Jump to content

330tr

Appassionati
  • Content Count

    591
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    1

330tr last won the day on July 29 2019

330tr had the most liked content!

Community Reputation

1212 Buono

1 Follower

Informazioni di Profilo

  • Best Race
    Array

Recent Profile Visitors

1533 profile views
  1. Eh no, nel 1949 non era ancora organizzato il campionato. Esistevano dei singoli Gran Premi di vario livello e importanza, e le corse principali erano organizzate per monoposto categoria F1. Villoresi credo AVREBBE vinto SE fosse stato creato prima ma..nisba. Era esistito nei '30 il Campionato Europeo piloti, secondo diverse formule (peso minimo, peso massimo, cilindrata..), mentre il Campionato del Mondo piloti-monoposto da GP- (che è quello che festeggiano: non una formula tecnica) sarà organizzato a partire dal 1950, con vetture aderenti alla Formula 1 (nome che sottende svariatissimi regolamenti tecnici), Formula 2 e formula tipo Indianapolis AAA/USAC; il primo a vincerlo sarà il combattivo Farina, un Mansell ante litteram, su Alfa Romeo 158. La prima Formula 1 era nient'altro che il regolamento "voiturette", la formula minore rispetto ai mostri da Gran Premio anteguerra.
  2. A me il simbolo non dispiace, sa di anni '70. Peccato sia sbagliato di 3 anni, ma si vede come la F1 sia diventata roba da signorine: ora si toglie pure gli anni!! In ogni caso ancora NESSUNO ha risposto. Quando, dove si è corso il primo GP? Chi vinse? (aiuto: aveva due baffoni a manubrio..) Curiosità. Le due rosse si piazzarono 2. e 5., le 2 Mercedes si classificarono ultime (solo da questo si capisce erano altri tempi..) ad APPENA quattro ore dal vincitore..
  3. I Gran Premi hanno più di 100 anni, fullstop. Non è che perché il campionato piloti vetture da Grand Prix compie 70 anni fa cessare l'esistenza del Gran Premio d'Italia 1938. Se si va a leggere una qualsiasi cronaca degli anni '30, '40 o '50, si parla di Gran Premi (e basta). Tempo fa postai una descrizione fatta in prima persona del GP di Francia 1956 dal pilota Harry Shell. Non menziona una volta che sia una la parola Formula 1. Era solo una delle formule adottate per le macchine utilizzate. Egli si definisce "corridore da Gran Premio" (qui, leggete è interessantissima http://www.gpx.it/forum/viewtopic.php?f=2&t=5014 ) Sono i Grand Prix, pochi, nazionali, prestigiosi, a dare lustro. La vittoria del GP d'Italia 1949 per Ascari non differisce di una virgola rispetto a quella del '51, né a quella del '52 (corse con tre tipologie diverse: auto tipo F1 1500 nel '49, F1 4500 nel '51 e F2 2000 nel '52) ed è sbagliato e assurdo questo costrutto a posteriori che toglie prestigio a qualcosa che all'epoca non faceva da spartiacque a un bel niente di nulla. Almeno noi 3/4 appassionati ficchiamocelo in testa: il Campionato Piloti NON CAMBIA UNA VIRGOLA, semmai AGGIUNGE una qualcosa al mondo delle corse!! Campionato nato sulla falsariga di quello motociclistico del '49, e che comprendeva la 500 miglia di Indy, pur non essendo quello un GP, perché il pilota più forte del mondo doveva dimostrare di esserlo nelle gare più prestigiose, e Indy lo era.
  4. Ma no, non me la prendo. La storia viene scritta e riscritta, e ci vengono raccontate tonnellate di panzane, dall'esistenza di Babbo Natale alla creazione magica dell'automobilismo sportivo (=F1) il 1. gennaio 1950.. Ma caspita, è come se la Nasa dicesse che il primo uomo sulla luna c'è stato nel '74. E capirai, anno prima o dopo, e che sarà mai! Ripeto: ok leggerlo su imolaoggi, ma non si può vederlo dai siti ufficiali o su forum specializzati. Me lo vedrei, fosse vivo, Nuvolari vecchissimo leggere il titolo e pensare: "I GP sono nati nel '50? E io che cacchio ho vinto, allora?? Riguardo il primo Grand Prix, il relativismo non ci può ammazzare così! Ok che nel 1906 dopo Cristo calendario Gregoriano (va meglio?) il luogo in cui si corse si è spostato tantissimo rispetto Sagittaris A*, calcolate le traiettorie della terra rispetto il sole e di quest'ultimo nel braccio galattico..
  5. Per correttezza storica ROMPO le scatole, essendo questo forum ottima fonte, vorrei che fosse corretta sempre. Il primo Gran Premio si tenne in Francia nel 1906. Il primo GP ha quindi oltre 113 anni.
  6. Ok, faccio primaa girare il link a post su altro forum (se non si può togliete pure) http://www.gpx.it/forum/viewtopic.php?f=18&t=6121
  7. L'ignoranza capronesca è insita e radicata in primis negli attuali capoccia del circus, che dalla loro pochezza spandono l'orrido errore alle folle. Cacchio, anno 2020, esiste pure Wikipedia, perdiana. Ci prendono tutti per abelinati (come si dice a Xena)?? Per smaterializzarli incenerendoli basterebbe inviargli un articolo da me scovato scritto alla fine del 1949, in cui si parlava di F1 agli sgoccioli, fallimentare. La Formula 1 esisteva già da anni, e veniva messa in discussione la sua "formula" a scelta compressore/aspirata. Tale formula doveva durare fino al '53, ma morì prima. Eh già. La Formula 1 è morta nel 1951, dopo 4 anni di malumori, in cui solo Ferrari era riuscito a scalfire l'impero Alfa. Il marchio però era ormai già radicato, e si scelse di rinominare la nuova formula come la precedente. E guarda un po', Ascari vinse due campionati del Mondo piloti su Formula 2, formula valida nel '52/53. Per cui neanche boni a far i conti. Il campionato del mondo con vetture F1 ha 68 anni, cari miei capoccia. Poi, scusate, dire che son passati 70 anni dal primo GP, un Nuvolari a caso che nel '32 ne vinceva a raffica di Grand Prix, si rivolta nella tomba, senza contare tutti gli altri da inizi '900 Compito per casa per tutti: Quando si è corso il primo Gran Premio? Dove e chi vinse? (che non me lo ricordo, grazie..)
  8. Che sia un software mi pare abbastanza visibile..magari non sulla vettura, tanto quanto sul riempimento a dx. Cmq cercando in rete si trova immagine del 2012.. Tornando al fantomatico bianco ipotizzato da modellisti e non solo: che dite di questa? Io sempre di più..voto grigio!
  9. Ecco le immagini da voi inserite messe a confronto. Si vede come la seconda sia "photoshoppata" (quando??) con rimozione targhe, schiarimento raggi ruote, rimozione parapetto in primissimo piano a dx. C'è inoltre un "abbellimento" della coda, le giunture tra lamiere sono ridisegnate (paiono finte rispetto l'originale..). Aggiungo poi che nella seconda si perde un particolare importante: il metro di paragone tra "colori" (o meglio sfumature di grigio). Nella foto originale i bianchi delle targhe sono ben più...bianchi del colore carrozzeria (si veda l'ovale della D in coda). A mio parere in questa foto la vettura è grigio alluminio.
  10. Grazie!! Certo è moolto difficile capire se è alluminio grezzo o pittura bianca.. Addirittura posteriormente a un primo sguardo mi pareva una maschera di legno con le giunture segnate...
  11. Si può postare la foto "incriminata" (magari con data e luogo se indicati)? Su internet si trovano molti modellini bianchi, le foto sono molto dubbie..
  12. Aggiungo che il problema del peso aggiuntivo della vernice si presenterà altre volte nella storia delle corse, e saranno tentati diversi escamotages (fino ai recentissimi discutibili bianchi che danno decimi al giro..) Ad esempio nel 1954 durante la nascita della Lancia D50. Riporto uno stralcio tratto da un brano di Guido Rosani dalla monografia AISA dedicata alla vettura: La carrozzeria non doveva essere verniciata, ma anodizzata presso la ditta Lattes, che era vicina allo stabilimento Lancia e aveva vasche di anodizzazione sufficienti ad accogliere i lavorati della carrozzeria. Ne era risultato un rosso cardinalizio veramente orribile, che per di più segnava tutte le saldature. Si è così deciso di verniciare come al solito.
  13. Come parrebbe anche dalle foto sul sito ufficiale Mercedes che riporto sotto in link, alla presentazione la vettura era senza vernice, con carrozzeria alluminio. Un'idea che mi viene leggendo quanto riportato, e per dare un minimo di fiducia al grosso direttore sportivo, è che effettivamente sia stato tentato di colorare prima dell'Eifel una carrozzeria di bianco, ma la macchina era talmente tirata di peso che Neubauer, pensando alle gare iridate, rinunciò alla colorazione nazionale, seguendo l'esempio di Brauchitsch e dell'Auto Union (e prendendosi il merito dell'idea, inventandosi un mito..inesistente!) https://www.mercedesamgf1.com/en/mercedes-amg-f1/heritage-1934-silver-arrows-80-year-anniversary-w25/
  14. ...eppure la W196 non era infallibile. Diciamo che nel '54 era al debutto e un paio di grossi errori li han fatti, nel '55 ha schivato una Lancia quasi all'altezza, ma se Mercedes avesse continuato avrebbe stradominato sempre e perennemente, come fece nei '30 fermata solo dalla guerra o oggi con monopolio assoluto.
×
×
  • Create New...