Jump to content
GLI ULTIMI ARTICOLI

Carlomm73

Appassionati
  • Posts

    2435
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    7

Carlomm73 last won the day on December 28 2021

Carlomm73 had the most liked content!

1 Follower

About Carlomm73

  • Birthday 10/11/1973

Informazioni di Profilo

  • From
    Milano
  • Following F1 since
    1982
  • Driver
    -
  • Former Driver
    Prost/Raikkonen
  • Team
    In aspettativa
  • Track
    Zandvoort (quello vero)
  • Best Race
    Messico 1990

Recent Profile Visitors

3971 profile views

Carlomm73's Achievements

Contributor

Contributor (5/14)

  • Very Popular Rare
  • Dedicated Rare
  • First Post Rare
  • Collaborator Rare
  • Posting Machine Rare

Recent Badges

2.9k

Reputation

  1. Che di per se non vogliono dire niente, vista la gran mole di variabili presenti.
  2. Siamo quasi alla fine dell'anno e, probabilmente, qualcosa sarebbe già trapelato; adesso non ricordo esattamente, ma nel 2016 quando Rosberg diede l'annuncio?
  3. Il botto nelle qualifiche di Montecarlo (che poi gli è costato la gara) potrebbe da solo essere costato parecchio.
  4. All'epoca non c'erano i social che amplificavano tutto, al massimo le discussioni si tenevano nei bar-sport.
  5. Gli ordini di scuderia sono sempre esistiti, così come le scuderie satellite: io lascerei libertà assoluta ad ogni squadra di decidere la strategia che meglio credo (definire una prima guida fin dall'inizio, lasciare libertà ai piloti per metà o tre quinti di stagione oppure, ancora, farli scannare fino all'ultimo giro della gara conclusiva) Non solo: la bandiera rossa veniva esposta solo in casi estremi: incidente grave con necessità d'intervento medico, come nel caso di Berger a Imola nel 1989, difficoltà a rimuovere una vettura (Messico 1987) o improvvisa modifica del meteo (Sud Africa 1979, Francia 1992); in tutte le altre occasioni bandiera gialla e vetture obbligate a rallentare, ma senza fermare la corsa.
  6. Ad occhio e croce fino a Febbraio per i motivi già citati da @Ayrton4ever Allora è un vizio: era già capitato qualche anno fa con un GP d'Australia. (si scherza)
  7. Ovviamente con assegnazione di punteggi diversi.
  8. Col 9-6-4-3-2-1 e gli scarti (una mia vecchia fissazione essendo quello in voga quando ho cominciato a seguire la F1) allo stato attuale Verstappen avrebbe 108 punti ed Hamilton 101, considerando 14 risultati utili (la regola era metà dei gran premi +3, quindi in questa stagione 22:2+3). Anche ammesse due vittorie del pilota della Mercedes negli ultimi due gran premi ci sarebbero da scartare altrettanti secondi posti, quindi i punti in realtà a disposizione per Lewis sarebbero sei (9+9-6-6), e, di conseguenza, l'Olandese sarebbe già campione del mondo!
  9. Oramai da parecchio tempo non era più alla guida della scuderia e aveva problemi di salute, ma resta quello che ha fatto per l'automobilismo in generale e la F1.
  10. Oramai in qualche modo fa anche parte del personaggio Idea suggestiva. ma dubito che qualsivoglia condominio abbia i soldi sufficienti per un'operazione del genere.
  11. Tenete conto del fatto che i piloti di F1 dal punto di vista fisico sono sempre allenati, la longevità agonistica rispetto a qualche decennio fa è aumentata, praticamente in tutti gli sport, e che un'eventuale sconfitta potrebbe invece fornire da stimolo a Luigino per ripartire.
  12. Questa non sapevo dove postarla: https://www.corriere.it/cronache/21_novembre_01/morta-un-incidente-antonia-terzi-l-ingegnera-formula-1-contesa-ferrari-williams-93c3559a-3ae5-11ec-b785-0d6e92ed304d.shtml
  13. Non avrebbe senso farlo annunciare da Domenicali che in teoria dovrebbe essere al di sopra delle parti.
  14. Probabilmente tutto nella parte gestionale.
  15. Non vedo di buon occhio l'acquisto di una scuderia da parte degli Americani, perché sono troppo lontani da questo mondo per capire realmente cosa sia la F1 (anche se Michael è figlio di Mario e lui stesso ha provato nel '93 con la Mclaren).
×
×
  • Create New...