Jump to content
R18

24 Heures du Mans 2013

Recommended Posts


Da questa angolazione sembra che Simonsen perda il controllo per evitare una Ferrari in testacoda davanti a lui:

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Da questa angolazione sembra che Simonsen perda il controllo per evitare una Ferrari in testacoda davanti a lui:

Guardando queste immagini mi sembra ancor più incredibile che l'incidente sia risultato mortale

Share this post


Link to post
Share on other sites

Guardando queste immagini mi sembra ancor più incredibile che l'incidente sia risultato mortale

 

Questo a ripensarci sembra ancora più incredibile, perchè se ne vedono tantissimi così...

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

La cosa che continuo a non spiegarmi è come ha fatto a devastarsi in quel modo il telaio. Tutto piegato, il tetto addirittura storto, retrotreno distrutto. Picchiando con la parte anteriore destra ha perso immediatamente anche la portiera dall'altro lato (e non quella destra, paradossalmente). A rivederlo sembra un incidente come tantissimi. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie a tutti a voi anche da parte mia per avermi aiutato a seguire questa 24 ore. Per me è solo la seconda, quindi ho molto da imparare da voi.

 

Ma, soprattutto, grazie per avermi fatto appassionare all'endurance :up:

Stesso discorso per me (anch'io sono un novellino dell'endurance, come di infinite altre lande del motorsport)...in pratica, causa mancanza di abbonamento sky, noie alla connessione internet e febbre (!) in pieno anticiclone africano, la gara non l'ho quasi vista per niente...ma l'ho letta e vissuta dai vostri commenti...grazie...

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

La cosa che continuo a non spiegarmi è come ha fatto a devastarsi in quel modo il telaio. Tutto piegato, il tetto addirittura storto, retrotreno distrutto. Picchiando con la parte anteriore destra ha perso immediatamente anche la portiera dall'altro lato (e non quella destra, paradossalmente). A rivederlo sembra un incidente come tantissimi. 

 

La vettura era in accelerazione e non ha praticamente rallentato(visto l'improvviso scarto e la scarsa via di fuga) prima dell'impatto con il rail:credo abbia assorbito una buona dose di "g".

Share this post


Link to post
Share on other sites

Guardando queste immagini mi sembra ancor più incredibile che l'incidente sia risultato mortale

infatti, si sono visti decine e decine di incidenti che dall'esterno sembravano peggiori. Cmq, non vorrei dire, ma non è che un po' di ghiaia lo rallentava un tantino di più?

Share this post


Link to post
Share on other sites

C'è una foto in cui si vede che ha praticamente sfondato il guard rail. E in quel punto credo siano già  quelli stradali.

Spero che tolgano questi tappetini oltre il cordolo perché non riesco a vederne i vantaggi, diventano solo molto scivolosi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Da questa angolazione sembra che Simonsen perda il controllo per evitare una Ferrari in testacoda davanti a lui:

 

 

Sabato sera era apparso il video della macchina che seguiva Simonsen. L'ho visto di sfuggita, ma pare che Allan abbia messo le ruote esterne sul cordolo, che probabilmente era bagnato. Questo potrebbe essere la causa dell'uscita (del resto il video postato da Sun accresce il sospetto che sia andata così, visto che altre due auto prima di lui si sono girate). Comunque l'unica cosa che conta è che abbiamo perso un buon pilota e grandissimo appassionato. RIP Allan...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Spettacolo!!

Puoi dirmi quanto hai speso per l'aereo e da dove?

Grazie

Da Napoli a Parigi, non ho speso molto poco (mi pare sui 150€ andata e ritorno), ma la colpa è mia che ho prenotato con un mese e mezzo di anticipo. Il treno che ho preso per Le Mans costa 55€ (sempre andata e ritorno). In caso di pernottamento, c'è un buon ostello non lontano da Place de la Republique (dove c'è la parata dei piloti e da dove si prende il tram per il circuito) a 20€ a notte. Comunque una sola delusione: l'Hunaudieres inaccessibile per il pubblico.

Bellissimo quel post, Andrea. Probabilmente in video non sembra un incidente particolarmente cruento, perchè non ci si rende bene conto della velocità  con cui vanno quelle auto, ancor più in una curva da pelo (mica un rampino tilkiano) come il Tertre Rouge. Un pensiero comunque alla famiglia di Simonsen, la vera tragedia è la loro...

Edited by S. Bellof
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Although we do not know the actual cause of death of Alan Simonson at yesterday’s 24 Hours of Le Mans, reports are that he was conscious and talking when rescue workers first tended to him, only to have him become unconscious a few moments later, to be pronounced dead a short time later. He was driving in one of the most modern sedan-type cars (not open-cockpit) and his factory sponsored Aston Martin had every possible modern piece of safety equipment. This in car video from the car behind shows the likely cause (our opinion) of Allan’s crash was acceleration of the car while the left rear tire was on the painted (and very slick in the wet) blue line.  There was no evidence of penetrating injuries, and no evidence of blunt force trauma. Thus the likely cause of this terrible tragedy is almost certainly to be related to a sudden deceleration injury, either to the brain, or to the aorta.

http://blog.parathyroid.com/race-car-deaths-medical-causes-racing-deaths/

Share this post


Link to post
Share on other sites

A maggio nella 6 ore il miglior giro in qualifica è stato fatto da Lotterer in 1:59.336

L'anno scorso Jenson Button ha ottenuto la pole in 1:47.573

 

Sinceramente non so se le condizioni erano le stesse.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Circa i tempi sono quelli, ci sono 10/12 secondi di differenza. L'anno scorso a Interlagos ci furono 9"9 tra le pole di Hamilton e Wurz.

 

Comunque le pole di quest'anno sono snaturate, dato che sono medie aritmetiche tra i migliori tempi di due piloti e non tempi sul giro veri e propri.

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Comunque le pole di quest'anno sono snaturate, dato che sono medie aritmetiche tra i migliori tempi di due piloti e non tempi sul giro veri e propri.

 

Infatti dal sito della WEC ho preso il best lap, non il giro medio.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Beh, considerando le differenze (soprattutto di peso) il gap non è tantissimo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now



×
×
  • Create New...