Jump to content
Advertisement
GLI ULTIMI ARTICOLI
Advertisement

Radio Paddock 2017


Ferrari F1
 Share

Recommended Posts

21 ore fa, giovanesaggio ha scritto:

Tra l'altro una gara extra-campionato permetterebbe (forse) di vedere piloti diversi nelle squadre di vertice... Per dire un Wehrlein sulla Mercedes o un Giovinazzi sulla Ferrari, tanto per citarne due

Se obbligassero ad utilizzare i terzi piloti potrebbe essere interessante 

Link to comment
Share on other sites

1 minute ago, Malefix said:

E perchè no? tanto dopo 10 minuti ne restano forse un paio :asd: 

Con 6 usate una ad una riescono a completare un GP ed ad essere pure competitivi :asd:

Una cosa alla Formula E

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

7 ore fa, Malefix ha scritto:

Se invece di obbligare lasciassero libertà, sarebbe ancora meglio. Con la fame di test che c'e' gia' mi vedo almeno 6 mclaren in pista :asd: 

Si con sei motorizzazioni diverse per vedere chi arriva a fine GP :asd:

Link to comment
Share on other sites

Su AutoSprint n. 10 c'è un servizio di 4 pagine della rubrica "Bastian Contrario" di Mario Donnini che, anche fotograficamente, sovrappone varie monoposto 2017, fra le quale le differenze sono davvero minime e avvertibili solo da chi volontariamente è a caccia delle differenze.

Forse Mario sarà uno di quelli, come sono stato definito io, "che non sa distinguere una Toro Rosso da una Red Bull" (ma ne dubito fortemente), tuttavia ci va giù chiaro con "l'effetto smosciante dell'assenza di reali diversità al primo impatto visivo tra le F1 2017. Anzi, a vederle in pista nei primi giri veri a Barcellona, il disagio aumenta".

Fermo restando l'enorme aumento di appeal estetico rispetto alle vetture del recentissimo passato (più belle oggi, e l'alettone posteriore basso è decisivo), tutte le differenze che vediamo noi "matti dalle gare", a mio parere sono percentualmente davvero infime.

Il "bastian contrario" si intitola "Il concerto dei gemelli diversi".

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

Credo che l'area troppo bloccata dal regolamento sia quella che va dalle ruote anteriori al muso. Per il resto dalle ruote anteriori all'alettone posteriore i tecnici hanno personalizzato ed estremizzato tutto quanto permesso dal regolamento e rispetto agli anni passati direi che non è proprio poco...

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

Sostanzialmente concordo con Donnini, ma il discorso è che onestamente, con queste regole, è francamente difficile aspettarsi di più.
Per accorgersi delle differenze serve l'occhio chirurgico che, per esempio, io non ho molto.
 

Comunque sia, non è un problema solo di quest'anno. Ci vorrebbe un cambio di filosofia generale, ma non credo che accadrà

Link to comment
Share on other sites

purtroppo va pure detto che è un cane che si morde la coda.

così come è ora è un monomarca non ufficiale che fa schifo.

se liberizzi tutto tre quarti di griglia fallisce per star dietro a chi ha i big money o solo per sviluppare quel tutto di continuo, oppure vengono fuori i sempre famosi prototipi alla RBR di Newey per GT5.

Come la rigiri non va. 

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, Nameless Hero ha scritto:

purtroppo va pure detto che è un cane che si morde la coda.

così come è ora è un monomarca non ufficiale che fa schifo.

se liberizzi tutto tre quarti di griglia fallisce per star dietro a chi ha i big money o solo per sviluppare quel tutto di continuo, oppure vengono fuori i sempre famosi prototipi alla RBR di Newey per GT5.

Come la rigiri non va. 

non è che devi liberalizzare tutto. Dovresti ABBATTARE quell'inutile spreco di soldi chiamato "sviluppo" aerodinamico, che poco dovrebbe avere a che fare con lo sviluppo di un automobile. Il fatto che ormai da anni ci si esalti a vedere tutti quei balzelli aerodinamici come grande maestria nel progettare F1 la dice lunga su dove siamo arrivati.

  • Like 3
Link to comment
Share on other sites

2 ore fa, sundance76 ha scritto:

Su AutoSprint n. 10 c'è un servizio di 4 pagine della rubrica "Bastian Contrario" di Mario Donnini che, anche fotograficamente, sovrappone varie monoposto 2017, fra le quale le differenze sono davvero minime e avvertibili solo da chi volontariamente è a caccia delle differenze.

Forse Mario sarà uno di quelli, come sono stato definito io, "che non sa distinguere una Toro Rosso da una Red Bull" (ma ne dubito fortemente), tuttavia ci va giù chiaro con "l'effetto smosciante dell'assenza di reali diversità al primo impatto visivo tra le F1 2017. Anzi, a vederle in pista nei primi giri veri a Barcellona, il disagio aumenta".

Fermo restando l'enorme aumento di appeal estetico rispetto alle vetture del recentissimo passato (più belle oggi, e l'alettone posteriore basso è decisivo), tutte le differenze che vediamo noi "matti dalle gare", a mio parere sono percentualmente davvero infime.

Il "bastian contrario" si intitola "Il concerto dei gemelli diversi".

il grande ( nei numeri , non sto dando giudizi ) pubblico si esalta a vedere vetture con motori con geometrie,cilindrate,numero di cilindri diversi. Del balzello aerodinamico non frega niente.

Link to comment
Share on other sites

Ammetto di essere ignorante e poco informato, ma io onestamente il cambio regolamentare di quest'anno non l'ho capito.
Oltretutto, se le impressioni dei test verranno confermate in gara, dovremmo prevedere anche un abbattimento del numero dei sorpassi. Questi frenano a 50 metri dalla curva. Quando si sorpassano? (Lo so, a metà rettilineo col DRS :asd: )

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Ho scritto su facebukkolo che non è F1 quella dove il pilota migliore frena a 49 metri e il peggiore a 51.  

Mi hanno risposto che ho detto una bestemmia, perchè staccare MEZZO METRO dopo gli altri fa già una differenza abissale. Eh beh, F1 selettiva se la differenza tra un buono e un brocco è quella.

Cosa volete che si sorpassi con tali velocità in curva, trazione in uscita e frenate all'ultimo istante. D'altra parte c'è chi si esalta a vedere F1 maledettamente veloci, basta che poi non siano i primi a dire che le gare fanno dormire. 

  • Like 3
Link to comment
Share on other sites

23 minutes ago, MagicSenna said:

Ho scritto su facebukkolo che non è F1 quella dove il pilota migliore frena a 49 metri e il peggiore a 51.  

Mi hanno risposto che ho detto una bestemmia, perchè staccare MEZZO METRO dopo gli altri fa già una differenza abissale. Eh beh, F1 selettiva se la differenza tra un buono e un brocco è quella.

Cosa volete che si sorpassi con tali velocità in curva, trazione in uscita e frenate all'ultimo istante. D'altra parte c'è chi si esalta a vedere F1 maledettamente veloci, basta che poi non siano i primi a dire che le gare fanno dormire. 

Quello che ha tolto il DRS a mio avviso sono i duelli. E non importa dove e come avvengono ;) 

Link to comment
Share on other sites

Guest
This topic is now closed to further replies.
 Share


×
×
  • Create New...