Jump to content

12. Gran Premio del Belgio 2021 - Spa-Francorchamps


Osrevinu
 Share

Recommended Posts

Io non trovo in alcun modo vergognoso che determinate condizioni metereologiche rendano una pista impraticabile (specialmente una come questa qui, con questi repentini dislivelli). "Una volta si correva con ben più acqua", qualcuno dirà. Magari è vero. Ma non è affatto scontato che fosse opportuno (chiedere a Lauda a riguardo). Inoltre un tempo le auto andavano ben più lente, generando meno spray. Che oggi non si potesse correre era chiaro a chi era a casa già poco prima delle 5. Ricordo un'inquadratura di uno schema radar che aveva ampiamente previsto che l'acqua non se ne sarebbe andata. E questo su moltissimi Kmq attorno al circuito. Già alle 5 non c'era dubbio alcuno sulla possibilità di correre "per davvero" (e son abbastanza sicuro che team e FIA ne fossero al corrente da ben prima). Ciò che trovo abbastanza vergognosa è stata tutta la tiritera seguente. Alle 5 l'evento andava annullato e pace per tutti. Si è tirato avanti, penso, solo per burocrazia e punti.

In un mondiale dove il calendario cambia ogni settimana, non penso fosse un problema aggiungere un GP più in là. E non penso fosse un problema logistico nemmeno correre domani, visto che la prossima gara è ad appena qualche centinaio di km di distanza.

Edited by keru32
  • Like 4
Link to comment
Share on other sites

20 minuti fa, Osrevinu ha scritto:

L'organizzazione del Motomondiale è mille volte più seria di questi deficienti che governano la baracca. Lì non c'è nessuno scandalo ad annullare eventi per cause di forza maggiore.

La direzione gara della MotoGP a volte fa cagate immani ma hanno avuto le palle di cancellare una gara per pioggia (Silverstone 2018 o 19).

Link to comment
Share on other sites

19 minuti fa, Osrevinu ha scritto:

In tutto questo ridicolo teatrino nessuno ha parlato degli spettatori cornuti e mazziati che neanche il rimborso del biglietto avranno.

Beh, degli spettatori in autodromo, pardon 'fans', ai gestori della baracca frega meno di niente, da almeno 20 anni.... 

Vero che, essendoci stata una 'gara', non si avrebbe diritto ad alcun rimborso.

Io sono stato a Spa 2 volte, ho apprezzato molto l'organizzazione, la serietà e l'attenzione per lo spettatore.( 1000 volte meglio di Monza ma non voglio sparare sulla croce rossa).

Quindi credo che chi gestisce il pubblico e i biglietti di Spa troverà un modo per compensare in qualche modo chi è stato 8 ore al freddo per niente.

 

 

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

6 minuti fa, 902FM ha scritto:

E se ripeteranno la farsa a Monza, la F1 è finita!!!!!!

Considerando che la 'sprint qualifyng' a quanto ho capito la fanno alle 18, l'ipotesi di un rinvio in caso di pioggia o ritardi vari non è così peregrina

Link to comment
Share on other sites

3 ore fa, sundance76 ha scritto:

Siamo ormai in irreversibile cortocircuito logico.

Il problema non è il rischio o la "meritevolezza" del restare in pista visti gli aquaplaning, come sostiene qualcuno. 

Oramai ogni regola cozza contro tutte le altre a livello di senso. 

Col budget cap, cioé il monopoli applicato alle corse automobilistiche, i capi-baracca non voglio rischiare graffi ai telai che poi dovrebbero essere buttati con nuove spese. 

Ed è solo un esempio, una goccia nel mare del controsenso che la F1 da oltre vent'anni ha creato.

Ma i superficiali pensano di essere paladini della next generation e finiscono per sostenere e alimentare la totale caduta di senso della baracca

AMEN !!! Ineccepibile   :up:

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

3 ore fa, Osrevinu ha scritto:

o prevedere le gare il giorno dopo.

La possibilità di prevedere SEMPRE un backup della gara il giorno dopo (per evitare che salti) tutto sommato dimostrerebbe pure un briciolo di intelligenza. 

Per farlo però, LM la dovrebbe finire di intasare i calendari con sta fissa malata per le 23 gare (con l'idea di arrivare a 25 per far contento il solito cammelliere con petroldollari), perché poi ti costringe a folli back to back to back come Spa-Zandvoort-Monza che "de facto" impedisce qualsiasi piano di contingenza se le cose vanno storte, a cominciare dalla possibilità di correre anche il Lunedì se le cose si mettono male o se c'è qualcosa di imprevedibile.  

Edited by RC77
  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, KingOfSpa ha scritto:

Perchè conviene a tutti i team come ho già detto più volte.

Se vuoi togliere il parco chiuso si devono fare ben altre riforme e la prima è calciare a calci tutti i costruttori grandi Ferrari compresa

 

1 ora fa, Osrevinu ha scritto:

Dove starebbe la convenienza dei team nell'avere il parco chiuso scusami? Spiegamelo perché davvero non lo capisco.

E inoltre non vedo perché i costruttori debbano essere estriomessi per avere l'0abolizione del parco chiuso.  PEr me è un "non sequitur" totale

Link to comment
Share on other sites

Che non si possa correre a causa del meteo avverso è da mettere in conto. Dopotutto si gareggia a ciel sereno non dentro un capannone. Che in un calendario che dura 9 mesi non si possa preventivare una data per recuperare un evento rimandato causa meteo è già meno comprensibile. Bisogna organizzarsi meglio.

Che si producano PAGLIACCIATE del genere in mondo-visione, con 80-90 mila persone per 4 ore fuori alla pioggia, SOLO per non dover rimborsare i biglietti e dover salvare la faccia assegnando un punteggio è una cosa aberrante e indegna. 

VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

10 minuti fa, leopnd ha scritto:

Reggono meglio l'acquaplaning?

No, e lo dimostrano gli incidenti. E che se ci scappa il morto in F3 pazienza, ma nella "classe regina", a cominciare dalla sicurezza, non possono graffiarsi manco le macchine tra un po'. Basta vedere cosa si è scritto sul webbe (e ahimè anche qui dentro) su spa e direzione gara per il normalissimo incidente di Norris. 

  • Like 4
Link to comment
Share on other sites

In questo momento, Nemo981 ha scritto:

No, e lo dimostrano gli incidenti. E che se ci scappa il morto in F3 pazienza, ma nella "classe regina", a cominciare dalla sicurezza, non possono graffiarsi manco le macchine tra un po'. Basta vedere cosa si è scritto sul webbe (e ahimè anche qui dentro) su spa e direzione gara per il normalissimo incidente di Norris. 

Bingo!

Se l'incidente del povero Hubert fosse accaduto in F1, Spa sarebbe già sparita dal calendario.

Quindi non mi vengano a fare i paladini della sicurezza perché sono una banda di ipocriti patentati, è puramente una questione mediatica.

  • Like 3
Link to comment
Share on other sites

42 minuti fa, Lotus ha scritto:

30 sec dopo l'annuncio di fine gara...

 

spacer.png

🤣

No, ma loro sono quelli che difendono "l'etica dello sport" (parole loro quando urlavano alla squalifica della Ferrari a Hockenheim 2010). :asd:

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

4 minutes ago, Nemo981 said:

No, e lo dimostrano gli incidenti. E che se ci scappa il morto in F3 pazienza, ma nella "classe regina", a cominciare dalla sicurezza, non possono graffiarsi manco le macchine tra un po'. Basta vedere cosa si è scritto sul webbe (e ahimè anche qui dentro) su spa e direzione gara per il normalissimo incidente di Norris. 

Ovviamente ero ironico.

Link to comment
Share on other sites

https://www.instagram.com/p/CTKqmPrtFUG/?utm_medium=copy_link

https://www.instagram.com/p/CTKslkFMO3G/?utm_medium=copy_link

Cioè ma non si vergognano? A Indy 2005 Schumacher e Barrichello, nonostante fecero tutta la gara che andò come andò per l'incompetenza della Michelin, avevano due facce da funerale sul podio e non si azzardarono nemmeno a toccare lo champagne.

  • Like 2
  • Grrr 1
Link to comment
Share on other sites

52 minuti fa, RC77 ha scritto:

La possibilità di prevedere SEMPRE un backup della gara il giorno dopo (per evitare che salti) tutto sommato dimostrerebbe pure un briciolo di intelligenza. 

Per farlo però, LM la dovrebbe finire di intasare i calendari con sta fissa malata per le 23 gare (con l'idea di arrivare a 25 per far contento il solito cammelliere con petroldollari), perché poi ti costringe a folli back to back to back come Spa-Zandvoort-Monza che "de facto" impedisce qualsiasi piano di contingenza se le cose vanno storte, a cominciare dalla possibilità di correre anche il Lunedì se le cose si mettono male o se c'è qualcosa di imprevedibile.  

E chi lo dice alle squadre che devono pagare un giorno in più l’hotel?

  • Lol 2
Link to comment
Share on other sites

A Monte Carlo 1984 pur di fare vincere Prost e stoppare una possibile vittoria di un incredibile Senna interruppero la gara e Prost vinse sì, ma col punteggio dimezzato... a fine anno Lauda trionfò nel mondiale per mezzo punto! Se anche Prost fosse finito secondo quel giorno avrebbe vinto lui alla fine dell'anno... Spero accada la stessa cosa.

  • Grrr 1
Link to comment
Share on other sites

43 minuti fa, 902FM ha scritto:

Perchè si è corso a Imola con la pioggia e a Spa no ?

Perchè ad Imola era forse un decimo dell’acqua rispetto ad oggi. Infatti usarano le intermedie addirittura e la pista anche anche asciutta in alcuni tratti. Inoltre faceva anche più caldo ad Imola 

Poi ci sono i problemi di spa.

  • Love 1
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...