Jump to content
GLI ULTIMI ARTICOLI

European F3 Championship 2014


Recommended Posts

trovato sul sito della F4

 

Robert Schwartzmann, Russia

 

Ricordavo di aver già  sentito questo nome.... Sono andato a recuperare un Vroom di 3 anni fa e l'ho trovato. 

Una lettera del genitore di un ragazzo "normale" che raccontava di come il padre di questo qui avesse messo su, per il figlio (che non ha 15 anni, questo è poco ma sicuro), un team che nemmeno la squadra ufficiale di un costruttore potrebbe permettersi. Per una gara (nemmeno titolata), 5 kart completi tutti a disposizione del figlio, bisarca e tendoni da circo e una schiera di persone a disposizione.... 

Edited by Davide Hill
  • Like 1
Link to post
Share on other sites

  • Replies 237
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Ma soprattutto

In effetti lo strapotere di motore di Verstappen in gara 2 è stato imbarazzante. Alla Rivazza era ben dietro a Giovinazzi eppure sotto alla bandiera lo ha bruciato. Un controllino fatto bene alla ben

Baldisserri era impegnato al muretto, prima per la gara della F4 e poi per la qualifica 2 della F3. Vedo di beccarlo domattina.   Nel paddock ci sono anche Ghinzarlo e Dindo. Quest'ultimo, quando

Posted Images

Ricordavo di aver già  sentito questo nome.... Sono andato a recuperare un Vroom di 3 anni fa e l'ho trovato.

Una lettera del genitore di un ragazzo "normale" che raccontava di come il padre di questo qui avesse messo su, per il figlio (che non ha 15 anni, questo è poco ma sicuro), un team che nemmeno la squadra ufficiale di un costruttore potrebbe permettersi. Per una gara (nemmeno titolata), 5 kart completi tutti a disposizione del figlio, bisarca e tendoni da circo e una schiera di persone a disposizione....

Il casco è abbastanza indicativo. Mi ha detto che il design è il suo.

923d2fdc14ee826c13710da2f85cc978.jpg

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Imola - Gara 2

Successo di Blomqvist, Giovinazzi terzo

 

Quinta vittoria stagionale per Tom Blomqvist nella seconda corsa di Imola del FIA F.3. Partito dalla pole, l'inglese del team Carlin ha controllato a lungo Antonio Giovinazzi, scattato meglio dalla seconda fila rispetto a Esteban Ocon, che era davanti a lui. Le due gialle Dallara-VW di Trevor Carlin hanno quindi condotto con sicurezza finché non è arrivato come un missile Max Verstappen. Partito undicesimo per la penalità  di dieci posizioni dovuta al cambio motore avvenuto al Nurburgring (altrimenti sarebbe scattato dalla pole), l'olandese del team Van Amersfoort ha compiuto una serie di ottimi sorpassi. Ma a dire la verità , pareva facesse una gara a se stante. Gli spazi che lo separavano dai rivali, li colmava con una facilità  disarmante per gli altri piloti, impossibilitati dal difendersi.

 

Verstappen ha superato Ocon alla prima variante, col francese che non ci ha neanche provato a difendersi pensando al campionato, ed è riuscito a recuperare terreno su Giovinazzi (anche lui con motore VW) rapidamente e a superarlo in volata sotto la bandiera a scacchi. Trevor Carlin, che dal muretto box ha visto svanire una meritata doppietta dei suoi piloti, non poteva non scuotere la testa per quel che tutti hanno visto. Verstappen in gara 3 partirà  dalla pole, immaginiamo che darà  mezza pista a tutti.

 

Ocon ha concluso quarto ed ora vanta 439 punti contro i 355 di Blomqvist e i 343 di Verstappen. Il titolo è sempre più vicino per il francese della Prema. Quinta piazza per un combattivo Lucas Auer che ha avuto la meglio nel finale su un ottimo Nicholas Latifi, sesto. Peccato per Antonio Fuoco che al 2° giro aveva superato Ocon andando a prendersi la terza posizione. Ma a pochi giri dal traguardo ha dovuto rallentare facendo una sosta ai box per un problema tecnico. Bella prestazione per Michele Beretta della Eurointernational, diciassettesimo al traguardo. Non sono mancati gli errori, in particolare quello di Alexander Toril alla Piratella che ha innescato la safety-car e quello di Santino Ferrucci, nuovamente a muro, questa volta al Tamburello. Uscito dalla vettura l'americano si teneva il collo, dolorante. Ritirato per noie alla frizione William Buller.

 

Domenica 12 ottobre 2014, gara 2

1 - Tom Blomqvist (Dallara-VW) - Carlin - 20 giri 35'13"491

2 - Max Verstappen (Dallara-VW) - Van Amersfoort - 4"263

3 - Antonio Giovinazzi (Dallara-VW) - Carlin - 4"282

4 - Esteban Ocon (Dallara-Mercedes) - Prema - 7"743

5 - Lucas Auer (Dallara-Mercedes) - Mucke - 10"029

6 - Nicholas Latifi (Dallara-Mercedes) - Prema - 12"497

7 - Jake Dennis (Dallara-VW) - Carlin - 13"624

8 - Felix Serralles (Dallara-Mercedes) - West Tec - 17"388

9 - Felix Rosenqvist (Dallara-Mercedes) - Mucke - 19"089

10 - Gustavo Menezes (Dallara-VW) - Van Amersfoort - 19"746

11 - Dennis Van de Laar (Dallara-Mercedes) - Prema - 22"246

12 - Nick Cassidy (Dallara-Nissan) - T Sport - 23"867

13 - Edward Jones (Dallara-VW) - Carlin - 26"250

14 - Tatiana Calderon (Dallara-Mercedes) - Mucke - 26"979

15 - Jules Szymkowiak (Dallara-VW) - Van Amersfoort - 32"283

16 - Sean Gelael (Dallara-VW) - Carlin - 32"689

17 - Michele Beretta (Dallara-Mercedes) - Eurointernational - 34"096

18 - Richard Goddard (Dallara-Nissan) - T Sport - 35"384

19 - Jordan King (Dallara-VW) - Carlin - 35"533

20 - Sergio Camara (Dallara-Mercedes) - Eurointernational - 37"902

21 - Roy Nissany (Dallara-Mercedes) - Mucke - 37"932

22 - Wing Chung Chang (Dallara-Mercedes) - West Tec - 37"949

23 - Sandro Zeller (Dallara-Mercedes) - Zeller - 42"918

24 - Hongwei Cao (Dallara-Mercedes) - Fortec - 43"106

25 - Antonio Fuoco (Dallara-Mercedes) - Prema - 1 giro

 

Giro più veloce: Tom Blomqvist 1'36"484

 

Ritirati

13° giro - William Buller

12° giro - Santino Ferrucci

6° giro - Alexander Toril

 

Il campionato

1.Ocon 439; 2.Blomqvist 355; 3.Verstappen 343; 4.Auer 301; 5.Fuoco 237; 6.Giovinazzi 198; 7.King 190; 8.Rosenqvist 168; 9.Dennis 166; 10.Latifi 116.

 

http://italiaracing.net/notizia.asp?id=48606&cat=7

Link to post
Share on other sites

Imola - Gara 3

Ocon campione 2014, Verstappen primo

 

àˆ scoppiata la festa nel paddock del FIA F.3. Esteban Ocon, al debutto nella categoria provenendo da due stagioni nella Eurocup Renault, francese del team Prema e pilota del programma Junior Lotus, ha conquistato il titolo con una prova di anticipo nel calendario grazie al terzo posto nella gara 3 di Imola. Ocon ha disputato le tre corse imolesi all'insegna della prudenza. La perentoria vittoria nella prima frazione è infatti stata seguita da un quarto e un terzo posto, senza mai eccedere, memore di alcuni errori raccolti nel corso della stagione. Nove vittorie, nove secondi posti, tre terzi, questi i risultati più eclatanti raccolti dal ragazzo di origini spagnole che come premio per il successo nel campionato riceverà  la possibilità  di guidare la Ferrari F.1 il prossimo 29 ottobre a Fiorano. Per il team Prema di Angelo Rosin e diretto da René Rosin, è il quarto trionfo consecutivo. Un dominio iniziato nel 2011 con Roberto Merhi, proseguito nel 2012 con Daniel Juncadella, nel 2013 con Raffaele Marciello ed ora con Ocon.

 

La vittoria di tappa è invece andata a Max Verstappen. L'olandese partiva dalla pole, ma al via è stato Antonio Fuoco, dalla seconda fila, a saltare al comando facendo meglio anche di Ocon, in prima fila. Il giovane del team Prema e della FDA ha però perso la leadership al restart dalla seconda safety-car quando Verstappen gli ha preso la scia sul rettifilo di arrivo e lo ha superato alla staccata della variante Tamburello. Poi, ha allungato. Fuoco ha tenuto la seconda posizione davanti ad Ocon e a un brillante Nicholas Latifi, completando un bel trio della squadra italiana Prema.

 

Tom Blomqvist, vincitore di gara 2, non ha fatto meglio del quinto posto ed ha perso la provvisoria seconda posizione in campionato a favore di Verstappen. Buon sesto William Buller che ha resistito agli attacchi di Jack Dennis e Lucas Auer. Ancora bene al traguardo Michele Beretta mentre da rilevare che la SC è dovuta intervenire ben tre volte. La prima per il contatto alla variante Villeneuve innescato da Edward Jones che ha tamponato Antonio Giovinazzi dopo la partenza. Entrambi si sono dovuti ritirare. Poi, la SC è rientrata per l'uscita alla Rivazza di Sandro Zeller, infine per il violento urto contro le barriere del Tamburello da parte di Felix Rosenqvist, toccatosi ruota contro ruota con Jordan King.

 

Domenica 12 ottobre 2014, gara 3

1 - Max Verstappen (Dallara-VW) - Van Amersfoort - 17 giri 36'15"097

2 - Antonio Fuoco (Dallara-Mercedes) - Prema - 2"100

3 - Esteban Ocon (Dallara-Mercedes) - Prema - 3"066

4 - Nicholas Latifi (Dallara-Mercedes) - Prema - 3"650

5 - Tom Blomqvist (Dallara-VW) - Carlin - 4"030

6 - William Buller (Dallara-VW) - Signature - 6"799

7 - Jake Dennis (Dallara-VW) - Carlin - 7"421

8 - Lucas Auer (Dallara-Mercedes) - Mucke - 7"960

9 - Felix Serralles (Dallara-Mercedes) - West Tec - 8"291

10 - Gustavo Menezes (Dallara-VW) - Van Amersfoort - 9"391

11 - Jordan King (Dallara-VW) - Carlin - 10"135

12 - Roy Nissany (Dallara-Mercedes) - Mucke - 11"070

13 - Dennis Van de Laar (Dallara-Mercedes) - Prema - 11"969

14 - Jules Szymkowiak (Dallara-VW) - Van Amersfoort - 12"786

15 - Alexander Toril (Dallara-Nissan) - T Sport - 13"846

16 - Santino Ferrucci (Dallara-Mercedes) - Fortec - 16"144

17 - Michele Beretta (Dallara-Mercedes) - Eurointernational - 17"479

18 - Wing Chung Chang (Dallara-Mercedes) - West Tec - 17"988

19 - Richard Goddard (Dallara-Nissan) - T Sport - 18"254

20 - Hongwei Cao (Dallara-Mercedes) - Fortec - 19"089

21 - Sergio Camara (Dallara-Mercedes) - Eurointernational - 19"395

22 - Nick Cassidy (Dallara-Nissan) - T Sport - 24"934

 

Giro più veloce: Max Verstappen 1'36"663

 

Ritirati

10° giro - Felix Rosenqvist

5° giro - Tatiana Calderon

4° giro - Sean Gelael

3° giro - Sandro Zeller

0 giri - Edward Jones

0 giri - Antonio Giovinazzi

 

Il campionato

1.Ocon 454; 2.Verstappen 368; 3.Blomqvist 365; 4.Auer 305; 5.Fuoco 255; 6.Giovinazzi 198; 7.King 190; 8.Dennis 172; 9.Rosenqvist 168; 10.Latifi 128.

 

http://italiaracing.net/notizia.asp?id=48615&cat=7

Link to post
Share on other sites

Ma a dire la verità , pareva facesse una gara a se stante. Gli spazi che lo separavano dai rivali, li colmava con una facilità  disarmante per gli altri piloti, impossibilitati dal difendersi.

Verstappen in gara 3 partirà  dalla pole, immaginiamo che darà  mezza pista a tutti.

 

Non sono mancati gli errori, in particolare quello di Alexander Toril alla Piratella che ha innescato la safety-car e quello di Santino Ferrucci, nuovamente a muro, questa volta al Tamburello. Uscito dalla vettura l'americano si teneva il collo, dolorante.

 

In effetti lo strapotere di motore di Verstappen in gara 2 è stato imbarazzante. Alla Rivazza era ben dietro a Giovinazzi eppure sotto alla bandiera lo ha bruciato.

Un controllino fatto bene alla benzina glielo avrei fatto, oppure una guardatina al grafico della coppia del motore.

 

Prima di gara 3 sono andato a chiedere dell'incidente a Santino Ferrucci il quale mi ha risposto che parla e capisce solo l'inglese :asd:

  • Like 4
Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now



×
×
  • Create New...