Jump to content

Radio Paddock Maggio 2015


Andrea Gardenal
 Share

Recommended Posts

La verità  sta nel mezzo, come praticamente sempre: queste F1 attuali sono delle autentiche porcherie, sono lente e piene di artifici di cui farei piຠche volentieri a meno.

àˆ anche vero, però, che le F1 con cui sono cresciuto, vale a dire quelle antecedenti al 2009, non permettevano i sorpassi per colpa dell'aerodinamica. Il pilota oggi conta pochissimo per tutta una serie di motivi per cui, nonostante tu possa essere il piຠforte pilota del mondo, comunque quella stramaledetta macchina là  davanti non la passerai.

Per questo motivo, sebbene comunque preferisca una F1 del 2004 a quelle attuali, ho maturato l'idea che bisognerebbe rendere piຠprestazionali le monoposto dal punto di vista motoristico e, perché no, utilizzando nuovi materiali.

Bisognerebbe trovare il giusto compromesso tra i vari fattori, ma finché ci saranno i paletti regolamentari attuali, tutto ciò sarà  impossibile.

  • Like 3
Link to comment
Share on other sites

A me di questa Formula 1 non piace nulla. Ma proprio nulla.

 

Io sono abbastanza ignorante in tecnica da corsa. Semplicemente una Formula 1 per piacermi deve andare forte (tanto forte) e avere un motore che urla. Sinceramente per me avere macchine che possano permettere un sorpasso è una cagata, perché il sorpasso lo fa il pilota che guida, la macchina non va da sola e il sorpasso deve venire dalla bravura del pilota nello sfruttare l'occasione propizia.

 

Le macchine odierne sono terribili perché ci mettono l'ala per fare i sorpassi (quindi qualcosa di ancora più artificioso del pensabile) e in più vanno anche piano.

 

Non so se mi sono spiegato. Parlando per quello che ho visto io, le mie macchine preferite sono quelle che in qualifica facevano i 260 di media sul giro. Quelle rivoglio.

 

Mi dispiace, ma è un ossimoro, una contraddizione in termini.

 

Per fare i 260 di media, significa che in curva devi andare fortissimo.

 

E in curva, forte ci vai solo con la deportanza, non con i cavalli.

 

Ma poi è matematico che sorpassare è quasi impossibile.

  • Like 4
Link to comment
Share on other sites

Non so che dire, davvero. Si mantiene il DRS ma si vuole aumentare la velocità  in curva... il ritorno dei rifornimenti, ma il flusso di carburante bloccato.

Non so che arrivi ai piani alti della F1 ma è roba avariata da parecchio

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

Non prendetemi troppo sul serio, la mia è piຠche altro una provocazione, ma una soluzione allo spinoso problema potrebbe essere utilizzare pacchetti aerodinamici completamente diversi per gara e qualifiche (al diavolo la riduzione dei costi e lo schifosissimo parco chiuso :asd: ).

Link to comment
Share on other sites

Non so che dire, davvero. Si mantiene il DRS ma si vuole aumentare la velocità  in curva... il ritorno dei rifornimenti, ma il flusso di carburante bloccato.

Non so che arrivi ai piani alti della F1 ma è roba avariata da parecchio

 

Oh comunque non tutti abbiamo gli stessi gusti per quanto riguarda le corse, sarà  che ognuno è figlio del suo tempo, ma se mi dicessero torniamo al 2003 io firmo adesso (a parte quelle qualifiche va beh. :asd:)

 

Intanto siamo tutti d'accordo sul togliere aiuti per sorpassare al pilota credo, via il DRS.

 

Per il resto la penso abbastanza come The Rabbit. E' difficile superare? Vedremo pochi sorpassi, non me ne faccio poi un problema. Come se poi l'automobilismo fosse 20-30 sorpassi a gara, ma quando mai scusate?

  • Like 3
Link to comment
Share on other sites

Oh comunque non tutti abbiamo gli stessi gusti per quanto riguarda le corse, sarà  che ognuno è figlio del suo tempo, ma se mi dicessero torniamo al 2003 io firmo adesso (a parte quelle qualifiche va beh. :asd:)

Intanto siamo tutti d'accordo sul togliere aiuti per sorpassare al pilota credo, via il DRS.

Per il resto la penso abbastanza come The Rabbit. E' difficile superare? Vedremo pochi sorpassi, non me ne faccio poi un problema. Come se poi l'automobilismo fosse 20-30 sorpassi a gara, ma quando mai scusate?

Io cambierei anche il format delle qualifiche: tutti in pista per un'ora e via, senza manche da quiz televisivo, ma mi rendo conto di avere delle idee un po' "out", in questo senso.

Detto ciò, il punto è che con certe esasperazioni il sorpasso non diventa "difficile" ma "tendente a impossibile", salvo errori del pilota che precede/problemi tecnici alla vettura dello stesso/palese inferiorità  dell'uno o dell'altro elemento. Non so se rendo l'idea.

Per il resto siamo d'accordo: via DRS, via KERS e robaccia assortita. Come dissi in una live di qualche tempo fa, non voglio che ci siano delle gare in stile Fast & Furious, bensà­ vorrei vedere dei piloti in grado di COMPETERE senza artifici di sorta. E sono due cose incredibilmente diverse.

  • Like 3
Link to comment
Share on other sites

Capisco il vostro punto di vista, però la F1 deve per me essere anche il punto massimo della prestazione caspita, se riduciamo ancora le velocità  in curva finiremo per vedere le LMP1 nettamente più veloci delle F1. 

Edited by TexasTerror
Link to comment
Share on other sites

Capisco il vostro punto di vista, però la F1 deve per me essere anche il punto massimo della prestazione caspita, se riduciamo ancora le velocità  in curva finiremo per vedere le LMP1 nettamente più veloci delle F1.

Come ho detto prima, bisogna trovare un compromesso. Innanzitutto si può prendere in considerazione lo studio di nuovi materiali, poi si può dare libertà  assoluta di sviluppo motoristico (il cuore pulsante di una monoposto, fino a prova contraria, dovrebbe essere quello) e, non nella forma esasperata in cui l'ho detto io prima, si dovrebbero usare assetti diversi tra qualifica e gara.

Poi ci sarebbe anche da aprire una disamina sui circuiti, ma rischieremmo di non finirla piàº.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Magari mi sbaglio, ma personalmente sono convinto che la lentezza delle attuali F1 sia dovuta ad uno scarso grip meccanico più che aerodinamica.

Mi spiego: la mia impressione è che il grip offerto dalle attuali Pirelli, soprattutto da quelle più dure, sia abbastanza scarso, soprattutto in relazione al fatto che la loro durata è veramente, veramente bassa.

Insomma, le piste dove le F1 attuali pagano di più rispetto a quelle di 10 anni fa, finora, sono state Sepang e Barcellona, che sono anche le due piste in cui la Pirelli ha portato le gomme più dure. Ecco, forse è proprio quello il problema: le gomme medie e dure, oltre a durare poco, offrono anche pochissimo grip.

Non sto dicendo che quelle mescole andrebbero rese più morbide, sto dicendo che andrebbero ripensate in modo da offrire un maggior grip senza compromettere la loro "resistenza" alla durata.

Cazzo, va bene tutto, ma a Sepang la differenza tra le vetture 2014 e 2015 è più vicina ai 10 che ai 5 secondi, non credo che questi siano solo frutto dell'aerodinamica meno efficiente.

LA PAROLA MAGICA!

Esattamente. Quello è probabilmente il peggiore dei difetti delle F1 attuali. Ma le gomme Pirelli vanno benissimo, dice il Vecchio...

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Capisco il vostro punto di vista, però la F1 deve per me essere anche il punto massimo della prestazione caspita, se riduciamo ancora le velocità  in curva finiremo per vedere le LMP1 nettamente più veloci delle F1. 

 

E allora ritorniamo a quello che dicevo all'inizio. Vanno rallentate anche le altre categorie. 

Link to comment
Share on other sites

Mi dispiace, ma è un ossimoro, una contraddizione in termini.

 

Per fare i 260 di media, significa che in curva devi andare fortissimo.

 

E in curva, forte ci vai solo con la deportanza, non con i cavalli.

 

Ma poi è matematico che sorpassare è quasi impossibile.

Senna a Monza 1991 fece la pole a 260 di media e mi sembra che quelle macchina erano un compromesso perfetto

Link to comment
Share on other sites

No, non hai capito. I sorpassi sono SEMPRE stati pochi, anche in epoca pre-effetto suolo.

 

Con l'arrivo dell'esasperazione aerodinamica, sono diventati quasi zero.

 

Ecco, per me vanno bene pochi, ma non mi va affatto bene che diventino impossibili e ci si azzecchi sopra la toppa del DRS.

 

E' uno schifo blasfemo, ad uso e consumo di esigenze televisive.

beh cmq nel 2004 ci sono stati più sorpassi che nel 1996 e nel 1997 con le macchine più veloci che nel 1996 idem, ma sono tutti sorpassi autentici...

Link to comment
Share on other sites

Senna a Monza 1991 fece la pole a 260 di media e mi sembra che quelle macchina erano un compromesso perfetto

Ma anche quelle del 2004 a me piacevano molto. Velocissime in rettilineo e anche in curva.

 

Le Formula 1 devono essere così, quindi bisogna limare sui 3-5 secondi. Peccato che per farlo userebbero sistemi ancora più vomitevoli degli attuali, invece di attuare un ritorno al passato che farebbe solamente bene.

 

la gp2 di adesso è veloce come una F.3000 del 1995...

Esatto. Le LMP1 poi sono molto veloci e molto belle, e così devono essere perché non sono una "categoria inferiore" come alcuni pensano. Le Gruppo C nel 1992 a Suzuka in qualifica erano sei secondi più lente delle Formula 1, ora le LMP1 sono circa a tre-quattro. Non sono i prototipi ad essere sbagliati, ma le Formula 1 che dovrebbero essere più veloci sul giro.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Ma anche quelle del 2004 a me piacevano molto. Velocissime in rettilineo e anche in curva.

 

Le Formula 1 devono essere così, quindi bisogna limare sui 3-5 secondi. Peccato che per farlo userebbero sistemi ancora più vomitevoli degli attuali, invece di attuare un ritorno al passato che farebbe solamente bene.

 

Esatto. Le LMP1 poi sono molto veloci e molto belle, e così devono essere perché non sono una "categoria inferiore" come alcuni pensano. Le Gruppo C nel 1992 a Suzuka in qualifica erano sei secondi più lente delle Formula 1, ora le LMP1 sono circa a tre-quattro. Non sono i prototipi ad essere sbagliati, ma le Formula 1 che dovrebbero essere più veloci sul giro.

esatto, io credo che la F1 rispetto alla GP2 deve essere almeno e dico almeno 10 secondi più veloce come è sempre stato e assolutamente nessuna GP2 dovrebbe entrare nel 107% come invece succede ora dove può entrare tutto lo schieramento cadetto...

che poi Prototipi e Indycar siano velocissimi ancora meglio visto che sono categorie regine è dovere della F1 essere la più veloce al mondo la situazione che c'era dagli anni 70 fino al 2005 per me era ottimale...

Edited by Muresan80
Link to comment
Share on other sites

molto intelligente fare confronti con vetture che hanno: trazione integrale, componente elettrica che ha una capacità  doppia rispetto alla f1 e ruote coperte.

E che pesano quasi 200 kg in più non ce lo metti? :asd:

 

Comunque ribadisco che le prestazioni delle LMP1 sono giuste, anzi ottime. Sono le Formula 1 a dover essere corrette, ma non lo scopriamo oggi.

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

il DRS per me è un cancro assurdo perché le F1-2011-2013 erano lentissime senza e nemmeno veloci col DRS aperto...

discoro minore per le F1 dal 2014 in poi appena più veloci per via di una potenza maggiore e il meno carico, ma ugualmente lente sul dritto a DRS chiuso...

le F1 2004 superavano i 340 all'ora con ali da medio alto carico...le F1 del 1991-1992 facevano i 340 a Monza e Hockenheim con quegli alettoni e quelle gomme enormi...

Edited by Muresan80
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...