Jump to content
leopnd

06. Gran Premio di Monaco 2019 | Montecarlo

Recommended Posts

3 minuti fa, BurgerChrist ha scritto:

Vettel ha fatto più errori oggi che in tutti i suoi anni in RBR, ma è anche questa macchina che non sta in pista.

Si sapeva che Monaco non sarebbe stata facile, ma così è una disfatta. Che facciano un lavoro terapeutico di gruppo per prepararsi al meglio per il 2021

È quasi un anno esatto, però effettivamente la giornata odierna alza notevolmente la media 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Comunque è da Baku che quei 3 imbecilli di Sky continuano a dire che Leclerc avrebbe potuto avere due pole e due vittorie in più. Ma quando?! Con questa Ferrari neanche lui, che pure sta guidando meglio di Seb in generale, potrebbe fare un granchè. Il Bahrain è stata solo una questione di allineamento dei pianeti

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dopo quella correzione alla Rascasse ero convinto che rimanesse secondo e invece... sensazionale. Battere il Bottas visto oggi non era affatto facile e lo si capisce dal team radio di Hamilton, un'esultanza da vittoria di una gara.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, BurgerChrist ha scritto:

Comunque è da Baku che quei 3 imbecilli di Sky continuano a dire che Leclerc avrebbe potuto avere due pole e due vittorie in più. Ma quando?! Con questa Ferrari neanche lui, che pure sta guidando meglio di Seb in generale, potrebbe fare un granchè. Il Bahrain è stata solo una questione di allineamento dei pianeti

Con i se e con i ma loro sono bravissimi. 

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, Osrevinu ha scritto:

Dopo quella correzione alla Rascasse ero convinto che rimanesse secondo e invece... sensazionale. Battere il Bottas visto oggi non era affatto facile e lo si capisce dal team radio di Hamilton, un'esultanza da vittoria di una gara.

D'altronde, facendo la pole la vittoria di domani "è una formalità" cit.

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 minuti fa, BurgerChrist ha scritto:

Comunque è da Baku che quei 3 imbecilli di Sky continuano a dire che Leclerc avrebbe potuto avere due pole e due vittorie in più. Ma quando?! Con questa Ferrari neanche lui, che pure sta guidando meglio di Seb in generale, potrebbe fare un granchè. Il Bahrain è stata solo una questione di allineamento dei pianeti

Vivono nel loro mondo. 

Continuano a pubblicizzare il mondiale come aperto per la Ferrari.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

La Ferrari di oggi davvero imbarazzante. Mi ha ricordato la McLaren dei tempi migliori, dove se qualcosa poteva andare storto, il team faceva di tutto per farlo andare ancora peggio. 

Sto vedendo davvero male Leclerc in Ferrari: non per le sue capacità di guida, che mi paiono assodate,  ma per l'incomprensibile favoritismo verso Vettel che, volente o nolente, sta ormai rappresentando il passato, contro quello  che è il futuro. Tanto più incomprensibile dato che si stanno giocando i 3* posti se va bene.  

Capitolo McLaren: dopo le PL pensavo che fossero entrambe fuori in Q2, invece Sainz mi ha sorpreso. Qualche punto domani può farlo. 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bastava mettere in pista leclerc con Vettel, avrebbero portato entrambi i piloti in Q2. A quel punto Leclerc poteva avere un set in meno per la q3 ma almeno ci sarebbe arrivato.

Adesso sto sentendo Sky che non hanno risposto a Leclerc perché Rueda era occupato, ma dai, serve lo stratega a capire che serve un altro giro? 

Domani vediamo, ci sono i muri, le SC, le bandiere, le principesse e il casino ... 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Domani bisogna partire bene e girare primi alla prima curva, poi se non si fanno cazzate (muri, incidenti, strategie del cazzo come nel 2015) è fatta. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

A Monaco di nuovo prima fila tutta Mercedes.

FbG3kTO.jpg

  • Like 1
  • Love 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

A Baku nei primi due settori la prima Haas da Vettel in qualifica si prese più di 1.5 secondi. Oggi su tutto il giro si è scesi a meno di due decimi. In Ferrari han perso completamente il bandolo della matassa.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Lo diceva già Giancarlo Bruno giovedì sera a 'Griglia di partenza' : non sono preoccupanti i 7 decimi di svantaggio dalla mercedes, ma i soli 4 decimi di vantaggio dalle haas

  • Like 4

Share this post


Link to post
Share on other sites

Diciamo che Ferrari e RBR (anche se un poco meno) hanno fatto il passo più lungo della gamba nel progettare le monoposto di quest'anno, cercando meno drag. In rettilineo ci hanno guadagnato ma evidentemente le gomme non lavorano bene.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non mi piace parlare il sabato; si parla domenica, possibilmente di sera e possibilmente sobri. 

Comunque, oggi Leclerc ha rilasciato un'intervista che è una mazzata sulla Ferrari: ha detto che aveva chiesto se doveva uscire, che non ha ricevuto risposta e che il team si è reso conto che doveva uscire quando ormai non c'era più tempo. (Più o meno, il senso è questo). 

Mi sembra la fotografia di una catena strategica che non funziona molto (almeno, rispondi al povero disgraziato di pilota ...). Rueda non può essere l'unico a dover gestire queste cose ... che ci sta a fare Jock Clear? Non è che ci fossero da fare chissà quali calcoli e ragionamenti ... boh ... detto questo, Ferrari ha sempre tutta la mia stima ma le cose che non vanno sono evidenti da anni e non le affrontano, anzi accentrano ancora di più le cose. 

Per la vettura che non funziona ci può essere la scusante delle gomme poco adatte (un po' meno che se ne siano accorti al sesto gran premio dopo aver dichiarato che la macchina è un cubo di rubik), ma almeno le strategie ... 

Noi dobbiamo stare concentrati perché guai guai guai guai a smettere di lavorare e migliorarsi ... 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Scuderia Vettel davvero bene oggi, peccato che per pochi minuti hanno dovuto occuparsi anche di quell'altro pilota... come si chiama? Simon Le bon... Jim Clark... per fortuna la seccatura è finita dopo nemmeno 20 minuti e si sono potuti concentrare sull'infallibile tedesco che si è proiettato verso l'ennesimo capolavoro, l'ultima perla di una lunga collana che da anni porta iridi a Maranello 

  • Like 2
  • Love 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sono riuscito a vedere solo gli ultimi 5 minuti, giusto in tempo per vedere il giro divino di Hamilton... davvero pazzesco!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ve l'ho detto: la Ferrari ha preso il posto della Williams e della McLaren dei bei tempi di fine anni 90, inizio anni 2000, con cazzate ed errori strategici a ripetizione. Nel team non c'è serenità e questo porta a fare le cazzate che vediamo. Si stanno ostinando a concentrare tutte le attenzioni su Vettel (che nella migliore delle ipotesi resterà con loro un altro anno) e nel frattempo stanno bruciando Leclerc, che invece è il futuro della squadra con cui costruire qualcosa per l'avvenire, un capolavoro! Non c'è che dire.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il problema della Ferrari è che non esistono ruoli, ognuno è il capo di se stesso e la cosa non funziona. Un direttore tecnico per essere anche Team Principal deve avere due palle cubiche sotto (e in Ferrari solo uno ce n'è stato, e risponde al nome di Mauro Forghieri).

In questo momento è l'anarchia più totale. Il fatto che fossero tutti concentrati su Vettel lasciando da parte Leclerc lo dimostra abbondantemente :nonso:

 

Il 2019 è, diciamocelo, andato per la Rossa. Da qui all'estate serve assolutamente un ristrutturazione importante, con un Team Principal che faccia il Team Principal e un direttore tecnico che faccia il direttore tecnico (e in questo ruolo Binotto va assolutamente benissimo, è un tecnico estremamente valido). E poi servono ingegneri da fuori, perché le carenze in questo momento non sono nelle capacità ma proprio nella mancanza di know-how (ed è la stessa cosa che era successa nel 2014, con l'ibrido che si è scoperto man mano durante la progettazione).

E poi, mi permetto, un presidente vero. Elkann e Camilleri saran pure dei bravi imprenditori ma il motorsport non è roba per loro. Alla Ferrari non serve una figura che faccia presenza, ma uno che all'occorrenza sappia picchiare i pugni sul tavolo (e qui bisogna dar meriti a Marchionne, un personaggio su cui mi son ricreduto parecchio).

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

E ora un po' di pubblicità.

 

  • Like 1
  • Love 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

A onor del vero, noi stavamo facendo lo stesso errore con Hamilton l'anno scorso a Singapore (se non ricordo male, in Q2). Poi abbiamo passato il taglio e arrivò la pole ... Pertanto, non esageriamo nelle critiche. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, giovanesaggio ha scritto:

Il problema della Ferrari è che non esistono ruoli, ognuno è il capo di se stesso e la cosa non funziona. Un direttore tecnico per essere anche Team Principal deve avere due palle cubiche sotto (e in Ferrari solo uno ce n'è stato, e risponde al nome di Mauro Forghieri).

In questo momento è l'anarchia più totale. Il fatto che fossero tutti concentrati su Vettel lasciando da parte Leclerc lo dimostra abbondantemente :nonso:

 

Il 2019 è, diciamocelo, andato per la Rossa. Da qui all'estate serve assolutamente un ristrutturazione importante, con un Team Principal che faccia il Team Principal e un direttore tecnico che faccia il direttore tecnico (e in questo ruolo Binotto va assolutamente benissimo, è un tecnico estremamente valido). E poi servono ingegneri da fuori, perché le carenze in questo momento non sono nelle capacità ma proprio nella mancanza di know-how (ed è la stessa cosa che era successa nel 2014, con l'ibrido che si è scoperto man mano durante la progettazione).

E poi, mi permetto, un presidente vero. Elkann e Camilleri saran pure dei bravi imprenditori ma il motorsport non è roba per loro. Alla Ferrari non serve una figura che faccia presenza, ma uno che all'occorrenza sappia picchiare i pugni sul tavolo (e qui bisogna dar meriti a Marchionne, un personaggio su cui mi son ricreduto parecchio).

Ma Marchionne che avrebbe fatto scusa? Si è fatto vedere qualche volta ai box, nel momento più critico della stagione ha detto "voglio togliere il sorriso a quelli lì", e poi? Ah, ha silurato Montezemolo che con tutti i suoi difetti, di corse di macchine ne capiva più di lui, e ci ha messo Arrivabene che di auto non capiva un cazzo. Tutti questi grandi meriti di Marchionne non li ho visti.

Share this post


Link to post
Share on other sites
10 hours ago, KL643 said:

Ieri nel paddock era presente la persona giusta per motivare le donne e gli uomini della Scuderia Ferrari Winnow in un momento di difficoltà: Lapo Elkann...

 

IMG_20190525_212750.jpg

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, giovanesaggio ha scritto:

Il problema della Ferrari è che non esistono ruoli, ognuno è il capo di se stesso e la cosa non funziona. Un direttore tecnico per essere anche Team Principal deve avere due palle cubiche sotto (e in Ferrari solo uno ce n'è stato, e risponde al nome di Mauro Forghieri).

In questo momento è l'anarchia più totale. Il fatto che fossero tutti concentrati su Vettel lasciando da parte Leclerc lo dimostra abbondantemente :nonso:

 

Il 2019 è, diciamocelo, andato per la Rossa. Da qui all'estate serve assolutamente un ristrutturazione importante, con un Team Principal che faccia il Team Principal e un direttore tecnico che faccia il direttore tecnico (e in questo ruolo Binotto va assolutamente benissimo, è un tecnico estremamente valido). E poi servono ingegneri da fuori, perché le carenze in questo momento non sono nelle capacità ma proprio nella mancanza di know-how (ed è la stessa cosa che era successa nel 2014, con l'ibrido che si è scoperto man mano durante la progettazione).

E poi, mi permetto, un presidente vero. Elkann e Camilleri saran pure dei bravi imprenditori ma il motorsport non è roba per loro. Alla Ferrari non serve una figura che faccia presenza, ma uno che all'occorrenza sappia picchiare i pugni sul tavolo (e qui bisogna dar meriti a Marchionne, un personaggio su cui mi son ricreduto parecchio).

Approvo. Si potrebbe provare con quel simpatico genio della comunicazione che hanno in famiglia... lui almeno la passione verace per le auto pare che l'abbia ( anche se con gusti estetici abbastanza particolari, vedi mimetismo e pois ): se solo si ricordasse di portare con se il pass per i box sarebbe un TM perfetto! :asd: 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)

Proposta: scambio al volo ALO-Vettel con Seb che va a far compagnia a Max nel suo vecchio team e Gasly terzo pilota in TR che si gioca ai dadi o a briscola con Albon ed Kvjat il posto al venerdì in PL1. Si ravviva di colpo il mondiale 2019 e ci si gode lo spettacolo del 4 volte iridato tedesco gomito a gomito con Mad Max.

SF  TM, ipotesi standard: torna Maurì, tutto è perdonato!

SF  TM + DT , ipotesi azzardo coraggioso: tornate Flavione &  Ross, tutto è perdonato!

Edited by Lotus

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)

PS Jaki ad occuparsi dei massimi sistemi in FCA Olanda o a curare il reparto officinale del giardino di Isola Bella e di Palazzo Borromeo,

 Camilleri in Sicilia sulle orme del famoso Commissario... Lo Gatto?

Richiamare Felisa e Libera & Bella, d'urgenza!

 

:asd: A scanso di equivoci: libera interpretazione dei lamenti del tifforum ferrarista, da veloce navigazione post prove effettuata su note sacre fonti giornalettistiche.

Rotfl  "Quando c'era Lui, caro Lei..."

Edited by Lotus

Share this post


Link to post
Share on other sites



×
×
  • Create New...