Jump to content

jollyroger

Appassionati
  • Content Count

    127
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

296 Novello

1 Follower

About jollyroger

  • Birthday 10/17/1970

Informazioni di Profilo

  • From
    Array
  • Following F1 since
    Array
  • Driver
    Array
  • Former Driver
    Array
  • Team
    Array
  • Track
    Array
  • Best Race
    Array

Recent Profile Visitors

591 profile views
  1. http://www.autosport.com/news/report.php/id/130673/vasseur-announced-as-sauber-new-team-boss http://www.autosport.com/news/report.php/id/130672/sauberhonda-deal-called-off-say-sources Potrebbe essere l'avvisaglia di una Sauber-Renault e di una Honda fuori dalla F1 nel 2018?
  2. Concordo. Un unsafe release è un errore del team e non del pilota, quindi è giusto che le sanzioni vadano a carico del team e non del pilota.
  3. Ok, Marmorini paga per la parte motoristica, come Domenicali ha pagato per la gestione. Ricordiamoci però che, mentre tedeschi e giapponesi sono anni e anni che lavorano sulla propulsione ibrida, in Fiat di questa tecnologia non ne sanno praticamente niente. Non l'hanno mai usata né sperimentata, anzi per dire la verità l'hanno sempre snobbata, per cui si sono trovati impreparati al cambio di regolamento. Hanno dovuto costruire praticamente tutto da zero, quindi qualche errore ci può stare. Non mi pare (ma è come sempre una mia opinione) che il vero problema della Ferrari quest'anno sia il motore: non mi sembra che la PU Ferrari sia veramente così schifosa o da buttare. Certo, non è il Mercedes che è di qualche gradino superiore, ma non penso che sia così distante dal Renault. Quindi, dopo Domenicali e Marmorini (gestione e motori) che hanno pagato anche colpe non loro, spero che ora paghino anche i veri responsabili della ciofeca di quest'anno (telaio e aerodinamica) prima che partoriscano per il 2015 un'altra mostruosità ... o forse e già tardi?
  4. A scelta Osamu Goto, Bernard Dudot o Paul Rosche...
  5. Direi un po' ipocrita... Diciamo che colei che ora pontifica non è arrivata in F1 proprio per meriti sportivi. La Brabham, ormai alla frutta, pensò di farsi un po' di pubblicità e di attrarre sponsor con questa mossa. Siccome la cosa non funzionò, dopo 3 GP la scaricò. La sua scheda qui non è così lusinghiera: Unlike many of the female drivers who raced at the top level before her, Giovanna Amati probably owed her opportunities to the fact she was a woman. Premesso che le cose che dice possono anche essere condivise, si può comunque obiettare: da che pulpito viene la predica!
  6. Domandina per chi ne capisce più di me... e ha seguito di più il fine settimana. La Lotus molla la Renault per passare alla PU Mercedes (un bel salto). La Renault quindi l'anno prossimo si concentrerà presumibilmente solo sulle squadre RB (Red Bull e Toro Rosso). C'è però un legame stretto tra Renault e Total, e tra questa e Grosjean: per cui è presumibile che se la Lotus molla Renault, scarica anche Romain. Il quale, d'altra parte, è sempre stato legato ad Eric Boullier (era il suo manager), che ora è alla McLaren. Quindi l'anno prossimo, secondo voi, vedremo Grosjean sulla McLaren al posto di Button? E il posto lasciato libero da Romain su una vettura motorizzata Mercedes potrebbe aprire le danze sui trasferimenti dei piloti?
  7. Servirebbe un anti Marc su una Honda, oppure una anti-Honda. Ma sinceramente non vedo molte possibilità per quest'anno.
  8. GP Francia, circuito Paul Ricard, Le Castellet Prima sessione di prove libere, venerdì 4 luglio 1986 Il retrotreno della McLaren MP4/2C numero 2 di Keke Rosberg
  9. GP Francia, circuito Paul Ricard, Le Castellet Prima sessione di prove libere, venerdì 4 luglio 1986 Rosberg in uscita dai box. Notare dove è piazzato il commissario con la bandiera...
  10. GP Francia, circuito Paul Ricard, Le Castellet Prima sessione di prove libere, venerdì 4 luglio 1986 Alain Prost a colloquio con Steve Nichols e gli altri ingegneri della McLaren. Sulla sinistra, al box Ferrri, si vede un tecnico della Williams che osserva attentamente il muso della F1-86 nuero 27 di Michele Alboreto. Chissà cosa sta pensando... Certo che la F1-86 era esteticamente accattivante ai box, ma che ciofeca di macchina era in pista: manco una vittoria quell'anno.
  11. GP Francia, circuito Paul Ricard, Le Castellet Prima sessione di prove libere, venerdì 4 luglio 1986 Arriva anche per Stefan Johansson il momento di prepararsi
  12. GP Francia, circuito Paul Ricard, Le Castellet Prima sessione di prove libere, venerdì 4 luglio 1986 Si avvicina il momento di scendere in pista. Rosberg si prepara alle prove, chiude la tuta. Alla sinistra Prost discute ancora degli ultimi dettagli con due tecnici (la pelata che si intravede dovrebbe essere Jo Ramirez). Steve Nichols alla destra parla con altri tecnici.
  13. GP Francia, circuito Paul Ricard, Le Castellet Prima sessione di prove libere, venerdì 4 luglio 1986 La Ferrari F1-86 numero 28 di Stefan Johansson attende di scendere in pista. Notare dietro: seduti sul muretto, il pilota svedese chiacchiera con due meccanici della McLaren e tre della Ferrari.
×
×
  • Create New...