Jump to content

Antonio

Appassionati
  • Content Count

    269
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

102 Novello

About Antonio

  • Birthday 10/08/1999

Informazioni di Profilo

  • Driver
    Array
  • Team
    Array

Recent Profile Visitors

1055 profile views
  1. come avevo già sottolineato nel precedente post, le qualifiche hanno influito poco sullo scarso rendimento di Gasly in Red Bull (e dando un'occhiata veloce agli highlights delle qualifiche di f1 dell'anno scorso, solo in Australia è stato pesantemente penalizzato dal team, negli altri casi sembravano piu' sue le responsabilità del cattivo risultato ottenuto).. Sulle performance RB è vero che c'è stato un leggero miglioramento, ma a Gasly non è stata data la possibilità di provare a migliorare il suo rendimento rispetto a inizio anno, quindi non sapremo mai quali risultati sarebbe riuscito ad ottenere
  2. Non riesco ad essere d'accordo con questa linea di pensiero: controllando i risultati delle gare di Gasly in Red bull della stagione scorsa (esclusi il gran premio della Germania troppo anomalo e quello di Baku in cui si è ritirato) otteniamo i seguenti dati: AUSTRALIA: Q=17 G=11; BAHRAIN: Q=13 G=8; CINA: Q=6 G=6; SPAGNA: Q=6 G=6; MONACO: Q=5 G=5 ; CANADA: Q=5 G=8; FRANCIA: Q=9 G=10; AUSTRIA: Q=9 G=7 (doppiato); GRAN BRETAGNA: Q=5 G=4; UNGHERIA: Q=6 G=6 (con Sainz davanti e Bottas dietro per incidente; anche qui doppiato) Solo in 4/9 Gasly è riuscito a realizzare quanto chiesto dal team; negli altri gran premi non è riuscito a fare altrettanto e solo in 2 casi non partiva dalla top 10 (e se non ricordo male non era per problemi tecnici), inoltre in 2 gare è stato addirittura doppiato. Non escludo che ci siano state delle strategia deficitarie da parte del team nei suoi confronti, anzi è probabile che in alcuni casi sia successo questo (non ricordo con precisione le strategie avute in ogni gara e non ho voglia di andare a ricontrollare), ma è solo colpa del team se lui non riusciva a raggiungere l'obbiettivo minimo? Non credo proprio. Ecco invece i risultati di Albon (Brasile non considerato per l'incidente che lo ha penalizzato): BELGIO: G=5; ITALIA: G=6 (con Renault davanti); SINGAPORE: G=6; RUSSIA: G=5; GIAPPONE: G=4; MESSICO: G=5; USA: G=5; ABU DHABI: G=6 Gran premio di Monza a parte, Albon è riuscito sempre a soddisfare le richieste minime del team; certo non è mai riuscito ad andare oltre quel traguardo (posizioni 4/5 ottenute solo per ritiri dei piloti di vertice), ma è già un passo avanti rispetto alle performance di Gasly. Con questo non intendo sostenere che Albon sia piu' forte di Gasly (anzi io penso il contrario), ma dal punto di vista della Red Bull è oggettivo che Albon abbia ottenuto risultati migliori del suo predecessore... magari in futuro questo potrebbe cambiare, ma per il momento sento di poter dire con sicurezza che è così.
  3. Si vero, ma intanto, nonostante troppi affanni, riesce a raggiungere l'obbiettivo e senza l'incidente con Hamilton ci sarebbe riuscito anche nel gran premio precedente; invece Gasly manco questo riusciva a fare, per questo ritengo che la situazione sia diversa per ora
  4. Però Albon, nonostante sia decisamente più lento di Verstappen, almeno riesce a fare il minimo indispensabile piazzandosi davanti alle vetture più scarse della sua, invece Gasly faticava ad arrivare a punti un altro po’... per il momento c’è differenza tra questi 2 piloti nel loro rendimento; e poi, come detto da altri prima, alla Red Bull sta bene questa situazione, non gli conviene avere in squadra un pilota in grado di mettere in difficoltà Verstappen
  5. Gara abbastanza lineare, che nel finale di gara si è accesa con diversi duelli interessanti e alcune manovre molto belle (difesa di Verstappen su Bottas, Perez all’esterno su Sainz...). Da questa gara si capisce come Mercedes e Verstappen siano di un’altra categoria rispetto al resto della griglia, mentre nel gruppone di medio-alta classifica spicca la Racing point, che in questi weekend non hanno ottenuto quanto il potenziale della macchina gli permetteva di ottenere ma hanno dimostrato di avere un ritmo notevole. Sull’incidente tra le 2 Ferrari poco da dire, semplicemente Leclerc si è infilato con troppo ottimismo all’interno della curva ed è salito letteralmente sopra Vettel; più che altro è molto preoccupante la scarsa velocità rispetto all’anno scorso: anche senza incidente credo che la Ferrari non sarebbe riuscita ad arrivare tra i primi 5, e ciò deve far molto riflettere ai progettisti Ferrari
  6. Come è possibile questo balzo indietro da parte della Ferrari rispetto all’anno scorso? Non riesco proprio a spiegarmelo
  7. Perché la penalità è stata data solo adesso? Hanno avuto un giorno intero per poterla dare...
  8. La mia sensazione è che la Mercedes abbia aumentato il divario con le avversarie rispetto all’anno scorso, però ciò è dovuto soprattutto al peggioramento di prestazione delle rivali, Ferrari soprattutto ma anche la red Bull non ha impressionato più di tanto. Invece noto con piacere la presenza di 2/3 scuderie (Sulla Renault ho ancora qualche dubbio) che rispetto all’anno scorso sembrano aver migliorato in maniera consistente le loro prestazioni, spero che questa tendenza rimanga per poter assistere a gare meno scontate almeno per quanto riguarda la zona podio (per la vittoria delle gare invece temo si stia per assistere ad un altro 2014) Vediamo se la gara da indicazioni diverse rispetto alle qualifiche
  9. Io credo che quest'anno possa essere una replica del 2019 come rendimento delle monoposto. Non vedo come le altre vetture possano impensierire la Mercedes, specialmente se si rispettano i valori visti nei test, anche se è vero che non sempre rappresentano i corretti valori in campo che si vedono durante una stagione
  10. A me sembra una tendenza generale di Sky, anche in altri sport si nota questa scarsa qualità di commento (penso al calcio ad esempio )
  11. Zarco è stato falciato dalla moto di Lecuona... scena orripilante
  12. La MotoGP necessita di un rivale per Marquez, capace di dargli filo da torciere... quest’anno è stato troppo semplice per lui vincere. Bravissimo lui, ma sapere il nome del campione del mondo dopo le prime 7-8 gare non è un bene per il seguito di questa disciplina; il problema maggiore però è che questa situazione sembra destinata a protarsi nei prossimi anni
  13. Che strategia del cavolo della Ferrari... se fermavano Vettel 2 giri prima sarebbe stato già vicinissimo a Hamilton. Sfortunato invece Lecrerc
  14. Oggi sono accadute diverse situazioni controverse, a partire dalla partenza di Vettel: rispetto all’episodio di Raikkonen si muove decisamente meno è questo potrebbe essere stato decisivo per la mancata penalità (da quanto ho capito c’è un sensore che determina se il movimento è da considerare jump start, poi non so non conosco bene cosa dice il regolamento a riguardo) In secondo luogo ci sono state diverse strategie discutibili, soprattutto quella di Hamilton: se la grafica delle gomme che è stata mandata subito prima della sosta, avrebbe avuto il margine per completare la gara con quelle gomme; se avesse messo la bianca poi sarebbe probabilmente arrivato fino in fondo(ma poi non era scontato avesse il ritmo che ha tenuto per la fase centrale della gara). Penso che l’abbiano fermato per non provare a Bottas di una vittoria che tutto sommato ha meritato Infine la situazione della bandiera a scacchi è veramente paradossale: se non ricordo male da quest’anno è il pannello luminoso che determina il fine gara, è assurdo che ci sia stato un problema in tal senso
  15. Perché il telecronista si lamenta così tanto del risultato della gara di moto2?
×
×
  • Create New...