Jump to content
GLI ULTIMI ARTICOLI

#KeepFightingMichael


Carlomm73
 Share

Recommended Posts

... ma trovo anche utile ascoltare le "congetture" di chi l'argomento lo conosce.

 

Non condivido questa affermazione. In realtà  gli unici che conoscono realmente la situazione di Schumacher sono soltanto i medici che l'hanno curato a Grenoble e quelli che ora l'hanno in cura a Losanna. Questi ultimi avranno sicuramente in mano tutta la documentazione medica passata dai colleghi francesi (e sicuramente se la saranno studiata a fondo prima di decidere di accettare un paziente così "critico" in tutti i sensi); ora faranno tutti gli esami e le valutazioni del caso e poi, forse, avranno un quadro più chiaro della situazione.

Queste "interviste agli esperti" mi sembrano solo le solite dichiarazioni di medici, per carità  anche professoroni e luminari nazionali o mondiali in determinati campi, che però non avendo niente di concreto in mano possono parlare solo in termini generali, di "esperieza" e "statistica". Ma, come mi diceva un medico una volta, ricordiamoci che la medicina non è una scienza esatta: quello che è vero per un paziente non lo è per un altro, e quello che fa bene ad un paziente può essere dannoso ad un altro (e infatti io sono allergico all'aspirina...).

Quindi, non mi stupisco del proliferare delle dichiarazioni degli esperti sui media (c'è sempre una pletora di "esperti" per ogni situazione), ma, con tutto il rispetto per la categoria dei medici e degli esperti, queste dichiarazioni hanno sempre un valore molto relativo.

  • Like 3
Link to comment
Share on other sites

Non condivido questa affermazione. In realtà  gli unici che conoscono realmente la situazione di Schumacher sono soltanto i medici che l'hanno curato a Grenoble e quelli che ora l'hanno in cura a Losanna. Questi ultimi avranno sicuramente in mano tutta la documentazione medica passata dai colleghi francesi (e sicuramente se la saranno studiata a fondo prima di decidere di accettare un paziente così "critico" in tutti i sensi); ora faranno tutti gli esami e le valutazioni del caso e poi, forse, avranno un quadro più chiaro della situazione.

Queste "interviste agli esperti" mi sembrano solo le solite dichiarazioni di medici, per carità  anche professoroni e luminari nazionali o mondiali in determinati campi, che però non avendo niente di concreto in mano possono parlare solo in termini generali, di "esperieza" e "statistica". Ma, come mi diceva un medico una volta, ricordiamoci che la medicina non è una scienza esatta: quello che è vero per un paziente non lo è per un altro, e quello che fa bene ad un paziente può essere dannoso ad un altro (e infatti io sono allergico all'aspirina...).

Quindi, non mi stupisco del proliferare delle dichiarazioni degli esperti sui media (c'è sempre una pletora di "esperti" per ogni situazione), ma, con tutto il rispetto per la categoria dei medici e degli esperti, queste dichiarazioni hanno sempre un valore molto relativo.

Ciao, non ho nessun problema con chi non è d'accordo con me ma il tuo post non è in contraddizione, è che viaggia su un piano parallelo rispetto a quello che ho scritto.

Forse dovevo precisare meglio, intendevo conoscenza dell'argomento in generale, non della situazione clinica specifica.

Un titolo di giornale, vuoi per necessità  di sintesi, vuoi per sensazionalismo, può portare ad interpretazioni estremamente distorte di informazioni già  di per se scarne.

E se vuoi cercare di interpretare al meglio queste poche informazioni chi ti può aiutare? Briatore?

Immagina di essere seduto su una panchina con il giornale, le ultime su schumi in prima pagina, alla tua dx c'è un neurologo, a sx un astronauta, da che parte ti giri? :)

L'importante è che chi si esprime usi il buonsenso. Trovo che nelle frasi che ho citato ci siano degli spunti utili per aggiungere tasselli al quadro, inseriti in un contesto di ovvia prudenza... niente aspirine agli allergici x intenderci ;)

Certo che se l'esperto spara cazzate, è un esperto che spara cazzate, vuol dire che andrò a cercarne un'altro più serio.

Insomma, mi preoccuperei di criticare eventualmente i contenuti, non la fonte a prescindere.

Ps. Chiedo scusa per la lungaggine, la sintesi purtroppo non è il mio talento più spiccato :(

Edited by Mauro Castelli
Link to comment
Share on other sites

La miseria dell'uomo non ha limiti.

 

Vediamo se e chi la pubblicherà . In quel caso, ci sarebbe davvero da boicottare vita natural durante quel giornale/tv/sito...

 

Come annunciato si va incontro a delle conseguenze penali in caso di pubblicazione............

Link to comment
Share on other sites

Come annunciato si va incontro a delle conseguenze penali in caso di pubblicazione............

Embè?

Ci sono editori e/o direttori che non pubblicherebbero a presecindere da quello che dice la legge.

Ci sono editori e/o direttori che non pubblicherebbero solo per evitare rogne legali.

E poi ci sono editori e/o direttori che pubblicherebbero questa roba a prescindere da quello che dice la legge.

Mi auguro ovviamente che almeno la 'minaccia della legge' sia sufficiente ad evitare la divulagazione di questa notizia. E spero proprio che l'eventuale editore e/o direttore che venisse contattato dal delinquente sporga denuncia immediata...

  • Like 4
Link to comment
Share on other sites

Embè?

Ci sono editori e/o direttori che non pubblicherebbero a presecindere da quello che dice la legge.

Ci sono editori e/o direttori che non pubblicherebbero solo per evitare rogne legali.

E poi ci sono editori e/o direttori che pubblicherebbero questa roba a prescindere da quello che dice la legge.

Mi auguro ovviamente che almeno la 'minaccia della legge' sia sufficiente ad evitare la divulagazione di questa notizia. E spero proprio che l'eventuale editore e/o direttore che venisse contattato dal delinquente sporga denuncia immediata...

 

Mah guarda in questo forum c'è chi è più ferrato di me sulla legge, ma so che le cartelle mediche tra i dati personali sono tra le più riservate. Ci sono restrizioni severissime, i medici che violano il segreto professionale rischiano la radiazione come minimo e forse anche condanne penali. 

Poi ora che la Kehm l'ha ufficializzato può esserci un ulteriore diffida.

Ripeto non so come funziona ma è fortemente improbabile che qualcuno possa pubblicarle...

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...