Jump to content
GLI ULTIMI ARTICOLI

20. Gran Premio del Qatar 2021 - Losail


Osrevinu
 Share

Recommended Posts

Il 21/11/2021 at 22:46 , Davide Hill ha scritto:

Direi che c'è poco da aggiungere a quanto visto in pista in queste ultime due gare. La Mercedes ha totalmente capovolto a proprio favore la situazione, sembra veramente di essere tornati al 2020. Quindi, il mondiale è saldamente nelle mani di Hamilton e gli effimeri 8 residui punti di vantaggio di Verstappen sono destinati ad evaporare in fretta. 

Onestamente, non vedo come si possa anche solo lontanamente pensare di vedere Hamilton perdere il titolo. In Arabia e negli Emirati parte strafavorito e, a meno di cataclismi tipo Suzuka 2006 o Malesia 2016, il titolo è suo. Verstappen, tra l'altro, in una delle ultime due sicuramente dovrà cambiare un altro motore. Fine della storia. 

Io sono convinto che Gedda riserverà delle sorprese. Se quello che stanno dicendo è vero, cioè pista più veloce mai vista (ma non credo certo più di Monza) e con muretti vicinissimi (una roba tipo Montreal per capirci) bisognerà fare attenzione. Chi deve vincere per forza in Arabia Saudita è Hamilton non Verstappen, e quando devi vincere per forza ti devi spingere più al limite rispetto all'altro e su una pista così è pericoloso. Poi bisogna vedere le gomme per le ultime due gare perché sono convinto che la Mercedes tra Brasile e Qatar abbia beneficiato anche delle mescole più dure, ora negli ultimi due appuntamenti dovrebbero portare le più morbide.

Poi non vorrei sbagliarmi ma credo di aver capito che la Red Bull abbia già escluso l'eventualità di sostituire il motore, cioè si tengono questi che hanno.

Quello che mi sorprende è che tutte le agenzie di scommesse hanno capovolto le quote e danno Hamilton favorito adesso (tra 1.57 e 1.65) su Verstappen (tra 2.15 e 2.30) nonostante sia dietro in classifica e manchino appena due gare, ne mancassero quattro o cinque potrei capire.

Io comunque mai come stavolta sono molto sereno. Come ho avuto già modo di dire se vincesse Verstappen sarei, in parte, contento lo stesso. Quest'anno la Red Bull ha meritato, molto più della Mercedes e se fosse un match di boxe ai punti vincerebbero loro. Non hanno sbagliato nulla, mentre Hamilton e la Mercedes sono incappati in più di un errore. Hamilton mi ha dato moltissime soddisfazioni in questi anni e se anche dovesse non vincere sarebbe lo stesso, non deve dimostrare niente a nessuno.

Link to comment
Share on other sites

8 ore fa, Osrevinu ha scritto:

Io sono convinto che Gedda riserverà delle sorprese. Se quello che stanno dicendo è vero, cioè pista più veloce mai vista (ma non credo certo più di Monza) e con muretti vicinissimi (una roba tipo Montreal per capirci) bisognerà fare attenzione. Chi deve vincere per forza in Arabia Saudita è Hamilton non Verstappen, e quando devi vincere per forza ti devi spingere più al limite rispetto all'altro e su una pista così è pericoloso. Poi bisogna vedere le gomme per le ultime due gare perché sono convinto che la Mercedes tra Brasile e Qatar abbia beneficiato anche delle mescole più dure, ora negli ultimi due appuntamenti dovrebbero portare le più morbide.

Poi non vorrei sbagliarmi ma credo di aver capito che la Red Bull abbia già escluso l'eventualità di sostituire il motore, cioè si tengono questi che hanno.

Quello che mi sorprende è che tutte le agenzie di scommesse hanno capovolto le quote e danno Hamilton favorito adesso (tra 1.57 e 1.65) su Verstappen (tra 2.15 e 2.30) nonostante sia dietro in classifica e manchino appena due gare, ne mancassero quattro o cinque potrei capire.

Io comunque mai come stavolta sono molto sereno. Come ho avuto già modo di dire se vincesse Verstappen sarei, in parte, contento lo stesso. Quest'anno la Red Bull ha meritato, molto più della Mercedes e se fosse un match di boxe ai punti vincerebbero loro. Non hanno sbagliato nulla, mentre Hamilton e la Mercedes sono incappati in più di un errore. Hamilton mi ha dato moltissime soddisfazioni in questi anni e se anche dovesse non vincere sarebbe lo stesso, non deve dimostrare niente a nessuno.

E' ovvio che le quote si siano capovolte. Verstappen è davanti in classifica ma 1) i punti sono pochi e la Red Bull non sembra nella condizione ideale per poterli difendere 2) l'inerzia del mondiale è tutta a favore di Hamilton e Mercedes che, considerando quanto visto nelle ultime due gare e considerando anche che a questo punto, volente o nolente, la Red Bull non potrebbe in ogni caso cambiare il motore, non si fa fatica ad immaginarli vincitori sia in Arabia che negli Emirati Arabi (certo che riferirsi a questi paesi come ultime e decisive tappe del mondiale è veramente una diarrea... Una volta il titolo si assegnava ad Adelaide, spesso a Suzuka, diverse volte ad Interlagos... Oggi Jeddah e Yas Marina, manco li cani proprio...). 

Ergo: a meno di clamorosissimi colpi di scena tipo Suzuka 2006 o Sepang 2016, Hamilton ha il mondiale in pugno e, almeno in condizioni normali, difficilmente lo perderà. E, se ciò dovesse accadere, la Mercedes avrebbe dimostrato ancora una volta, come nell'ultima parte di stagione è in grado di tirare fuori quel qualcosa in più da renderla molto, molto più forte e, sinceramente, quasi imbattibile. Come nel 2017 e nel 2018, del resto...

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...