Jump to content
GLI ULTIMI ARTICOLI

#KeepFightingMichael


Carlomm73
 Share

Recommended Posts

  • 2 weeks later...

Io mi domando come da un articolo che contenentiene una frase simile:

 

"Non ho alcuna informazione diretta - precisa Hartstein - ma ritengo che, se ci fossero buone notizie, saremmo stati informati. Non avrebbe senso di non dare ai fan buone notizie, se ci fossero".

 

Nasce un titolo come questo:

 

"SCHUMACHER. EX MEDICO F1: "NON AVREMO MAI PIà™ BUONE NOTIZIE"

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Io mi domando come da un articolo che contenentiene una frase simile:

 

"Non ho alcuna informazione diretta - precisa Hartstein - ma ritengo che, se ci fossero buone notizie, saremmo stati informati. Non avrebbe senso di non dare ai fan buone notizie, se ci fossero".

 

Nasce un titolo come questo:

 

"SCHUMACHER. EX MEDICO F1: "NON AVREMO MAI PIà™ BUONE NOTIZIE"

I soliti giornalai italiani. Ad ogni modo Hartstein ha ragione: più passa il tempo peggio è. Sei mesi di stato vegetativo sono praticamente una sentenza per la vita.

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

Anch'io ho trovato fuori luogo le parole di Hartstein, sarà  anche un medico ma per analizzare una situazione bisogna avere in mano dei fatti concreti in questo caso la cartella clinica di Schumacher.

Io cerco di restare ottimista, ma è dura.

Link to comment
Share on other sites

Non c'è bisogno che Hartstein ogni due settimane conti il tempo che è passato appesantendo sempre più la situazione.

 

Può essere competente quanto vuole, ma fino a quando si è limitato a spiegare oggettivamente quanto riferito dall'equipe medica poteva anche andarmi bene.

 

Che se ne esca con cadenza fissa con questa storia per rimarcare sempre più che le cose andranno come dice lui, non mi sta più bene. Credo che la situazione sia abbastanza chiara senza che ce lo venga a dire lui. Magari aspetta che crepi per dire "ve l'avevo detto!", magari.

 

Per quanto riguarda la famiglia, i suoi cari hanno tutto il diritto di dire e/o non dire quello che vogliono, per quanto mi riguarda. Sanno solo loro quello che stanno passando.

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

Concordo con Lotus. Alla fine Hartstein non ha detto niente di diverso da quello che ho sentito da ogni medico che conosco: dopo 6 mesi e svariati tentativi di risveglio, è difficilissimo pensare ad un recupero per Michael. Anche senza esaminare una cartella clinica, resta il fatto concreto di un uomo che ha subito un forte trauma cerebrale ed è in stato vegetativo da 6 mesi. 

 

La speranza è che Schumy sia migliorato progressivamente ma la famiglia, per questioni di privacy, abbia deciso di non informarne i media. 

 

L'unica cosa che mi auguro con tutto il cuore è che non ci siano motivazioni extra-mediche per tenerlo in vita. Sarebbe la cosa più triste, pensando al lottatore che è Michael.

Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...

La notizia parte dal Bunde (non Bild) che non conosco.

Poi c'è chi la riporta in chiave negativa e chi in chiave positiva http://www.voceditalia.it/mobile/articolo.asp?id=105991

Purtroppo è oggettivo il fatto che più passa il tempo e più le possibilità  di risveglio diminuiscano ma questa non è una notizia e non serve il guru della neurologia di turno x capirlo :(

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...