Jump to content
GLI ULTIMI ARTICOLI

The F1 countdown


Recommended Posts

  • Replies 2.6k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Perdonatemi se è già  stata postata...non mi pare   IL GP Monaco 1966 segna il debutto di Bruce McLaren come costruttore, con la M2B     Decimo in qualifica, in gara si ritirerà  presto per una

The F1 countdown - Speciale Jacquot 1976, Ligier JS5-Matra (regolamento 1975), 3 GP Interlagos 1976, Ligier JS5-Matra (nuovo regolamento), 13 GP Montecarlo

Niki Lauda, Ferrari, GP Germania 1976     Sembrava fatta ormai per il secondo titolo mondiale di fila... e invece..

Posted Images

BertrandGachot1990.jpg

Gachot a Monza (1990) sulla coloni FC189C (C3/C) Cosworth (la Subaru era gia' scappata dopo una mezza stagione terribile :asd: ). Riesce a prequalificarsi con il secondo tempo dietro all'Osella di Grouillard ma in qualifica è miseramente ultimo (30°) a 6.4 da Senna (107.8%)

Edited by 126C2
Link to post
Share on other sites

Clay Regazzoni, BRM P160D, Buenos Aires 1973

Terza pole in carriera per Clay nel GP di apertura del mondiale, ma la gara e il campionato andranno in ben altra maniera per lui e per la declinante BRM

dqHNG.jpg

Clay diceva che il V12 BRM era più potente del V12 Ferrari

Link to post
Share on other sites

1952brdcintltrophysilve.jpg

Lance MacKlin - HWM 52 Alta - HW Motors - Daily Express International Trophy 1952 (Silverstone). L'evento era così strutturato: 2 batterie da 15 giri ciascuna: in una partecipavano i piloti col numero d'iscrizione dispari, nell'altra quelli coi numeri pari: sulla base dei tempi di gara di ciascun pilota sarebbe stata stilata la griglia di partenza per la finale, disputatasi sulla distanza di gara dei 35 giri. MacKlin partecipò alla prima batteria, classificandosi in quarta posizione, con un tempo di gara che gli è valsa la partenza in decima posizione per la finale; scattato dalla terza fila, MacKlin è riuscito a vincere l'International Trophy, con 10 secondi di vantaggio sul compagno di squadra Tony Rolt e 25 su De Graffenried.

Curiosamente, sempre nel 1952 MacKlin ha partecipato anche al GP di Gran Bretagna, a Silverstone, con la stessa vettura e con lo stesso numero di gara, il 31, classificandosi 15° a 6 giri da Ascari dopo essere partito in 29^ posizione.

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

E' (era) poco più di un francobollo, ma il numero si vede bene ( :asd: )

 

63376199.jpg

 

Len Duncan - Schroeder Offenhauser - Caccia Motors - Indy 1953 - Non qualificato. Duncan proverà  a qualificarsi anche con un'altra vettura, la Trevis Offenhauser n°81, mancando anche con questa la qualifica.

Link to post
Share on other sites

1953maseratia6gcmgraffe.jpg

Emmanuel de Graffenried - Maserati A6GCM Maserati - Iscritto come privato - GP Gran Bretagna 1953 (Silverstone) - 26° in qualifica, a 20 secondi da Ascari (118.519%), ritirato in gara per la rottura della frizione dopo 34 giri sui 90 previsti, mentre si trovava in 19^ e ultima posizione.

Link to post
Share on other sites

hheif53.jpg

Hans Hermann - Veritas Meteor-Veritas - Hans Klenk Team - GP Germania 1953 - 14° in qualifica, a un minuto esatto da Ascari (110.003%), 9° in gara, a un giro da Nino Farina. E' la gara del debutto ufficiale in F1 per Hans Hermann, che correrà  saltuariamente in F1 fino al 1961. A fine maggio del 1953 ha corso anche l'Eifelrennen con il numero 31, sempre sulla Veritas del team di Hans Klenk.

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

1954maserati250fascarib.jpg

Alberto Ascari - Maserati 250F - Officine Alfieri Maserati - GP Gran Bretagna 1954 (Silverstone) - Classificato come 30° in qualifica, pur non avendo fatto segnare alcun tempo, a partito di fatto 28° per le defezioni di Alan Brown e Rodney Nuckey, il pilota milanese è autore di un'ottima partenza: al primo giro transita in tredicesima posizione, al secondo in decima, e nei giri successivi risale fino al settimo posto. Al decimo giro, tuttavia, Ascari sprofonda in 25^ posizione; nei passaggi successivi ricomincia a recuperare posizione, arriverà  fino al 17° posto, prima di essere costretto al ritiro, nel corso del 22° giro, per un problema ad una valvola. Ascari rientra ai box, e nel corso del 31° giro sale sulla macchina del compagno di squadra Villoresi, la n° 32, che si trovava in ottava posizione; riesce a recuperare una posizione, la settima, grazie ai guai di Roy Salvadori, prima di doversi nuovamente ritirare per un problema alla pressione dell'olio, dopo 40 giri.

  • Like 2
Link to post
Share on other sites

comunque notavo che molti non ammessi avevano tempi del 5% superiori a quelle che erano le pole ma è molto meglio di quello che ha fatto la HRT per i primi due anni

La HRT secondo me ha gia' fatto miracoli,specialmente il 2° anno:non dimentichiamoci che è arrivata davanti alla "piu' accreditata" Virgin.

Link to post
Share on other sites

comunque notavo che molti non ammessi avevano tempi del 5% superiori a quelle che erano le pole ma è molto meglio di quello che ha fatto la HRT per i primi due anni

Certo, in quegli anni lo schieramento era più compatto.

Link to post
Share on other sites

hutchison1970usa70acj0.jpg


Gus Hutchinson - Brabham BT26A Ford Cosworth - Team Privato - GP Stati Uniti 1970 - 22° in qualifica, a 3.15" da Ickx (104.994%), ritirato dopo 21 giri sui 108 previsti per incidente, mentre era in 18^ posizione. Ottimi risultati, per essere un pilota debuttante su una vettura gestita da un team privato.

Link to post
Share on other sites

mclarenm19apenske.jpg

David Hobbs - McLaren M19A Ford Cosworth - Penske-White Racing - 24° in qualifica, a 3.628" da Stewart (103.535%), 10° in gara a un giro da Cevert. Hobbs prende il posto di Mark Donohue, che ha disputato le qualifiche (piazzandosi 19°) ma non ha potuto correre la gara, perchè impegnato in un'altra corsa. Per lo stesso motivo non è partito nemmeno Mario Andretti, che si era qualificato anche lui davanti a Hobbs, che è così partito dalla 22^ posizione

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now



×
×
  • Create New...