Jump to content
GLI ULTIMI ARTICOLI

07. Gran Premio del Canada 2019 | Montreal


leopnd
 Share

Recommended Posts

2 minuti fa, giovanesaggio ha scritto:

Scherzi a parte, due anni fa @R18 mi cazziò per aver difeso Verstappen a Austin proprio tirando fuori questo. E con il senno di poi concordo sul fatto che i paragoni tra categorie diverse, con regolamenti diversi e con filosofie diverse non abbiano senso.

Che poi non si è mai discusso in casi del genere di sicurezza, ma di track limits.

Link to comment
Share on other sites

1 minute ago, KingOfSpa said:

 

 

Lo so che sull'erba non si frena, ma onestamente poteva fare di più per lasciare lo spazio a chi arrivava da dietro. Sicuramente nella seconda fase delle correzioni.

Se anche non fosse stato possible  il pericolo l'ha creato lui da solo. 

Doveva fare di più per farsi passare...

E beh, si, l'essenza di ogni sport...

Link to comment
Share on other sites

3 minuti fa, giovanesaggio ha scritto:

Scherzi a parte, due anni fa @R18 mi cazziò per aver difeso Verstappen a Austin proprio tirando fuori questo. E con il senno di poi concordo sul fatto che i paragoni tra categorie diverse, con regolamenti diversi e con filosofie diverse non abbiano senso.

 

(Però all'epoca di ricordo che mi offesi parecchio, perchè per un mese non entrai più nel forum :asd:)

Purtroppo con certi malviventi, e si capisce anche da chi tifano, c'è poco da scherzare.. :ninja:

  • Love 2
Link to comment
Share on other sites

In questo momento, sundance76 ha scritto:

Una volta tanto che chi fa un errore lo paga istantaneamente, dobbiamo assistere a questa ridicolaggine...

Siamo nel 2019 (quasi 2020)

  • Lol 1
Link to comment
Share on other sites

2 ore fa, aleabr ha scritto:

Peccato che il 'vecchio' amore è la INDY visto che è un po più vecchia della F1....

Ovviamente il vecchio amore mio. Potrò avere i miei?:asd:

 

Che poi dopo oggi... sempre più dura ragazzi...

Link to comment
Share on other sites

Ragazzi .. noi discutiamo in termini generali, atteggiamento che pone delle basi di ragionamento e  di ampio respiro. 

Invece i team e i piloti purtroppo ragionano sul contingente "ho ragione io perché sì ..." e i nostri ineffabili commentatori che valutano gli episodi in base al colore delle vetture coinvolte senza grande credibilità e con ben poca linea di pensiero ... questi atteggiamenti non portano da nessuna parte.

Inutile, sappiamo benissimo che se Hamilton avesse tagliato e fatto la manovra di Seb, quelli di Sky avrebbero detto che meritava la bandiera nera. E i team uguali avrebbero fatto un giochino politico. Ecco perché le questioni non vengono mai davvero affrontate e discusse, perché si ragiona sull'episodio singolo, dove le logiche sono di mera prevaricazione e convenienza del momento e mai sui principi generali.

Vogliamo vedere più piloti di F1 in commissione e decisioni che riportino la F1 più vicina alla sua essenza. Ma è chiaro che discuterne oggi - parlo degli addetti ai lavori - è improbabile perché la discussione è solo di opportunismo ed è inquinata. 

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

Il rientro in sicurezza ha poco senso in questa situazione, onestamente. Una volta sull'erba, a quella velocità, la macchina è quasi incontrollabile. È già quasi un miracolo che non l'abbia completamente persa. Non c'era un modo per rientrare in pista più sicuro di quello.

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

4 minuti fa, leopnd ha scritto:

Doveva fare di più per farsi passare...

E beh, si, l'essenza di ogni sport...

Si in questo caso. 

La sicurezza è prioritaria sempre e comunque al risultato. Lo si deve far entrare nella testa dei piloti

Motorsport is dangerous nel limite di quello che non si può evitare.

Vettel ha sbagliato la frenata e creato pericolo.

Edited by KingOfSpa
Link to comment
Share on other sites

3 minuti fa, leopnd ha scritto:

Ma potremmo sempre avere opinioni diverse... :up:

Chiaro chiaro, era solo per sdrammatizzare :up: Nessuna polemica Leo, ci mancherebbe.

 

Però è innegabile il fatto che l'Indycar abbia un metro diverso dalla F1, che ha un metro diverso dalla motoGp, che ha un metro diverso dal WEC, che ha un metro diverso dal WRC, etc. etc. Zanardi è stato un grande perchè ha sfruttato al millimetro quello che il regolamento gli permetteva.

E, ripeto, questo te lo dico con il senno di poi perchè il mio primo pensiero è stato lo stesso tuo.

Tentare di giudicare un episodio con il regolamento di un altro sport ha poco senso. Se invece confronti "globalmente" le due categorie, senza pensare a questo o a quell'episodio mi trovi d'accordo al 100% (spero di aver reso l'idea).

  • Like 2
  • Love 1
Link to comment
Share on other sites

2 minutes ago, KingOfSpa said:

Si in questo caso. 

La sicurezza è prioritaria sempre e comunque al risultato.

Motorsport is dangerous nel limite di quello che non si può evitare.

Vettel ha sbagliato la frenata e creato pericolo.

Ma fammi il piacere...

E poi, vuoi dirmi che anche Marione Andretti a torto?!?

 

  • Like 3
Link to comment
Share on other sites

3 minuti fa, KingOfSpa ha scritto:

Quando avrebbe pagato l'errore in pista Vettel?

Quando è rientrato con Hamilton attaccato al culo :zizi:

 

Comunque se tutte le gare si corressero in piste simil Paul Ricard questi episodi spiacevoli che minano l'equilibro di un intero forum non ci sarebbero. Sappiatelo e ringraziate il buon Tilke :asd:

  • Lol 1
  • Love 1
Link to comment
Share on other sites

E tutto questo è successo perché Vettel è passato sull'erba, se ci fosse stato l'asfalto non avrebbe sbandato...

Sta a vedere che il complotto FIA c'è davvero ma non come immaginiamo :asd:

  • Lol 1
Link to comment
Share on other sites

7 minuti fa, leopnd ha scritto:

Ma fammi il piacere...

E poi, vuoi dirmi che anche Marione Andretti a torto?!?

 

Dei vecchi che vogliono tornare agli 70.

Io non voglio dei cavalieri del rischio.

Voglio dei piloti che sfidino sulla pura velocità senza dovessi preoccupare degli altri. 

Vettel ha sbagliato ed ha creato pericolo.

Lo so di essere praticamente contro tutti, ma certe cose non sono più tollerabili.

6 minuti fa, giovanesaggio ha scritto:

Quando è rientrato con Hamilton attaccato al culo :zizi:

 

Comunque se tutte le gare si corressero in piste simil Paul Ricard questi episodi spiacevoli che minano l'equilibro di un intero forum non ci sarebbero. Sappiatelo e ringraziate il buon Tilke :asd:

La curva dopo il distacco è tornato a quello di prima perchè Hamilton si è trovata la strada bloccata quindi vettel non ha pagato per il suo errore di fatto

 

Edited by KingOfSpa
Link to comment
Share on other sites

In questo momento, Nameless Hero ha scritto:

Il problema vero è un regolamento che ha reso queste delle situazioni borderline invece che non considerarle neanche situazioni troppo gravi.

Ad Adelaide 94 Schumacher avrebbe preso penalità prima per il rientro in pista. :asd:

Quando capitano queste cose io penso sempre ad Adelaide, ovviamente, ma anche a Suzuka 89 e 90. Tre titoli mondiali che oggi non esisterebbero.

Link to comment
Share on other sites

15 minuti fa, giovanesaggio ha scritto:

Scherzi a parte, due anni fa @R18 mi cazziò per aver difeso Verstappen a Austin proprio tirando fuori questo. E con il senno di poi concordo sul fatto che i paragoni tra categorie diverse, con regolamenti diversi e con filosofie diverse non abbiano senso.

 

(Però all'epoca di ricordo che mi offesi parecchio, perchè per un mese non entrai più nel forum :asd:)

Ti ho ampiamente perdonato :wub: :asd: 

  • Lol 1
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...