Jump to content

Recommended Posts

Salve a tutti

317

1957 CHEVARRI 500 Mondial Special – Ferrari 500 Mondial #0438MD Chevy Louis Yates

1956sp11.jpgRobert Engberg

Un sacrilegio, dei tanti che verranno, che vede coinvolta in questo caso una Ferrari 500 Mondial. Venduta a Porfirio Rubirosa, il famoso play-boy dominicano, è rimasta negli States acuistata da John von Neumann per la sua Scuderia e poi ceduta a Louis Yates che la modificò installando un blocco Chevy da 4,7 litri. Ci sono alcune incongruenze come il ritorno alla configurazione standard, due litri L4, nel 1957 nelle due occasioni in cui la macchina la usa Bill Love ma per il resto è una di quelle Special che hanno ottenuto risultati di pregio con diverse vittorie di classe.  (blog-hemmings.com)

             

PALMARES #0438MD

in configurazione standard con il 2000 L4

5.9.1954

Santa Barbara Mod

235

Ferrari 500 Mondial

Porfirio Rubirosa

 

8°-3°EM

17.10.1954

Main Palm Springs S1.5

11

Ferrari 500 Mondial

John von Neumann

 

?°-2°EM

27.11.1954

6 h Torrey Pines

39

Ferrari 500 Mondial

Neumann Pringle

 

2°-1°EM

29.5.1955

Santa Barbara S+1.5

 

Ferrari 500 Mondial

Bill Pringle

 

4°-1°EM

13.11.1955

Scca Glendale BCDEM

311

Ferrari 500 Mondial

Richie Ginther

 

7°-1°EM

In configurazione standard con il 2000 L4 con carreggiate allargate (passata in DM)

14.1.1956

6 h Torrey Pines

82

Ferrari 500 Mondial

Phil Hill

 

DNF-DM

15.1.1956

1 h Torrey Pines BCDEM

82

Ferrari 500 Mondial

Phil Hill

 

DNS-DM

22.4.1956

Scca Pebble Beach BCDM

11

Ferrari 500 Mondial

John von Neumann

 

10°-4°DM

23.6.1956

Prel Pomona Mod+1.5

11

Ferrari 500 Mondial

John von Neumann

 

3°-1°DM

24.6.1956

Pomona BCDEM

11

Ferrari 500 Mondial

John von Neumann

 

5°-2°DM

1.9.1956

Prel Santa Barbara BCDEMUR

11

Ferrari 500 Mondial

John von Neumann

 

5°-1°DM

2.9.1956

Santa Barbara S+1.5

11

Ferrari 500 Mondial

John von Neumann

 

8°-1°DM

30.9.1956

Sacramento BCDEFM

211

Ferrari 500 Mondial

Richie Ginther

 

2°-1°DM

Yates la trasforma in Special Chevarri ma Love risulta correre in EM (col 2000 L4 Ferrari?)

7.4.1957

Palm Springs BCDEM

199

Chevarri 500MD Spl

Louis Yates

 

7°-5°CM

31.8.1957

Prel S. Barbara Mod+1.5

199

Ferrari 500 Mondial

Bill Love

 

17°-5°EM

1.9.1957

Santa Barbara BCDEM

199

Ferrari 500 Mondial

Bill Love

 

12°-4°EM

19.10.1957

Prel Hourglass Field Mod

4

Ferrari 500 Mondial

Bruce Kessler

 

DNF-CM

20.10.1957

Hourglass Field BCDEM

4

Ferrari 500 Mondial

Louis Yates

 

6°-1°CM

20.10.1957

Cons Hourglass Field

4

Ferrari 500 Mondial

Louis Yates

 

3°-1°CM

26.10.1957

Prel Pomona Mod+1.5

199

Ferrari 500 Mondial

Louis Yates

 

DNF-CM

27.10.1957

Pomona S+1.5

199

Ferrari 500 Mondial

Louis Yates

 

9°-4°CM

27.10.1957

Cons Pomona Mod

199

Ferrari 500 Mondial

Louis Yates

 

4°-1°CM

3.11.1957

Scca Palm Springs BCDEM

199

Ferrari 500 Mondial

Louis Yates

 

DNF-CM

17.11.1957

Scca Riverside BCDEM

199

Ferrari 500 Mondial

Louis Yates

 

DNA

Continua in configurazione Chevarri Special

2.11.1958

Palm Springs Exhibition

73

Ferrari 500 Mondial

Bill Love

 

4°-2°CM

9.11.1958

Scca Laguna Seca BCDM

 

Ferrari 500 Mondial

Bill Love

 

9°-5°BM

23.11.1958

Pomona BCDEM

28

Ferrari 500 Mondial

Bill Love

 

DNF(?)

08/03/59

USAC Pomona

 

Ferrari 500 Mondial

Bill Love

 

DNA

alla prossima

Franz

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Salve a tutti

318

1957 PINK ELEPHANT MkI Special (FM)

Jim Chaffee, di Mont Baldy in California sfruttando le sue doti di valente meccanico (è tra l’altro concessionario della marca Devin) ed una discreta disponibilità economica ha costruito 4 ‘’special’’ denominate Pink Elephant, a partire dalla seconda metà degli anni cinquanta.

In effetti sono essenzialmente delle Devin modificate, utilizzando diversi châssis sui quali montava una carrozzeria Devin. Pink Elephant è dovuto al fatto che tutte le sue vetture erano dipinte in rosa ed avevano un elefante sulla carrozzeria.

Pink Elephant MkI è stata costruita nel 1957 sulla base di uno châssis MG TD Mk II. Il motore è ugualmenten un MG TD 4 cilindri. Questa vettura ha corso a lungo e sotto differenti denominazioni ivi compresa Devin MG. L'iscrizione della special nell'affollata ed ipercompetititva classe FM non ha di certo aiutato il palmares della MkI ma al di la dei meri numeri in più di una occasione Jim Chaffee si è senz'altro divertito ed ha senz'altro fatto divertire. (tamsoldracecarsite.net)

1957s155.jpgtamsoldracecarsite.net

PALMARES MK I

19.1.1957

Prel Pomona FGHM

25

MK I MG

Jim Chaffee

 

27°-15°FM

20.1.1957

Cons Pomona ModFIIIUR

25

MK I MG

Chaffee

 

8°-5°FM

20.1.1957

Pomona S1.5

25

MK I MG

Chaffee / Fellows

 

DNQ-FM

9.3.1957

Prel Paramount R. Mod1.5

225

MK I MG

Jim Chaffee

 

9°-9°FM

10.3.1957

Paramount Ranch S1.5

225

MK I MG

Jim Chaffee

 

DNQ-FM

19.5.1957

Cons S. Barbara Mod+FIII

25

MK I MG

Jim Chaffee

 

15°-7°FM

19.5.1957

Santa Barbara S1.5

25

MK I MG

Jim Chaffee

 

DNQ-FM

15.6.1957

Prel Paramount R. Mod1.5

25

MK I MG

Jim Chaffee

 

13°-6°FM

16.6.1957

Paramount Ranch S1.5

25

MK I MG

Jim Chaffee

 

11°-7°FM

27.7.1957

Prel Pomona Mod 1.5

25

MK I MG

Jim Chaffee

 

20°-12°FM

28.7.1957

Cons Pomona Mod+FIII

25

MK I MG

Jim Chaffee

 

12°-5°FM

31.8.1957

Prel S. Barbara Mod1.5

25

MK I MG

Jim Chaffee

 

17°-10°FM

1.9.1957

Santa Barbara FGHM

25

MK I MG

Jim Chaffee

 

DNQ-FM

1.9.1957

Cons S. Barbara Mod+FIII

25

MK I MG

Jim Chaffee

 

12°-4°FM

26.10.1957

Prel Pomona Mod 1.5

25

MK I MG

Jim Chaffee

 

DNF-FM

27.10.1957

Pomona S1.5

25

MK I MG

Jim Chaffee

 

19°-12°FM

27.10.1957

Cons Pomona Modified

25

MK I MG

Jim Chaffee

 

10°-2°FM

7.12.1957

Prel Paramount R. Mod 1.5

25

MK I MG

Jim Chaffee

 

15°-10°FM

8.12.1957

Paramount Ranch S1.5

25

MK I MG

Jim Chaffee

 

10°-7°FM

8.2.1958

Prel Pomona Mod1.5

25

MK I MG

Jim Chaffee

 

15°-8°FM

9.2.1958

Pomona S1.5

25

MK I MG

Jim Chaffee

 

DNF-FM

29.6.1958

Riverside FGHM

25

MK I MG

Jim Chaffee

 

DNF-FM

23.11.1958

Pomona EFGHM

 

MK I MG

Jim Chaffee

 

DNF-FM

03.09.60

Santa Barbara Prel.FGM

125

MK I MG

Jack Reasoner

 

9°-5°FM

04.09.60

Santa Barbara FGHM

125

MK I MG

Jack Reasoner

 

DNF-FM

alla prossima

Franz

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Salve a tutti

319

1957 PALM SPRINGS – 85 Miles

In occasione della trasferta a Palm Springs, prima della stagione in California, e siamo ai primi di novembre, scoppia un altra grana in seno alla SCCA. L'organismo di controllo delle corse in California, lo CSCC California Sports Cars Club, stufo di questa organizzazione Estcentrica, è più che decisoa ad organizzare una serie di gare per vetture Sport & Modified, ricalcando il regolamento SCCA, ma indipendente e fuori dal Campionato Nazionale. Vedremo come andrà a finire ma è certo che proprio in questo 1957 la East Coast ha visto svolgersi dieci delle quindici gare previste per l'assegnazione dei Titoli contro le tre previste ad Ovest e le due organizate in Utah e Alabama. C'è sempre stata frizione tra i due Organismi che pur lavorando con le medesime regole non hanno mai fatto mistero di questa situazione, insoddisfazione ad Est per un trattamento subordinato e una certa supponenza ad Ovest per il solo fatto di aver dato vita a questo mondo ed aver in calendario le prime storiche prove quali Watkins Glen, Bridgehampton ed Elkhart Lake. Comunque questo è un problema di cui in SCCA avrebbero volentieri fatto a meno visto già una bozza di calendario del Primo Campionato USAC riservato alle Sport & Modified.

1957s156.jpg

Al di la di questo le Corse a Palm Springs sono ben frequentate ed offrono al numeroso pubblico californiano uno spettacolo assolutamente di primo grado. Tra le Production nella Corsa per le ''piccole'' Skip Hudson vince gara e FP con Fred Woodward che fa sua la GP con l'immancabile Alfa Romeo Giulietta. Nella Ladies Race è Mary Davies a fare l'assoluta con l'Aston Martin DB3S #59 di Bob Oker precedendo Betty Shutes con una Porsche 550 e Linda Scott con una #195 AC Bristol.

1957s157.jpgAllen Kuhn

Tra le Modified Under 1500 un Jack McAfee in palla mette la sua Porsche 550 RS davanti a tutti facendo sua la FM con Leon Miller che vince tra le GM con la Lotus Eleven Climax.

1957sp51.pngWebb Canepa

Prima del Main Event per le grosse cilindrate c'è ancora spazio per le grosse Production Over 1500 con Jerry Austin che vince la BP mettendo la sua Corvette davanti a tutti e la CP appannanggio di Ron Ellico con una Mercedes 300SL, la DP che va a Jay Hoke con l'Austin Healey 100M e la EP a Bill Love con la AC Bristol. Nella Corsa principale servono tutte le 85 Miglia per dirimere la questione tra Carroll Shelby, alla fine primo con la #98 Maserati 450S di John Edgar, e Max Balchowsky con la Ol'yeller Mk1 Buick, primo tra le BM (nella foto compare anche Mikey Thompson con la BM più potente inpista, la #172 Kuttis 500X2 purtroppo vittima di un guasto nella Qualifying Race)…

1957s158.jpgLester Nehamkin

Pete Lovely con la #125 Ferrari 500TR di Fred Ambruster completa il podio mentre Jim Hall soffre tutta la gara con problemi di alimentazione sul due litri della #66 Maserati 200SI finendo solo ottavo e secondo di EM …

1957s159.jpgAllen Kuhn

Quarta piazza e vittoria tra le DM per Bob Oker al volante dell'Aston Martin DB3S dopo un duello durato due terzi di gara con Pete Lovely …

1957s160.jpgAllen Kuhn

Una nota a margine per un prodotto italianissimo che in America ha spesso colto buoni risultati. Karl Brigandi è al via con una Abarth 207A (maggiori notizie nel post 2002 del 1955) e finisce ottavo e terzo di GM nella Modified Under 1500.

1957s161.jpgRobert Engberg

alla prossima

Franz

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Salve a tutti

320

1957 Mangham Davis Special Chevy – Devin body

1957sp52.pngdevinspecials.com

Costruita da Stormy Mangham (North Richland Hills, TX) questa Special è dotata di uno chassis a traliccio tubolare in acciaio previsto per adottare un blocco Chevrolet 4,7 litri per entrare nella classe CM e dotata di un corpo Devin in fibra di vetro che è stato tagliato longitudinalmente per potervi aggiungere una stricia ed adattarlo alle misure di carreggiata della Special. Affidata all'amico di vecchia data Frank Davis la vettura ha corso, e vinto negli eventi SCCA del sud-ovest nel periodo 57-59. Mangham, ex pilota dell'aviazione civile, ha voluto ricordare quel momento della sua vita colorando la sezione di coda della vettura con una scacchiera bianca e rossa, tipica dei veicoli di lavoro negli aeroporti all'epoca.

Leggenda vuole che il traliccio tubolare sia un collage di parti di vecchie hot-rod (ambiente spesso frequentato dai due in precedenza). (devinspecial.com)

PALMARES

xx-10-57

Eagle Mountain (Sport+1.5)

51

Mangham-Davis Spl

Frank Davis

 

2°-?°CM

10.11.1957

Prel Galveston Mod+1.1

51

Mangham-Davis Spl

Frank Davis

 

2°-1°CM

10.11.1957

SCCA Reg Galveston Mod+750

51

Mangham-Davis Spl

Frank Davis

 

?°-?°CM

9.3.1958

Preliminary Mansfield CDEM

166

Mangham-Davis Spl

Frank Davis

 

3°-1°CM

9.3.1958

SCCA Reg Mansfield CDEFGM

166

Mangham-Davis Spl

Frank Davis

 

1°-1°CM

20.4.1958

Prel Galveston CDEM

166

Mangham-Davis Spl

Frank Davis

 

2°-2°CM

20.4.1958

SCCA Reg Galveston Mod

166

Mangham-Davis Spl

Frank Davis

 

DNS

2.11.1958

Oklahoma Petite GP

 

Mangham-Davis Spl

Frank Davis

 

1°-1°CM

8.11.1959

Oklahoma Petite GP

166

Mangham-Davis Spl

Frank Davis

 

DNS

alla prossima

Franz

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Salve a tutti

 321

1957 LAGUNA SECA – 100 Miles

Siamo in anni assolutamente pionieristici, dove si corre veloci con vetture ancora lontanissime da standard di sicurezza degni di questo nome ma spesso c'è una decisione presa in nome di questa ''sicurezza'' ed è proprio il motivo cper cui lo storico appuntamento di Pebble Beach, che si correva nella pineta prospicente la spiaggia, viene spostato sul nuovo tracciato permanente di Laguna Seca, che diventerà altrettanto storico appuntamento per le corse a stelle e strisce.

1957s162.jpg

Quattro corse anche a Laguna Seca con le Production divise tra Under e Over 1500 così come le Modified, con il Main Event per quest'ultime corso sulle 100 Miglia per le Over e sulle 75 per le Under. Nella prima corsa è Skip Hudson a fare bottino pieno vincendo assoluta e FP con la sua Porsche 356 Carrera, primo di una cinquina di 356 mentre la GP è appannaggio dei Fred Woodward al volante della solita Alfa Romeo Giulietta. Le Production di grossa cilindrata sono movimentate e Bill Love fa sua la corsa solo negli ultimi giri mettendo la sua AC Ace Bristol (prima anche tra le EP) davanti alla Corvette di Cloyd Gray (BP). Le altre classi sono vinte da Ray Seher (CP) con la Jaguar Xk140, terzo e Hugh Pryor (DP) con l'Austin Healey 100S, quinto all traguardo.

Le 75 Miglia che vedono al via le Modified Under 1500 vedono il dominio assoluto delle Porsche 550RS Spyder con #55 Sam Weiss che ha dato l'impressione di controllare #109 Jack McAfee anche se su ltraguardo a dividerli c'era poco più di un secondo.

1957s163.jpgtamsoldracecarsite.net

A completare il podio una delle ultime creature di Colin Chapman, la Lotus Mk11 (molto competitiva tra le GM) ma che spinta da un buon 1500 diventa efficace anche in una classe come la FM, come dimostra proprio Pat Pigott.

1957sp53.pngWilliam Hewitt

Tra le GM è Paul Nau che domina con un'altra impeccabile Lotus Mk11 Climax precedendo due altre ''Undici'' guidate da Larry Taylor eJohn Miller, mentre tra le HM c'èda registrare un'altra vittoria DB Panhard, questa volta con Bill Wood.

1957sp54.pngWilliam Hewitt

Nel Main Event invece la corsa è meno combattuta con Carroll Shelby che sembra destinato ad una corsa in solitario ma a causa di un testa coda finisce solo quarto (terzo in DM). John von Neumann prende il comando ma anche lui è vittima di problemi di alimentazione al 12V della sua Ferrari 625TRC che lo costringono a rallentare ed accontentarsi della piazza d'onore, condita dal primato tra le DM.

1957s164.jpgDon Meacham

Per Pete Lovely e la Ferrari 500TR di Fred Ambruster il gioco è fatto e nessuno lo impensierirà più nella corsa alla vittoria assoluta e tra le EM.

1957sp55.pngWilliam Hewitt

Ma lo spettacolo non è che una parte dello show che il week-end di Laguna Seca aveva da offrire ed il pubblico si è potuto lustrare gli occhi con altro … come la Maserati Zagato Coupè, iscritta tra le Modified in quanto, pur essendo una GT stradale a tutti gli effetti, era priva della fiche della casa, e che John Fox ha portato all'ottavo posto assoluto e secondo di EM.

1957sp56.pngWilliam Hewitt

Qui a Laguna Seca ha fatto il suo debutto una Special che avrà una vita sportiva abbastanza lunga ed interessante nelle sue evoluzioni pur con alterni risultati e che vedremo a breve; sto parlando della Huffaker Knoop Special Chevy che guidata da Fred Knoop ha fatto una più che discreta impressione pur se costretta al ritiro.

1957sp57.pngWilliam Hewitt

Tornando alle vicende puramente sportive non può passare sotto silenzio l'ennesima corsa al top di Paul O'Shea con la Mercedes 300SL Roadster che si prende il terzo gradino del podio e finisce secondo di classe DM. Vero che, come precisato più volte, la sua vettura ha tutti i sacri crismi dell'ufficialità con tanto di ingegnere Mercedes a seguito ma resta pur sempre una GT seppur prototipizzata.

1957sp58.pngWilliam Hewitt

Tra gli altri protagonisti Richie Ginther fa sua la classe CM finendo quinto con la Ferrari 3.5 di John Edgar e che inizialmente era previsto fosse guidata da Carroll Shelby (si intravede il numero di Carroll sotto quello nuovo).

1957s165.jpgDon Meacham

Per chiudere un protagonista mancato; Max Balchowsky non schiera la sua Ol'Yeller Mk1 Buick per insormontabili problemi in qualifica.

1957s166.jpgDon Meacham

alla prossima

Franz

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Salve a tutti

322

1957 HUFFAKER KNOOP Special Chevy (CM) – Fred Knoop & Chuck Howard & Bob Herda

Fred Knoop è uno dei tanti piloti che nei primi anni cinquanta si fanno le ossa o più semplicemente soddisfano una passione al volante di una Healey. Knoop però è anche uno che ha discrete disponibilità e soprattutto una passione per le “Special” tanto da volerne una tutta sua.

1957sp59.pngWilliam Hewitt

Il passo successivo è quindi contattare Joe Huffaker, uno dei più celebri designer-tecnici dell’epoca.

Le consegne che Fred Knoop da a Joe Huffaker sono molto semplici; una vettura con una bella carrozzeria, un telaio rigido e leggero ed un motore Chevy con una bella cavalleria. Il telaio è un classico traliccio in tubi tondi di acciaio da 3 pollici; il traliccio, progettato da zero, prevede già all’anteriore gli attacchi per il blocco V8 Chevy 283 a iniezione, con all’incirca 310 cavalli che sono modulati da una trasmissione Jaguar a quattro rapporti, cambio che verrà sostituito da Bob Herda nel 1960 per un più rapido e preciso Colotti T10. Le sospensioni sono indipendenti all’anteriore, con barra di torsione ed uno schema De Dion per il ponte dietro. A ricoprire il tutto Huffaker mette una carrozzeria in lamiera di alluminio di origine Devin con modifiche dettate dalle esigenze del blocco Chevy. Una presa d’aria di generose dimensioni sul muso ma disegnata armoniosamente per raccordarsi con i passaruota e una linea di corda della fiancata decisamente rettilinea. Quattro cerchi Halibrand completano il tutto per un peso di sole 1650 £. La vettura viene pronta per la fine dell’estate ’57 e debutta nelle due prove finali del Campionato Nazionale SCCA a Laguna Seca e Riverside con molti problemi e poche soddisfazioni. Soddisfazioni che però arriveranno l’anno successivo, 1958, quando Knoop, tra alti e bassi di piazzamenti e ritiri vince la classe CM in Luglio a Vaca Valley ed in Novembre a Laguna Seca.

Knoop corre ancora a Stockton nell’aprile del 1959 poi cede la vettura a Chuck Howard, che per prima cosa mette mano al propulsore, sostituendolo con un blocco 327 a carburatori. Più cavalli, una coppia strepitosa in basso ma i risultati latitano.

Otto week-end di gara per una serie di ritiri infinita con una sola, piccola, gioia, la vittoria nella corsa di consolazione a Laguna Seca.

Chuck Howard utilizza ancora una volta la vettura nell’aprile del ’60 a Riverside poi cede la vettura a Bob Herda. Il pilota Californiano utilizza la Huffaker Knoop Special sporadicamente fino al 1962 senza grandi risultati, almeno in pista.

1962sp10.jpgtamsoldracecarsite.net

Si perchè Bob Herda trasforma la Special in una vettura per tentare i Record di velocità. Con una carrozzeria leggermente modificata, sospensioni irrigidite e cerchi lenticolari, ottiene la rispettabile media, sui due passaggi obbligati nei due sensi, di 190 mph sul lago salato di Bonneville.

huffak10.jpgBob Herda-hotrod.com

Jim Williams e poi L. G. Maatz sono gli ultimi piloti adutilizzare la vettura nella metà degli anni sessanta. A tutt’oggi la vettura è presente con assiduità nelle riunioni americane per vetture storiche.                 (sportcarsdigest.com – devinspecial.com – hotrod.com)

PALMARES

10.11.57

Laguna Seca BCDEM

64

Huffaker Knoop Spl

Fred Knoop

 

DNF

17.11.57

Riverside BCDEM

64

Huffaker Knoop Spl

Fred Knoop

 

DNA

02.03.58

Phoenix Main

64

Huffaker Knoop Spl

Fred Knoop

 

DNF

02.03.58

Phoenix S+1.5

64

Huffaker Knoop Spl

Fred Knoop

 

8°-2°CM

11.05.58

Tracy CDEM

64

Huffaker Knoop Spl

Fred Knoop

 

DNF

15.06.58

Laguna Seca CDEM

64

Huffaker Knoop Spl

Fred Knoop

 

5°-1°CM

06.07.58

Vaca Valley CDEM

64

Huffaker Knoop Spl

Fred Knoop

 

6°-1°CM

03.08.58

Minden BCDEM

 

Huffaker Knoop Spl

Fred Knoop

 

DNF

12.10.58

Riverside

264

Huffaker Knoop Spl

Fred Knoop

 

DNF

09.11.58

Laguna Seca BCDM

 

Huffaker Knoop Spl

Fred Knoop

 

4°-3°BM

19.04.59

Stockton Modified

64

Huffaker Knoop Spl

Fred Knoop

 

DNF

17.05.59

Salt Lake BM+CM+DM

 

Huffaker Knoop Spl

Chuck Howard

 

DNF

30.05.59

Santa Barbara PrelMod +2.0

267

Huffaker Knoop Spl

Chuck Howard

 

DNA

31.05.59

Santa Barbara BCDM

267

Huffaker Knoop Spl

Chuck Howard

 

DNA

07.06.59

Laguna Seca BCDM

 

Huffaker Knoop Spl

Chuck Howard

 

DNF

05.09.59

Santa Barbara PrelMod+2.0

 

Huffaker Knoop Spl

Chuck Howard

 

DNF

06.09.59

Santa Barbara [BM+CM+DM]

 

Huffaker Knoop Spl

Chuck Howard

 

DNF

27.09.59

USAC Vaca Valley

 

Huffaker Knoop Spl

Chuck Howard

 

DNF

25.10.59

Laguna Seca BCDEM

67

Huffaker Knoop Spl

Chuck Howard

 

DNF

06.12.59

Nassau Trophy

 

Huffaker Knoop Spl

Chuck Howard

 

DNA

03.04.60

USAC Riverside

67

Huffaker Knoop Spl

Chuck Howard

 

DNF

24.04.60

Cotati Modified +1.5

67

Huffaker Knoop Spl

Chuck Howard

 

?°-?°CM

15.10.60

Riverside BCDEM

116

Huffaker Knoop Spl

Bob Herda

 

9°-?°CM

16.10.60

200 mile Riverside

116

Huffaker Knoop Spl

Bob Herda

 

DNF

23.10.60

Laguna Seca

116

Huffaker Knoop Spl

Bob Herda

 

13°-7°O2L

 

15.10.61

200 mile Riverside

116

Huffaker Knoop Spl

Bob Herda

 

DNA

22.10.61

Laguna Seca

116

Huffaker Knoop Spl

Bob Herda

 

DNA

15.04.62

Regional Stockton CDEFGM

116

Huffaker Knoop Spl

Bob Herda

 

?°-4°CM

08.05.65

Laguna Seca CDEFGM

 

Huffaker Knoop Spl

Jim Williams

 

1°-1°CM

09.5.65

USRRC Laguna Seca

5

Huffaker Knoop Spl

Jim Williams

 

DNF

alla prossima

Franz

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
13 hours ago, znarfdellago said:

Salve a tutti

 321

1957 LAGUNA SECA – 100 Miles

Siamo in anni assolutamente pionieristici, dove si corre veloci con vetture ancora lontanissime da standard di sicurezza degni di questo nome ma spesso c'è una decisione presa in nome di questa ''sicurezza'' ed è proprio il motivo cper cui lo storico appuntamento di Pebble Beach, che si correva nella pineta prospicente la spiaggia, viene spostato sul nuovo tracciato permanente di Laguna Seca, che diventerà altrettanto storico appuntamento per le corse a stelle e strisce.

Il generale Breckenridge inaugura il nuovo traciato...

v7F5mLD.jpg

La partenza...

O2t6wW9.jpg

  • Like 1
  • Love 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Salve a tutti

323

1957 RIVERSIDE – 80 Miglia

Siamo giunti all'atto conclusivo del Campionato Nazionale e la quindicesima tappa a Riverside non ha più molto da dire ma certamente siamo di fronte a quella che a tutti gli effetti è la dichiarazione di una scissione tra la SCCA e il CSCC che al termine del week-end premia ufficialmente i suoi Campioni dopo il trittico di gare che oltre a chiudere la stagione sono state le tre tappe del primo California Scca National Point. Quello che appare chiaro a tutti è che si tratta di una provocazione in quanto se deve essere una scissione non dovrei mettere nella Titolazione l'acronimo dell'Associazione dalla quale voglio dividermi ma è altrettanto chiaro che il malessere montante non deve essere solttovalutato, anche perchè la Usac con la sua serie annunciata ha in calendario quattro prove di cui solo l'ultima ad Ovest …

1957s167.jpg

Programma serrato comunque anche a Riverside. Le Prodution aprono il week-end con Lew Bracker che fa volare la Porsche 356 Carrera vincendo Gara 1 e la classe FP mentre Fred Woodward fa sua la GP finendo terzo con l'Alfa Romeo Super Spyder.

1957sp60.pngAllen Kuhn

Nelle grosse cilindrate è Jerry Austin a far sua Gara 2 e la classe BP con la Corvette, con Bill Love a vincere la EP con la AC Ace Bristol finendo pure terzo nell'assoluta. Per le altre classi, nella CP vince Bob Fletcher con la Mercedes 300 SL, quinto assoluto e Hugh Pryor che vince la DP finendo ottavo con l'Austin Healey 100. Prima di lasciare il tracciato al Main Event per le Modified resta il tempo a Ruth Levy, quinta assoluta in Gara 3, di far sua la classifica per le Ladies con la Porsche 550 Spyder, mentre Jean Geslin vinceva tra le F.III con la Cooper e Per Nystrom tra le Sedan con la Volvo 444.

1957s168.jpgEdgarMotorsport.com

Tra le piccole gran corsa di Jack McAfee che si prende la vittoria nell'assoluta Under 1500 con la Porsche 550 RS Spyder si Stan Sugarman precedendo sul traguardo un Pat Pigott in gram spolvero con la Lotus Mk11, spinta da un Climax maggiorato, a dimostrazione delle gran qualità del telaio della creatura di Colin Chapman.

1957sp61.pngWilliam Hewitt

La terza piazza di Skip Conklin con un'altra Lotus Mk11 motorizzata con un classico Climax 1,1 litri, con vittoria tra le GM, conferma queste sensazioni.

1957s169.jpgRobert Engberg

Dodicesimo assoluto e primo tra le HM, Jim Parkinson al volante di una Ferry F750 Renault (che vedremo più dettagliatamente a breve).

1957sp62.pngWilliam Hewitt

Quando è l'ora delle Modified Over 1500, il pubblico è quasi rassegnato ad una passerella di Carroll Shelby che ha dominato le qualifiche con la Maserati 450S di John Edgar. Ma le corse finiscone sempre e soltanto con la bandiera a scacchi ed al quinto giro Carroll si gira e riparte in fondo al gruppo cominciando una corsa che lo porterà sì alla vittoria annunciata, assoluta e di classe CM, ma anche a regalare al pubblico uno spettacolo inaspettato.

1957s170.jpgWilliam Edgar Coll.

Per gli altri relegati un po' al ruolo di comprimari non resta che fare da contorno all'assoluto protagonista del week-end. Discorso che vale per Dan Gurney, che resiste un paio di giri prima di essere infilato ed irrimedibilmente staccato con la Ferrari 375 Plus dei fratelli Arciero …

1957s171.jpgAllen Kuhn

ma ancor di più per Masten Gregory terzo con la Maserati 450S del Temple Buell, per Walt Hansgen che non festeggia il titolo in CM con la Jaguar D Type come avrebbe voluto, solo quarto e per Richie Ginther, quinto con la Ferrari 410 Sport che però completa il buon week-end di John Edgar. Per le altre classi John von Neumann fa sua la DM con la sua Ferrari 625 TRC finendo sesto nell'assoluta …

1957s172.jpgWilliam Hewitt

Pete Lovely vive una giornata meno favolrevole di quella di Laguna Seca finendo settimo assoluto ma consolandosi col primato in EM al volante della Ferrari 500 TR di Fred Ambruster …

1957sp63.pngWilliam Hewitt

e Max Balchowsky si porta a casa un altra vittoria di classe BM pur finendo ad una deludente undicesima piazza con la sua gialla ed irrispettosa Ol'Yeller Mk1 Buick.

1957sp64.pngWilliam Hewitt

alla prossima

Franz

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Salve a tutti

324

1957 FERRY 750 Special Renault (HM)

Questa è una ''Special'' un po' speciale, in quanto nasce in Europa ed arriva in America come bagaglio di Jim Parkison (lo stesso della ''Jaguar Special'') che ne era rimasto folgorato.

1957s173.jpgJack Reynolds

Pierre Ferry non è un Ingegnere ma è uscito dal Conservatoire des Arts et Métiers della Sorbona e, sicuramente quello che non è scritto sul ''pezzo di carta'' è solidamente radicato nella sua testa con la passione per la meccanica che arriva da lontano, sin dalle sue prime applicazioni alle vetture dei parenti e degli amici (invito a cliccare sul link in calce che è interessante e abbastanza completo).

Principalmente il suo lavoro è legato alla preparazione ed alla elaborazione di pezzi e vetture Renault, ma rimaniamo alla Ferry 750; si tratta di una classica struttura tubolare con ordinate in lamiera di acciaio per dare rigidità all'insieme e dotata di un Renault 750, ''ottimizzato'', per usare la sua terminologia, con una cura maniacale nel montaggio e nella equilibratura ed accoppiato ad un cambio, sempre di origine Renault, a 5 velocità con selettore a sinistra del pilota. Nata per le ''endurance'' è inizialmente dotata di un serbatoio da 40 litri, posizionato dietro l'abitacolo, la cui capacità verrà poi ridotta nell'impiego in America. La carrozzeria è un insieme di lastre di alluminio, completamente asportabili per un più comodo accesso alla meccanica, con la possibilità di montare anche dei pannelli copriruota. Debutta nel '55 e la troviamo iscritta a Le Mans ed alle principali corse di durata della stagione, da Reims a Montlhery e nel '56 corre pure alla Mille Miglia dove è vittima di un incidente sotto la pioggia che la costringe al ritiro. E sembra che sia proprio qui che Jim Parkinson veda il potenziale delle vettura, che si scontra abitualmente con Osca, Stanguellini e Moretti e decida di acquistarla e portarsela dietro fin negli States, dove la guidano lui e Ted Block in un paio di occasioni sul finire della stagione per poi utilizzarla in maniera sistematica nella stagione '57 alternandosi con F.E. Parker, suscitando curiosità ed interesse tanto da finire sul paginone centrale di Road & Track nel numero di aprile del '58.

Pur non ottenendo risultati incredibili, la vettura ha sempre dimostrato una più che buona velocità, tanto da far si che la SCCA (cosa davvero rara e probabilmente legata ad un istinto protezionistico) ne chiedesse la verifica della cilindrata poi risultata assolutamente regolare.

(http://gtfrance.free.fr/ferry.html – tamsoldracecarsite.net)

PALMARES

29/09/57

Willow Springs Mod

149

Ferry 750 Special Renault

Ted Block

 

?°-?°FM

17.11.1957

Scca Riverside FHM

131

Ferry 750 Special Renault

Jim Parkinson

 

12°-1°HM

8.2.1958

Prel Pomona Mod 1.0

131

Ferry 750 Special Renault

Jim Parkinson

 

2°-2°HM

9.2.1958

Pomona S1.5

131

Ferry 750 Special Renault

Jim Parkinson

 

10°-1°HM

2.3.1958

Scca Phoenix HM

34

Ferry 750 Special Renault

F. E. Parker

 

10°-3°HM

2.3.1958

Scca Phoenix Main

34

Ferry 750 Special Renault

F. E. Parker

 

24°-2°HM

2.3.1958

Scca Phoenix S1.5

34

Ferry 750 Special Renault

F. E. Parker

 

16°-3°HM

2.3.1958

Scca Phoenix HM

132

Ferry 750 Special Renault

Jim Parkinson

 

4°-1°HM

23/03/58

Stockton Nov Modified

131

Ferry 750 Special Renault

EarlCallicut

 

9°-1°HM

23/03/58

Stockton Mod 1.5

131

Ferry 750 Special Renault

Larry Albedi

 

8°-1°HM

13.4.1958

Scca Palm Springs FGHM

34

Ferry 750 Special Renault

F. E. Parker

 

DNS

28.6.1958

Prel Riverside Mod 1.0

131

Ferry 750 Special Renault

Jim Parkinson

 

?°-1°HM

29.6.1958

Riverside FGHM

131

Ferry 750 Special Renault

Jim Parkinson

 

DNF

04/07/58

Orange County Modified

90

Ferry 750 Special Renault

Jim Parkinson

 

?°-?°FM

1.2.1959

Pomona EFGHM

33

Ferry 750 Special Renault

Ted Block

 

DNF

8.3.1959

Pomona GHM

 

Ferry 750 Special Renault

Ted Block

 

12°-4°HM

3.9.1960

Prel Santa Barbara HM

33

Ferry 750 Special Renault

Ted Block

 

7°-7°HM

alla prossima

Franz

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Salve a tutti

325

1957 PARAMOUNT RANCH – 75 Miles

Prima di ritrovarsi tutti a Nassau per l'ormai classico appuntamento dicembrino che chiude la stagione e di fatto la riapre, c'è ancora tempo di andare, per la terza volta nell'anno, a Paramount Ranch sul caratteristico e bellissimo tracciato ad otto con un fitto programma fatto di Preliminary, Consolation ed i due Main per le Sport Under e Over 1500.

1957s178.jpg

Dan Gurney, arrivato da poco alla corte di Frank Arciero, che gli ha fatto fare il salto di qualità dalle Production alle Sport & Modified, vince la Preliminary e si ripete nel Main Event per le Sport Over 1500 con la Ferrari 375 Plus (#0478AM).

1957s176.jpgAllan Kuhn

Il duello con la l'Aston Martin DB3S di Bob Oker dura si e no un terzo di gara poi il divario si fa importante ed il pilota della Sport inglese tira i remi in barca tenendosi stretta la piazza d'onore. Nelle fasi iniziali di gara i due leader hanno appena doppiato la Spark & Bonney (post 251 del '56) di Hal Dolden.

1957s177.jpgAllan Kuhn

Tra le Modified Under 1500 è #50 Ken Miles che fa l'assoluta, e vince la FM, precedendo Jean Pierre Kunstle (che in precedenza avava fatto sua la Preliminary) in una doppietta Porsche con le 550 RS. Nella foto vediamo Miles che doppia #210 Vaclav ''Vasek'' Polak (storico importatore e poi titolare di un Team che ha fatto correre le vetture tedesche e fior di piloti in praticamente ogni categoria) al volante di una vettura analoga.

1957s174.jpghemmings.com

Un po' di gloria anche per un pilota ed una special gia visti più voltre e di cui rimando la presentazione perchè ci sarà il momento giusto, Frank ''Duffy'' Livingstone con la Eliminator Special, che vince la classe FL nella Preliminary per le Modiifed Over 1500.

1957s175.jpgtamsoldracecarsite.net

alla prossima

Franz

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Salve a tutti

326

1957 VOLVO Special (EM) - Victress body

Intorno ad un motore Volvo 1600, unico resto utilizzabile di un incidente, Eric Priest ha costruito la sua ''Special'' con la collaborazione di Reg Wilson e Ron Pearson. Al costo di circa 4000$ e di qualche centinaio di ore di lavoro, sottratte al tempo libero.

1958sp16.jpgSportscar

Si tratta di un tradizionale traliccio tubolare con le sopensioni a molle elicoidali ed ammortizzatori coassiali ai quattro angoli ed un impianto frenante idraulico. Lo sterzo è un misto con cremagliera a vite senza fine per un angolo di sterzata incredibilmemte ampio ed il cambio, probabilmente un Siata-Fiat, é a cinque velocità più retromarcia, cosa che garantisce la possibilità di avere sempre un rapporto ottimale in accelerazione, visto che la ''special'' doveva misurarsi in classe EM fino a 2 litri con soli 1600 cc.

Comunque Priest ha sempre spezzato una lancia in favore del 4L Volvo, che grazie alle misure da superquadro (alesaggio 3,125 e corsa 3,15) con rapporto di compressione spinto fino ad un 8,9:1 ed ai doppiocorpo SU eroga oltre 90 cavalli a 5500 rpm alla ruota ed é probabilmente il pezzo forte della special. Il peso globale è stato poi ulteriormente contenuto con la scelta di un fiberglass body Victress (con distribuzione dei pesi 52% avanti e 48% al posteriore) su cui è stata apposta la scritta Volvo presa direttamente dal rottame. Nella primavera del '58 viene3 utilizzata la nuova versione del body Victress, più profilata e con una presa d'aria anteriore più contenuta grazie al riposizionamento, ora inclinato verso l'avanti, del radiatore acqua.

(forgottenfiberglass – TrendBook 178)

PALMARES

26.10.1957

Prel Pomona Mod+1.5

272

Volvo Special

Eric Priest

 

DNF

27.10.1957

Cons Pomona Mod

272

Volvo Special

Eric Priest

 

5°-1°EM

27.10.1957

Pomona S+1.5

272

Volvo Special

Eric Priest

 

14°-6°EM

7.12.1957

Prel Paramount R. Mod+1.5

274

Volvo Special

Eric Priest

 

12°-4°EM

8.12.1957

Paramount Ranch Ladies

274

Volvo Special

Joan Hirsh

 

4°-2°EM

8.12.1957

Paramount Ranch S+1.5

274

Volvo Special

Eric Priest

 

9°-2°EM

8.2.1958

Prel Pomona Mod+1.5

171

Volvo Special

Eric Priest

 

DNF

9.2.1958

Pomona S+1.5

171

Volvo Special

Eric Priest

 

11°-6°EM

9.2.1958

Cons Pomona Mod

171

Volvo Special

Eric Priest

 

23°-1°EM

9.2.1958

Pomona Ladies

171

Volvo Special

Joan Hirsh

 

4°-2°EM

23.3.1958

Prel Stockton Nov Sports

159

Volvo Special

Red Geesaman

 

10°-2°EM

1.6.1958

Santa Barbara BCDEM

271

Volvo Special

Reg Wilson

 

DNF

1.6.1958

Santa Barbara Ladies

271

Volvo Special

Joan Hirsh

 

?°-3°EM

15.6.1958

Scca Laguna Seca CDEM

167

Volvo Special

Red Geesaman

 

9°-4°EM

23.11.1958

Pomona EFGHM

 

Volvo Special

Eric Priest

 

8°-2°EM

1.1.1959

Ascot Main

 

Volvo Special

Jack Murphy

 

8°-?°EM

8.3.1959

USAC Pomona

271

Volvo Special

Reg Wilson

 

DNQ

8.3.1959

Pomona GHM

 

Volvo Special

Eric Priest

 

7°-1°EM

24.5.1959

Scca Thompson CEFGM

777

Volvo Special

Art Tattersall

 

10°-2°FM

19.7.1959

Scca Thompson CDEFGM

777

Volvo Special

Art Tattersall

 

9°-1°FM

19.7.1959

Scca Thompson EFP

777

Volvo Special

Art Tattersall

 

?°-?°FM

16.8.1959

LISCA Thompson Open

 

Volvo Special

Art Tattersall

 

?°-?°FM

7.9.1959

Scca Thompson CDEFM

777

Volvo Special

Art Tattersall

 

11°-3°EM

4.10.1959

Scca Thompson EFGM

777

Volvo Special

Art Tattersall

 

13°-2°EM

la

la special ha comunque destato curiosità tanto che SportsCar nel numero speciale che ogni anno dedicava alle creazioni artigianali e non del panorama motoristico a stelle e strisce la presenta dedicandole due pagine.

sports10.jpg

volvo_11.jpgvolvo_10.jpg

alla prossima

Franz

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Salve a tutti

327

1957 HAGEMANN Chrysler Special (BM) – Dr. Alex Budurin

Torno a parlare della Hageman Special venduta sul finire dell'estate '57 al Dr Alex Budurin. Il Dottore non riuscira a ripetere le performance di John Barneson, ma sono da apprezzare alcuni risultati, come il primo a Phoenix tra le Modified nel 1957 e la seconda piazza a Del Mar nel 1959.

1958sp17.jpg

Altra annotazione a favore del Dr Budurin è il fatto di aver affidato la vettura ad altri piloti quando era impossibilitato a guidarla personalmente. Questo ha portato altre tre vittorie, tutte di Wayne Leary, a Tucson nel 1959, nel 1960 e nel 1962. (tamsoldracecarsite.net)

PALMARES Alex Budurin & others

08.12.57

Phoenix [Mod]

44

Hagemann Special

Alex Budurin

 

DNF

08.12.57

Preliminary Phoenix [Mod]

44

Hagemann Special

Alex Budurin

 

1°-1°BM

01.03.58

Phoenix [S+1.5]

44

Hagemann Special

Alex Budurin

 

7°-2°BM

02.03.58

Phoenix [Main]

44

Hagemann Special

Alex Budurin

 

DNF

13.04.58

Palm Springs [BCDEmod]

14

Hagemann Special

Alex Budurin

 

DNS

17.05.59

Salt Lake [BCDmod]

 

Hagemann Special

Alex Budurin

 

6°-1°BM

18.07.59

Riverside [BCDEFmod]

37

Hagemann Special

Alex Budurin

 

11°-1°BM

06.09.59

Santa Barbara [BCDmod]

 

Hagemann Special

Alex Budurin

 

4°-1°BM

20.09.59

Del Mar [BCDEFmod]

 

Hagemann Special

Alex Budurin

 

2°-1°BM

10.10.59

Riverside [Mod]

169

Hagemann Special

Alex Budurin

 

4°-2°BM

11.10.59

200 mile Riverside

169

Hagemann Special

Alex Budurin

 

DNF

30.10.59

Prel.El Paso [Mod]

 

Hagemann Special

Alex Budurin

 

?°-1°BM

21.11.59

Prel.Tucson [other]

69

Hagemann Special

Wayne Leary

 

1°-1°BM

22.11.59

Tucson [BCDEFGmod]

69

Hagemann Special

Alex Budurin

 

?°-2°BM

15.05.60

Del Mar [BCDEFmod]

 

Hagemann Special

Alex Budurin

 

11°-2°BM

27.11.60

Tucson [Novice]

 

Hagemann Special

Wayne Leary

 

1°-1°BM

27.11.60

Tucson [BCDEFGmod]

 

Hagemann Special

Bob Bondurant

 

2°-1°BM

22/01/61

Palm Springs BCDEFM

 

Hagemann Special

Bob Bondurant

 

DNS

01/04/62

Tucson CDEFM

 

Hagemann Special

Alex Budurin

 

DNF

01/04/62

Prel Tucson Novice

 

Hagemann Special

Wayne Leary

 

1°-1°CM

alla prossima

Franz

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Salve a tutti

328

1957 NASSAU Speed Week

L'ormai classico appuntamento alle Bahamas sul bellissimo e rinnovato Oakes Circuit, quest'anno portato a qualche metro più di otto kilometri, ha vissuto una vigilia travagliata per il cartello che i corridori di spicco hanno creato per alzare il tetto degli ingaggi e che gli organizzatori hanno brillantemente aggirato aprendo trattative private con i singoli big. Morale della favola il gioco delle parti si è esaurito in poco tempo e, con ben poche eccezioni, l'Entry List brillava come sempre.

1957s182.jpg

Spalmato su otto giorni di cui quattro di gare è un week-end memorabile per Stirling Moss che iscritto con l'Aston Martin DbR2 ufficiale vince sia il Memorial, sulle 100 Miglia che il Nassau Trophy sulle 250 con la Ferrari 290MM del Temple Buell. Avvicendamento dovuto al fatto che la vettura era iscritta anche nella Ladies Race e Ruth Levy, splendida protagonista di una stagione ricca di vittorie, la stropiccia in un incidente.

1957s179.jpgTerry O'Neil

Tornando alle vicende puramente sportive, il programma entra nel vivo il venerdi con il Governo's Trophy suddiviso per le Sport Under e Over 2000. Tra le piccole è Ed Crawford che vince gara e Classe F con la Porsche 550 RS spyder precedendo Ricardo Rodriguez, giovanissima promessa messicana al volante di un'identica vetura.

1957s180.jpgTerry O'Neil

Tra le Over è Phil Hill a vivere il suo momento di gloria con la Ferrari 335 Sport di George Tilp che precede Masten Gregory e Carroll Shelby su due Maserati 450S e lo stesso Stirling Moss con la Aston Martin Ufficiale. Nella Ladies Race è Denise McCluggage con la Porsche 550 RS spyder a regolare un agguerrito gruppo di donne al volante.

1957sp65.pngTom Burnside

Quando si arriva al clou domenicale, Stirling Moss ha già raggiunto un accordo con il Temple Buell e si chiera per la 100 Miglia Memorial Trophy con la loro Ferrari 290 MM e fa sua la corsa precedendo sul traguardo Richie Ginther con Ferrari 410 Sport di John Edgar

1957sp66.pngTerry O'Neil

e John Fitch con la Maserati 200SI di Vincent Andrus che è anche primo in classe E.

1957s181.jpgWolfZweifler

L'inglese si ripeterà poi nella 250 Miglia Nassau Trophy davanti a Carroll Shelby con la Maserati 450S dell'Edgar Motorsport e Phil Hill con la Ferrari 335 Sport di George Tilp.

alla prossima

Franz

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Salve a tutti

329

1957 CHEVARRI 250MM Special – Ferrari 250MM (#0276MM) Chevrolet

Sono anni di grande fermento, lo abbiamo ripetuto molte volte e si sperimenta in modo alle volte molto pionieristico, per migliorare le performance della propria vettura creando abbinamenti impensabili nella vecchia e conservatrice Europa. Questa Ferrari 250MM, dopo il debutto nel '53 per il Gran Premio Sport a Monza con Piotti e poi guidata anche da Biondetti, con nel Palmares anche una partecipazione ''ufficiale'' alla 12 ore di Casablanca dello stesso anno, finisce negli States nell'estate del 1957, acquistata da William Infantino.

1961sp11.jpg

Cumberland 1961

Qui lo stesso Infantino lavora sul telaio, modificando la parte anteriore perchè possa ospitare un blocco V8 Chevrolet da 4,6 litri, con relativo gruppo trasmissione/cambio, debuttando nel dicembrino Nassau Speed Week. Poi gli impegni di lavoro costringono Infantino a disfarsi della vettura vendendola a Bud Faust, che la usa con maggior assiduità fino a tutto il 1961 ottenendo risultati più che lusinghieri. (sportcardigest.com)

PALMARES – Ferrari 250MM (#0276MM) Special Chevrolet

6.12.1957

Governor's Trophy S+2.0

111

Chevarri 250MM

William Infantino

 

DNF

6.12.1957

Prel Governor's Tr S+2.0

111

Chevarri 250MM

William Infantino

 

22°/15°CM

8.12.1957

Nassau Trophy

111

Chevarri 250MM

William Infantino

 

DNF

8.12.1957

Nassau Memorial Trophy

111

Chevarri 250MM

William Infantino

 

DNF

1.6.1958

SCCA Dunkirk CM

11

Chevarri 250MM

William Infantino

 

2°/2°CM

1.6.1958

GP Dunkirk

11

Chevarri 250MM

William Infantino

 

1°/1°CM

19.7.1958

Berwick [Open]

21

Chevarri 250MM

William Infantino

 

?°-?°CM

26.9.1959

GP Watkins Glen

150

Chevarri 250MM

Bud Faust

 

12°/5°CM

10.4.1960

SCCA Reg Vineland

 

Chevarri 250MM

Bud Faust

 

2°/1°CM

25.6.1960

SCCA Watkins Glen CM

51

Chevarri 250MM

Bud Faust

 

?°/1°CM

7.8.1960

SCCA Montgomery CM

141

Chevarri 250MM

Bud Faust

 

8°/1°CM

24.9.1960

GP Watkins Glen

227

Chevarri 250MM

Bud Faust

 

10°/2°CM

8.1.1961

SCCA Marlboro Mod

 

Chevarri 250MM

Bud Faust

 

2°/1°CM

16.4.1961

SCCA Marlboro CM

511

Chevarri 250MM

Bud Faust

 

13°/2°CM

14.5.1961

SCCA Cumberland CM

151

Chevarri 250MM

Bud Faust

 

6°/1°CM

24.6.1961

SCCA Watkins Glen CM

56

Chevarri 250MM

Bud Faust

 

DNF

5.8.1961

SCCA Bridgehampton CM

511

Chevarri 250MM

Bud Faust

 

DNF

23.9.1961

GP Watkins Glen

67

Chevarri 250MM

Bud Faust

 

14°/2°CM

alla prossima

Franz

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Salve a tutti

in chiusura della stagione 1957 lo standing points della SCCA nelle varie classi ...

sccama12.jpgsccama10.jpg

sccama11.jpgsccama13.jpg

alla prossima

Franz

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
33 minutes ago, znarfdellago said:

Salve a tutti

328

1957 NASSAU Speed Week

dUOd6O8.jpg

  • Love 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
12 minuti fa, leopnd ha scritto:

dUOd6O8.jpg

Nassau speedweek si ma 1956 ... la#117 e la Vette di Ray Crawford mentre la #15 e la #36 sono quelle schierate da Ed Cole per Dick Thompson e Jim Jeffords. Quella che intravediamo a destra poi è la Kurtis Cadillac di Lou Brera (che avrà un "fatal accident" nel 1957).

alla prossima

Franz

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Laguna Seca, 1962. Roger Penske centra la pole con la sua Zerex Special Cooper Climax. Il buon Roger compro' una Cooper F1 rotta per 500 dollari, la riparo' e poi mise un telaio da sport car su di essa... Era velocissima e molti la vedono come l'inizio del "Unfair Advantage"...

AVXeq3C.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bridgehampton, 1968... L'Alfa Romeo T33/2 di Horst Kwech, ritirata dopo appena 9 giri per problemi al motore...

kRWdD7j.jpg

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Laguna Seca, 1965... Gara USRRC GT...

u3Btu5S.jpg

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now



×
×
  • Create New...