Jump to content
Advertisement
GLI ULTIMI ARTICOLI
Advertisement

Radio Paddock 2017


Ferrari F1
 Share

Recommended Posts

35 minuti fa, MauroC ha scritto:

Mi sembra una semplificazione eccessiva ricondurre tutto al "baffone", come tutti i mali della F1 non dipendevano prima da Bernie.

LM si occupa principalmente di immagine e per ora il cambiamento più tangibile rispetto alla linea Ecclestone riguarda l'apertura al grande pubblico in opposizione alla vecchia impostazione iper elitaria.

Sul resto vedremo ma non dimentichiamo che la F1 non è tutta Carey, c'è la FIA, ci sono i costruttori, ci sono i patti, ecc...

Personalmente vorrei poter crocifiggere in sala mensa l'inventore del drs, del parco chiuso e di tante altre cose ma temo di non potermela prendere con un unico individuo.

Comunque la storia degli elementi standardizzati si ripete ciclicamente da anni ed in precedenza fu anche appoggiata da Ecclestone ma per fortuna per ora non si è concretizzata (come molte altre corbellerie sparate da Bernie).

Tutto ragionevole e complessivamente tutto vero ma chi gestisce "la borsa" diciamo che può fare pressioni che, pur non essendo "proposte  che non si possono rifiutare" (vedi alcune follie di Bernie giustamente rispedite al mittente), restano però proposte che le controparti non possono trattare come se le avesse dette l'usciere di Place de la Concorde.

Proprio per questo alcune cose si sarebbero già potute vedere e invece per ora la linea è invariata rispetto a prima. 

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

49 minutes ago, MauroC said:

Mi sembra una semplificazione eccessiva ricondurre tutto al "baffone", come tutti i mali della F1 non dipendevano prima da Bernie.

LM si occupa principalmente di immagine e per ora il cambiamento più tangibile rispetto alla linea Ecclestone riguarda l'apertura al grande pubblico in opposizione alla vecchia impostazione iper elitaria.

Sul resto vedremo ma non dimentichiamo che la F1 non è tutta Carey, c'è la FIA, ci sono i costruttori, ci sono i patti, ecc...

Personalmente vorrei poter crocifiggere in sala mensa l'inventore del drs, del parco chiuso e di tante altre cose ma temo di non potermela prendere con un unico individuo.

Comunque la storia degli elementi standardizzati si ripete ciclicamente da anni ed in precedenza fu anche appoggiata da Ecclestone ma per fortuna per ora non si è concretizzata (come molte altre corbellerie sparate da Bernie).

L'era ibrida è stata fortemente voluta da Jean Todt

Link to comment
Share on other sites

Secondo me dire dall'esterno che potrebbero "facilmente" cambiare questo e quello è molto semplice, standoci dentro invece ci si scontra con millemila attori in scena, giochi politico-economici, interessi contrapposti e quant'altro. Roba che anche cambiare il colore dei bagni presenti nei circuiti richiede un centinaio di discussioni, con gente che non è d'accordo eccetera. E' diventata una roba talmente enorme che non può esserci nulla di rapido e immediato, temo.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

57 minuti fa, RC77 ha scritto:

Anche riguardo gli aspetti in cui hanno responsabilità esecutiva diretta poi non è che la musica sia cambiata rispetto alla vecchia gestione.  Ad esempio gli accordi coi circuiti (che è una delle cose che fa parte del loro core busines): immagino ricordiamo tutti la loro promessa di un occhio di riguardo per i circuiti storici, giusto?

Bene, poche settimane fa il BRDC ( British Racing Drivers 'Club , ossia chi gestisce Silverstone) ha detto che non intendevano proseguire col contratto a lunghissima scadenza del circuito inglese per via dei costi esosi che questi chiedono per far parte del giro.  Per restare chiedevano una ridiscussione degli accordi.  Altrimenti avrebbero sfruttato credo una clausola di "opt out" e avrbbero mollato.
La risposta dei galoppini di Carey è stata più o neno un "non se ne fa niente, niente rinegoziazione perchè se lo facciamo con voi lo dobbiamo fare con tutti".  Ovvero le medesime risposte dei tempi di Bernie. 

MA NON DOVREVANO TRATTARE CON UN OCCHIO DI RIGUARDO I CIRCUITI STORICI? 

Accettare di incassare un po' meno dal "pizzo"  chiesto ai circuiti ma imponendo in cambio una contestuale riduzione dei prezzi dei biglietti per attirare più gente non sarebbe stata una buona operazione di immagine?  E invece niente, a quanto pare alle operazioni di immagine che NON siano a costo zero (o quasi) i signori non sembrano interessati.

Beh e cosa avrebbero dovuto dire? Non è forse vero tutto ciò?

Ah, aggiungo che il contratto attuale è stato siglato con Ecclestone già nel 2009. Io stesso ho scritto un articolo su questa storia, dai un'occhiata a quanto costerebbe a Silverstone l'ultima gara del contratto in confronto a quanto pagano altri Gran Premi già oggi.

Link to comment
Share on other sites

In questo momento, Osrevinu ha scritto:

Sì, ma allora non mi vengano a dire che tutelano i circuiti storici, perché è una balla.

Infatti hanno detto che prima di tutto vogliono tutelare i Gran Premi storici, non per forza i circuiti.

Link to comment
Share on other sites

Ma dei Gran Premi storici chi se ne frega? Cioè voglio dire, se pur di avere un evento che si chiama GP d'Italia mi devo accontentare di un cittadino con le curve a 90 gradi in mezzo Roma preferisco non avercelo proprio :asd:

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

6 minutes ago, The Rabbit said:

Infatti hanno detto che prima di tutto vogliono tutelare i Gran Premi storici, non per forza i circuiti.

Motivo per cui il GP di Francia ritorna in calendario con il Paul Ricard e non con Magny-Cours

Link to comment
Share on other sites

3 minuti fa, The Rabbit ha scritto:

Infatti hanno detto che prima di tutto vogliono tutelare i Gran Premi storici, non per forza i circuiti.

Vabbè, però allora siamo ai giochi di parole semantici da azzeccagarbugli.  E poi mi dicono che "nooo diamogli fiducia, non possiamo giudicare troppo presto, aspetiamo di vedere che fanno". 

Scuste ma io di gente che fa comunicazione usando mezzucci di questo tipo non riesco a fidarmi

 

2 minuti fa, Osrevinu ha scritto:

Ma dei Gran Premi storici chi se ne frega? Cioè voglio dire, se pur di avere un evento che si chiama GP d'Italia mi devo accontentare di un cittadino con le curve a 90 gradi in mezzo Roma preferisco non avercelo proprio :asd:

Ecco appunto...

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

8 minuti fa, djbill ha scritto:

Motivo per cui il GP di Francia ritorna in calendario con il Paul Ricard e non con Magny-Cours

Questa è stata un'ottima scelta sicuramente, visto che Magny-Cours non l'ha mai digerita nessuno.

Link to comment
Share on other sites

Just now, Osrevinu said:

Questa è stata un'ottima scelta sicuramente, visto che Magny-Cours non l'ha mai digerita nessuno.

Ma poi bisogna vedere com'è la situazione della pista e dei box.

 

Le problematiche sono altre... Tipo la Malesia che dopo aver riasfaltato il circuito decide di uscire dal calendario a breve.

Link to comment
Share on other sites

4 minuti fa, Osrevinu ha scritto:

Questa è stata un'ottima scelta sicuramente, visto che Magny-Cours non l'ha mai digerita nessuno.

Più per ragioni logistiche che per altro.  Se non ho capito male Magny Cours è piazzata in mezzo al nulla :asd: 

Edited by RC77
Link to comment
Share on other sites

In questo momento, RC77 ha scritto:

Più per ragioni logistiche che per altro.  Se non ho capito male Magny Cours è piazzata in mezzo al nulla :asd:

Esattamente. Io ci sono stato (non per la F1) sembra di trovarsi in mezzo ai deserti americani con km di nulla e una stazione di servizio ogni tot km.

Che poi pure la pista non è che fosse chissà quanto eccitante.

Link to comment
Share on other sites

In questo momento, Osrevinu ha scritto:

Che poi pure la pista non è che fosse chissà quanto eccitante.

E ci credo, se non ricordo  male era la pista ottenuta dal copy and paste di particolari di altri circuiti...

Link to comment
Share on other sites

1 minuto fa, RC77 ha scritto:

E ci credo, se non ricordo  male era la pista ottenuta dal copy and paste di particolari di altri circuiti...

Infatti, e i nomi delle curve richiamavano (Estoril, Adelaide, Imola, Nurburgring, ecc...).

Link to comment
Share on other sites

25 minuti fa, RC77 ha scritto:

Vabbè, però allora siamo ai giochi di parole semantici da azzeccagarbugli.  E poi mi dicono che "nooo diamogli fiducia, non possiamo giudicare troppo presto, aspetiamo di vedere che fanno". 

Scuste ma io di gente che fa comunicazione usando mezzucci di questo tipo non riesco a fidarmi

Non so cosa dirti. L'unico Gran Premio storico che si è svolto sempre sullo stesso circuito è quello di Monaco.

Salvare una pista è una cosa, salvare un Gran Premio è un'altra. E qui si sta parlando della seconda.

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

Non so te ma io preferisco correre a Spa, nonostante l'asfalto nelle vie di fuga, piuttosto che in una pista nuova con la ghiaia.

Del salvare i GP non frega a nessuno credo. Come ho detto, penso che gli appassionati preferiscano il GP d'Italia a Monza, nonostante l'asfalto, piuttosto che nel centro di Milano o di Roma.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

21 minuti fa, The Rabbit ha scritto:

Salvare una pista è una cosa, salvare un Gran Premio è un'altra. E qui si sta parlando della seconda.

Appunto, ed è una presa in giro perchè quello che il pubblico intende quando dici che preservi i GP storici è che questi vengano corsi su QUELLE PISTE. 

Dire che si mantengono i GP storici nel senso di etichetta di "GP d'Italia, GP di Francia, GP di Gran Bretagna, GP del Belgio ecc." senza garantire che si correrà sui tracciati tradizionali è "pubblicità ingannevole".  Serve per convincere il pubblico che il GP di Inghilterra si correrà a Silverstone salvo poi beccarti un orrido cittadino in mezzo alla city londinese.

Edited by RC77
  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

8 minuti fa, Osrevinu ha scritto:

Non so te ma io preferisco correre a Spa, nonostante l'asfalto nelle vie di fuga, piuttosto che in una pista nuova con la ghiaia.

Del salvare i GP non frega a nessuno credo. Come ho detto, penso che gli appassionati preferiscano il GP d'Italia a Monza, nonostante l'asfalto, piuttosto che nel centro di Milano o di Roma.

Spa è Spa, ma messa così è triste. Se corressero a Zolder senza il catrame fuori dalla pista io sarei contento uguale. Per me l'importante è che si corra dove c'è cultura motoristica.

Per Monza invece è diverso, ora come ora preferirei mille volte Imola.

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

In questo momento, RC77 ha scritto:

Appunto, ed è una presa in giro perchè quello che il pubblico intende quando dici che preservi i GP storici è che questi vengano corsi QUELLE PISTE.

Dire che si mantengono i GP storici nel senso di etichetta di "GP d'Italia, GP di Francia, GP di Gran Bretagna, GP del Belgio ecc." senza garantire che si correrà sui tracciati tradizionali è "pubblicità ingannevole".  Serve per convincere il pubblico che il GP di Inghilterra si correrà a Silverstone salvo poi beccarti un orrido cittadino in mezzo alla city londinese.

Ma tutto questo è un'idea tua ;) per me non è così.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

In questo momento, The Rabbit ha scritto:

Ma tutto questo è un'idea tua ;) per me non è così.

Quindi per te il GP di Gran Bretagna si può fare sotto Buckingham Palace tranquillamente, basti che si chiami GP di Gran Bretagna? :asd:

Link to comment
Share on other sites

13 minuti fa, Osrevinu ha scritto:

Quindi per te il GP di Gran Bretagna si può fare sotto Buckingham Palace tranquillamente, basti che si chiami GP di Gran Bretagna? :asd:

Se il circuito è bello e fatto bene, sì. Silverstone fino a 25 anni fa era un tempio della velocità, adesso è un tilkodromo.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

1 minuto fa, The Rabbit ha scritto:

Ma tutto questo è un'idea tua ;) per me non è così.

Capiamoci, se uno mi dice che il GP di Germania si corre a Hockenheim o al Nurburgring è abbastanza irrilevante, vanno bene entrambi (con tutto che a me il nuovo Hock fa abbastanza schifo) perchè sono entrambi circuiti con una loro storia.
Se però uno mi dice che il GP d'Italia va via da dove si è sempre corso (con l'eccezione dell'edizione 1980) mi sta molto meno bene e infine se il GP di Gran Bretagna viene spostato in un semicittadino in mezzo alle fabbriche di Manchester solo perchè "eh... che volete?  Questi pagano meglio e si chiama comunque GP di Gran Bretagna, noi abbiamo detto che avremo preservato il nome e la nazione dove si corre", beh... mi sento abbastanza preso per i fondelli.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

  • R18 locked this topic
Guest
This topic is now closed to further replies.
 Share


  • Upcoming Events

    No upcoming events found
  • Similar Content

    • By Gioele Castagnetta
      https://www.formulapassion.it/motorsport/formula-1/f1-team/ufficiale-szafnauer-lascia-aston-martin-alpine-599822.html Che senso ha che cercano un team principal quando hanno Martin Whirtmash in dirigenza? Che senso ha per Alpine prendere Szafnauer quando hanno L.Rossi, Brivio e Budwoski? Cose che non capirò mai
    • By Osrevinu
      Neanche abbiamo cominciato e già si parla di rinvio... Pare che il GP d'Australia non si disputerà, non almeno il 21 marzo.
      Sento puzza di 2020-bis.
       
    • By Paolo93
      Credi manchi ancora l’ufficialita, ma Binotto è il nuovo team principal della Ferrari.
      Personalmente non mi è mai piaciuto il modo di parlare di Arrivabene, se la tirava troppo. Binotto invece ha la mia totale fiducia visto il buon lavoro fatto da direttore tecnico.
  • Popular Contributors

×
×
  • Create New...