Jump to content

v6dino

Staff
  • Content Count

    3890
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    280

v6dino last won the day on April 2

v6dino had the most liked content!

Community Reputation

12622 Guru

About v6dino

  • Rank
    SauroTorreggiani

Informazioni di Profilo

  • Following F1 since
    Array
  • Former Driver
    Array
  • Team
    Array
  • Track
    Array

Recent Profile Visitors

43347 profile views
  1. Temo ci possa essere lo zampino della "opinione pubblica"... quella che silenziosamente ma in modo certo, tende al colpevole. Forse.
  2. Mi auguro se ne vada anche il rosa e certamente se ne andrà il motore.
  3. Scusa nè ma la Targa Florio è deceduta, mi sembra nel 1974.... le altre sono altra cosa.
  4. io ero "preparatore" per i modelli di mio figlio, su quelle da velocità si rimuoveva subito l'albero per il 4x4 e micro goccia di grasso sintetico nei punti attrito...
  5. Per tre secondi ho creduto di essermi perso qualcosa
  6. molto più veloce il giornalista rispetto ai pompieri... sara il caso di fornirli di estintori.
  7. è tutto scontato ma che c....o sono sti Toyo?
  8. 1 per tutti, tutti per 1 ....................................................................................................
  9. Anche la Brembo è fornitore unico per la F1?
  10. Non ci proverei neanche per scherzo, visto come vanno...è un livello inumano. Però se esistesse una possibilità farei una colletta per far provare in particolare a @sundance76 questa esperienza moderna , naturalmente anche a te giovanesaggio... lo auguro.
  11. Infatti... non è semplice comprendere le cose oltre la superficie. Ho parlato di pericolosità non nella applicazione su quel veicolo ma come messaggio semantico, quei messaggi che spinge le masse all'emulazione... Ad ogni modo quel sistema sembra possa aggirare bellamente quella che è una regola del parco chiuso dove non è possibile toccare l'assetto nemmeno di un millimetro, ( regola che ritengo assurda e non solo in caso di pioggia). Il DAS, permette di variare la convergenza e di conseguenza, di poco ma anche l'altezza da terra, il tutto direttamente in pista. Certo, bravi ad aggirare un possibile handicap che è rimasto ad altri . Non sono quei mega gingilli da riportare nella produzione di serie ma il modo in cui vengono fatti, i macchinari che producono le varie parti sono diventati nel tempo sempre più precisi, i lubrificanti da minerali a sintetici, i sistemi sospensivi, i freni i cambi gli pneumatici ecc. Certo c'è lo spettacolo, il business i media ma forse la cosa andrebbe guardata in modo più ampio partendo da anni addietro, ad esempio, si sono visti i freni a disco per primo su auto da competizione, oggi sono di regola anche su utilitarie. Sono serviti quasi vent'anni per renderli pienamente fruibili. Insomma quelli che sono dietro al grande spettacolo sono seri ricercatori professionisti.
×
×
  • Create New...