Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'rally'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • P300.it FORUM | Community
    • Regolamento
  • Passione Motorsport
    • Le News di P300.it
    • Discussioni generali
    • Scuderie di Formula 1 | Le auto di Sauro
    • Piloti
    • Circuiti
    • Il Mio Motorsport
  • Quattro ruote
  • Due ruote

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


Website URL


Facebook


Twitter


Instagram


Yahoo


Jabber


Skype


Name


From


Following F1 since


Driver


Former Driver


Team


Track


Best Race


Interests

Found 27 results

  1. leopnd

    WRC - Turkey

    until
    Rally Turkey www.rallyturkey.com
  2. leopnd

    WRC - Germany

    until
    ADAC Rallye Deutschland www.adac-rallye-deutschland.de
  3. Quante volte vedendo vecchi filmati di F1, vediamo le monoposto "volare" sui dossi e atterrare pesantemente su ammortizzatori ai limiti della rottura. Forse sarà romantico ma a me quella formula uno manca molto e quei salti erano parte del rischio che i piloti prendevano, dando spettacolo e uscendone spesso come eroi da osannare ad ogni fine gara. La iconografia a riguardo è molto ricca. Spesso si rimane basiti nel vedere quanto il concetto di aderenza fosse relativo un tempo. Eppure proprio questo aspetto appassionò tantissimi fans della formula uno di un tempo e non vi nascondo che da piccolino, quando avevo tra le mani una copia di una Lotus 49 del grande Jim Clark, quanti voli le facevo fare Un omaggio all'amico Sun
  4. Per chi invece la storia la vuol conoscere, propongo la piacevolissima lettura dell'incredibile e avvincente cronaca di corsa del rally della Costa d'Avorio 1982 (quasi cinquemila km di corsa), gara decisiva per l'assegnazione del titolo mondiale tra Walter Rohrl (Opel Ascona, 2 ruote motrici) e Michéle Mouton (la prima donna a vincere gare del mondiale rally, su Audi Quattro a trazione integrale). Poi si confronti il tutto con le recenti lamentele dei piloti per il rally di Sardegna di un mese fa, che criticavano una tappa di 200 (dico duecento) km, che, si badi bene, era il totale tra trasferimenti e delle prove speciali. A tali lamentele, la stessa Mouton (quella che nell'82 lottava per il Mondiale e che oggi fa parte della FIA nella commissione rally) ha risposto che ci sono anche altri mestieri e che nessuno gli ha ordinato di fare i piloti da rally...
  5. leopnd

    WRC - Portugal

    until
    Vodafone Rally De Portugal www.rallydeportugal.pt
  6. leopnd

    WRC - Chile

    until
    Copec Rally Chile www.copecrallychile.com
  7. leopnd

    WRC - Argentina

    until
    Xion Rally Argentina http://www.rallyargentina.com
  8. Si vedono già gli effetti dell'uscita di Coma, la Dakar 2019 sarà più corta (10 tappe! 70% di sabbia tra 6 e 17 gennaio) e interamente sul suolo peruviano, in più le auto e i camion che si ritireranno nella prima parte di gara potranno rientrare subito dopo la giornata di riposo ma con una classifica a parte . A sto punto tanto valeva tornare in Africa
  9. leopnd

    WRC - Svezia

    until
    Rally Sweden giovedi', 14.02.2019. 09:00h https://rallysweden.com
  10. leopnd

    WRC: Monte Carlo

    until
    Rallye Monte-Carlo giovedi', 24.01.2019. 10:00h https://www.wrc.com
  11. 61066

    Jean Todt

    Intervista del 1981
  12. Oltre alla F1, questo weekend è cominciato anche il Campionato Italiano Rally. La prima gara dell'anno, il Rally del Ciocco e della Valle del Serchio (valida sia per il CIR che per il CIRA - il campionato riservato ai rally su asfalto), ha visto l'affermazione dell'highlander Andreucci, 52enne campione in carica, sulla sua Peugeot 208 T16. Dominio assoluto il suo, con una sola piccola sbavatura nella ps d'apertura a Forte dei Marmi, quando ha toccato un Jersey perdendo circa 3'' dai migliori. Secondo classificato un consistente Andrea Crugnola, che ha avuto la meglio su Simone Campedelli. Quest'ultimo è stato afflitto da un paio di forature, che per fortuna sua non gli hanno negato il podio. Quarta posizione per il giapponese Takamoto, quest'anno già vincitore al Rally di Svezia tra le R5, presente in questo appuntamento ma non iscritto al CIR. Male Umberto Scandola, già sfortunato in Svezia, che si è ritirato nel corso della PS7 per incidente. Al Ciocco era presente anche Andrea Nucita, su Hyundai i20, ritirato nella PS11 dopo aver fatto segnare il miglior tempo nella prova spettacolo d'apertura. Per lui non sono (al momento) previste altre gare nel CIR in quanto impegnato con il trofeo RGT, che partirà dopo Pasqua con il Tour de Corse. CLASSIFICA GENERALE AL TERMINE DELLA GARA: CALENDARIO CIR 2018: (le gare in grigio sono valide anche per il CIRA, mentre quelle in giallo sono valide anche per il Campionato Italiano Rally su terra) P.S.: non mi picchiate se ho scritto vaccate, è il primo anno che mi interesso di rally non mondiali
  13. leopnd

    WRC - Australia

    until
    Kennards Hire Rally Australia Mercoledi', 14.11.2018. 22:00h https://rallyaustralia.com.au
  14. leopnd

    Rally - Catalunya

    until
    RallyRACC Catalunya-Costa Daurada / Rally De España Giovedi', 25.10.2018. 08:00h http://www.rallyracc.com
  15. leopnd

    WRC - Finlandia

    until
    Neste Rally Finland Giovedi', 26.07.2018. 18:00h http://www.nesterallyfinland.fi
  16. leopnd

    Rally - Italia

    until
    Rally Italia Sardegna Giovedi', 07.06.2018. 19:00h http://rallyitaliasardegna.com
  17. leopnd

    WRC - Portogallo

    until
    Vodafone Rally De Portugal Giovedi', 17.05.2018. 07:30h http://www.rallydeportugal.pt
  18. leopnd

    Rally - Argentina

    until
    Rally Argentina Giovedi', 26.04.2018. 13:00h http://www.rallyargentina.com
  19. La 40^ edizione della Dakar partirà da Lima in Perù il 6 gennaio 2018 e arriverà, passando da La Paz in Bolivia, a Cordoba in Argentina il 20 gennaio 2018. Già annunciati il ritorno nei quad dei fratelli Patronelli e l'uscita di scena tra i camion di Gerard De Rooy che parteciperà all'Africa Eco Race. Di seguito le tappe: Sabato 6 gennaio: Lima - Pisco Domenica 7 gennaio: Pisco - Pisco Lunedì 8 gennaio: Pisco - San Juan de Marcona Martedì 9 gennaio: San Juan de Marcona - San Juan de Marcona Mercoledì 10 gennaio: San Juan de Marcona - Arequipa Giovedì 11 gennaio: Arequipa - La Paz Venerdì 12 gennaio: Giorno di riposo a La Paz Sabato 13 gennaio: La Paz - Uyuni Domenica 14 gennaio: Uyuni - Tupiza Lunedì 15 gennaio: Tupiza - Salta Martedì 16 gennaio: Salta - Belén Mercoledì 17 gennaio: Belén - Chilecito Giovedì 18 gennaio: Chilecito - San Juan Venerdì 19 gennaio: San Juan - Córdoba Sabato 20 gennaio: Córdoba - Córdoba
  20. qualche mese fa è stata presentata l'edizione 2017 da Asuncion in Paraguay a Buenos Aires in Argentina passando per la Bolivia (da La Paz) le tappe a meno di cambi (devono specificare se ci sarà un prologo e la tappa marathon che molto probabilmente sarà ancora nella zona di Uyuni) nei prossimi 4 mesi saranno queste:
  21. mi sembra il caso di aprire il 3d sulla Dakar che quest'anno vedrà la partenza sempre in Argentina, il passaggio in Bolivia per poi ritornare nuovamente in Argentina Il percorso sarà di oltre 9000 chilometri qualunque sia la categoria, e il record quest'anno spetta nuovamente alle auto che percorreranno, almeno sulla carta, 9583 chilometri complessivi, fra trasferimenti e speciali, contro i 9319 delle moto e i 9385 dei camion. Una tappa marathon per auto e camion, due per le moto e i quad. La gara si aprirà in maniera totalmente diversa rispetto alle sette precedenti edizioni della Dakar in Sud America, che vedrà già il 2 gennaio una prologo di 11 chilometri che avrà come unico scopo quello di definire la griglia di partenza della prima tappa, quella del 3 gennaio. La notte bivacco "light" a Rosario e questa prologo è stata studiata proprio per evitare a tutti, piloti, assistenze e persone al seguito, di sorbirsi oltre 900 chilometri già il primo giorno di gara. Così se il 2 si percorreranno in tutto 350 chilometri, il giorno dopo ne resteranno solo 650 per arrivare a Villa Carlos Paz e al primo vero bivacco. Il 6 gennaio si avrà la tappa marathon ad anello, di oltre 600 chilometri di cui 429 di prova speciale per tutti, meno che per i camion che ne copriranno 418. La sera dell'Epifania, una volta rientrati al bivacco, tutti i mezzi verranno sistemati in un parco chiuso cosa che su una Dakar non avveniva più dal 1998.Il 7 gennaio, mentre le assistenze raggiungeranno la Bolivia i piloti ripartiranno per Uyuni con una unica tappa di 642 chilometri, di cui 327 di speciale, uguali per tutti, che alla sera porterà anche loro al bivacco boliviano. il 15 gennaio ci sarà la tappa più lunga e massacrante di 931 chilometri di cui 481 di prova speciale per tutti, fatta eccezione per i camion che ne copriranno solo 267 sotto controllo cronometrico Le Tappe: 03/01: Buenos Aires - Villa Carlos Paz 04/01: Villa Carlos Paz - Termas de Río Hondo 05/01: Termas de Río Hondo - Jujuy 06/01: Jujuy - Jujuy 07/01: Jujuy - Uyuni 08/01: Uyuni - Uyuni 09/01: Uyuni - Salta 10/01: RIPOSO 11/01: Salta - Belén 12/01: Belén - Belén 13/01: Belén - La Rioja 14/01: La Rioja - San Juan 15/01: San Juan - Villa Carlos Paz 16/01: Villa Carlos Paz - Rosario tra i piloti auto ci saranno 2 intro eccellenti come si sa già Loeb sarà in Peugeot in squadra con i ben più quotati Peterhansel,Despres e Sainz ci sarà anche l'esordio di Mikko Hirvonen alla guida di una Mini privata
  22. Pep92

    Dakar 2016 Argentina/Bolivia

    until
    Dakar 2016 Argentina/Bolivia
  23. Il topic fotografico sulla Marlboro mi ha ispirato quello sulla Red Bull. Marchio fondato nel 1987 che è entrato nel motorsport nei primi anni '90, a memoria sponsorizzando la Sauber di Formula 1, sodalizio che sarebbe durato fino al 2004 (ma già dal 1996 come secondo sponsor per l'avvento della Petronas). Tra le due ruote, il debutto del bibitaro austriaco avvenne nel 1997 quando insieme a Peter Clifford rilevò la Promotor, fallita dopo appena tre gare. I piloti sono Cadalora e Corser, quest'ultimo scaricato dopo Assen per i risultati deludenti e sostituito da McCarthy. Red Bull sponsorizzerà il team WCM fino al 2002. Dall'anno successivo, Clifford si mette in proprio con la fallimentare moto omonima. Attualmente, Red Bull è impegnata un po' in tutto il motorsport, dal top (Red Bull e Toro Rosso in Formula 1, sponsorizzazione delle Honda ufficiali in MotoGP) alle fondamenta (junior programme tra le monoposto, Rookies Cup tra le due ruote). Qui metteremo foto da ogni categoria dove Red Bull si è impegnata. Appena una ventina d'anni è passata dagli esordi, quindi non è da considerarsi uno sponsor storico come i vecchi tabaccai, ma lo diventerà sicuramente.
×
×
  • Create New...