Jump to content
GLI ULTIMI ARTICOLI

The F1 countdown


Recommended Posts

Gugelmin_JORDAN_AGP_92.jpg

Maurà­cio Gugelmin, Jordan 192-Yamaha, GP Australia 1992, 20° in qualifica (+4"073 da Mansell), ritirato dopo sette giri per un'avaria ai freni.

Edited by Fede
Link to post
Share on other sites
  • Replies 2.6k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Perdonatemi se è già  stata postata...non mi pare   IL GP Monaco 1966 segna il debutto di Bruce McLaren come costruttore, con la M2B     Decimo in qualifica, in gara si ritirerà  presto per una

The F1 countdown - Speciale Jacquot 1976, Ligier JS5-Matra (regolamento 1975), 3 GP Interlagos 1976, Ligier JS5-Matra (nuovo regolamento), 13 GP Montecarlo

Niki Lauda, Ferrari, GP Germania 1976     Sembrava fatta ormai per il secondo titolo mondiale di fila... e invece..

Posted Images

2274349865_dfb7c55902.jpg

Marc Surer, Theodore TY01-Ford, GP Gran Bretagna 1981, ultimo dei qualificati (24° a 5"155 dal poleman Arnoux), la sua gara si conclude a sette tornate dal termine quando finisce la benzina, venendo comunque classificato 11° (al momento del ritiro era 7°).

Link to post
Share on other sites

250maserati.jpg

Juan Manuel Fangio, Maserati 250F, team Fangio, GP Francia 1958, ottavo in qualifica a 2"3 da Hawthorn e quarto al traguardo a due minuti e mezzo dal vincitore (sempre Hawthorn). àˆ l'ultima gara in Formula 1 per il campionissimo argentino.

E' anche la gara in cui perde la vita Luigi Musso.

Il pilota Ferrari era in lotta con il compagno Mike Hawthorn per il mondiale.Una semileggenda racconta che arrivo al GP di Reims oberato dai debiti(Musso era un accanito giocatore) e che aveva assoluta necessita' di vincere per saldare alcuni debiti(il GP di Francia era quello con il piu' alto montepremi in denaro).

Musso si sentiva osteggiato all'interno della squadra dal DS Romolo Tavoni e sis entiva escluso dall'amicizia tutta inglese tra Hawthorn e Collins.

Si consulto' con Fangio su quale fosse il modo migliore per "fare il tempo" sul circuito di Reims(in pratica 3 rettilinei raccordati da un curvone e 2 curvette secche):il campione argentino gli "consiglio" di "tenere giu" al Calvaire(il curvone):manovra che certamente gli avrebbe fatto guadagnare tempo prezioso,ma al contempo molto pericolosa con l'aderenza delle F.1 di allora.....

In gara,al 9° giro,Musso,nel tentativo di non perdere terreno dal capofila Hwthorn volo' fuori al Calvaire rimanendo ucciso.....

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

26260056.jpg

Derek Daly, Tyrrell 009, ultimi Gp del 1979 (Canada e Usa Est).

A occhio dovrebbe essere la gara al Watkins Glen, ma non ne sono certo.

In ogni caso le gare marchiate #33 non sono fortunate: a Montreal parte 24° e ultimo, mentre negli USA parte 15°. In entrambe le gare si ritira.

Link to post
Share on other sites

Maurà­cio Gugelmin, Jordan 192-Yamaha, GP Australia 1992, 20° in qualifica (+4"073 da Mansell), ritirato dopo sette giri per un'avaria ai freni.

Ultima gara in F1 per il brasiliano

Marc Surer, Theodore TY01-Ford, GP Gran Bretagna 1981, ultimo dei qualificati (24° a 5"155 dal poleman Arnoux), la sua gara si conclude a sette tornate dal termine quando finisce la benzina, venendo comunque classificato 11° (al momento del ritiro era 7°).

E considerati i successivi ritiri di Patrese e Arnoux avrebbe facilmente chiuso in zona punti

500x_getty_images_staff_hailwood.jpg

Mike Hailwood - McLaren M23 Ford Cosworth - Yardley Team McLaren - GP Gran Bretagna 1974 - 11° in qualifica, a 1.5" da Lauda (101.882%), ritirato in gara dopo 57 giri per un testacoda, mentre era in quinta posizione (che con la foratura di Lauda a fine gara sarebbe probabilmente diventata una quarta).

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

%2333+Art+Cross,+Ray+T+Brady,+Kurtis+Kraft+4000.jpeg

Art Cross, Kurtis Kraft 4000-Offenhauser, Ray Brady Racing, Indianapolis 500 1952, dopo essersi qualificato 26° in gara conclude un'eccezionale rimonta che lo porta al 5° posto.

Link to post
Share on other sites

6032741874_dbb21e56f0_z.jpg

Bruno Giacomelli, McLaren M26-Ford, GP Olanda 1978, 19° in qualifica (+3"47 da Andretti) e ritirato in gara dopo 60 giri (di 75) per un testacoda mentre era 12°.

Link to post
Share on other sites

hayje10_1977_F1_bel.jpg

Boy Hayje, March 761-Ford, RAM Racing, GP Belgio 1977, ultimo dei qualificati a quasi cinque secondi da Andretti, chiude 15° a ben sette giri da Gunnar Nilsson.

Link to post
Share on other sites

Philippe Streiff, Renault RE50, Estoril 1984

Debutto per il pilota francese al volante della terza gialla per l'ultimo GP della stagione.

13° in qualifica, si ritira al 48° giro dopo essere caduto nelle retrovie a causa di questo testacoda

198416port33streiffacc.jpg

Link to post
Share on other sites

Patrick Tambay, Theodore TY01-Ford, Imola 1981

Il trombatore parigino in azione durante le prove. La domenica, in gara, sarà  infamato dai ferraristi e e da Poltronieri in quanto reo di non lasciarsi doppiare da Pironi (pioveva a sprazzi e lui aveva le rain, mentre Didì aveva le slick).

Tempo un anno e diventerà  un pilota correttissimo e dalla guida pulita ed elegante :asd:

1981itatambay.jpg

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

barber_1972_canada_33barbercan72bvc7.jpg

John "Skip" Barber, March 711-Ford, Gene Mason Racing, GP Canada 1972, 22° in qualifica (+3"5 da Revson), termina la gara coprendo appena 24 degli 80 giri previsti, non risultando perciò come classificato.

Link to post
Share on other sites

Onofre Marimòn, Maserati 250F, Silverstone 1954

Grandissimo amico di Fangio e sicura promessa argentina, conquista il 3° posto nella sua ultima gara di F1.

Due settimane più tardi perderà  la vita al Ring.

1954gbrmarimon.jpg

Link to post
Share on other sites

neve29_1976.jpg

Patrick Neve, Brabham BT44B (Team RAM), Gp dell Belgio 1976.

Al debutto nel gp di casa, il pilota belga si qualifica in 19° posizione. Tra i non qualificati spuntano i nomi del vicecampione in carica Fittipaldi e del beniamino di casa Ickx. In gara il pilota di Liège si ritira al 24 giro per la rottura del giunto.

Link to post
Share on other sites

1991_Jordan_191_Ford_Andrea_de_Cesaris_BEL03.jpg

Andrea DeCesaris - Jordan 191 - Spa 1991.11° in prova a 4.175 sec. da Senna.Ritirato al 41° giro x rottura del motore

Mandingo in qualifica prese una discreta scoppola da un giovanotto tedesco al debutto

Link to post
Share on other sites

Andrea DeCesaris - Jordan 191 - Spa 1991.11° in prova a 4.175 sec. da Senna.Ritirato al 41° giro x rottura del motore

Mandingo in qualifica prese una discreta scoppola da un giovanotto tedesco al debutto

E la domenica rischiò di vincere il GP

Link to post
Share on other sites

Paul Belmondo - Pacific PR01 Ilmor - Pacific Grand Prix Ltd - GP Brasile 1994 - Non ha fatto segnare tempi nelle qualifiche, di conseguenza non si è qualificato per la gara

Non ricordo chi, coniò una battuta malefica nei suoi confronti:

"La prima posizione dello schieramento si chiama Pole Position; l'ultima si chiama Paul Belmondo" :asd:

Link to post
Share on other sites

fr89101_m.jpg

Gregor Foitek - Eurobrun ER188B Judd - Eurobrun Racing - GP Francia 1989 - 12° su 13 nelle prequalifiche, a 2.562" da Bertrand Gachot, che con la Onyx aveva fatto segnare il miglior tempo; di conseguenza non ha potuto disputare le qualifiche. E' la penultima gara per il modello ER188B, che nelle 8 gare in cui è stata schierata ha collezionato solamente 7 mancate prequalificazioni e una mancata qualifica; dal GP di Germania è stata sostituita dalla ER189, che però a sua volta non ha mai passato le prequalifiche. Dal Gran Premio d'Italia lo svizzero Foitek è stato sostituito dall'argentino Larrauri (di cui c'è una foto nella pagina precedente)

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now



×
×
  • Create New...