Jump to content

Radio paddock Novembre 2013 - Notizie dal Circus


sundance76
 Share

Recommended Posts

Si ipotizza l'obbligo regolamentare di almeno due cambi gomme in gara. 

 

 

Maledetti tutti quanti.

 

Ormai si pensa solo allo show......

 

Abolire il cambio gomme e fare gomme dure che riescano a durare tutta la gara in modo tale che coloro che cerchino di effettuare una gara senza soste  ci riescano no?

 

Questa più che formula 1 sta diventando formula "PlayStation"

Link to comment
Share on other sites

La Formula 1 è riuscita a partorire idee peggiori di quelle avute dagli americani per vivacizzare le loro gare (SC in primis)

 

L'unica cosa buona di questa situazione è che, se davvero imporranno il doppio cambio gomme, forse la Pirelli potrà  tornare a produrre gomme un pò più serie, che magari riescano a fare tranquillamente 150-200 km senza il rischio che esplodano dopo il passaggio su un cordolo o una frenata violenta.

 

PS: che tristezza definire "serie" gomme che durano 150 km...

  • Like 3
Link to comment
Share on other sites

 

 
 
 
 
 

 

 

Un momento, non ci siamo capiti.

 

Io non ho affatto detto che voglio abolire i cambi-gomme. 

 

Per me, i cambi-gomme devono essere liberi. E io pilota devo essere messo in condizione di fare una gara come voglio, con zero, con uno, o con tremila cambi.

 

Io contesto che ci sia una norma che IMPONGA il numero minimo di cambi, e contesto che vengano imposte mescole di mer.da fatte apposta per creare bordello in pista ai fini dello show.

 

Se uno vuole fare due o tre cambi, libero di farli. 

 

Ma se io non voglio fare nessun cambio, devo essere libero di non farlo, e ovviamente devo poter avere dal gommista una mescola che sia in grado di fare questi miserabili 300 km senza bisogno di cambio.

 

@ kraven: Non mi interessa cosa cambierebbe, io non sto parlando di sorpassi (quelli si otterrebbero in via naturale anche solo alzando le macchine da terra) nè di show, perchè a me non interessa lo spettacolo creato mediante le gomme, i rifornimenti, il DRS e la Safety Car. 

Per me, tutte queste cose, se fatte con l'intento di attirare ignoranti alla TV, sono la negazione del vero spettacolo, che dovrebbe derivare automaticamente dalla competizione sportiva, ma non essere il totem unico a cui sacrificare ogni altra componente tecnico-sportiva.

 

Ma si sa, da 40 anni la F1 è diventata (come diceva Enzo Ferrari) una fogna di miliardi, e quello che conta è la visibilità  pubblicitaria ad ampio raggio, e ovviamente non esistono 8 miliardi di persone realmente appassionate di corse....

 

 

Esattamente..... :)

 

Con abolire intendevo l'abolire la stupida norma che impone ai piloti il passaggio obbligatorio tra le mescole portate dalla Pirelli in circuito e numero di soste libero da 0 ad n.

 

Pardon per "orrore" grammaticale. :)

 

Tornerei alle gare di 20 anni fa in cui una Minardi ad esempio poteva non fermarsi ai box e tentare il colpaccio salvo essere ripresa da chi si fermava e girava 3 o 4 secondi più velocemente (ad esempio).

 

Ci sarebbe più libertà  e più fantasia :)

  • Like 3
Link to comment
Share on other sites

La Formula 1 è riuscita a partorire idee peggiori di quelle avute dagli americani per vivacizzare le loro gare (SC in primis)

 

L'unica cosa buona di questa situazione è che, se davvero imporranno il doppio cambio gomme, forse la Pirelli potrà  tornare a produrre gomme un pò più serie, che magari riescano a fare tranquillamente 150-200 km senza il rischio che esplodano dopo il passaggio su un cordolo o una frenata violenta.

 

PS: che tristezza definire "serie" gomme che durano 150 km...

 

Invece secondo me la Pirelli ha fatto imporre i 2 pit stop obbligatori perchè non si sente sicura del prodotto che ha fatto.

E' una precauzione, scaricata sugli altri.

Link to comment
Share on other sites

No, sembra che la colpa sia delle squadre. La pirelli per il 2014 aveva pensato di fare gomme più resistenti per 2 motivi:

 

1 La coppia dei motori turbo che darebbe problemi con le gomme attuali

2 evitare le figure di cacca di quest'anno

 

Io l'ho sempre detto: lo schifo è cominciato a diventare insopportabile quando, dal 2003, hanno iniziato a mischiare regolamenti tecnico e sportivo. E da quando hanno smesso completamente di applicare il regolamento, ma hanno iniziato a "interpretarlo" per qualunque cosa: praticamente il mondiale lo decide Charlie Whiting a seconda delle simpatie e di quando ha le mestruazioni...

 

Traction control che non sono Traction control per qualcuno si e qualcuno no, sviluppi sul motore a qualcuno si e qualcuno no con scuse ridicole, deflettori che se li pieghi un po' tornano regolari, roll bar rovesciati per abbassare le protezioni ai lati della testa, etc, etc...

Edited by alexthunder
  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

 

 
 
 
 
 

 

 

Un momento, non ci siamo capiti.

 

Io non ho affatto detto che voglio abolire i cambi-gomme. 

 

Per me, i cambi-gomme devono essere liberi. E io pilota devo essere messo in condizione di fare una gara come voglio, con zero, con uno, o con tremila cambi.

 

Io contesto che ci sia una norma che IMPONGA il numero minimo di cambi, e contesto che vengano imposte mescole di mer.da fatte apposta per creare bordello in pista ai fini dello show.

 

Se uno vuole fare due o tre cambi, libero di farli. 

 

Ma se io non voglio fare nessun cambio, devo essere libero di non farlo, e ovviamente devo poter avere dal gommista una mescola che sia in grado di fare questi miserabili 300 km senza bisogno di cambio.

 

@ kraven: Non mi interessa cosa cambierebbe, io non sto parlando di sorpassi (quelli si otterrebbero in via naturale anche solo alzando le macchine da terra) nè di show, perchè a me non interessa lo spettacolo creato mediante le gomme, i rifornimenti, il DRS e la Safety Car. 

Per me, tutte queste cose, se fatte con l'intento di attirare ignoranti alla TV, sono la negazione del vero spettacolo, che dovrebbe derivare automaticamente dalla competizione sportiva, ma non essere il totem unico a cui sacrificare ogni altra componente tecnico-sportiva.

 

Ma si sa, da 40 anni la F1 è diventata (come diceva Enzo Ferrari) una fogna di miliardi, e quello che conta è la visibilità  pubblicitaria ad ampio raggio, e ovviamente non esistono 8 miliardi di persone realmente appassionate di corse....

 

 

Su questo siamo d'accordo: ogni pilota dovrebbe potere usare le mescole che vuole, facendo il numero di pit che vuole, 1, nessun, centomila.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

No, sembra che la colpa sia delle squadre. La pirelli per il 2014 aveva pensato di fare gomme più resistenti per 2 motivi:

 

1 La coppia dei motori turbo che darebbe problemi con le gomme attuali

2 evitare le figure di cacca di quest'anno

àˆ esattamente quel che avevo letto qualche tempo fa, ed è per questo che speravo che la Pirelli avrebbe costruito delle gomme un pò più resistenti per la prossima stagione

Link to comment
Share on other sites

Guest
This topic is now closed to further replies.
 Share

×
×
  • Create New...