Jump to content
  • Sono in questa pagina   0 members

    • No registered users viewing this page.

Isotta fraschini

Recommended Posts

8 minuti fa, KingOfSpa ha scritto:

Ma non si potrebbero mantenere entrambe le varianti  di Monza ed usare l'una o l'altra in base alla categoria? Cioè la la SBK o altre categorie usano la nuova versione mentre( al massimo tolgono la prima chicane) mentre la f1 rimane con la stessa. 

ma è cosi che dovrebbe funzionare

Link to comment
Share on other sites

  • 4 months later...
  • 2 weeks later...
  • 6 months later...
  • 1 month later...
  • 2 months later...

l'Autodromo Nazionale di Monza vicino al cambio di denominazione, potrebbe chiamarsi Autodromo Nazionale di Monza ENI o Monza ENI Circuit, questo cambio è dovuto all'accordo triennale con l'azienda petrolifera che porterà nelle casse dell'Autodromo 30 milioni (10 all'anno) che serviranno per rinnovare il contratto per la F1. 

  • WTF?! 1
Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...

[mode bestemmia in chiesa=on]

Poiché è assurdo che la curva più bella del tempio della velocità non abbia una tribuna che ti permetta di gustarla appieno Io proporre lo scambio stile Hockenheim, : ti abbatto la soprarelevata vicina e ti reimpianto le piante e mi lasci fare una tribuna che permetta di seguire tutta la curva...

So che per qualcuno è una bestemmia, ma quelle curve sopraelevate al di là della storia, peraltro controversa visto che quelle curve furono sempre contestate (vedi Monza 1960) perché la colata di cemento fu fatta malissimo) ed usate pochissimo per i GP, sono realmente brutte , mentre l circuito avrebbe bisogno di notevoli migliorie per adeguarlo ai tempi.

Oltretutto anche la fruibilità del parco e del circuito è limitata e resa complessa dalla presenza di quelle curve.

Se proprio si vuole teniamo in piedi una parte dell'altra curva, quella a Nord.

Tra l'altro sarebbe anche ora di finirla con le sacre piante che sono tali solo quanto si parla del circuito, mentre per il campo da golf sono sempre state sacrificabili....

  • WTF?! 1
Link to comment
Share on other sites

Abbattere le sopraelevate proprio no. Anzi c'e' un progetto di questi giorni per ristrutturarle e sfruttarle per test di vetture stradali.

 

Poi che la prabolica sia la curva piu' bella del mondiale ho qualche dubbio. Interessante sicuramente la frenata e inserimento, per il resto dalla corda in poi e' molto semplice.

Edited by Mak
Link to comment
Share on other sites

le sopraelevate proprio non si toccano

piuttosto dovrebbero ammodernarle completamente allargando anche il rettilineo dei box in modo da ospitare l'Indycar e far correre il Wec sul vecchio circuito lungo, non so come perché spostare il fabbricato dei box una decina di m più a destra richiederebbe troppo lavoro e i tempi saranno stretti con i vari eventi dell'Autodromo, ovviamente il problema è che manca la materia prima c'è anche la burocrazia italiana oltre agli ambientalisti/movimenti di protesta/ecc. 

Link to comment
Share on other sites

18 ore fa, Mak ha scritto:

Abbattere le sopraelevate proprio no. Anzi c'e' un progetto di questi giorni per ristrutturarle e sfruttarle per test di vetture stradali.

 

Poi che la prabolica sia la curva piu' bella del mondiale ho qualche dubbio. Interessante sicuramente la frenata e inserimento, per il resto dalla corda in poi e' molto semplice.

meglio la curva 12 del tilkodromo di abu-Dabi ?

Link to comment
Share on other sites

1) le sopraelevate sono state un flop colossale e poterebbero benissimo toglierle.,.. basta con le nostalgie inutili....

2) Tutte le altre modifhce in un parco come quello di Monza te le sogni (lo spate che non volevano la messa del papa, perchè la folle ammassate avrebbe rovinato l'erba ?) 

 

Link to comment
Share on other sites

So bene che storicamente sono state un flop.

Xo' trovami un vero appassionato italiano o straniero che venuto in autodromo non abbia visitato e/o scattato una foto sulle sopraelevate.

Turisticamente per gli appassionati sono una attrattiva importante.

 

Il restiling delle sopraelevate per eventuali test automobilistici non avrebbe particolari ricadute ambientali

Edited by Mak
  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

  • 2 months later...
  • 2 months later...
  • 4 weeks later...
  • 2 months later...
  • 2 months later...

Praticamente comincia la telenovela dei dubbi/perplessità/speranze/timori e chi più ne ha più ne metta sul rinnovo del contratto dopo la scadenza del 2019.

Perchè questo calo di prevendite? Provo a fare ipotesi-ragionamenti.

1-prezzi alti, più dello scorso anno

2-organizzazione e accoglienza  che lasciano molto a desiderare. Scorso anno tra code agli ingressi, poco informazione e scarsità di servizi non abbiamo fatto una bella figura. Parlo per il venerdi e domenica. Per il sabato le problematiche sono state amplificate dal maltempo, che non è colpa di nessuno 

3- quest'anno ci sono stati i ritorni di francia e germania. Sicuramente molti appassionati ( non fan!!)  del centro-nord europa hanno scelto quelle corse ( assieme all austria tornata qualche anno fa)

4- certo, la ferrari è competitiva ma lo scorso anno di questi tempi comandava le classifiche quindi da questo punto di vista 2017 meglio di 2018

5-discorso generale, non solo legato a monza: il monopolio delle pay tv e l'uscita di scena della tv pubblica ha ridotto, a livello assoluto, il numero di persone che seguono la f1 e di conseguenza di coloro che sono interessati ad entrare in un autodromo.

6- c'entra poco anzi niente con la f1 e con il gp di monza, ma, si sa, l'italiano (itaGliota) medio è molto sensibile e influenzabile dalla cronaca e attualità. Sono convinto che ci sia qualcuno in italia che, dopo i fatti di bologna e genova, ha paura a viaggiare o più semplicemente, pensa che i due incidenti e i relativi blocchi stradali siano di impedimento per muoversi da una parte all'altra d'italia.. ovviamente non sapendo o pensando che i 2 tratti interessati NON vengono  (venivano) utilizzati da nessuno da nessuna parte d'italia per raggiungere monza/milano

 

Link to comment
Share on other sites

27 minuti fa, KL643 ha scritto:

Praticamente comincia la telenovela dei dubbi/perplessità/speranze/timori e chi più ne ha più ne metta sul rinnovo del contratto dopo la scadenza del 2019.

Perchè questo calo di prevendite? Provo a fare ipotesi-ragionamenti.

1-prezzi alti, più dello scorso anno

2-organizzazione e accoglienza  che lasciano molto a desiderare. Scorso anno tra code agli ingressi, poco informazione e scarsità di servizi non abbiamo fatto una bella figura. Parlo per il venerdi e domenica. Per il sabato le problematiche sono state amplificate dal maltempo, che non è colpa di nessuno 

3- quest'anno ci sono stati i ritorni di francia e germania. Sicuramente molti appassionati ( non fan!!)  del centro-nord europa hanno scelto quelle corse ( assieme all austria tornata qualche anno fa)

4- certo, la ferrari è competitiva ma lo scorso anno di questi tempi comandava le classifiche quindi da questo punto di vista 2017 meglio di 2018

5-discorso generale, non solo legato a monza: il monopolio delle pay tv e l'uscita di scena della tv pubblica ha ridotto, a livello assoluto, il numero di persone che seguono la f1 e di conseguenza di coloro che sono interessati ad entrare in un autodromo.

6- c'entra poco anzi niente con la f1 e con il gp di monza, ma, si sa, l'italiano (itaGliota) medio è molto sensibile e influenzabile dalla cronaca e attualità. Sono convinto che ci sia qualcuno in italia che, dopo i fatti di bologna e genova, ha paura a viaggiare o più semplicemente, pensa che i due incidenti e i relativi blocchi stradali siano di impedimento per muoversi da una parte all'altra d'italia.. ovviamente non sapendo o pensando che i 2 tratti interessati NON vengono  (venivano) utilizzati da nessuno da nessuna parte d'italia per raggiungere monza/milano

 

5. Esattamente, solo i fedelissimi sanno che la F1 è tutta a pagamento e ci sono le differite su Tv8 di cui l'italiano medio-basso non sa nemmeno l'esistenza visto che per lui i canali arrivano fino al 5 (e nemmeno hd), a me è capitato di trovarmi in situazioni tipo "usciamo alle 17 dopo la corsa"  "ma c'è stasera alle 21".

6. Il fatto di Bologna si perché essendo un passaggio obbligato il traffico (che è bello pesante) scoraggia le partenze di arriva dalla dorsale adriatica, a Genova il ponte ti taglia il collegamento diretto con Milano e chi proviene dalla Francia del sud è più svantaggiato. Il problema non è si pone perché ci sono sempre mezzi di trasporto alternativi. 

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...