Jump to content
GLI ULTIMI ARTICOLI

Recommended Posts

34 minuti fa, R18 ha scritto:

La Formula 3 del 2019 sarà a tutti gli effetti una Formula 3

Totalmente in disaccordo. 

La (fia) f3 e' morta. 

Da quanto mi risulta La prossima serie sara' una gp3 "verniciata" da f3. 

Telaio nuovo

Motore e cambio gp3

Format di gara e regolamenti demenziali gp3. Quindi pratica, qualifiche, durate e n. di gare, quella gran cagata delle griglie invertite, sistema di punteggio, gomme. 

 

P. S. La mia speranza e' che rinasca un campionato f3 europeo sulle ceneri del fia f3

 

Edited by Mak
Link to post
Share on other sites

  • Replies 589
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Secondo me Kimi ha semplicemente voglia di correre. Molta più di quanta non ne dia a vedere.

Grande Ericsson che nell'unica stagione dove non sta commettendo errori e sta correndo come un pilota normale... perde il posto

Io continuo a ritenere inopportuna la considerazione di Sirotkin come "pagante di bassa lega". Purtroppo non ha tanto modo di dimostrare il contrario attualmente, però basterebbe guardare i risultati

Posted Images

E queste, dunque, che fine faranno?

1531903234icvaX.jpg

Ciò che stai dicendo tu è stato riportato solo da Motorsport.com (edizione italiana, peraltro, l'articolo in inglese non l'ho trovato). 

Link to post
Share on other sites
In questo momento, Mak ha scritto:

Quindi avranno motore by autotecnica e telaio tatuus?

Se e' davvero cosi' sarebbe gia' meglio

Non lo so con certezza. Però nel nuovo campionato asiatico corrono con quella monoposto, mi sembrerebbe strano un "abbandono" così immediato. E mi sembrerebbe strano pure se la Formula 3 europea (o internazionale, quella che sarà) dovesse correre con una macchina diversa da quella asiatica, visto che la FIA vuole unificare un po' tutto (e l'idea è ottima). 

Staremo a vedere, ma penso proprio che la nuova Formula 3 sarà più una Formula 3 che una GP3.

Link to post
Share on other sites
50 minuti fa, R18 ha scritto:

La Formula 3 del 2019 sarà a tutti gli effetti una Formula 3, non avrà più nulla della GP3 attuale a parte forse il format di gara. La vettura dovrebbe essere quella attualmente utilizzata nel campionato asiatico, che è una Formula 3 al 100% eccezion fatta per il "suppostone".

 

Ho trovato questo render (di una Mygale... Almeno così c'era scritto)

1dfcbc715c38d75b4da39abde097d4ee.jpg

 

Effettivamente ha parecchio di più di una F3 che di una GP3... il che è un bene perché considero davvero brutta forte l'attuale Dallara Gp3. Non ai livelli della sorella maggiore Formula 2 (oscena sotto tutti i punti di vista... Inguardabile esteticamente e pessima tecnicamente, anche se per questo dobbiamo ringraziare soprattutto la Mecachrome. Nel complesso, una delle peggiori vetture mai prodotte da Dallara) ma comunque abbastanza orrida... 

Se la nuova Formula 3 sarà effettivamente simile a quella di questo render, avremo delle vetture belline.

Link to post
Share on other sites
1 hour ago, KingOfSpa said:

Nel frattempo ci si è dimenticati un pò della vinceda Stroll. Siamo arrivati a Martedì. Entro domani dovrebbe esserci il comunico di Stroll in Force India. Altrimenti credo che slitti ancora di un Gp lo scambio. Al massimo giovedì mattina ora di Singapore.

A questo punto per me aspettano fine stagione . È la cosa più sensata per tutti.

Link to post
Share on other sites

Avendo letto mesi fa questo, l'impressione e' che quelle monoposto e motori siano solo per il campionato f3 "minore" asiatico. 

https://www.italiaracing.net/mag_tatuus/2018_01/ita/index.html#

 

Ribadisco i miei timori su che tireranno fuori per la serie principale e anche il render qua sopra mi spaventa, troppa aerodinamica. 

Oltre al fatto che sparisce la libera competizione fra motoristi (e teoricamente telai) 

Edited by Mak
Link to post
Share on other sites

Chiaramente il futuro format Formula 3 sancirà la morte della categoria per come la conosciamo e l'abbiamo sempre conosciuta (la F3, pur tra i suoi alti e bassi nel corso del tempo, ha sempre mantenuto quel tocco di personalità e unicità che la rendevano molto più interessante rispetto ad altre - e ben più pubblicizzate - serie minori).

Purtroppo si è voluto (inopinatamente, e per l'ennesima volta) imitare il mondo delle moto, con le 3 (in teoria) categorie top tutte compresse in un unico evento... dimenticando, però, che l'automobilismo non è il motociclismo, dove le 3 serie top - escludendo la Superbike che, comunque, ha una filosofia tutta sua e differente - sono state sempre quelle e sempre tali. Per puntare alla 500cc/MotoGP il percorso è sempre stato fondamentalmente quello: ingresso, da ragazzini, in 125/Moto3, poi passaggio in 250/Moto2 e infine approdo nella serie regina (tanti anni fa c'erano anche 350 e 750, ma il "conto" non cambia, facevano parte dello stesso "filotto", e comunque quelle classi poi abolite lasciamole un attimo da parte).

Nell'automobilismo le categorie sono tante di più, con caratteristiche tecniche differenti, e sono parecchio più "sparpagliate". Non seguono un filotto...

L'intento è ovviamente quello di dare il via al teorico "percorso" che dovrebbe portare i giovani piloti in F1 attraverso F2 e F3. Ma se per far questo bisogna mandare al diavolo categorie che hanno una propria identità e sono parecchio formative e "storiche", allora il gioco non vale mica la candela... Parere mio, ovviamente...

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Interessantissima e coraggiosa la scelta di Ferrari di portare subito Le Clerc a Maranello. Non credo avessero esigenza di metterlo in macchina per non farselo soffiare, perché comunque nè Mercedes nè Red Bull erano sul ragazzo. 

è una decisione che si presta anche a qualche lettura cattivella, una piccola sfiducia a Vettel (?), visto che in genere si protegge il pilota di punta mettendogli un pilota solido, di medio livello, che possa aiutare con la strategia, preparazione vettura ecc.... Però io non credo  a questo tipo di lettura. 

Penso che Ferrari proverà una gestione tranquilla del ragazzo, cercando di metterlo a disposizione del capo squadra, per valutare un eventuale passaggio di consegne con lo stesso Vettel per il futuro. 

Link to post
Share on other sites

Eh già, un po' come Hamilton con Alonso, una stagione tranquilla da apprendista..:asd:

Se il tipo è giusto saranno scintille e c... per Vettel, ma amari amari.

Sperando che la vettura sia buona.

Perché con la morte di Marchionne il nuovo medioevo (1991 bis) è dietro l'angolo..

Link to post
Share on other sites
10 minuti fa, AmanteMercedes ha scritto:

Penso che Ferrari proverà una gestione tranquilla del ragazzo, cercando di metterlo a disposizione del capo squadra, per valutare un eventuale passaggio di consegne con lo stesso Vettel per il futuro. 

Lo penso anche io.

Se riusciranno ad uscire da Melbourne con queste intenzioni ancora intatte, tanta stima.

  • Like 3
Link to post
Share on other sites
11 ore fa, 330tr ha scritto:

Eh già, un po' come Hamilton con Alonso, una stagione tranquilla da apprendista..:asd:

Se il tipo è giusto saranno scintille e c... per Vettel, ma amari amari.

Sperando che la vettura sia buona.

Perché con la morte di Marchionne il nuovo medioevo (1991 bis) è dietro l'angolo..

Si però Hamilton era molto arrembante anche perché dotato di mezzi tecnici indiscutibili; se anche Le Clerc ne sarà dotato val la pena 1 stagione di "casini" se poi il risultato é un campionissimo. Dopodiché la situazione Hamilton Alonso Mclaren va inquadrata nel manicomio di quell'anno. Situazione semi irripetibile

  • Like 2
Link to post
Share on other sites
18 ore fa, Bertoku ha scritto:

Io prima di dare per vere le sparate (puntualmente smentite dai fatti) di Chinchero o di Nugnes aspetterei. 

Io ho riportato l'articolo ipotizzando (era scritto come se l'incontro fosse avvenuto veramente) 

16 ore fa, R18 ha scritto:

Lo penso anche io.

Se riusciranno ad uscire da Melbourne con queste intenzioni ancora intatte, tanta stima.

Io invece spero che Leclerc batta subito Vettel (e le Mercedes ovviamente).

Per me la Ferrari deve lasciarli liberi con l'unico obbligo di non buttare punti per incidenti fraticida fino a quando la classifica non dirà chi deve fare la prima guida e chi il "maggiordomo" (agosto-settembre) 

Link to post
Share on other sites

Sempre piu' voci di una coppia raikkonen - giovinazzi in sauber. 

A convincere il team elvetico un forte  sconto sui motori ferrari (e vasseur che di piloti ne capisce) 

Pare anche che gli attuali proprietari vogliano ridurre le quote azionarie nel team

(che sarebbero dovute andare a marchionne) 

Edited by Mak
Link to post
Share on other sites
Il 4/9/2018 at 23:43 , Davide Hill ha scritto:

 

Screen-Shot-2013-11-28-at-11.30.05.png

 

Occhio a confondere i nomi che poi il buon Ross s'incazza :asd:.... Brown con la O. Zak Brown... 

E occhio anche a confondere i ruoli. Zak Brown è AD di McLaren, il ruolo di Team Manager è ricoperto da altre persone, compreso Gil De Ferran che occupa un ruolo dirigenziale nella gestione F1 e ha sostituito Boullier che, per me, era la vera zavorra del team... 

Onestamente Zak Brown tutto mi sembra tranne che uno sprovveduto. Certo, non è e non sarà mai Ron Dennis (nessuno sarà mai Ron Dennis, nella McLaren) ma sono dell'idea che saprà risollevare il team. Apparentemente sembrerebbe impossibile, visto lo stato attuale delle cose. Ma, come detto anche tempo fa, la McLaren mi sembra un team assolutamente in grado di risalire la china, con le giuste scelte. Non ritengo che la McLaren sia nella stessa situazione della Williams (l'altra grande storica malata), impelagata in uno stagno profondo e puzzolente, e la cui crisi per me è di risoluzione molto molto complicata. La McLaren le potenzialità le ha. Devono saper ricostruire... Probabilmente sarà difficile tornare ad essere un team vincente, ma le potenzialità per togliersi dalla fogna in cui è precipitata (sportivamente e tecnicamente) per me le ha. Se non altro, perché economicamente parrebbe messa molto meglio della Williams....

vabbè, De Ferran... sappiamo tutti che conta quel che conta. Il Boss della mecca è ormai Mr Zak Zak...  Monsour & amici sono proprietari totalmente inadeguati a gestire la baracca.

Link to post
Share on other sites

Quel "I am looking for new challenges and opportunities, and am currently talking to other teams about a cockpit for next season." Apre molti scenari di mercato sia in F1 che nelle altre categorie, in F1 sarebbe ottimo alla STR ma anche in Sauber in vista di un'ipotetica promozione in Ferrari (ci fosse stato Marchionne, lo avrebbe preso subito) 

 

Link to post
Share on other sites
1 ora fa, R18 ha scritto:

Non è riuscita a trovargli un posto la Mercedes, non vedo come potrebbe riuscirci da solo.

Mercedes in F1 e  Formula E sta a posto, in Dtm ha chiuso i battenti (Berger gli aveva proposto un team privato) e nel Gt ci vanno Paffett&co

Link to post
Share on other sites

@MauroC sì e no. Da pilota Mercedes si è ritrovato su una Sauber-Ferrari, credo che un "appoggio" sia sempre meglio averlo che non averlo. 

Poi magari trova davvero la squadra che non ha bisogno del pilota pagante e l'anno prossimo ce lo ritroviamo ancora in griglia. Buon per lui, nel caso.

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now



  • Upcoming Events

    No upcoming events found
  • Similar Content

    • By sundance76
      Il titolo sembra provocatorio, ma non lo è, a beneficio dei più giovani (e curiosi).
      Probabilmente non tutti sanno che l'attuale Campionato di F1 inizia proprio nel 1981, anno in cui fu istituito il "FIA F1 World Championship" che mette in palio due titoli mondiali: il "Mondiale Piloti F1" e il "Mondiale Costruttori F1" (attenzione alla dicitura "F1").

      Dal 1950 al 1980 si chiamava solo "World Championship for Drivers" cioè "Mondiale Piloti" (o Con-d-u-ttori, cioè corridori) e non prevedeva il nome "F1" nella dicitura ufficiale, perchè in tutto l'intero automobilismo era l'unico Titolo Mondiale riservato ai Piloti, e poteva essere assegnato anche tramite macchine diverse dalle F1.
      Infatti nel 1952 e 1953 il Mondiale Piloti fu assegnato per mezzo di macchine di F2, e per 11 anni anche la Indy 500 concorreva al punteggio, nonostante i suoi regolamenti tecnici differenti, rispondenti alla F. USAC, e fino ai primi anni '70 gli organizzatori, se mancava il numero minimo di macchine, potevano ammettere sulla griglia anche le F2.
      Inoltre dal 1958 al 1980 il riconoscimento per i team era solo una "Coppa Internazionale Costruttori", non un Mondiale (il vero Mondiale Marche fino al 1980 era assegnato con le biposto del Campionato Sport-Prototipi, che a sua volta non prevedeva un titolo piloti). Non esistevano ancora i Mondiali Rally, Turismo, ecc. ecc.

      Nel 1980 la FIA-FISA, dopo una tregua durante la guerra con la FOCA (squadre inglesi), affermò ufficialmente che il torneo iniziato nel 1950 chiamato "Mondiale Conduttori (cioè Piloti)" e la "Coppa Internazionale Costruttori" erano letteralmente "suppressed", e nasceva il "FIA F1 World Championship" che metteva in palio appunto due nuovi titoli, il "Mondiale F1 Piloti" e il "Mondiale F1 Costruttori" divenuto vero titolo Mondiale e non più una semplice Coppa Internazionale come era prima...

      Dal "libro giallo" della FIA 1981:

      GENERAL REGULATIONS 

      1 -- In application of the decisions taken during the FIA Rio Congress of 15th April 1980, the FISA is organising the new FIA Formula 1 World Championship from 1st January 1981. As a result, the old World Championship for Drivers is suppressed. 

      2 -- The new Formula 1 World Championship, which is the property of the FIA, will have 2 World Championship titles, one for Drivers and one for Constructors." 



      Capite? Dal 1981 la dizione "F1" entra obbligatoriamente nella titolazione, assieme a "FIA", per rimarcare che dal 1981 la proprietà del Campionato è della FIA.

      Ovviamente la FIA mantenne un solidissimo legame col precedente "Mondiale Piloti" durato fino al 1980, così si continuò a correre con gli stessi regolamenti, le stesse auto, le stesse piste, e i bonus acquisiti nell'80 valevano anche per l'81. E anche sulla Coppa di Campione a fine stagione c'erano ancora tutti i nomi degli iridati precedenti al 1981.

      E' un pò come accadde tra il 1949 e il 1950: venne istituito il "Mondiale Piloti" (senza la dicitura ufficiale "F1" che designava solo il regolamento tecnico delle monoposto della categoria massima in circuito) ma si continuò a correre con le stesse macchine, piste e regolamenti che c'erano nel 1949, anzi, quasi gli stessi del 1938-39, visto che l'Alfetta campione nel 50-51 era la stessa che nel '38 correva nella categoria cadetta.

      Implicazioni pratiche ce ne sono poche, ma teoricamente ci possiamo sbizzarrire:

      - Ascari è sì il primo "Campione del Mondo Piloti" della Ferrari, ma non è "campione iridato di F1" perchè nel 52-53 correva con le F2.

      - Fangio potrebbe essere il primo Campione del Mondo con vetture di F1 della Ferrari, ma ci sono dispute perchè la sua D50 era in realtà una Lancia modificata.

      - Allora potrebbero esserlo Hawthorn nel '58 e tutti gli altri fino a Scheckter nel '79: sì, ma come detto, il loro titolo mondiale non aveva la dicitura ufficiale "F1" nella titolazione. Essi erano semplicemente "Campioni del Mondo Piloti", seppur eletti con macchine di F1.

      - Quindi Piquet nell'81 è il primo "Campione del Mondo Piloti F1 della FIA" così come la Williams è la prima marca "Campione del Mondo Costruttori F1 della FIA".

      - Schumacher diviene così il primo esplicito "Campione del Mondo Piloti F1 della FIA" con la Ferrari.

      - i veri Campionati MONDIALI Costruttori si contano dal 1981, quindi ad esempio la Ferrari ne assomma 10, più altre 6 Coppe Costruttori dal 1958 al 1980... 

      - Niki Lauda diviene quindi l'unico ad aver vinto sia il vecchio "Mondiale Conduttori", sia il nuovo "Mondiale F1 della FIA".

      Divertente, no?
    • By massimo66
      DATI GENERALI
      Scuderia: Team Riviera
      Anno di produzione: 1980
      Motore:  Ford Cosworth DFV V8 2993cc.
      Telaio: Monoscocca in alluminio
      Carburante e lubrificanti:
      Pneumatici:  Goodyear
      Luogo di Produzione:  Giussano (ITA)
      Progettista:  Giorgio Valentini
      Impiegata nel:  mai 
      Piloti:  Alberto Colombo
       
       
       
    • By leopnd
      E io che pensavo che la stagione fosse finita...
       
    • By leopnd
      Formula 1 Etihad Airways Abu Dhabi Grand Prix 2020



      www.yasmarinacircuit.com
  • Popular Contributors

×
×
  • Create New...