Jump to content
GLI ULTIMI ARTICOLI

La beffa del museo Ferrari


Catone
 Share

Recommended Posts

Avevo da tempo deciso di visitare il museo Ferrari di Maranello. Pur partendo da non molto lontano (Milano), decido comunque di passare una notte fuori: prendo mio figlio, passiamo il sabato sera in un buon agriturismo nelle campagne modenesi, dormita e sveglia alla buon ora per arrivare al museo per l'orario di apertura.

Entriamo emozionati: ho visto delle foto, la Ck turbo, la C2, la T4, la Ferrari 500.... racconto aneddoti storici a mio figlio.

C'è anche la mostra "50 anni di Schumacher".

Entriamo, visita al primo piano: come pezzo raro c'è la Ferrari 750 sport. Qualche motore, dei pezzi di carrozzeria, addirittura un modello in legno che serviva per ordinare la carrozzeria ai carrozzieri di fama.

Si scende, qualche auto più moderna, spicca la F40.

Si sale ad un piano intermedio e c'è la mostra su Schumacher: tutte le auto che ha pilotato. Guardiamo velocemente, belle, ma siamo qui per ben altro.

Ci sono i caschi di tutti i piloti campioni del mondo con la Ferrari. Vabbè.
Si scende, le macchine guidate da Enzo Ferrari e poi... l'uscita!

Mi blocco, non può essere finita qui: e le macchine storiche?

Un addetto, un po' imbarazzato, mi dice che le hanno tolte, per ospitare la mostra su Schumacher. 

"Ma adesso dove sono?" chiedo. "A Londra per una mostra" è la risposta.

Ecco, capito tutto: mandate a suon di sterline a Londra, le hanno sostituite con le macchine di Schumacher, altrimenti lasciavano gli spazi vuoti. I magazzini ne sono piene, sono in giro dappertutto a Maranello: all'ingresso, nei negozi. Pezzi non pregiati, come voi ben sapete.  E hanno avuto anche la faccia tosta di dire che fanno una mostra in onore di Schumacher.

Pure le sagome in legno hanno usato, per riempire gli spazi vuoti. I soliti furbi italioti.

Nauseato, me  ne vado.

Di certo non ci torno più. Dovevo andare a chiedere la restituzione del prezzo dei biglietti. Anzi, della refurtiva. Mi spiace non averlo fatto.

Una cosa vergognosa. Confesso, il giorno dopo, di aver goduto per i guai in corsa della Ferrari.

Se ne andassero affà....

 

  • Like 1
  • Sad 2
  • WTF?! 3
Link to comment
Share on other sites

Effettivamente, dando un'occhiata al sito per il museo si cita l'omaggio al campione per il suo 50° compleanno e delle vetture guidate da Enzo Ferrari.

Ma anch'io al posto tuo avrei pensato a tali eventi come "valore aggiunto" al resto dell'esposizione, che avrei dato per scontata<_<

Spiacevole, ma sei incappato in una mezza (più che mezza) bidonata...

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Inammissibile, io sarei ultra-incazzatissimo, scriverei e telefonerei ovunque.

Anche io sarei andato apposta per vedere le auto di Gilles, di Ickx, di Lauda, di Ascari, e invece mi sarei trovato a vedere mille auto dello stesso unico periodo.

Sono indignato.

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

 

7 ore fa, sundance76 ha scritto:

Inammissibile, io sarei ultra-incazzatissimo, scriverei e telefonerei ovunque.

Anche io sarei andato apposta per vedere le auto di Gilles, di Ickx, di Lauda, di Ascari, e invece mi sarei trovato a vedere mille auto dello stesso unico periodo.

Sono indignato.

Gli ho scritto, se ne sono fregati altamente...

Link to comment
Share on other sites

8 ore fa, duvel ha scritto:

Effettivamente, dando un'occhiata al sito per il museo si cita l'omaggio al campione per il suo 50° compleanno e delle vetture guidate da Enzo Ferrari.

 

Anche questa storia delle mostre: è un museo o uno spazio espositivo?  Bisogna chiarirsi sui concetti.

Link to comment
Share on other sites

9 hours ago, Catone said:

prendo mio figlio, passiamo il sabato sera in un buon agriturismo nelle campagne modenesi

...il senso della vita... 718884.gif

9 hours ago, Catone said:

Dovevo andare a chiedere la restituzione del prezzo dei biglietti. Anzi, della refurtiva. Mi spiace non averlo fatto.

Peccato non averlo fatto...

37 minutes ago, Catone said:

Gli ho scritto, se ne sono fregati altamente... 

Non hanno neanche risposto?

Comunque, veramente vergognosi... Almeno tuo figlio si e' divertito almeno un po', spero?

Link to comment
Share on other sites

Piccolo OT: a San Marino c'e' anche un museo simile? Roba ufficiale o privata?
L'ultima volta non avevo proprio tempo per fermarmi, e quando ho visto i prezzi dei biglietti su una brochure ho dato gas cosi' da avere ancora meno tempo...

Link to comment
Share on other sites

16 minuti fa, leopnd ha scritto:

...il senso della vita... 718884.gif

 

Vero 

C'è rimasto malissimo pure lui... però la cena e la notte fuori sono state belle. Senza donne tra le scatole, per giunta: moglie e figlie lasciate a casa

  • Like 2
  • Love 2
Link to comment
Share on other sites

17 ore fa, sundance76 ha scritto:

Inammissibile, io sarei ultra-incazzatissimo, scriverei e telefonerei ovunque.

Anche io sarei andato apposta per vedere le auto di Gilles, di Ickx, di Lauda, di Ascari, e invece mi sarei trovato a vedere mille auto dello stesso unico periodo.

Sono indignato.

Mi sembra che la Ferrari pensi alla sua Storia giusto quando c'è da battere cassa.
Uno dei motivi per cui ormai mi lascia abbastanza indifferente. 

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

55 minuti fa, MagicSenna ha scritto:

Mi sembra che la Ferrari pensi alla sua Storia giusto quando c'è da battere cassa.
Uno dei motivi per cui ormai mi lascia abbastanza indifferente. 

Ormai Ferrari è morto da tanto tempo, 30 anni e passa. La sua anima non è più lì, a Maranello non percepivo la presenza del suo spirito.

La Ferrari oggi è qualcosa di completamente diverso.

Enzo Ferrari un museo non l'ha mai voluto. Le macchine vecchie le vendeva o le rottamava. "Faccio il costruttore", diceva. Lui era onesto, grande italiano d'altri tempi.

Link to comment
Share on other sites

Questa mattina Fca ha inaugurato la nuova sede delle collezioni Fiat, Lancia e Abarth, spero con tutto il cuore non rifacciano l'errore fatto col museo Ferrari e mettano la passione prima del lucro... Al momento i presupposti ci sono, vedremo in futuro... 

 

Ps. Anche io sono rimasto fregato dal museo Ferrari qualche tempo fa e quando mi hanno proposto di andarlo a rivedere la risposta è stata: no no, grazie, di nuovo non ci casco! 

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

2 ore fa, massimo66 ha scritto:

 

Anche io sono rimasto fregato dal museo Ferrari qualche tempo fa e quando mi hanno proposto di andarlo a rivedere la risposta è stata: no no, grazie, di nuovo non ci casco! 

Qualche dettaglio in più sulla tua disavventura?

Link to comment
Share on other sites

Mah, niente di catastrofico, solo che uno parte con delle aspettative e poi quando è dentro si sente un po' deluso... Gente moltissima, speravo di vedere delle sport prototipo anni 70 in più e invece ce n'era solo un paio, speravo in qualche vecchia show car, ma anche lì poco o niente.. Fare un giro sul simulatore significava scegliere se a quel prezzo era meglio pranzare in una buona osteria o farsi il giro lì sopra, allora dopo il giro del museo decidiamo di visitare stabilimento e pista... E anche lì una delusione, nel senso che la navetta faceva solo un paio di giri al giorno (però il museo è aperto tutto il giorno) era a pagamento e naturalmente non c'era più posto. Per il resto il museo non è male, io ho visto perecchie f1 di varie epoche (era il 2014 o forse anche 2015,non ricordo bene) molte gt d'epoca e attuali ma non sono rimasto soddisfatto perché avevo altre aspettative! 

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

8 ore fa, massimo66 ha scritto:

non sono rimasto soddisfatto perché avevo altre aspettative! 

Beh, però bisogna essere consapevoli che Enzo Ferrari non conservava le auto. Quindi un mega-museo che ne ripercorra la storia non è possibile.

Posso anche passare sopra al fatto che hanno mandato all'estero tutta la collezione, ma:

1) me lo dici sinceramente;

2) non fai lo sciacallo e ti inventi un omaggio a Schumacher per riempire i buchi.

È soprattutto questo che mi ha infastidito.

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

Ecco la risposta del "museo" Ferrari:

dal 3 gennaio fino al 30 aprile il Museo di Maranello ospita una mostra dedicata ai 50 anni di Michael Schumacher, ‘Michael 50’ il titolo appunto, per questo motivo ha trovato vetture di Formula 1 o anche GT legate al pilota tedesco che volevamo omaggiare.

 

Il nostro museo ospita sempre mostre tematiche nell’ambito delle quali le vetture esposte cambiano, quindi le suggeriamo la prossima volta di visitare il nostro sito prima per vedere le esposizioni in corso e nel caso di tornare a visitarci.

 Il che conferma il mio sospetto: non sono un museo ma una sala esposizione. Probabilmente quasi nessun pezzo d'epoca è loro.

Il che va bene, ma bisogna essere chiari.

Loro non sono stati chiari.

Edited by Catone
Link to comment
Share on other sites

  • 2 years later...

Sono tornato sul luogo del delitto. Mia cognata (cara donna), per i miei 50 anni, ha regalato a me e a mio figlio un "Ferrari experience": guida di una Ferrari California per mezz'ora, pranzo in un ristorante tipico e visita ai due musei.

Stavolta al museo di Maranello è andata meglio: quanto meno c'erano la 312 B3 di Regazzoni, la 312T4 di Villeneuve e la 412 T2 di Berger. Insomma, già queste compensano tutta la visita.

C'erano poi alcune Ferrari che hanno fatto la storia a Le Mans negli anni '50 e '60: su tutte spiccava la Ferrari 166 MM, vincitrice dell'edizione 1949. Una gioia per gli occhi.

Squallido, invece, il museo casa Ferrari a Modena... lasciamolo stare.

La visita mi ha fatto nascere, invece, un importante rimpianto: due anni fa, alla fine della squallida mattinata al museo, passeggiando incappammo nel ristorante il Cavallino: erano le 11:30, stavo lì lì per chiamare e prenotare (chissà se poi c'era posto) ma poi ho desistito, vista l'abboffata della sera prima e la tabella di marcia che prevedeva il rientro a casa. In quel momento, più che per la storia di Ferrari, volevo semplicemente far assaggiare a mio figlio i tortellini in brodo tipici di Modena e di Bologna, visti anche i prezzi più che abbordabili del ristorante.

Alla fine abbiamo lasciato stare.

Apprendo adesso che il ristorante è stato comprato da Bottura a fine 2019 e raso al suolo, per far posto a qualcosa che ancora non è dato sapere cosa sarà. Lo storico proprietario è morto 1 annetto fa e i cimeli del ristorante sono andati all'asta a marzo 2021.

Insomma, ho perso la grande occasione per sedere al ristorante dove (molto raramente, visti i problemi di salute) si serviva l'ultimo Ferrari. Non è che fosse un luogo chissà che storico, intendiamoci: aperto dal 1984, ha raramente ospitato il commendatore. Però, per uno come me che ha seguito la formula 1 proprio dal 1984, è un luogo conosciuto. E semplicemente farsi indicare dove si sedeva Ferrari, sarebbe stato emozionante.

Peccato.

 

  • Like 3
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share



  • Upcoming Events

  • Similar Content

    • By Francisco Rodriguez
      Buenas tardes, mi nombre es Francisco Javier Rodríguez, soy de México, vivo en la ciudad de Lagos de Moreno en el estado de Jalisco, desde hace tiempo ya sigo esta pagina que en realidad se me hace muy interesante y buen con todo lo relacionado al deporte automotor especialmente con la Formula 1 del cual sigo desde la temporada 1987. Recientemente me inscribí a esta pagina y les soy honesto me encanta la sección donde puedo visualizar las imágenes de los autos formula uno y viendo la evolución de los mismos. Recientemente pues me di cuenta del problema que tuvieron y al cual muchos no podíamos acezar a esta pagina; ahora que estoy intentando ingresar a algunas secciones de P300 me tope con que ya no tengo acceso porque me manda la leyenda de que "Había un problema No ha iniciado sesión o pertenece a un grupo de usuarios no habilitado para este contenido. Código de error 1F176 / 3"       Les pido no me deshabiliten mi usuario para ver dichos contenidos, me encanta ver los gráficos que tienen. En espera de verme favorecido me despido de ustedes deseándoles que sigan teniendo éxito con esta pagina.
    • By sundance76
      Confronto tecnico, sportivo ma anche economico tra le squadre Ferrari 1979 e 2000, che rispecchia i cambiamenti dell'intera F1 in quel ventennio. Servizio di Cesare Maria Mannucci nell' "AutoSprint Extra" di dicembre 2000.
       





    • By sundance76
      Articolo di Aldo Zana sulle partecipazioni di modelli e motori Ferrari alla Indy 500:


  • Popular Contributors

×
×
  • Create New...