Jump to content
GLI ULTIMI ARTICOLI

Recommended Posts

  • Replies 183
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Purtroppo la prima gara evidenzia già quale sarà (anche quest'anno) il leitmotiv della stagione. Gare da 10 minuti, visto che i primi 30 servono per ammirare il paesaggio, onde evitare di ritrovarsi s

In Moto2 il mio eurino simbolico l'ho messo proprio su Lüthi, appunto perché è costante e manca un vero favorito, così come in Moto3. La KTM mi è parsa addirittura indietro rispetto alla Kalex con que

FIVE TIME FIVE TIME FIVE TIME FIVE TIME FIVE TIME CHAMPION!

Posted Images

3 ore fa, R18 ha scritto:

Triolo purtroppo me lo ricordavo bene e non ne sentivo nostalgia.  Commenta con molta enfasi, ok, però non mi "attrae". Il Paso l'ho promosso da subito, anche se secondo me un bestemmione in diretta prima o poi gli parte :asd:

A me proprio non piace...  troppo "scimmia urlatrice" e commette anche diversi errori o imprecisioni in cronaca  :down: 

Aridatece Zoran

Edited by RC77
  • Like 1
Link to post
Share on other sites

ma questa polemica sulla Ducati? Io quell'appiglio aerodinamico l'ho visto a Sky già il sabato mattina quindi non vedo perché devono protestare dopo la gara. 

Link to post
Share on other sites

Ma scusate, il motorsport è anche questo. Gestire le gomme è importante tanto quanto andare forte in qualifica o esser bravi in bagarre :zizi: E poi di che gara di gestione parliamo? Han tenuto un ritmo costante tra il 55.5 e il 56.5, non stavano andando a passeggio. La gara si è accesa solo sul finale, ok, ma è stato comunque un discreto spettacolo.

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
12 minuti fa, giovanesaggio ha scritto:

Ma scusate, il motorsport è anche questo. Gestire le gomme è importante tanto quanto andare forte in qualifica o esser bravi in bagarre :zizi: 

No no, attenzione. Qui parliamo davvero di gare che durano cinque giri, in questa MotoGP la gestione delle gomme è molto più importante della bravura in bagarre, perché al duello finale ci arrivi solo se prima hai corso con intelligenza. Per non parlare della qualifica, che ormai è una semplice sfida a chi ce l'ha più lungo per un giro solo (o a chi prende meglio la scia, se preferisci).

Nel 90% delle piste del mondiale, i record sul giro in gara della MotoGP sono ancora del 2015-2016. Per i tempi sulla distanza, credo sia sufficiente dire che in alcuni Gran Premi è stata addirittura ridotta la distanza di gara l'anno scorso, mentre quelli che l'hanno mantenuta intatta presentano record risalenti sempre al 2015-2016.

Non si parla di "mezze farse" a caso.

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Giusto per fare un confronto.

Ieri Dovizioso ha percorso 22 giri in 42:36.902, otto secondi e mezzo in più rispetto alla vittoria di Lorenzo di tre anni fa. Dovizioso tre anni fa sarebbe arrivato quinto, con quel tempo, pure piuttosto lontano dai primi quattro. In qualifica, invece, rispetto a tre anni fa sono andati un secondo esatto più forte.

Il giro più veloce, ieri, lo ha segnato Quartararo che stava rimontando dopo essere partito in pit lane.

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
6 ore fa, RC77 ha scritto:

A me proprio non piace...  troppo "scimmia urlatrice" e commette anche diversi errori o imprecisioni in cronaca  :down: 

Aridatece Zoran

Non ho ancora capito per quale motivo  Kevin Pasini commentava la Moto2. 

Vederlo guidare era uno spettacolo, con traiettorie da cardiopalma ed estremamente veloce, nonostante il braccio devastato!

 

Link to post
Share on other sites

Si, capisco perfettamente il discorso che fai. Nulla da eccepire, la realtà effettivamente è quella :zizi: Quel che non capisco è perchè sia un male per lo spettacolo (o per lo sport). Alla fine se la son giocata i due piloti attualmente più forti, con una gara costante e con una battaglia finale da pelle d'oca. Se vogliamo fare un parallelo, è come quando sento criticare la F1 per il lift&coast, il short shifting e tutte quelle cose lì... Un pilota forte è uno capace di gestire la macchina e di spingere (solo) quando serve :nonso: Non è mica facile gestire le batterie, basta fare 2 giri su Assetto Corsa (dove le cose sono enormemente semplificate) per rendersene conto. Qui uguale.

Intendiamoci eh, non sto dicendo che non è come dici tu. Sto solo dicendo che il "gesto atletico" (passami il termine) l'ho apprezzato anche ieri sera, in una gara tutto sommato piatta e forse anche un po' scontata (quel finale lì si ripete inesorabilmente ogni volta :asd:)

Link to post
Share on other sites
19 minuti fa, giovanesaggio ha scritto:

Si, capisco perfettamente il discorso che fai. Nulla da eccepire, la realtà effettivamente è quella :zizi: Quel che non capisco è perchè sia un male per lo spettacolo (o per lo sport). Alla fine se la son giocata i due piloti attualmente più forti, con una gara costante e con una battaglia finale da pelle d'oca.

Gare così sono un male per la MotoGP esattamente come lo sono quelle della Formula 1 attuale per la Formula 1 stessa. Sono delle mini-endurance e a mio parere non va bene. Sia auto che moto hanno i loro campionati endurance, che per inciso propongono (entrambi) gare più spinte delle loro controparti "sprint". Non nego che la gestione delle varie componenti sia importante nel motorsport ma deve essere appunto importante, non preponderante.

Poi tra i due piloti più forti del momento, consentitemelo, c'è uno che ha vinto a ripetizione durante tutta la sua carriera e uno che è diventato un fenomeno da un giorno all'altro, a 31 anni, proprio quando le gare hanno cominciato ad essere così assurde, dopo avere conquistato la bellezza di due vittorie in nove stagioni (sul bagnato, peraltro) guidando quasi sempre delle signore moto. Per carità, mentalmente ha fatto un "click" ed è evidente, ma la questione è ben più estesa e questo è altrettanto evidente, se non di più.

  • Like 2
Link to post
Share on other sites
34 minuti fa, Luca Crispini ha scritto:

Non ho ancora capito per quale motivo  Kevin Pasini commentava la Moto2. 

Vederlo guidare era uno spettacolo, con traiettorie da cardiopalma ed estremamente veloce, nonostante il braccio devastato!

 

è rimasto a piedi. 

Link to post
Share on other sites

La cosa che più da fastidio è che la MotoGP non avrebbe bisogno neppure di questi mezzucci (gomme pasta frolla per mescolare le carte) per garantire gare divertenti e belle da vedere... così castrano la corsa per 4/5 di gara in una buona fetta di gp il che è veramente un peccato considerando il potenziale di questa categoria 

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now



×
×
  • Create New...