Jump to content
GLI ULTIMI ARTICOLI

[GP2 Series] 2014.08 - GP Belgio


Recommended Posts

Che ha combinato?

 

Ha fatto l'Eau Rouge molto più veloce di Negrao, entrando sul Kemmel con quei 1000 giri in più che gli hanno fatto raggiungere la velocità  massima 500 metri prima del brasiliano. P6.

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
  • Replies 147
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Bene Cecotto. Tra un paio di stagioni, massimo tre, potrebbe essere maturo per la corsa al titolo.

Ci deve essere un errore:anche su questa pista non vedo Valsecchi tra i vincitori.

Canamasas corre senza cognizione di effetto. Inviato dal mio ST25i utilizzando Tapatalk

Il taglio di Palmer non è stato nemmeno preso in considerazione dai commissari. Complimentoni!

 

Ma se proprio non vogliono mettere la costosissima ghiaia, mettere una Chicane di polistirolo tipo Monza no? Ah già  troppo semplice come soluzione.

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Ma se proprio non vogliono mettere la costosissima ghiaia, mettere una Chicane di polistirolo tipo Monza no? Ah già  troppo semplice come soluzione.

 

Io sotituirei i dissuasori con le bande chiodate. Vedrai che taglierebbero con molta più cautela.

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Il taglio di Palmer non è stato nemmeno preso in considerazione dai commissari. Complimentoni!

 

Adesso che ci penso Abt gli era davanti a Les Combes al primo giro, poi Palmer ha tagliato e gli è finito davanti ma sempre nella stessa posizione non ricordo come. Signori, ecco a voi il futuro campione della GP2. E Frijns pensionato.

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

GP2 Spa: successo per Felipe Nasr

 

Importante vittoria per Felipe Nasr nella sprint race di Spa-Francorchamps, che ha chiuso il quartultimo round della stagione 2014. Il brasiliano del team Carlin, già  posto sotto la lente d’ingrandimento anche di team Formula 1 quali Williams e Sauber, ha dominato la gara dalla prima all’ultima curva, cogliendo la quarta vittoria della stagione. Sul podio sono saliti anche Johnny Cecotto Jr., già  terzo ieri e oggi secondo, e Jolyon Palmer che conserva la leadership della classifica generale.

 

Partenza su pista umida che sfavorisce i piloti in posizione pari, costretti a partire fuori traiettoria e quindi sul bagnato. Perde quindi posizioni la sorpresa di ieri pomeriggio Artem Markelov, che viene risucchiato dal gruppo. Nasr invece gira per primo alla Source dopo essere partito quinto, sfruttando un’indecisione del poleman Daniel Abt.

 

Il tedesco del team Hilmer viene attaccato a Les Combes anche da Palmer, che non trovando abbastanza spazio allarga nella via di fuga mentre Abt si intraversa pericolosamente perdendo la posizione anche su Cecotto. Forte di un buon passo di gara, il venezuelano della Trident ha presto ragione anche dello stesso Palmer, che non oppone nemmeno troppa resistenza.

 

Chi non riesce ad essere protagonista di questa gara è proprio il vincitore di ieri, Raffaele Marciello: il pilota della Racing Engineering è finito in testacoda a Les Combes già  durante il primo giro, precipitando in fondo al gruppo e trovandosi a lottare per posizioni di rincalzo.

 

L’attenzione si sposta sulla battaglia per il quinto posto, con André Negrà£o scattato ottimamente dalla nona posizione ma incalzato da Evans e Vandoorne, che scavalcano il brasiliano della Arden tra l’ottavo ed il nono giro.

 

Nel frattempo si ritirano Lancaster e lo stesso Markelov, mentre Adrian Quaife-Hobbs perde l’ottavo posto a causa di un errore all’Eau Rouge che lo costringe a cambiare l’ala anteriore. Ad occupare l’ultima piazza a punti è ora Stefano Coletti, risalito dal ventiquattresimo posto e inseguito dalla Caterham di Tom Dillmann.

 

Durante il quattordicesimo, Coletti si prende anche la settima posizione su Negrà£o, mentre Canamasas termina la sua gara all’Eau Rouge. L’ultimo importante cambio nelle posizioni di vertice arriva all’ultimo giro, quando Evans sottrae la quarta piazza ad Abt.

 

Vince Nasr davanti a Cecotto, Palmer, Evans, Abt, Vandoorne, Coletti e Negrà£o. Marciello chiude solo quattordicesimo. La nuova classifica vede Palmer a 210 punti, Nasr a 178, Vandoorne a 135, Cecotto a 127 ed Evans a 110. DAMS comanda la classifica team con 251 punti, contro i 244 della Carlin ed i 161 della ART Grand Prix.

 

Prossimo appuntamento tra due settimane, con il Gran Premio d’Italia a Monza.

 

http://www.passionea300allora.it/2014/08/24/gp2-spa-successo-per-felipe-nasr/

 

 

Domenica 24 agosto 2014, gara 2

1 - Felipe Nasr - Carlin - 18 giri 36'14"575

2 - Johnny Cecotto - Trident - 5"157

3 - Jolyon Palmer - Dams - 7"157

4 - Mitch Evans - Russian Time - 7"598

5 - Daniel Abt - Hilmer - 10"019

6 - Stoffel Vandoorne - ART - 10"648

7 - Stefano Coletti - Racing Engineering - 14"038

8 - Andre Negrao - Arden - 20"391

9 - Tom Dillmann - Caterham - 21"675

10 - Julian Leal - Carlin - 22"486

11 - Marco Sorensen - MP - 26"510

12 - Stephane Richelmi - Dams - 28"491

13 - Daniel De Jong - MP - 29"790

14 - Raffaele Marciello - Racing Engineering - 36"284

15 - Nathanael Berthon - Lazarus - 40"238

16 - Rio Haryanto - Caterham - 51"786

17 - Simon Trummer - Rapax - 54"342

18 - Kimiya Sato - Campos - 54"604

19 - Conor Daly - Lazarus - 54"874

20 - Arthur Pic - Campos - 55"574

21 - Adrian Quaife Hobbs - Rapax - 59"175

22 - Takuya Izawa - ART - 59"423

23 - René Binder - Arden - 1'16"668

 

Giro più veloce: Adrian Quaife-Hobbs 1'58"432

 

Ritirati

13° giro - Sergio Canamasas

7° giro - Artem Markelov

3° giro - Jon Lancaster

 

Il campionato

1.Palmer 210; 2.Nasr 178; 3.Vandoorne 135; 4.Cecotto 127; 5.Evans 110; 6.Coletti 98; 7.Pic 70; 8.Leal 66; 9.Marciello 57; 10.Richelmi 41.

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now



×
×
  • Create New...