Jump to content
GLI ULTIMI ARTICOLI

Recommended Posts

Indimenticabile anche per me,soprattutto per la disperata resistenza di Hakkinen che se non ricordo male aveva dei problemi ai freni.

Link to post
Share on other sites

  • Replies 264
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Ci credo, era una Ligier ribattezzata (la sigla del modello, JS45, manteneva infatti ancora la numerazione tipica della Ligier) e per di più a motore Mugen-Honda   Le cazzate colossali fatte da Pros

Anch'io sono innamorato dei V10, d'altronde sono cresciuto sentendo urlare quelli.. Al cuor non si comanda.    Il P83 BMW del 2003 è devastante.   

A proposito di GP di Argentina, il sorpasso "maschio" di Schumacher ai danni di Coulthard

Ma Schumacher ha mai compiuto una qualche impresa senza essere avvantaggiato da qualcosa o senza che i suoi avversari avessero problemi/sfortuna/scelte errate del team? :asd:

 

Certo che si è ovvio ,però i problemi ai freni Mika a Monza li ebbe eccome .. ora non so, forse vuoi dire che il Finlandese  li ebbe solo in seguito ?

Link to post
Share on other sites

Ovviamente da tifoso Ferrari, non posso non ricordare questo

 

https://www.youtube.com/watch?v=BzvwDZjAFRA

 

Da ultra tifoso Ferrari, quel sorpasso fu l'apoteosi di un Gp che invece era iniziato nel peggiore dei modi.

Finalmente, e dico finalmente, il buon vecchio Michael era riuscito a piazzare la sua Rossa davanti a tutti, dopo aver avuto per tutta la stagione almeno una Mclaren davanti a sè, e poi mi va a sbagliare completamente la partenza sfilando addirittura 5° alla prima variante...roba da inferno  :o

Quando vidi improvvisamente quella gran fumata dalla macchina di Coulthard poco prima della Variante della Roggia, ebbi proprio il sentore che quel Gp sarebbe stato della Ferrari. Voilà , un bel duello con Hakkinen e Schumacher che passava da 3° a 1° in poche centinaia di metri  :)  :)

  • Like 2
Link to post
Share on other sites

Certo che si è ovvio ,però i problemi ai freni Mika a Monza li ebbe eccome .. ora non so, forse vuoi dire che il Finlandese  li ebbe solo in seguito ?

 

Ovviamente non ne ho la certezza, ma potrebbe essere che i problemi ai freni sorsero dopo, verso la fine della gara quando Hakkinen stava recuperando decisamente su Schumacher e poi fece quel fuoripista pauroso alla Variante della Roggia proprio per via dei freni.

A mio parere, nel sorpasso fatto da Schumacher, semplicemente Hakkinen tentennò e fu più conservativo di Michael per il semplice fatto che improvvisamente davanti a sè non vedeva più niente, essendo esploso il motore di Coulthard.

  • Like 2
Link to post
Share on other sites

Che qualifiche SPETTACOLARI! 

Ero al mare a Jesolo quell'estate, gli ultimi minuti furono davvero entusiasmanti e Fisichella tirò fuori un giro davvero super, ma fui molto contento anche per Alesi, mentre con un cenno di disappunto mi accorgevo che Hakkinen era finito davanti a Schumacher...  :angry:

Ecco un'altra cosa che mi manca un sacco della vecchia Formula 1: quel format di qualifiche, 12 giri in totale, motori da qualifica, assetto da qualifica, vetture tirate al massimo e solo lì potevi davvero valutare quale fosse la combinazione vettura-pilota più veloce.

L'incidente tra Alesi e Fisichella non lo vidi in diretta perché con l'escursione fuori pista di Schumacher dei primi giri mi demoralizzai e corsi in spiaggia....avevo già  intuito che le Mclaren avrebbero dominato e che non ci sarebbe stata la quarta vittoria di fila della Ferrari.

In ogni caso, in quel Gp, la Mclaren aveva un discreto vantaggio e per tentare di recuperare in Ferrari adottarono la tattica dei 2 pit-stop invece di uno; se Schumacher non avesse rovinato la macchina con quell'escursione sull'erba avrebbe potuto al massimo finire in seconda posizione, secondo me. Quindi, a conti fatti, l'escursione gli costò due soli punti, anche perché poi fece una super rimonta e Irvine gli cedette il 3° posto a pochi giri dalla fine.

bei tempi e nonostante tutto ci si lamentava dello spettacolo. Assurdo

  • Like 2
Link to post
Share on other sites

bei tempi e nonostante tutto ci si lamentava dello spettacolo. Assurdo

 

E' vero. 

Ci si lamentava dello spettacolo perché, vuoi o non vuoi, di sorpassi in pista nelle primissime posizioni non se ne vedevano comunque tantissimi....molti avvenivano tramite i pit-stop.

Eppure...cosa darei per rivedere quelle macchine ed i vecchi circuiti...forse tutta 'sta nostalgia deriva anche dal fatto che allora avevo 16 anni ed erano altri tempi molto più spensierati di ora...  :P

  • Like 2
Link to post
Share on other sites

Che qualifiche SPETTACOLARI! 

Ecco un'altra cosa che mi manca un sacco della vecchia Formula 1: quel format di qualifiche, 12 giri in totale, motori da qualifica, assetto da qualifica, vetture tirate al massimo e solo lì potevi davvero valutare quale fosse la combinazione vettura-pilota più veloce.

Anche io ho nostalgia del vecchio classico format delle qualifiche (o meglio dire...le care vecchie Prove Ufficiali XD) .....però c'è da dire che effettivamente negli ultimi anni erano diventate un problema...

 

ricordavate? I primi 20 minuti nessuno in pista. Poi per un quarto d'ora uscivano solo le Minardi a gommare la pista e a far vedere gli sponsor e negli ultimi 20 minuti uscivano tutti gli altri. Non era un grande spettacolo soprattutto per quelli che compravano il biglietto e si recavano in autodromo.

  • Like 2
Link to post
Share on other sites

 

e rifatevi occhi e orecchi !

 

Questo video è da........non dico cosa altrimenti rischio il ban  :P

Non c'è niente da fare...per me il sound del V10 Mercedes del 1998 resta tra i più gradevoli, assieme al V10 Renault degli anni '90, al V12 Ferrari del 1995 e al V10 Bmw del 2001.

Che razza di controllo non ha fatto Hakkinen alla Ost Kurve? Ed il telegrafo con l'acceleratore nell'ultima curva...circuito e macchine M-I-T-I-C-I ! !

  • Like 2
Link to post
Share on other sites

Eppure all'epoca se ne sentivano di ogni...contro le gomme scanalate, le carreggiate strette, le macchine inguidabili, il V10 per tutti, il dominio McLaren che aveva già  ucciso il campionato (questo nelle prime gare)...e poi "vuoi mettere l'epoca di Prost e Senna, la Formula 1 ormai è morta". :asd:

 

Non ce l'ho con nessuno in particolare, sia chiaro, è giusto una mini-riflessione sul fatto che l'appassionato qualcosina da recriminare, qualcosina per cui rimpiangere le epoche passate ce l'ha sempre. Io concordo nel denunciare regole palesemente sballate, lo faccio anch'io, quando vedo che però "non va mai bene nulla" ed il legislatore sbaglia a prescindere mi viene da pensare che sia più una posa tanto per, perchè il passato è sempre più bello e cose così. Fra dieci anni, magari, diremo che queste vetture qui son fantastiche. :asd:

Edited by Schumy81
Link to post
Share on other sites

Eppure all'epoca se ne sentivano di ogni...contro le gomme scanalate, le carreggiate strette, le macchine inguidabili, il V10 per tutti, il dominio McLaren che aveva già  ucciso il campionato (questo nelle prime gare)...e poi "vuoi mettere l'epoca di Prost e Senna, la Formula 1 ormai è morta". :asd:

 

Non ce l'ho con nessuno in particolare, sia chiaro, è giusto una mini-riflessione sul fatto che l'appassionato qualcosina da recriminare, qualcosina per cui rimpiangere le epoche passate ce l'ha sempre. Io concordo nel denunciare regole palesemente sballate, lo faccio anch'io, quando vedo che però "non va mai bene nulla" ed il legislatore sbaglia a prescindere mi viene da pensare che sia più una posa tanto per, perchè il passato è sempre più bello e cose così. Fra dieci anni, magari, diremo che queste vetture qui son fantastiche. :asd:

nel caso abbattetemi  :asd:  :asd:

  • Like 4
Link to post
Share on other sites

Anche io ho nostalgia del vecchio classico format delle qualifiche (o meglio dire...le care vecchie Prove Ufficiali XD) .....però c'è da dire che effettivamente negli ultimi anni erano diventate un problema...

 

ricordavate? I primi 20 minuti nessuno in pista. Poi per un quarto d'ora uscivano solo le Minardi a gommare la pista e a far vedere gli sponsor e negli ultimi 20 minuti uscivano tutti gli altri. Non era un grande spettacolo soprattutto per quelli che compravano il biglietto e si recavano in autodromo.

 

Sicuramente non era tutto oro quel che luccicava, hai ragione.

Perlomeno però riuscivi a capire quale fosse la combinazione pilota-monoposto che andava più forte su un determinato circuito, senza strategie e/o gomme di sorta. Quando venne inserita la regola secondo cui bisognava qualificarsi con il quantitativo di benzina che doveva servire per la prima parte di gara, io facevo molta più fatica a capire se un'ottima prestazione da parte di un pilota era dovuta ad un giro davvero super oppure il fast lap era stato ottenuto con meno benzina degli altri.

  • Like 3
Link to post
Share on other sites

Eppure all'epoca se ne sentivano di ogni...contro le gomme scanalate, le carreggiate strette, le macchine inguidabili, il V10 per tutti, il dominio McLaren che aveva già  ucciso il campionato (questo nelle prime gare)...e poi "vuoi mettere l'epoca di Prost e Senna, la Formula 1 ormai è morta". :asd:

Non ce l'ho con nessuno in particolare, sia chiaro, è giusto una mini-riflessione sul fatto che l'appassionato qualcosina da recriminare, qualcosina per cui rimpiangere le epoche passate ce l'ha sempre. Io concordo nel denunciare regole palesemente sballate, lo faccio anch'io, quando vedo che però "non va mai bene nulla" ed il legislatore sbaglia a prescindere mi viene da pensare che sia più una posa tanto per, perchè il passato è sempre più bello e cose così. Fra dieci anni, magari, diremo che queste vetture qui son fantastiche. :asd:

Sono cose che accadono ciclicamente

Link to post
Share on other sites

Eppure all'epoca se ne sentivano di ogni...contro le gomme scanalate, le carreggiate strette, le macchine inguidabili, il V10 per tutti, il dominio McLaren che aveva già  ucciso il campionato (questo nelle prime gare)...e poi "vuoi mettere l'epoca di Prost e Senna, la Formula 1 ormai è morta". :asd:

 

Non ce l'ho con nessuno in particolare, sia chiaro, è giusto una mini-riflessione sul fatto che l'appassionato qualcosina da recriminare, qualcosina per cui rimpiangere le epoche passate ce l'ha sempre. Io concordo nel denunciare regole palesemente sballate, lo faccio anch'io, quando vedo che però "non va mai bene nulla" ed il legislatore sbaglia a prescindere mi viene da pensare che sia più una posa tanto per, perchè il passato è sempre più bello e cose così. Fra dieci anni, magari, diremo che queste vetture qui son fantastiche. :asd:

 

Chissà  se esisterà  ancora la Formula 1 tra dieci anni...  :asd:  ;)

 

Scherzi a parte, concordo con quello che dici. Il passato è sempre più bello, si cerca sempre di andare a recuperare quello che è stato etc etc...ma francamente, faccio fatica ad immaginarmi rimpiangere queste monoposto tra 10 anni. La cosa potrebbe accadere solo se introducessero i tricicli, al posto delle Formula 1  :D

Link to post
Share on other sites

Non so se sono già  state postate....foto di gruppo dei piloti 1998

 

1614516_679438215441980_1802620652_o.jpgpiloti_1998.jpg

 

Belle immagini,nella prima foto ho sia il giubbotto che il cappello di Jacques !  :)

Ad ogni modo,ricordo anche io le critiche per lo strapotere McLaren delle prime gare (meno male che c'era Schumacher..) e le critiche contro il nuovo regolamento,critiche che in effetti erano sensate e non :

Dal 1998 cominciò effettivamente una nuova era con tutti i cambiamenti regolamentari,che forse alla lunga,hanno portato la F1 a quella che è poi diventata oggi ,passando per gli orribili anni dell'elettronica dal 2002 in poi...

Però è anche vero che in particolare nel 1998, i cambiamenti crearono scompiglio e ci consegnarono delle vetture spettacolari,come non si vedevano dagli anni ottanta,credo che il 1998 per quanto riguarda la  difficoltà  di guida, sia stato il più duro degli ultimi 24 anni...(considerando dal 1991 ad oggi)

Le gomme scanalate,inizialmente erano viscide ed il comportamento al limite delle vetture poco prevedibile,ricordo a SPA,nelle  prove libere,Villeneuve osò percorrere l'Eau Rouge in pieno e probabilmente proprio per la mancanza di grip delle gomme, una lievissima sbandata lo costrinsead un incidete terribile ..

Ricordo che dopo l'impatto,quando il Canadese uscì con la preoccupazione di tutti,disse : "è stato l'incidete più bello della mia vita !" 

 

Edited by Jax
Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now



×
×
  • Create New...