Jump to content

10. Gran Premio di Gran Bretagna 2021 - Silverstone


Osrevinu
 Share

Recommended Posts

D'altronde Lewis ha ormai più esperienza di tutti nelle lotte per il titolo, mentre per Verstappen è la prima vera occasione da quando è in F1. Domenica ha avuto un'importantissima lezione che sono sicuro metterà a frutto nelle prossime gare.

Link to comment
Share on other sites

10 ore fa, Scarlett ha scritto:

Tutti i revisionismi per me non hanno alcun senso, i piloti hanno una visuale limitata da dentro l'abitacolo e devono intuire cosa farà l'avversario in pochi decimi di secondo. L'intenzionalità del contatto non c'è da entrambe le parti e per me la cosa deve assolutamente finire lì. Il resto serve solo a riempire pagine, cercando di dare la colpa a uno o all'altro in base a simpatie/tifo, tutto per un tipo di contatto che accade spesso più indietro e viene puntualmente ignorato. Poi brutti i festeggiamenti esagerati a fine gara? Probabile. Brutti certi insulti dopo la gara? Sicuramente.

Ma è anche ora di accettare che ci può stare, una volta può andare bene e una volta può andare male. Nonostante tifo Max accetto che lui non molli mai, perché lui è così, altrimenti non mi piacerebbe come pilota.

Esatto, e aggiungo pure che prima o poi un contatto cosi doveva succedere (ovviamente che scatenasse molta più rivalità in pista, non un contatto dove uno dei due ci ha rischiato un pò la vita come a Verstappen Domenica), e proprio per questo secondo me ora ci sarà da divertirsi 😁

Link to comment
Share on other sites

42 minuti fa, Malefix ha scritto:

Mick sulla 191

E6w-GL57-WUAAFi-RB.jpg

Felicissimo di aver rivisto in pista quella meraviglia di 191, e senza dubbio per Mick Schumacher deve essere stata una grande esperienza. Molti giornali hanno scritto <ecco Mick sulla macchina del padre>. Tecnicamente, però, quella è la macchina che fu di Andrea De Cesaris... 

Edited by Davide Hill
  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Sulla gazzetta di oggi articolo vomitevole con intervista a domenicali. 

 Il successo "strepitoso" della qualifica sprint fara' si che dal prossimo anno quello diventera' il format abituale, magari con qualche correzione. E altre amenita' varie. 

A completare l'opera di disgusto, l'intervista e' fatta da Cremonesi, non stupisce quindi il lecchinaggio ano rettale al presidente fia e alla qualifica sprint

Edited by Mak
  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

2 ore fa, Mak ha scritto:

Il successo "strepitoso" della qualifica sprint fara' si che dal prossimo anno quello diventera' il format abituale, magari con qualche correzione. E altre amenita' varie. 

Mamma mia che schifo 🤢. Spero che con tutte queste amenità potrò allontanarmi dal mondo della F1.

Link to comment
Share on other sites

Il 19/7/2021 at 22:12 , Nemo981 ha scritto:

https://youtu.be/ilPGcmZdOK8

 

Qui il video dall'ala posteriore di leclerc: nota come tiene una linea dritta da woodcock a copse, senza stringere. Secondo me è un errore guardare l'ultimo fotogramma con le posizioni di leclerc e Verstappen sovrapponibili: Verstappen ha prima schiacciato Hamilton contro il muro, poi ha allargato per fare la curva. La stessa cosa l'ha dovuta fare Hamilton muovendosi verso sinistra, dal margine destro della pista verso il centro, per poi impostare la curva a destra. Mettici i movimenti di sterzo, i trasferimenti di carico laterali, l'angolo di ingresso magari non proprio ottimale (a quella velocità curvare un metro più a destra o più avanti cambia tutto)... Ti sembrano due situazioni uguali? A me no. Col ferrarista ha dovuto affiancarsi mantenendo una linea più vicina al centro pista e da lì sicuramente ha impostato meglio, non credi? Magari per questo la seconda volta prende la corda e la prima no. Tanto più che con verstappen ha provato anche a frenare, cosa che probabilmente l'ha mandato pure un pelo lungo. Aggiungi che leclerc non solo tiene la sua linea e non lo schiaccia al muro, ma poi allarga pure in ingresso. Insomma a me paiono due dinamiche piuttosto diverse, al netto del fotogramma scelto giusto che dovrebbe dimostrare chissà che (mi ricorda certe moviole del calcio...).

 

Beninteso per l'ennesima volta che non addosso colpe a verstappen: aveva diritto di fare tutto quello che ha fatto. Ma quando guidi duro ti può capitare di trovare qualcuno altrettanto duro e magari ti va male. 

https://youtu.be/xGgpdb2WhRE

 

Il video sopra è esplicativo di quanto dicevo sulla diversità delle dinamiche nel sorpasso lewis-leclerc e lewis-max. Nel secondo caso la manovra di schiacciamento verso il muro ha ritardato di molto l'impostazione della curva da parte dell'inglese, il quale ha prima dovuto riportarsi a centro pista (sterzando a sinistra) per poi impostare all'ultimo verso dx, perdendo evidentemente il punto di corda. Per vederlo bene suggerirei di fermare al secondo 4: nel caso di Charles Hamilton inizia già a impostare la curva (!), con max è stretto contro il muro e solo parecchio dopo inizierà la curva, dopo essersi allargato verso sinistra (come del resto ha dovuto fare la rb). 2 storie completamente diverse, poco conta che molto dopo le linee di verstappen e Leclerc siano sovrapponibili (il famoso ultimo fotogramma su cui molti si sono basati per stabilire l'assolutezza delle colpe dell'inglese). Resta inteso anche per me che con una difesa così dura di verstappen Hamilton avrebbe dovuto desistere per evitare l'incidente, e in questo senso resta maggiormente responsabile (che poi è la sentenza degli steward). Ma non si paragonino i 2 episodi. Per me resta un incidente di gara, in cui se proprio bisogna dare una colpa (come pare imprescindibile nel 2021), allora pende un po' di più dalla parte di Hamilton. Ma appunto, se proprio si deve, perché con una dinamica così, a quelle velocità lì, per me la dicitura incidente di gara resta la più appropriata. 

 

Edited by Nemo981
  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

Secondo me il motivo per cui Hamilton gira largo contro Verstappen è che quando inizia la sterzata non è parallelo al rettilineo ma ha una traiettoria leggermente diagonale perchè si sta allargando dopo che è stato stretto verso il muro. Questa cosa sembra poco ma è tanto perchè così Hamilton si trova a dover fare un angolo di curva maggiore ed è facile non tenerne conto in quanto non è una situazione usuale. Secondo me non è questione di quanto ha frenato (infatti la curva la fa tranquillamente) ma di quando ha sterzato. Che poi di quanto ha sbagliato? 2 metri? A quella velocità si percorrono in 25 millesimi di secondo.

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, Paolo93 ha scritto:

Secondo me il motivo per cui Hamilton gira largo contro Verstappen è che quando inizia la sterzata non è parallelo al rettilineo ma ha una traiettoria leggermente diagonale perchè si sta allargando dopo che è stato stretto verso il muro. Questa cosa sembra poco ma è tanto perchè così Hamilton si trova a dover fare un angolo di curva maggiore ed è facile non tenerne conto in quanto non è una situazione usuale. Secondo me non è questione di quanto ha frenato (infatti la curva la fa tranquillamente) ma di quando ha sterzato. Che poi di quanto ha sbagliato? 2 metri? A quella velocità si percorrono in 25 millesimi di secondo.

Ma poi capisco che siamo abituati a pensare alle F1 come astronavi da videogioco, ma fare sx-dx, anziché girare solo a dx da una traiettoria perfettamente rettilinea genererà delle forze (trasferimento/perdite di carico) che ha 300 all'ora possono allungare di qualche metro una linea? Vogliamo considerare l'attacco di Hamilton azzardato e la manovra un errore e va bene. Ma andare oltre e parlare di chissà quale dolo o errore marchiano mi sembra eccessivo e semplicistico, basandosi sull'assunto che doveva per forza stare sul cordolo interno, senza considerare tutta la manovra e forse nemmeno la...fisica...

Link to comment
Share on other sites

20 minuti fa, Nemo981 ha scritto:

Ma poi capisco che siamo abituati a pensare alle F1 come astronavi da videogioco, ma fare sx-dx, anziché girare solo a dx da una traiettoria perfettamente rettilinea genererà delle forze (trasferimento/perdite di carico) che ha 300 all'ora possono allungare di qualche metro una linea? Vogliamo considerare l'attacco di Hamilton azzardato e la manovra un errore e va bene. Ma andare oltre e parlare di chissà quale dolo o errore marchiano mi sembra eccessivo e semplicistico, basandosi sull'assunto che doveva per forza stare sul cordolo interno, senza considerare tutta la manovra e forse nemmeno la...fisica...

Non è mia intenzione dargli la colpa. Volevo solo dire che se proprio lo vogliamo considerare un errore e normalissimo che ci possa essere.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, Paolo93 ha scritto:

Non è mia intenzione dargli la colpa. Volevo solo dire che se proprio lo vogliamo considerare un errore e normalissimo che ci possa essere.

Si si, era chiaro, parlavo in generale non del tuo post ;)

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Il 23/7/2021 at 08:57 , Mak ha scritto:

Sulla gazzetta di oggi articolo vomitevole con intervista a domenicali. 

 Il successo "strepitoso" della qualifica sprint fara' si che dal prossimo anno quello diventera' il format abituale, magari con qualche correzione. E altre amenita' varie. 

A completare l'opera di disgusto, l'intervista e' fatta da Cremonesi, non stupisce quindi il lecchinaggio ano rettale al presidente fia e alla qualifica sprint

Figuriamoci... gli scribacchini hanno iniziato a leccare il culo a Domanicali (solo perché italiano) appena è stato nominato, attribuendogli doti taumaturgiche e salvifiche per il motorsport quando (per i  mesi successivi alla nomina) rimaneva in carica Carey e dunque non aveva ancora alcun potere reale.

Immaginati ora che è in carica...

Edited by RC77
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...