Vai al contenuto
leopnd

07. Gran Premio del Canada 2018 | Montreal

Recommended Posts

Per fortuna c'è stato l'errore della bandiera (che se ne sta parlando anche troppo visto che era meglio sventorarla al decimo giro) altrimenti si parlerebbe dell'incidente iniziale, ma neanche tanto visto i piloti coinvolti, e del nulla cosmico. Si potrebbe anche cancellare il Topic :asd:

  • Like 1
  • Lol 2

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

53 minuti fa, djbill ha scritto:

 

Charlie però dimentica di spiegare come mai la tipa ha iniziato a sventolare la bandiera a Kimi scambiandolo per Vettel...

L' ha sventolata a Vettel...infatti lo stesso ha fatto notare l' errore, in un team radio, poco dopo

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
57 minuti fa, djbill ha scritto:

 

Charlie però dimentica di spiegare come mai la tipa ha iniziato a sventolare la bandiera a Kimi scambiandolo per Vettel...

No è che lo starter ha detto via radio

“ditemi quando devo dare l’ok per la bandiera”

”a chi?”

”alla sventola”

e lei ha sventolato...

  • Lol 3

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, Scarlett ha scritto:

Per fortuna c'è stato l'errore della bandiera (che se ne sta parlando anche troppo visto che era meglio sventorarla al decimo giro) altrimenti si parlerebbe dell'incidente iniziale, ma neanche tanto visto i piloti coinvolti, e del nulla cosmico. Si potrebbe anche cancellare il Topic :asd:

Quoto.

Questa storia della bandiera ha fatto passare in secondo piano il fatto che per esempio Ericsson, rientrato ai box al 1° giro in regime di SC, abbia percorso l'intera distanza di gara, 68 giri, su gomme rosse ( altrimenti dette SUPERSOFT), facendo nei giri finali tempi di oltre 3 secondi più veloci rispetto ai giri iniziali della gara. Come dire: la benzina è stata consumata, il degrado gomma è stato... insignificante! 

  • Like 4

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
43 minuti fa, Rops ha scritto:

Quoto.

Questa storia della bandiera ha fatto passare in secondo piano il fatto che per esempio Ericsson, rientrato ai box al 1° giro in regime di SC, abbia percorso l'intera distanza di gara, 68 giri, su gomme rosse ( altrimenti dette SUPERSOFT), facendo nei giri finali tempi di oltre 3 secondi più veloci rispetto ai giri iniziali della gara. Come dire: la benzina è stata consumata, il degrado gomma è stato... insignificante! 

Come  Rosberg a  Sochi 2014

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
16 minuti fa, KingOfSpa ha scritto:

Come  Rosberg a  Sochi 2014

Forse stavolta è peggio, perchè Rosberg almeno fece tutta la gara su gomme medie (bianche), quando ancora le mescole avevano un significato.

Oggi ci son millemila colori e pare sempre la stessa roba... Grosjean sulle viola, vale a dire ultrasoft, domenica ha fatto 50 giri (!), e non è che fosse sulle tele, anzi, faceva tempi ancora discreti, per non parlare delle Red Bull che andavano più forte con le gomme rosse che con le rosa. Onestamente non se ne capisce niente, in Pirelli hanno incasinato tutto (in nome di cosa, poi? Dello spettacolo? Mah), e i primi a non capirci niente sono proprio i team.  

  • Like 2

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

C'è una cosa da tenere in conto per le gomme: questi in gara girano almeno 2-3 secondi più lenti come tempo medio sul giro rispetto alla qualifica e la stessa gomma deve resistere agli stress di sabato tanto che per i primi 10 la gomma è pure la stessa del Q2. In qualifica poi si vedono gomme posteriori sottoposte a sforzi che sembrano gelatina, mentre in gara sembrano tutte di marmo. Quindi è "normale" che la gomma duri così tanto visto che per via delle tre PU a stagione in gara girano in modalità ECO :asd: 

  • Like 2

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Inviata (modificato)
10 ore fa, Michelone70 ha scritto:

Bene, per fortuna pare che non mi sia perso niente(a parte la vittoria di Vettel). Visto che con ieri ho finito col basket in malo modo posso tornare a seguire la F1. Dove posso rivedermela la gara?

non è la replica integrale,

ma come x tutti i gp, sul portale ufficiale F1.com ci sono tutti i video con highlights, onboard e altro (un altro pianeta rispetto alla gestione ecclestone)

 

Highlights:  https://www.formula1.com/en/video/2018/6/HIGHLIGHTS__2018_Canadian_Grand_Prix0.html

Altri video/onboard, ecc..: https://www.formula1.com/en/video.html

Modificato da Mak

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
4 ore fa, Rops ha scritto:

Forse stavolta è peggio, perchè Rosberg almeno fece tutta la gara su gomme medie (bianche), quando ancora le mescole avevano un significato.

Oggi ci son millemila colori e pare sempre la stessa roba... Grosjean sulle viola, vale a dire ultrasoft, domenica ha fatto 50 giri (!), e non è che fosse sulle tele, anzi, faceva tempi ancora discreti, per non parlare delle Red Bull che andavano più forte con le gomme rosse che con le rosa. Onestamente non se ne capisce niente, in Pirelli hanno incasinato tutto (in nome di cosa, poi? Dello spettacolo? Mah), e i primi a non capirci niente sono proprio i team.  

Secondo me i primi a non capirci niente sono quelli della Pirelli stessa. Zero degrado se passeggi, distruzione totale, surriscaldamento e blistering se si spinge un minimo senza avere una via di mezzo. Fino all'anno scorso si poteva scegliere se spingere e fare una sosta in più, o gestire le gomme. Quest'anno si è obbligati a gestire ed è anche troppo facile farlo.

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

È che non ci sono più gli asfalti di una volta :sisi:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Scherzi ed eccessi a parte, purtroppo è stato un week end condizionato da una serie di problemi: quelli al motore che però sono stati legati ad un controllo qualità che ha evidenziato un potenziale problema (meglio rispetto a spaccare 3 motori in due gare) e quelli alle gomme. Non è bene avere nè l'uno nè l'altro di questi problemi, ma quest'anno purtroppo il team ha chiaramente mollato qualcosa dopo anni a buoni livelli. Fisiologico anche se non giustificabile. Dipendesse da me resetterei tutto il quadro tecnico, ma forse sono un tantino eccessivo. 

Certamente ingiusto attaccare la povera sbandieratrice che colpe ne ha poche o nessuna. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, Paolo93 ha scritto:

Secondo me i primi a non capirci niente sono quelli della Pirelli stessa. Zero degrado se passeggi, distruzione totale, surriscaldamento e blistering se si spinge un minimo senza avere una via di mezzo. Fino all'anno scorso si poteva scegliere se spingere e fare una sosta in più, o gestire le gomme. Quest'anno si è obbligati a gestire ed è anche troppo facile farlo.

La vera domanda è: perché diamine devono cambiarle ogni anno anche quando le azzeccano decenti?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, Scarlett ha scritto:

La vera domanda è: perché diamine devono cambiarle ogni anno anche quando le azzeccano decenti?

La risposta a questa domanda pare sia dentro un cassetto in una busta sigillata dal titolo: "Il terzo segreto di Bernie"

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
13 ore fa, Paolo93 ha scritto:

Secondo me i primi a non capirci niente sono quelli della Pirelli stessa. Zero degrado se passeggi, distruzione totale, surriscaldamento e blistering se si spinge un minimo senza avere una via di mezzo. Fino all'anno scorso si poteva scegliere se spingere e fare una sosta in più, o gestire le gomme. Quest'anno si è obbligati a gestire ed è anche troppo facile farlo.

 

In realtà non è così anomalo per alcuni tipi di materiali polimerici: basta creare un composito con un piccola quantità sufficiente a modificare le proprietà in quel modo. Lavorando in un settore analogo qualcosa ne capisco, anzi mi sbilancio: se dovessi partire da zero impiegherei 3 anni a trovare la soluzione. Per un'azienda come la Pirelli che ha mezzi e potenzialità superiori 6 mesi sono quasi sicuramente un tempo ragionevole.

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
16 minuti fa, Carlomm73 ha scritto:

 

In realtà non è così anomalo per alcuni tipi di materiali polimerici: basta creare un composito con un piccola quantità sufficiente a modificare le proprietà in quel modo. Lavorando in un settore analogo qualcosa ne capisco, anzi mi sbilancio: se dovessi partire da zero impiegherei 3 anni a trovare la soluzione. Per un'azienda come la Pirelli che ha mezzi e potenzialità superiori 6 mesi sono quasi sicuramente un tempo ragionevole.

 

 

Qui l’unica soluzione è l’additivo segreto :ninja:

 

  • Lol 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
54 minuti fa, Carlomm73 ha scritto:

 

In realtà non è così anomalo per alcuni tipi di materiali polimerici: basta creare un composito con un piccola quantità sufficiente a modificare le proprietà in quel modo. Lavorando in un settore analogo qualcosa ne capisco, anzi mi sbilancio: se dovessi partire da zero impiegherei 3 anni a trovare la soluzione. Per un'azienda come la Pirelli che ha mezzi e potenzialità superiori 6 mesi sono quasi sicuramente un tempo ragionevole.

 

 

Non metto in dubbio che esistono materiali del genere, metto in dubbio che questo fosse l'obiettivo della Pirelli e direi di no visto che hanno ammorbidito l'intera gamma per aumentare il degrado. Isola disse che le squadre ci avrebbero messo mezza stagione per capire le gomme, qui mi sembra che non c'è molto da capire.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
17 ore fa, Mak ha scritto:

non è la replica integrale,

ma come x tutti i gp, sul portale ufficiale F1.com ci sono tutti i video con highlights, onboard e altro (un altro pianeta rispetto alla gestione ecclestone)

 

Highlights:  https://www.formula1.com/en/video/2018/6/HIGHLIGHTS__2018_Canadian_Grand_Prix0.html

Altri video/onboard, ecc..: https://www.formula1.com/en/video.html

Grazie buonuomo :D

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

è mai possibile che si devono aspettare giorni per delle inquadrature che ti facciano capire bene le cose?

Si vede chiaramente che Stroll fa malissimo la prima chicane uscendo lentissimo ( stava quasi andando a sbattere a dire la verità). Harteley è costretto quasi a tentare il sorpasso.

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Più che tentare il sorpasso l'ha quasi schivato, solo che quell'altro ha preso velocità, chiudendo la curva successiva come se non ci fosse nessuno al suo fianco (forse non l'aveva proprio visto impegnato a cercare di controllare la macchina).

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

la chiusura però è involontaria, causata da una perdita di aderenza al posteriore, tanto che nel team radio ha parlato di foratura

la cosa che trovo alquanto singolare di stroll è che è l'unico pilota che non tiene mai il volante fermo, neanche in rettilineo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Rimane un piccolissimo dubbio se quando Stroll ha sfilato Hartley alla fine della seconda curva (al secondo 0:49) ci possa essere stato un minimo contatto che abbia innescato una foratura della posteriore sinistra 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Inviata (modificato)
Il 11/6/2018 at 21:10 , AmanteMercedes ha scritto:

Mi ero illuso che per dignità qualcuno rassegnasse le dimissioni: tutti al loro posto con il culo attaccato alla poltrona con il vinavil. Hanno vinto due gare, due. Di cui una per botta di culo e l'altra per un megacomplotto con le gomme. 

Non hanno saputo portare un motore nuovo, non hanno saputo sistemare i problemi di consumo delle gomme, non hanno saputo sistemare il contratto a Hamilton, non hanno capito che Bottas è una pippa. 

Sono ancora tutti al loro posto. Va beh ... 

:D chiedi a Sabatini che è amico di Thoootho ( pronuncia in calabrese estremo alla Pasquale Dianomarina :asd:  ) il perché ed il percome...

http://autosprint.corrieredellosport.it/news/formula1/nel-mirino/2018/06/14-1549101/perch_nessuno_vuole_pi_alonso_in_formula_1_/

rotfl cubed.

 

ma, Dio santo, che proprio il fatto che personaggi alla Toto Wolf dominino oggi in F1 - chi ca**'è, qual'è il suo "pedigree", oltre ad essere marito di pilotessa e, incidentalmente, manager del buon Bottas... da quale landa periferica del motorsport viene - dovrebbe chiaramente dare delle risposte SERIE alla domanda INUTILE dell'egregio direttore di Autosprint. Ma tant'è... continuiamo nella sequela infinità di banalità e tesi cotte-e-mangiate che è meglio.  :rolleyes: 

C'erano una volta TM con le palle, che non avrebbero avuto paura di mettere in squadra campioni dalle personalità "strabordanti"... oggi, per l'appunto, abbiamo una generazione di Mr Wolf... loro si che risolvono i problemi :D

 

 

Modificato da Lotus

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, salva202 ha scritto:

la chiusura però è involontaria, causata da una perdita di aderenza al posteriore, tanto che nel team radio ha parlato di foratura

la cosa che trovo alquanto singolare di stroll è che è l'unico pilota che non tiene mai il volante fermo, neanche in rettilineo

Però se hai uno all’esterno che ti ha affiancato non puoi perdere il controllo. A costo di alzare il piede. 

Poi perdere il controllo con vetture con tutto questo carico in una curva facile 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Inviata (modificato)
Il 11/6/2018 at 18:11 , djbill ha scritto:

Calma con certi paragoni che possono essere peggio di un insulto :asd: 

 

:asd:  Ayrton-66-4ever sarebbe in effetti un  nick dalle potenzialità devastanti...  :rotfl: 

Modificato da Lotus
  • Lol 2

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

credo sia chiaro che tra hartley e stroll, la cappellata l'ha fatta il canadese

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

×