Jump to content

Pirelli


Andrea Gardenal
 Share

Recommended Posts

Se non si fosse cambiata la colla le gomme non sarebbero esplose perchè la lamina d'acciaio non si sarebbe staccata insieme al battistrada. Questo succede e perciò la gomma scoppia. Che il motivo siano le bolle o i tagli è del tutto ininfluente sull'esito.

Che la colla abbia la sua responsabilità  mi pare di averlo intuito sentendo l'ing. Bruno ieri sera a Numero 1.

E' la nuova colla la causa (seppur indiretta, ammesso che la storia dei tagli sia plausibile) delle esplosioni.

 

Hai modificato il messaggio dopo che avevo già  risposto :asd:

Mi sorprende in particolare il passaggio "la lamina d'acciaio non si sarebbe staccata (da cosa, poi?) insieme al battistrada": guarda che il pneumatico è fatto da una struttura in acciaio (sottili lamine intrecciate a fasce, tipo ciambellone) su cui viene spalmato un sottile strato di gomma sulla spalla (che teoricamente non impatta il terreno) e un più corposo strato di "mescola" sulla zona che è parallela al suolo (il battistrada).

La colla serve solo a tenere il battistrada appiccicato alla struttura in acciaio, che è il cuore e la struttura del pneumatico stesso.

E la struttura cede per traumi (da impatto o da calore).

 

Il battistrada mica è una "sciarpa" che se tenuta in posizione più saldamente contribuisce a dare più calore alla struttura sottostante.

Edited by Kraven VanHelsing
Link to comment
Share on other sites

Io continuo a ritenere che la colla che usano sia, seppure anche indirettamente, la responsabile degli scoppi. Senza questa nuova colla sarebbe volato via il solo battistrada (come è già  accaduto in passato) ma la lamina d'acciaio sarebbe rimasta intatta. Questa nuova colla è così forte da non permettere al battistrada di staccarsi dalla lamina e quindi quando il battistrada non ce la fa più a restare sulla gomma salta via con tutta la lamina d'acciaio e la gomma scoppia. Che poi il battistrada si stacchi per via delle bolle o dei tagli non c'entra niente, il risultato che si produce è il medesimo. Poi può anche essere che dica cose senza logica, ma questa mi pare l'ipotesi più plausibile.

Link to comment
Share on other sites

Hai modificato il messaggio dopo che avevo già  risposto :asd:

Mi sorprende in particolare il passaggio "la lamina d'acciaio non si sarebbe staccata (da cosa, poi?) insieme al battistrada": guarda che il pneumatico è fatto da una struttura in acciaio (sottili lamine intrecciate a fasce, tipo ciambellone) su cui viene spalmato un sottile strato di gomma sulla spalla (che teoricamente non impatta il terreno) e un più corposo strato di "mescola" sulla zona che è parallela al suolo (il battistrada).

La colla serve solo a tenere il battistrada appiccicato alla struttura in acciaio, che è il cuore e la struttura del pneumatico stesso.

E la struttura cede per traumi (da impatto o da calore).

 

Il battistrada mica è una "sciarpa" che se tenuta in posizione più saldamente contribuisce a dare più calore alla struttura sottostante.

Embè? Il battistrada è come uno strato di pelle che poggia su una pelle sottostante (che in questo caso è l'acciaio). Prima saltava via solo la pella esterna, a Silverstone è saltata via pure quella di sotto e le gomme sono scoppiate.
Link to comment
Share on other sites

E la storia dei tagli laterali tirata fuori dalla Pirelli per scaricare la colpa onestamente fa ridere come ha giustamente detto incazzandosi Warwick, presidente del BRCD. La Pirelli ha detto che le gomme si tagliavano per i cordoli, ma Warwick ha detto che non è vero, quindi siccome non è possibile che qualcosa si tagli da solo, vuol dire che la Pirelli sta mentendo.

Link to comment
Share on other sites

Se non si fosse cambiata la colla le gomme non sarebbero esplose perchè la lamina d'acciaio non si sarebbe staccata insieme al battistrada. Questo succede e perciò la gomma scoppia. Che il motivo siano le bolle o i tagli è del tutto ininfluente sull'esito.

Che la colla abbia la sua responsabilità  mi pare di averlo intuito sentendo l'ing. Bruno ieri sera a Numero 1.

E' la nuova colla la causa (seppur indiretta, ammesso che la storia dei tagli sia plausibile) delle esplosioni.

 

Pirelli ha già  detto che non è la nuova colla la causa. Non capisco queste certezze da dove arrivano, ne sapremo di più tra poche ore comunque.

Link to comment
Share on other sites

Io continuo a ritenere che la colla che usano sia, seppure anche indirettamente, la responsabile degli scoppi. Senza questa nuova colla sarebbe volato via il solo battistrada (come è già  accaduto in passato) ma la lamina d'acciaio sarebbe rimasta intatta. Questa nuova colla è così forte da non permettere al battistrada di staccarsi dalla lamina e quindi quando il battistrada non ce la fa più a restare sulla gomma salta via con tutta la lamina d'acciaio e la gomma scoppia. Che poi il battistrada si stacchi per via delle bolle o dei tagli non c'entra niente, il risultato che si produce è il medesimo. Poi può anche essere che dica cose senza logica, ma questa mi pare l'ipotesi più plausibile.

Non sono esperto di gomme ma non penso che la colla possa essere il problema. Le forze in gioco non penso che siano tali da distruggere una gomme. Cioé la forza dello strato di gomma generata dalla rotazione non é tale da disintegrare lo pneumatico in un colpo solo. Dovrei fare calcoli ma ad occhio mi sembra fisicamente impossibile.

Il problema di delaminazione é diverso da quello degli scoppi di Silverstone/

Gli scoppi sembrano piຠdovuti ad un consumo anomalo e anche abbastanza veloce di una parte dello pneumatico. Poi se questa usura sia dovuta all'acciaio, ai cordoli o a gomme "sgonfie" non lo so...

Edited by AleMans
  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Pirelli ha già  detto che non è la nuova colla la causa. Non capisco queste certezze da dove arrivano, ne sapremo di più tra poche ore comunque.

Infatti, per ora siamo a conoscenza solo di cordoli che stanno lì da anni e di detriti invisibili

Link to comment
Share on other sites

Una gomma è costruita da talmente tante componenti che la causa di uno scoppio può essere il risultato di una serie di concause che, messe insieme, producono il risultato.

 

Fatto sta che una gomma che non sa resistere alle sollecitazioni di una pista liscia come il culo di un bambino è semplicemente ridicola.

 

Perchè non mettono queste macchine su uno dei tanti cittadini della Indy? Avete idea?!

Link to comment
Share on other sites

Una gomma è costruita da talmente tante componenti che la causa di uno scoppio può essere il risultato di una serie di concause che, messe insieme, producono il risultato.

 

Fatto sta che una gomma che non sa resistere alle sollecitazioni di una pista liscia come il culo di un bambino è semplicemente ridicola.

 

Perchè non mettono queste macchine su uno dei tanti cittadini della Indy? Avete idea?!

 

è inutile scervellarsi per cosa o come, sono gomme di merda, punto.

Link to comment
Share on other sites

Io continuo a ritenere che la colla che usano sia, seppure anche indirettamente, la responsabile degli scoppi. Senza questa nuova colla sarebbe volato via il solo battistrada (come è già  accaduto in passato) ma la lamina d'acciaio sarebbe rimasta intatta. Questa nuova colla è così forte da non permettere al battistrada di staccarsi dalla lamina e quindi quando il battistrada non ce la fa più a restare sulla gomma salta via con tutta la lamina d'acciaio e la gomma scoppia. Che poi il battistrada si stacchi per via delle bolle o dei tagli non c'entra niente, il risultato che si produce è il medesimo. Poi può anche essere che dica cose senza logica, ma questa mi pare l'ipotesi più plausibile.

 

Ah va be'... allora tutto a posto... :asd:

Link to comment
Share on other sites

  • leopnd changed the title to Pirelli

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...