Jump to content
GLI ULTIMI ARTICOLI

Dati auditel F1 2013


stefff
 Share

Recommended Posts

Se al posto di Vettel ci fosse stata la Ferrari e Alonso lo share sarebbe stato stellare... 

Non prendiamoci per i fondelli, non è la comunque assurda formula gomme che tiene lontani gli spettatori, ma il fatto che non vincono gli idoli nazionali....

In Italia (suppongo anche altrove, ma visto che viviamo qui parliamo di quel che accade qui) è sempre così... Basta guardare la nazionale di calcio prima di qualche grande competizione. All'inizio nessuno se la caga, poi gli azzurri vanno in semifinale o in finale e tutti in piazza con bandierone tricolore in spalla... 

 

Tristemente vero.

Link to comment
Share on other sites

è vero e io sono preoccupato.

 

Perchè se per catturare il pubblico generalista hanno creato DRS e gomme, figurati che amenità  inventeranno per recuperarlo! il televoto chissa....

 

Il problema è che il pubblico generalista c'era già , e loro ne hanno voluto catturare altro con un sacco di stronzate.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Differita ad un orario inusuale + Vettel campione il risultato non deve sorprendere.

Io molto probabilmente dopo l'India salterò pure Abu Dhabi fai te... :asd:

Mi sta venendo una specie di bulimia. Forse Sun aveva ragione: tutti questi GP stanno rompendo le palle, anche perchè il mondiale è di una noia e di una mediocrità  mai viste. Ci fosse lotta fino all'ultimo punto e, soprattutto, prestazioni equilibrate tra i contendenti, sarebbe tutt'altra storia.

Edited by Osrevinu
Link to comment
Share on other sites

GP Abu Dhabi

Rai

Le qualifiche del GP di F1 di Abu Dhabi hanno registrato 1.052.000, 6,09%
Il GP di F1 di Abu Dhabi, in differita, ha registrato 1.992.000 telespettatori, share del 7,31%

 

Sky

 

Comunicato stampa qualifiche

Per lo Sport, in evidenza la Formula 1, con il Gran Premio di Abu Dhabi: nella giornata della terza sessione di prove libere e delle qualifiche sul circuito di Yas Marina, sono stati 889.320 gli spettatori unici che si sono sintonizzati su Sky Sport F1 HD e sui canali del mosaico interattivo. In particolare, la diretta delle qualifiche, in onda dalle 13.55 circa, è stata seguita da 239.751 spettatori medi complessivi

 

Comunicato stampa gara

Per la Formula 1, in evidenza il GP di Abu Dhabi, in diretta esclusiva su Sky: la gara, in onda dalle 14 su Sky Sport F1 HD e sui canali del mosaico interattivo in Alta Definizione, ha raccolto davanti alla tv 566.331 spettatori medi complessivi e 1.105.717 spettatori unici, con il 3,2% di share.

 

-----

 

2012

 

Qualifiche: 3.099.000, 17,52%
Gara: 8.857.000, 42,46%

Link to comment
Share on other sites

GP ABU DHABI (31-03 novembre)
 
Qualifiche RAI (in differita, ore 18.15): 1.052.000 6,09%
Gara RAI (in differita, ore 21.15): 1.992.000 7,31%
 
SKY (in diretta) comunicato stampa qualifiche: nella giornata della terza sessione di prove libere e delle qualifiche sul circuito di Yas Marina, sono stati 889.320 gli spettatori unici* che si sono sintonizzati su Sky Sport F1 HD e sui canali del mosaico interattivo. In particolare, la diretta delle qualifiche, in onda dalle 13.55 circa, è stata seguita da 239.751 spettatori medi complessivi*.
 
SKY (in diretta) comunicato stampa gara: la gara, in onda dalle 14 su Sky Sport F1 HD e sui canali del mosaico interattivo in Alta Definizione, ha raccolto davanti alla tv 566.331 spettatori medi complessivi e 1.105.717 spettatori unici*, con il 3,2% di share. Nell’intera giornata, 1.555.545 spettatori unici* per il canale Sky Sport F1 HD.
 
 
 
:unsure:
Link to comment
Share on other sites

A me meraviglia il silenzio degli sponsor onestamente. Cioè sono contenti di continuare a pagare gli stessi soldi per una visibilità  infinitamente minore? Boh!

 

Hai letto l'articolo che avevo linkato prima?

Qui di seguito ecco la traduzione:

 

DOMANDA

Le vostre aziende sono come un piedistallo per il marketing per essere visto dagli spettatori di tutto il mondo.

Il fatto che sia trasmesso in Pay Per View potrebbe far verificare una perdita del 19% in UK e del 70% in Francia: pensate che possa essere un problema e che possiate invertire questa tendenza?

RISPOSTE

Jean-Michel Jalinier [Renault Sport Formula One]

E' un problema di tutto il mondo, noi puntiamo sulla qualità .

Il nostro impegno è quello di dare un servizio di qualità  per coprire la Formula Uno in questo modo, è questa la nostra strategia.

Paul Hembery [Pirelli]

Sono d'accordo: ci saranno delle trasmissioni di grande qualità  in questo sport, il livello verrà  alzato ovunque; detto questo, quando fai dei calcoli per monitorare i tuoi investimenti in qualsiasi sport, le cifre sono importanti, sono vitali.

E' una questione molto più ampia per tutte le questioni televisive, non solo per sport motoristici.

Le trasmissioni non possono più affidarsi alle televisioni nazionali, non bastano più; è una questione anche a lungo termine sul futuro che dobbiamo tenere in considerazione; dobbiamo quindi tener conto di quello che sta succedendo nel mondo televisivo in generale non riguardo solo la Formula Uno, ma di tutto in businness televisivo

Toto Wolff [Mercedes]

Devo essere d'accordo con Paul; c'è stato un cambiamento nel modello televisivo e non sono così preoccupato, perchè negli Stati Uniti ad esempio, è già  sviluppato e funziona molto bene con tutte le grandi piattaforme sportive che trasmettono in Pay Per View.

E' un passaggio difficile che sarà  doloroso magari all'inizio ma che ci garantisce grandi prospettive future.

Martin Whitmarsh [McLaren]

Il mondo sta cambiando, i media stanno cambiando, quindi chiaramente in un primo momento la pay per view può ridurre il pubblico classico e può essere una preoccupazione, però noi dobbiamo preoccuparci innanzitutto di creare uno spettacolo più divertente e di maggor intrattenimento possibile.

Ci sono delle persone che guardano in modo tradizionale ma sono sempre di meno; ci sono tante persone che la guardano in pay per view, ma anche con i cellulari e i supporti tecnologici e quindi dobbiamo sempre guardare il quadro complessivo di come la gente osserva gli spettacoli televisivi e di intrattenimento.

L'importante è che ci siano tante persone che ci guardano al pomeriggio quando inizia la gara e cambierà  il modo in cui ci guarderanno.

Noi dobbiamo comunque garantire di fare il miglior spettacolo che possiamo, Bernie cercherà  di sfruttare nel modo migliore dal punto di vista del marketing, di procurarci la più grande audience possibile.

Eric Bouillier [Lotus]

Passare alla pay tv ovviamente cambierà  le cifre e il numero degli spettatori ma io penso anche che il pubblico possa essere più forte dal punto di vista della fedeltà , della passione.

Bisogna rivolgersi ad un pubblico globale e in America ci sarà  la tv gratuita in cui ci saranno cifre molto alte; in Europa, il discorso è un po diverso.

DOMANDA

Dato il cambiamento delle trasmissioni, anche il modo di catturare intrioti deve cambiare: vi aspettate che la crescita degli introiti dei pay per view può però portare a delle perdite nelle sponsorship?

RISPOSTE

Martin Whitmarsh [McLaren]

Noi speriamo che ci sia un aumento degli introiti dalle pay per view.

Il nostro modello di business deve essere più complesso adesso, piuttosto che basarci soltanto sul pubblico televisivo.

Dobbiamo lavorare duro nei nuovi metodi pubblicitari del cambiamento dei mercati mondiali, speriamo di avere nuovi introiti dal pay per view ovviamente ma credo che la Formula Uno sia uno sport da pubblico di massa e dobbiamo essere in grado di mantenerlo; come abbiamo appena detto, stiamo passando un periodo di transizione.

La gente può guardare la Formula Uno come un business che sta prendendo decisioni sbagliate, però, se guardiamo il Regno Unito, la Formula Uno non poteva prendere una decisione diversa perchè la BBC stava riducendo il proprio budget, Sky sta facendo un lavoro fantastico e Bernie non poteva sciegliere diversamente.

Chiaramente guarderemo le varie piattaforme dei media al di fuori della tv e cercheremo di lavorare tutti assieme per aumentare gli introiti.

Eric Bouillier [Lotus]

Come hai detto, il business televisivo è molto più complesso rispetto al passato, anche gli spettatori televisivi sono cambiati.

Chiaramente anche gli introiti diversi dalla per per view sono i benvenuti, però è complesso guardare al futuro; il Calcio è passato in pay tv ed ha avuto degli ottimi introiti; la Formula Uno è uno degli sport più globali al mondo e ha bisogno di qualcosa di più complesso, ci vorrà  del tempo.

Toto Wolff [Mercedes]

Credo che sia molto più difficile oggi ottenere grossi sponsor, alcuni sponsor stanno lasciando questo sport e non è positivo per noi ma dobbiamo pensare alla piattaforma sportiva a livello globale degli sport motoristici.

Ci sono alcune grandi aziende che si sono tirate fuori in questo periodo piuttosto difficile, se però vediamo gli introiti dalle tv stanno continuando a salire, quindi forse sta cambiando un modello: dobbiamo basarci di più a un livello regionale.

In passato, già  dei team hanno fatto delle sponsorizzazioni regionali tramite vari canali ed internet, e anche altre sponsorizzazioni più classiche.

Tutto il modello è in una fase di transizione e forse è una transizione verso modelli diversi ma migliori che potranno aumentare i nostri flussi di introiti potenziali; in questo momento però, la situazione del mercato è in un momento difficile e lo sappiamo.

DOMANDA

(A Jean-Michel Jalinier) Voi siete dei team e anche dei fornitori di motori...

RISPOSTE

Jean-Michel Jalinier [Renault Sport Formula One]

Dal nostro punto di vista ci può condizionare, perchè se i team vanno in difficoltà , anche per noi diventa più difficile trovare nuovi partner, però non ci affligge a livello diretto.

Paul Hembery [Pirelli]

Anche da parte nostra il numero degli spettatori hanno una rilevanza importante sul calcolo che facciamo sui nostri investimenti.

La Formula Uno è cambiata negli ultimi anni: non è più uno sport di base europea ma è uno sport davvero globale: abbiamo un'altra corsa negli Stati Uniti, abbiamo parlato di nuove corse in America Latina e una corsa in Russia.

Ci sono delle nuove proposte per noi, per la nostra azienda, ci sono vari canali che dobbiamo ancora valutare, si parla anche delle scommese, sui giochi, ci sono dei brand che probabilmente arriveranno da quel campo, ci sono altre piattaforme sportive che potranno darci nuove possibilità  piuttosto che i classici canali televisivi.

Il mondo sta cambiando, ci sono nuovi modi per vedere gli spettacoli televisivi e la Formula Uno può essere all'avanguardia di questo tipo di tecnologie, soprattutto le tecnologie sportive; quindi dobbiamo guardare da due punti di vista diversi.

Edited by Campioni88
  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

Mi vien da ridere quando parlano dell'innalzamento della qualità  delle trasmissioni. In Gran Bretagna forse, di sicuro non in Italia

 

Anche i team sono corresponsabili di questa assurda divisione metà  free/tutto pay, non solo Mister E.

Anche loro puntano ad avere sempre più denaro.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Il punto è: per quanto tempo potrà  andare ancora avanti questa storia? Per quanto tempo le televisioni accetteranno di spendere decine di milioni di euro per degli eventi che non catalizzano più l'attenzione del pubblico? Qui in Italia è una strage, di gara in gara ci sono sempre meno telespettatori, Sky fatica ad arrivare al mezzo milione di spettatori per le gare in esclusiva e la tanto attesa impennata negli abbonamenti non si è vista. Non so nel resto del mondo com'è la situazione, ma per Sky Italia la situazione non è delle più rassicuranti

Link to comment
Share on other sites

[col]Gara
Australia
Malesia
Cina
Bahrain
Spagna
Monaco
Canada
Gran Bretagna
Germania
Ungheria
Belgio
Italia
Singapore
Corea
Giappone
India
Abu Dhabi[/col][col]Qualifiche 2012
?
970.000
977.000
2.934.000
3.233.000
3.059.000
1.538.000
2.337.000
3.218.000
3.481.000
3.143.000
3.811.000
2.263.000
643.000
583.000
1.272.000
3.099.000[/col][col]Gara 2012
2.841.000
3.631.000
5.164.000
6.952.000
7.730.000
7.958.000
6.801.500*
7.628.000
7.200.000
6.227.000
6.855.000
8.707.000
6.944.000
4.353.000
3.336.000
4.983.000
8.857.000[/col][col]Qualifiche 2013
2.077.000+?
2.578.609
1.043.280
1.291.544
3.573.700
2.409.466
2.549.888
1.458.648
1.399.141
2.920.488
1.137.410
3.578.824
2.006.373
1.799.000+?
475.000+?
781.000+?
1.291.751[/col][col]Gara 2013
5.451.920
5.220.186
4.939.872
3.599.703
7.615.350
4.627.139
8.759.793
5.115.572
4.497.686
5.885.833
3.730.232
8.206.302
5.803.898
4.171.657
2.678.611
2.278.648
2.558.331[/col][col]Confronto gare
+91.9%
+43.8%
-4.3%
-48.2%
-1.5%
-41.9%
+28.8%
-32.9%
-37.5%
-5.5%
-45.6%
-5.8%
-16.4%
-4.2%
-19.7%
-54.3%
-71.1%[/col]
  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Ho i brividi.

Ho la sensazione che la Formula 1 come la conoscevamo non tornerà¡ mai piàº, nemmeno in parte.

Questi vogliono rendere la F1 come il calcio o la Champions League...

Ecco perché Briatore pensà³ quelle stramberie.

Whitmarsh poi... mi ha fatto accapponare la pelle.

E penso che piຠcaleranno gli ascolti piຠstravolgeranno questo motorsport.

Mettimoci l'anima in pace.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...