Jump to content
GLI ULTIMI ARTICOLI

24 Heures du Mans 2015


Recommended Posts

24 Ore di Le Mans: Porsche domina la prima sessione di qualifiche

 

Dopo le quattro ore di prove libere oggi pomeriggio, si è disputato il primo "round" di qualifica dell'83esima edizione della 24 Ore di Le Mans. Subito in grande evidenza la Porsche, che ha piazzato i tre esemplari della 919 Hybrid in cima alla classifica assoluta, con la pole provvisoria segnata dalla #18 e in particolare da Neel Jani. Il francese ha stampato un 3:16.887 che rappresenta il nuovo record della pista, 1"5 più veloce del precedente primato stabilito da Stéphane Sarrazin nel 2008.

 

Non da meno, come detto, le altre due auto della Casa di Stoccarda, con la #17 (con Timo Bernhard) in seconda posizione a otto decimi di distacco e la #19 (con Nick Tandy) terza a quasi due secondi e mezzo. Tempi importanti perché per domani è prevista pioggia per il tardo pomeriggio e per la serata, dunque potremmo già  trovarci di fronte alla griglia di partenza finale, considerando che per Le Mans non si usa la media del quattro migliori tempi come nelle altre gare del WEC.

 

In difficoltà  le Audi, afflitte da problemi di sovrasterzo: La R18 #8 è quarta, a mezzo secondo dalla Porsche in terza posizione, ma la #7 si trova ad oltre quattro secondi dalla pole momentanea, con Benoà®t Tréluyer autore anche di un testacoda che ha costretto la Direzione Gara ad esporre la bandiera rossa a metà  turno.

 

Per la serie "Se Atene piange, Sparta non ride", peggio è andata per adesso alla Toyota, che arranca a sei secondi dai capoclassifica con la vettura campione in carica preceduta pure dalla scudiera #2 di un paio di decimi. I giapponesi sono comunque risultati essere, prestazionalmente, i peggiori in pista già  nelle gare disputate a Silverstone e Spa-Francorchamps nei mesi scorsi e la situazione non pare assolutamente migliorata.

 

In grossi guai si trova invece l'attesissima Nissan, che viaggia con il suo migliore esemplare in pista a ventuno secondi e mezzo dalla Porsche in prima posizione. La GT-R LM a motore anteriore e trazione anteriore lamenta problemi di assetto e i tempi sul giro le permettono di tenere dietro a malapena le migliori LMP2. Per la cronaca, la dodicesima posizione assoluta al momento è appannaggio della #23, equipaggio che comprende l'ex-Marussia Formula 1 Max Chilton e portato al miglior crono da Jann Mardenborough.

 

Parlando di LMP2, superba prestazione per la Oreca 05 motorizzata Nissan (almeno qui...) del team KCMG con Richard Bradley, che si è messa alle spalle le Gibson-Nissan del team Greaves (con Jon Lancaster) e del team Jota Sport (con il test driver McLaren Oliver Turvey).

 

Per quanto riguarda le classi GT, dominio altrettanto incontrastato per l'Aston Martin, con la migliore GTE-Pro e la migliore GTE-Am separate da appena un paio di decimi e in testa alla lista di categoria. Primo tempo assoluto per Richard Stanaway sulla Vantage #99 in 3:54.928 davanti a Pedro Lamy con la #98, poi la #97 con Stefan Mà¼cke e la #95 con Marco Sà¸rensen. Tra le quattro Aston si era piazzato Gianmaria Bruni con la Ferrari della AF Corse, ma poi il tempo è stato cancellato per un taglio di pista, facendo precipitare l'equipaggio di riferimento del Cavallino quasi in fondo alla graduatoria.

 

Domani si svolgeranno le altre due sessioni di qualifica, alle ore 19:00 e alle ore 22:00, entrambe trasmesse in diretta da Eurosport.

 

Classifica provvisoria:

lemans.png

 

http://www.passionea300allora.it/2015/06/11/24-ore-di-le-mans-porsche-domina-la-prima-sessione-di-qualifiche/

  • Like 4
Link to post
Share on other sites
  • Replies 1.3k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Praticamente...un report tipo quelli che devo scrivere per lavoro Ad ogni modo son partito giovedi mattina assieme a mio nipote (che ringrazio davvero perchè sua è stata l'idea e buona parte dell'or

Tornato da poche ore   Lo so, le sport-prototipi di un tempo erano un'altra cosa così come l'automobilismo in generale, il circuito stesso non è più lo stesso, sono stati giorni inizialmente di caldo

Posted Images

Cancellato il miglior tempo alla Nissan #21, alla Ferrari #51 e alla Ferrari #61, per taglio di pista presumo.

 

Edit: modificato l'articolo.

Link to post
Share on other sites

Siamo (Audi) troppo lenti. Se piove poi ci massacrano. STOP

 

 

Beh a parte il 2012 (quando la Toyota era al debutto) mi sembra che Audi punti tutto sull'affidabilità  almeno da quando debuttò la Peugeot. A scapito della prestazione, appunto.

 

Con Porsche che non è più al primo anno dal suo ritorno a LeMans, non è una scelta troppo conservativa?

Link to post
Share on other sites

Con Porsche che non è più al primo anno dal suo ritorno a LeMans, non è una scelta troppo conservativa?

finchè vincono hanno ragione loro.

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Con Porsche che non è più al primo anno dal suo ritorno a LeMans, non è una scelta troppo conservativa?

Peugeot alla fine ha battuto Audi solo una volta. In 24 ore conta di più la resistenza della velocità  pura. Poi magari anche Porsche ha tirato fuori un carrarmato, chissà , ma ho qualche dubbio.

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

nessuno è immune da problemi tecnici, neanche audi. il segreto sta nel risolverli nel minor tempo possibile: l'anno scorso i meccanici audi sostituirono un turbocompressore in meno di un quarto d'ora.

  • Like 2
Link to post
Share on other sites

24 Ore di Le Mans: Porsche domina la prima sessione di qualifiche

 

 

 

In difficoltà  le Audi, afflitte da problemi di sovrasterzo: La R18 #8 è quarta, a mezzo secondo dalla Porsche in terza posizione, ma la #7 si trova ad oltre quattro secondi dalla pole momentanea, con Benoà®t Tréluyer autore anche di un testacoda che ha costretto la Direzione Gara ad esporre la bandiera rossa a metà  turno.

 

 

Parlando di LMP2, superba prestazione per la Oreca 05 motorizzata Nissan (almeno qui...) del team KCMG con Richard Bradley, che si è messa alle spalle le Gibson-Nissan del team Greaves (con Jon Lancaster) e del team Jota Sport (con il test driver McLaren Oliver Turvey).

 

 

 

Penso che la rossa sia uscita per l'incidente della #41 di Lancaster/Hirsch/Paletou con quest'ultimo alla guida che è tornata ai box sul carro attrezzi, e non per il testacoda dell'Audi di Treluyer che è ripartito appena il traffico lo ha permesso. Comunque il francese si è poi insabbiato a fine sessione, esattamente nello stesso punto..

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now



×
×
  • Create New...