Hamilton secondo ieri avrebbe significato pietra tombale sulle speranze iridate di Hamilton; mentre una vittoria dell'inglese con Verstappen secondo non avrebbe cambiato quasi niente. Per questo dico che Bobbi ha ragione quando dice che molto probabilmente a parti invertite Hamilton lì avrebbe ceduto. Verstappen invece affronta ogni duello come se fosse quello decisivo per il titolo. Un campionato è come una corsa a tappe: si lotta per la maglia rosa non per arrivare primo sullo Zoncolan per quanto prestigiosa sia quella tappa. C'è anche da dire che Verstappen spesso conta sul fatto che i suoi avversari alzino il piede, mentre Hamilton gliel'ha detto chiaramente che lui il piede non lo alza e non lo alza perché appunto ora come ora è lui che deve cacciare essendo in svantaggio.
    1 point
  41. E' innegabile che se si fosse ritirato anche hamilton nel contatto la percezione sulla manovra dell'inglese sarebbe stata diversa. Cosi' come e' andata viene invece vista come una lezione del vecchio campione al "giovane" sfidante che non alza mai il piede
    1 point
  42. E aggiungo che in questa formula uno senza ritiri, super affidabile, avara di incertezze, non serve a molto fare la formichina se percepisci che il pacchetto è inferiore (a torto o ragione, il tema di chi sia effettivamente superiore è un altro vespaio). Hamilton ha capito che con uno che guida come Verstappen, con quella aggressività e cattiveria nei primi giri, o te la giochi finché sei in tempo o hai perso. Con 32 punti di svantaggio e un bel po' di porte in faccia ricevute, secondo me ha fatto bene a reagire, se vuole provare davvero a fare ancora il capobranco, se ne ha ancora voglia. L'unico problema è il punto in cui il fattaccio è successo, ma secondo me la ruotata prima o poi arrivava. E probabilmente ne arriveranno altre tra i due...
    1 point
  43. E considerato com'è ridotta la macchina direi che a Max al momento gli è andata bene...
    1 point
  44. è stato ridicolo a 'sto giro col best crowd in the world, la recita e non dire una parola per un avversario che hai spedito nel muro
    1 point
  45. Presentata la Peugeot 9X8. Questa si che è una Hypercar, anche se sembra più un esercizio di stile più che un’auto da corsa.
    1 point
  46. Trovo molto belle queste immagini di Mike Parkes al GP Belgio 1967, a La Source immagini delle prove, visto che nel GP sarà vittima di un cappottamento verso la fine de primo giro con gravi conseguenze fisiche, che lo costringeranno al ritiro dalle competizioni
    1 point
This leaderboard is set to Rome/GMT+02:00


×
×
  • Create New...