Jump to content
GLI ULTIMI ARTICOLI

Recommended Posts

Sono passate solo tre gare ma direi che si può già benissimo parlare di mercato, gli argomenti non mancano :zizi::asd:

Comincerei, come sempre, con un veloce recap per ogni team.

Mercedes: il caso Bottas è già scoppiato. Traghettatore, futuro zerbino o, addirittura, futuro caposquadra? Sappiamo che Valtteri ha un solo anno di contratto, nelle prime tre gare è andato molto a targhe alterne passando in breve dal testacoda cinese in regime di Safety Car alla bella pole in Bahrain, dalla buona corsa in Australia alle difficoltà di ieri. Logica vuole che a fine anno possa già essere accantonato, ma Mercedes vorrà davvero due prime guide? O rimarrà per fare da secondo a Hamilton? O, magari, Wolff farà valere il suo peso all'interno del team promuovendo il suo pilota addirittura a futuro del team? Io, onestamente, ora come ora sono a metà via tra le prime due opzioni proposte all'inizio. Chi potrebbe dunque sostituire Bottas, nell'ipotesi che il team anglo-tedesco voglia qualcun altro? Un'altra prima guida come Alonso, un giovane come Ocon o Wehrlein o qualche altro secondo pilota? Improbabile, invece, che possa essere Hamilton ad andarsene, la sua posizione è ben differente rispetto all'anno scorso.

Red Bull: il duo Verstappen-Ricciardo è con tutta probabilità il migliore dello schieramento e tutto sembrerebbe portare alla conferma. Ma per Ricciardo si sono già fatte vive le prime sirene Ferrari, che potrebbero portare alla riproposizione della sfida con Vettel. In tal caso sarebbe scontata la promozione di uno dei due piloti della Toro Rosso.

Ferrari: posto lo status d'acciaio di Vettel, visto anche il decadimento dell'unico punto di domanda possibile ad inizio stagione (ossia la bontà della SF70-H), si è già riaperta la questione Räikkönen. Il finlandese ora sembra essere davvero agli sgoccioli della sua carriera in Rosso e, probabilmente, anche in Formula 1. Come detto sopra, Ricciardo potrebbe essere ben visto a Maranello, ma c'è anche quell'Antonio Giovinazzi entrato in squadra direttamente come terzo pilota e messo già alla prova in Sauber, con un buon Gran Premio d'Australia e una prova in Cina meno esaltante. Probabilmente Giovinazzi non è ancora pronto a correre da titolare per il Cavallino, ma potrebbero esserci ben poche alternative qualora non Ricciardo non dovesse accettare.

Force India: presto per parlare del team indiano, che potrebbe verosimilmente rinnovare la fiducia ai due piloti attualmente all'interno del team. Pérez ormai è di casa e Ocon si sta comportando bene anche nello status di pilota Mercedes.

Williams: la situazione è strana. La posizione di Stroll è incrollabile (con buona pace di chi lo vede già fuori, a maggior ragione se sostituito dal pensionato Rosberg) e l'ex ritirato Massa sembra comunque in buona forma. Ma davvero Massa vorrà proseguire ancora? Mercedes potrebbe imporre uno dei suoi piloti, magari proprio Wehrlein se non dovesse finire nel team ufficiale.

McLaren: e qui si ride. Vandoorne, appena arrivato come titolare dopo tante fatiche, difficilmente si sposterà da dove è ora. Ben diverso il discorso riguardante Alonso, che pare praticamente certo di lasciare il team a fine stagione se non addirittura a campionato in corso. Improbabile, per chi scrive, un ritorno di Button in queste condizioni di competitività, più probabile che a Woking si peschi altrove: escludendo quella che sarebbe un'incredibile, quanto probabilmente affrettata, promozione di Nyck de Vries dalla Formula 2, potrebbe essere Honda a imporre un suo pilota, verosimilmente quel Nobuharu Matsushita che corre nella categoria cadetta da ormai tre anni come membro del programma giovani della Casa nipponica. Ma la stessa Honda è un punto di domanda, perché McLaren avrebbe tutte le ragioni per non rinnovare il contratto con i giapponesi, e a quel punto la questione piloti diventerebbe ancora più incerta.

Toro Rosso: ci si riaggancia al discorso Red Bull, da cui la squadra di Faenza dipende al 100%. Qualora Ricciardo dovesse fare le valigie, sarebbe lotta per la successione tra Sainz e Kvyat. E mi permetto di aggiungere che l'eventuale sconfitto avrebbe ben poche ragioni per continuare anche in Toro Rosso. Dunque darei per certo il debutto di Pierre Gasly, che sta seguendo il percorso giapponese di Vandoorne per mantenere l'abitudine alle gare, mentre gli altri giovani Red Bull sono probabilmente ancora... troppo giovani.

Haas: non so quale possa essere ancora il rapporto con Ferrari, visto come si è concluso il rapporto tra gli americani e Gutiérrez (che ad ogni modo non rientra più nemmeno nei programmi del Cavallino), ma verrebbe quasi spontaneo pensare ad un approdo di Giovinazzi qui dall'anno prossimo. Se il pugliese dovesse riuscire a fare il colpaccio arrivando subito in prima squadra, a spingere da dietro per la FDA c'è Charles Leclerc, giovane molto veloce che ha debuttato alla grande in Formula 2. Probabile la conferma di uno tra Grosjean e Magnussen: se il francese continua a svolgere bene il proprio lavoro, il 2017 è partito invece molto male per il danese, che dovrà darsi una bella svegliata nelle prossime gare.

Renault: il progetto Hülkenberg sembrerebbe avere basi molto solide. Meno solido invece è Jolyon Palmer, troppo altalenante con tendenza al "basso". Il terzo pilota degli anglo-francesi è il veloce Sergey Sirotkin, che potrebbe potenzialmente formare una bella coppia con il tedesco se non dovesse pagare troppo questo anno praticamente sabbatico.

Sauber: il futuro degli svizzeri è incertissimo. Se, malauguratamente, il progetto Honda dovesse dilungarsi, i giapponesi avrebbero già cominciato a pensare a questa squadra come un possibile "junior team" dove dirottare almeno un loro pilota, oltre a darle una mano dal punto di vista economico. La scelta dei piloti dipenderà esclusivamente da questo.

  • Like 3
Link to post
Share on other sites

  • Replies 430
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Ferrari lo toglie dal mercato per non far vincere Verstappen ogni volta che viene licenziato  

In Russia il Martini è un soft Drink  

Curioso attaccamento al sedile da parte di uno che di fatto si era già ritirato. 

Posted Images

17 minuti fa, Nameless Hero ha scritto:

dopo il 2016 io non credo esista un'eventuale lotta in STR per salire.

Dici Sainz tranquillo? In effetti se lo meriterebbe.

Link to post
Share on other sites
7 minuti fa, Nameless Hero ha scritto:

Direi proprio, dopo quella bocciatura.

Sarei d'accordo, di base. Ma con Marko non si sa mai...

Link to post
Share on other sites

Se non erro, il Patto della Concordia li obbliga comunque a rimanere fino al 2020, a meno che non "vendano" il loro slot.

Magari ci sarà un team Honda 100%, nel caso.

Link to post
Share on other sites
In questo momento, The Rabbit ha scritto:

Se non erro, il Patto della Concordia li obbliga comunque a rimanere fino al 2020, a meno che non "vendano" il loro slot.

Magari ci sarà un team Honda 100%, nel caso.

Molto probabile. Da soli non ce la fanno, fare i clienti non ha senso, la cosa più facile è che vendano ad Honda e loro si dedichino ad altre categorie. 

Link to post
Share on other sites

Il nome pesante è Fernando in chiave 2018.

Io lo vedo nell'ordine nelle seguenti squadre in ordine di probabilità:

1) Renault perchè è di casa, sembra un progetto serio e perchè lui è l'ultimo che gli ha fatto vincere qualcosa in prima persona (e anche perchè si disferebbero di Palmer in un secondo)

2) Williams, al posto di Massa 

3) Force India al posto di Perez che secondo me potrebbe/meriterebbe andare a Maranello

4) fanta F1: Mercedes

Link to post
Share on other sites
20 minuti fa, AlessioA ha scritto:

Babba bia, Perez a Maranello no, sarebbe la seconda scelta più noiosa dopo Bottas :asd: 

stai scherzando? Costruttori garantito. Altro che Raikkonen che in un modo o nell'altro finisce dietro.

Link to post
Share on other sites
31 minutes ago, AlessioA said:

Babba bia, Perez a Maranello no, sarebbe la seconda scelta più noiosa dopo Bottas :asd: 

In McLaren non era proprio noioso... Anzi... :asd: 

Link to post
Share on other sites

Pérez sarebbe un eccellente secondo e porterebbe tanti punti sicuri, perché in un modo o nell'altro è sempre lì davanti e come visione di gara è oggettivamente secondo a pochi.

  • Like 4
Link to post
Share on other sites
Just now, The Rabbit said:

Pérez sarebbe un eccellente secondo e porterebbe tanti punti sicuri, perché in un modo o nell'altro è sempre lì davanti e come visione di gara è oggettivamente secondo a pochi.

Per me la lista Raikkonen v2017 comprende in ordine di probabilità:

Grosjean
Perez
Ricciardo
Raikkonen

 

Metto Grosjean in prima fila perché con Sauber diretta verso Honda, Haas diventa il team in cui i piloti ferrari potrebbero fare la prima parte della carriera, quindi si libererebbe un posto per Giovinazzi (sempre che sia ancora in auge :asd: ). Perez potrebbe rientrare in orbita Ferrari dopo che è stato regalato alla McLaren nel 2013. Ricciardo sarebbe interessante per non trovarsi a piedi se Vettel decide di farsi tentare dalla Mercedes.

E infine Raikkonen perché negli ultimi anni l'ha sempre spuntata :D 

 

Troppo presto per Verstappen, mentre la vedo dura per campionissimi come Hamilton o addirittura Alonso per via della presenza di Vettel.

Link to post
Share on other sites

Per me grazie alla SF70-H nata molto bene Ferrari ha automaticamente spento le sirene Mercedes per Seb. Lo spero almeno.

Fanta F1: Hamilton in rosso sarebbe affascinante, non sono suo tifoso ma sarebbe clamorosamente affascinante. :zizi:

Ma se avessi potere in Ferrari farei follie solo per Verstappen. Impossibile ma ci proverei, mi rendo conto però che è un tantino ingombrante come pilota e forse è meglio aspettare che si concluda l'era Vettel. :asd: Dopotutto Max di tempo ne ha. 

Tornando con i piedi per terra come ho già detto darei il sedile di Raikkonen a Sainz, non dovrebbe essere difficile strapparlo alla RedBull. Altrimenti Ricciardo in caso decidesse di cambiare aria.

Fanta F1 2.0: Proverei a ricontattare anche Rosberg. :asd: 

Link to post
Share on other sites
36 minutes ago, TexasTerror said:

Fanta F1 2.0: Proverei a ricontattare anche Rosberg. :asd: 

Per quanto condivida l'idea sembra consacrato a Mercedes ma sopratutto diretto verso un ruolo istituzionale ;) 

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
7 ore fa, djbill ha scritto:

Per quanto condivida l'idea sembra consacrato a Mercedes ma sopratutto diretto verso un ruolo istituzionale ;) 

Punta a diventare il capo di Hamilton :asd: 

  • Like 4
Link to post
Share on other sites

MERCEDES: Bottas per me era partente già quando è arrivato, e non mi ha fatto cambiare idea. Comunque il cambio ce l'hanno già in casa, Ocon o (più probabile secondo me) Wehrlein.
FERRARI: Vettel e Raikkonen verso la riconferma :asd: Se Kimi dovesse lasciare spererei Sainz/Giovinazzi, ma temo Grosjean. Ricciardo la vedo una scelta improbabile, non credo che Arrivabene sarebbe così... così pirla diciamo, da riproporre la sfida del 2014.
WILLIAMS: Stroll riconferma sicura, rookie money of the year. Se Massa molla il colpo, cosa non scontata, il suo posto potrebbe prenderlo un rientrante Bottas, chi sa:nonso:
REDBULL: Riconferma per Verstappen, e per Ricciardo direi pure.
RENAULT: Hulk confermato, arriva (o, meglio, torna) Alonso.
FORCE INDIA: Perez-Ocon di nuovo, non credo che nessuno dei due avrà altre possibilità, per cui...
SAUBER: Beh, qui dipende tutto da Honda. Suppongo che faranno piazza pulita i giapponesi, per cui difficile fare previsioni.
MCLAREN: Vandoorne e Matsushita, ripropongono il team ART 2015 :asd:
TORO ROSSO: Sainz e Gasly, Kvyat ha avuto in regalo questo 2017 per essersi fatto da parte ma, obiettivamente, non ha più possibilità di andare oltre la Toro Rosso. Per cui tanto vale levare le tende.
HAAS: Magnussen out, a meno che non si dia una svegliata. Giovinazzi potrebbe prendere il suo posto. In caso di promozione di Grosjean, credo che a Leclerc quel sedile non farebbe poi così schifo.

 

Comunque stavo pensando a quanto di bene ha fatto la Honda alla McLaren :asd: Prima lasciando la F1 ha innescato il rientro della Mercedes, declassando la McLaren a semplice cliente. Poi, come se non bastasse, ha offerto a Woking il proprio pattume. Adesso ci manca solo che li trascina in Indycar :asd:

Link to post
Share on other sites

Per me la Mercedes saluta Bottas che potrebbe tornare in Williams con Massa ritirato definitivamente e promuove Wehrlein. La Sauber dovrebbe diventare cliente Honda e prendere Matsushita. Alonso torna in Renault e al suo posto torna Button, se lo sono tenuti per questo, con Palmer fuori dal giro. In Ferrari penso sia veramente l'ultimo anno di Raikkonen e al suo posto mi piacerebbe vedere Grosjean e Giovinazzi in Haas. In orbita Red Bull credo che l'unico cambio potrebbe essere quello tra Kvyat e Gasly.

Link to post
Share on other sites

Credo che Button possa tornare in Formula 1 solo se McLaren cambierà motore. Dopo un anno sabbatico non ce lo vedo proprio a tornare a fare quello che fa Alonso adesso.

In effetti Bottas in caso di non rinnovo sarebbe quasi certo di tornare in Williams, non ci avevo colpevolmente pensato. 

Grosjean in Ferrari, non so perché, ma lo vedo altamente improbabile. Se hanno preferito rinnovare Kimi nella situazione in cui era l'anno scorso (ha rinnovato prima di cominciare a martellare Vettel :asd:) significa che a Maranello in un Grosjean non c'è tanta fiducia neanche come secondo pilota.

Link to post
Share on other sites

Al momento mi interessa solo che Raikkonen saluti la compagnia. :asd: Al suo posto il mio sogno personale è Ricciardo, Grosjean e Perez non mi piacciono, Giovinazzi si è bruciato le sue chance in Cina.

Edited by Schumy81
Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now



  • Upcoming Events

    No upcoming events found
  • Similar Content

    • By sundance76
      Il titolo sembra provocatorio, ma non lo è, a beneficio dei più giovani (e curiosi).
      Probabilmente non tutti sanno che l'attuale Campionato di F1 inizia proprio nel 1981, anno in cui fu istituito il "FIA F1 World Championship" che mette in palio due titoli mondiali: il "Mondiale Piloti F1" e il "Mondiale Costruttori F1" (attenzione alla dicitura "F1").

      Dal 1950 al 1980 si chiamava solo "World Championship for Drivers" cioè "Mondiale Piloti" (o Con-d-u-ttori, cioè corridori) e non prevedeva il nome "F1" nella dicitura ufficiale, perchè in tutto l'intero automobilismo era l'unico Titolo Mondiale riservato ai Piloti, e poteva essere assegnato anche tramite macchine diverse dalle F1.
      Infatti nel 1952 e 1953 il Mondiale Piloti fu assegnato per mezzo di macchine di F2, e per 11 anni anche la Indy 500 concorreva al punteggio, nonostante i suoi regolamenti tecnici differenti, rispondenti alla F. USAC, e fino ai primi anni '70 gli organizzatori, se mancava il numero minimo di macchine, potevano ammettere sulla griglia anche le F2.
      Inoltre dal 1958 al 1980 il riconoscimento per i team era solo una "Coppa Internazionale Costruttori", non un Mondiale (il vero Mondiale Marche fino al 1980 era assegnato con le biposto del Campionato Sport-Prototipi, che a sua volta non prevedeva un titolo piloti). Non esistevano ancora i Mondiali Rally, Turismo, ecc. ecc.

      Nel 1980 la FIA-FISA, dopo una tregua durante la guerra con la FOCA (squadre inglesi), affermò ufficialmente che il torneo iniziato nel 1950 chiamato "Mondiale Conduttori (cioè Piloti)" e la "Coppa Internazionale Costruttori" erano letteralmente "suppressed", e nasceva il "FIA F1 World Championship" che metteva in palio appunto due nuovi titoli, il "Mondiale F1 Piloti" e il "Mondiale F1 Costruttori" divenuto vero titolo Mondiale e non più una semplice Coppa Internazionale come era prima...

      Dal "libro giallo" della FIA 1981:

      GENERAL REGULATIONS 

      1 -- In application of the decisions taken during the FIA Rio Congress of 15th April 1980, the FISA is organising the new FIA Formula 1 World Championship from 1st January 1981. As a result, the old World Championship for Drivers is suppressed. 

      2 -- The new Formula 1 World Championship, which is the property of the FIA, will have 2 World Championship titles, one for Drivers and one for Constructors." 



      Capite? Dal 1981 la dizione "F1" entra obbligatoriamente nella titolazione, assieme a "FIA", per rimarcare che dal 1981 la proprietà del Campionato è della FIA.

      Ovviamente la FIA mantenne un solidissimo legame col precedente "Mondiale Piloti" durato fino al 1980, così si continuò a correre con gli stessi regolamenti, le stesse auto, le stesse piste, e i bonus acquisiti nell'80 valevano anche per l'81. E anche sulla Coppa di Campione a fine stagione c'erano ancora tutti i nomi degli iridati precedenti al 1981.

      E' un pò come accadde tra il 1949 e il 1950: venne istituito il "Mondiale Piloti" (senza la dicitura ufficiale "F1" che designava solo il regolamento tecnico delle monoposto della categoria massima in circuito) ma si continuò a correre con le stesse macchine, piste e regolamenti che c'erano nel 1949, anzi, quasi gli stessi del 1938-39, visto che l'Alfetta campione nel 50-51 era la stessa che nel '38 correva nella categoria cadetta.

      Implicazioni pratiche ce ne sono poche, ma teoricamente ci possiamo sbizzarrire:

      - Ascari è sì il primo "Campione del Mondo Piloti" della Ferrari, ma non è "campione iridato di F1" perchè nel 52-53 correva con le F2.

      - Fangio potrebbe essere il primo Campione del Mondo con vetture di F1 della Ferrari, ma ci sono dispute perchè la sua D50 era in realtà una Lancia modificata.

      - Allora potrebbero esserlo Hawthorn nel '58 e tutti gli altri fino a Scheckter nel '79: sì, ma come detto, il loro titolo mondiale non aveva la dicitura ufficiale "F1" nella titolazione. Essi erano semplicemente "Campioni del Mondo Piloti", seppur eletti con macchine di F1.

      - Quindi Piquet nell'81 è il primo "Campione del Mondo Piloti F1 della FIA" così come la Williams è la prima marca "Campione del Mondo Costruttori F1 della FIA".

      - Schumacher diviene così il primo esplicito "Campione del Mondo Piloti F1 della FIA" con la Ferrari.

      - i veri Campionati MONDIALI Costruttori si contano dal 1981, quindi ad esempio la Ferrari ne assomma 10, più altre 6 Coppe Costruttori dal 1958 al 1980... 

      - Niki Lauda diviene quindi l'unico ad aver vinto sia il vecchio "Mondiale Conduttori", sia il nuovo "Mondiale F1 della FIA".

      Divertente, no?
    • By massimo66
      DATI GENERALI
      Scuderia: Team Riviera
      Anno di produzione: 1980
      Motore:  Ford Cosworth DFV V8 2993cc.
      Telaio: Monoscocca in alluminio
      Carburante e lubrificanti:
      Pneumatici:  Goodyear
      Luogo di Produzione:  Giussano (ITA)
      Progettista:  Giorgio Valentini
      Impiegata nel:  mai 
      Piloti:  Alberto Colombo
       
       
       
    • By leopnd
      E io che pensavo che la stagione fosse finita...
       
    • By leopnd
      Formula 1 Etihad Airways Abu Dhabi Grand Prix 2020



      www.yasmarinacircuit.com
  • Popular Contributors

×
×
  • Create New...