Jump to content
  • Sono in questa pagina   0 members

    • No registered users viewing this page.

Ferrari


Ayrton4ever

Recommended Posts

Facciamo un po' il punto della situazione. In caso di fuoriuscita (ormai abbastanza probabile) di Allison, per la Ferrari si fa il nome di Bob Bell (attualmente consulente Renault) come nuovo direttore tecnico. Un nome che mi esalta più o meno come un terzo ritorno di Barnard. :zizi: Brawn del resto non sembra una strada percorribile, Newey meno che mai, persino James Key alias Charlie Sheen sembra aver declinato l'invito. La situazione è delicata assai, al di là delle difficoltà attuali c'è da preparare un 2017 complicato a dir poco ed attualmente lo si sta facendo, in pratica, senza direttore tecnico. E con lo stesso Arrivabene che rilascia dichiarazioni sibilline sul suo futuro ("non so se arriverò a prendere certe decisioni..."). L'instabilità dei periodi peggiori insomma, proprio quando ci sarebbe dovuta essere la massima compattezza ed unità di intenti. Prego Iddio di sbagliarmi, ma ci attendono ulteriori anni bui, da aggiungersi a tutti quelli già vissuti dal 2009 (quando la crisi tecnica, pur con alti e bassi, si è ufficialmente aperta) ad oggi.

Edited by Schumy81
  • Like 3
Link to comment
Share on other sites

Binotto fino a un paio di anni fa faceva parte delle seconde linee, praticamente doppia promozione in brevissimo tempo. Speriamo sia all'altezza di questo nuovo compito è che ci sia un altro bravo interno per sostituirlo nei compiti attuali.

Un augurio di buon lavoro a lui e un abbraccio grandissimo a Allison: una tragedia enorme sia umana che sportiva a questo punto. Anche se la prima resta di gran lunga la più importante...

Edited by alexthunder
  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

Diamo una possibilità a Binotto dai. Del resto le vere sorprese di quest'anno sono state ce le hanno riservate proprio gli interni. Ad ogni modo rimango convinto che il vero problema della Ferrari sia più politico che tecnico. Si pagano soprattutto scelte politiche sbagliate fatte quando si aveva tutta l'autorità per cambiarle, e si paga anche una struttura tecnica che non è all'altezza di Mercedes sia come risorse economiche che mezzi tecnici.
Spero comunque che questa caccia alle streghe finisca presto perché la cosa più importante in un progetto è la stabilità e qui Marchionne sta dimostrando tutti i suoi limiti di economista Bocconi style... (il bilancio della sua breve leadership già è destinato a diventare peggiore di quello Montezemolo)


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Link to comment
Share on other sites

Sì però a me 'sta storia che siccome siamo stati 21 anni senza vincere allora non fa niente se ne passano altri 21, non so perchè, non m'ha mai convinto. :asd:

 

Tra l'altro, anche chi si è appassionato con la Ferrari di Schumi (a meno che non sia successo proprio nel 2000 o oltre) ha conosciuto una buona dose di sofferenza: nel '96 pistoni e semiassi saltavano come cavallette, poi tre mondiali di fila persi all'ultima gara (compreso quello di Irvine)...c'era da divertirsi anche all'epoca, tranquilli. :asd:

 

Edited by Schumy81
  • Like 4
Link to comment
Share on other sites

Io credo che, francamente, fosse chiaro fin dall'inizio - a chi di dovere - che Allison, dopo la tragedia immane che lo ha colpito e nella situazione in cui è , non sarebbe rimasto...

Era  evidente che si sarebbe cercato di trovare una soluzione nel periodo di congedo accordatogli subito dopo la tragedia... evidentemente trovare una soluzione adeguata è stato più difficile di quel che si pensasse. Resta il fatto che una persona, pur se abile, abilissima... non dovrebbe essere lasciata sola a fare "reparto".... quindi, tragedia a parte, qualcosa nella riorganizzazione non ha funzionato come da aspettative. Resta il problema di una risibile comunicazione da parte del management... queste voci circolavano da tempo, non si può addossare alla stampa responsabilità ridicole come quelle di fare "contro-informazione" o "gossip". La stampa ha lo spazio per esercitarsi in questo stile proprio a causa di una maldestra e affannosa incapacità di comunicare lo stato dell'arte, magari anche le verità tragiche e sconvolgenti, con un minimo di sincerità. E c'è un paradosso triste... dopo aver bastonato per anni l'ineffabile, "antipatico" e distante Cola... oggi si deve esercitare nella arte difficile del non poter dir nulla un giornalista, professionista del settore, quale Antonini.

Link to comment
Share on other sites

Ma che doveva dire, su...non sarà certo il primo team principal che "mente" o accusa la stampa di sciacallaggio prima di un comunicato ufficiale. Secondo me stai ingigantendo la cosa, e considera che lo stesso Arrivabene si trova sulla graticola, quindi non è proprio serenissimo nelle sue ultime esternazioni. In ogni caso, non vedo questa enorme figuraccia, è una situazione difficile e di sofferenza un po' per tutti (tranne per chi ci gode, naturalmente).

Edited by Schumy81
  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

3 minuti fa, Schumy81 ha scritto:

Ma che doveva dire, su...non sarà certo il primo team principal che "mente" o accusa la stampa di sciacallaggio prima di un comunicato ufficiale. Secondo me stai ingigantendo la cosa, e considera che lo stesso Arrivabene si trova sulla graticola, quindi non è proprio serenissimo nelle sue ultime esternazioni. In ogni caso, non vedo questa enorme figuraccia, è una situazione difficile e di sofferenza un po' per tutti (tranne per chi ci gode, naturalmente).

Ipse dixit

Link to comment
Share on other sites

11 minuti fa, Schumy81 ha scritto:

Ma che doveva dire, su...non sarà certo il primo team principal che "mente" o accusa la stampa di sciacallaggio prima di un comunicato ufficiale. Secondo me stai ingigantendo la cosa, e considera che lo stesso Arrivabene si trova sulla graticola, quindi non proprio serenissimo nelle sue ultime esternazioni. In ogni caso, non vedo questa enorme figuraccia di cui parli, è una situazione difficile per tutti (tranne per chi ne gode).

Sarà... comunque io non ne godo affatto. Son solo rattristato dal constatare che  questa è l'ennesima conferma - a mio parere - di una conduzione spregiudicata, che aveva ben altre finalità quando operò la famosa sopraribalta della riscossa... Fra l'altro con l'operazione della controllante di qualche giorno fa il cerchio si chiude... e per il sistema paese...definitivamente ho paura :( 

 

PS sembra in arrivo una riorganizzazione totale... avrà fonti attendibili? :unsure:

http://www.minardi.it/caos-ferrari-james-allison-verso-la-renault/

Edited by Lotus
Link to comment
Share on other sites

Comunque, io non so se Arrivabene sia destinato a lasciare anche lui il team (le voci dicono di sì, ma finchè non c'è l'ufficialità meglio restare prudenti). Quel che penso però è che passare in un solo anno da "Arrivabene uomo forte con cui aprire un nuovo ciclo" ad un Arrivabene in bilico e pronto ad essere silurato, sia eccessivo. Un po' di fiducia in più gliela si potrebbe accordare, considerata la buona stagione scorsa. Non per fare il Turrini della situazione, ma ricordiamoci di Todt, di quanto ci mise a vincere e di quanto fu in bilico (eufemismo) nell'estate del '96, quando chiunque voleva vederlo fuori dalla Ferrari. Poi è diventato un idolo nazionale. Ecco, non vorrei che si stesse tornando alla fase "ti do tot mesi, non vinci? Avanti il prossimo". Non funziona così, ricostruire richiede tempo e pazienza, e se si cambiano un team principal o un direttore tecnico l'anno...Marchionne però ha fretta a quanto pare, tanta fretta...troppa.

Edited by Schumy81
  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, Schumy81 ha scritto:

Comunque, io non so se Arrivabene sia destinato a lasciare anche lui il team (le voci dicono di sì, ma finchè non c'è l'ufficialità meglio restare prudenti). Quel che penso però è che passare in un solo anno da "Arrivabene uomo forte con cui aprire un nuovo ciclo" ad un Arrivabene in bilico e pronto ad essere silurato, sia eccessivo. Un po' di fiducia in più gliela si potrebbe accordare, considerata la buona stagione scorsa. Non per fare il Turrini della situazione, ma ricordiamoci di Todt, di quanto ci mise a vincere e di quanto fu in bilico (eufemismo) nell'estate del '96, quando chiunque voleva vederlo fuori dalla Ferrari. Poi è diventato un idolo nazionale. Ecco, non vorrei che si stesse tornando alla fase "ti do tot mesi, non vinci? Avanti il prossimo". Non funziona così, ricostruire richiede tempo e pazienza, e se si cambiano un team principal o un direttore tecnico l'anno...Marchionne però ha fretta a quanto pare, tanta fretta...troppa.

:up:

è il rischio che corri quando usi per altri e più reconditi fini il tuo approccio a questo sport. Niente è più effimero e fuori da regole certe che il competere in F1 basandosi sulla strategia della "comunicazione ai mercati e alla concorrenza". I bluff e le chiame da borsa per spaventare i competitori non creano esiti positivi ma al contrario, di solito, opposti.

E attenzione, anche cercare il nemico assoluto... che vince perché bara e fa i trucchi di gomme e regolamenti... è storia già vissuta... porta solo casino ed incertezza in casa propria.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...