Jump to content
GLI ULTIMI ARTICOLI

[GP2 Series] 2014.03 - GP Monaco


Recommended Posts


Monte Carlo, gara 2: Richelmi principino

Canamasas e Trident da podio

Si chiude con una splendida vittoria nella gara di casa per Stephan Richelmi il weekend di Monte Carlo della GP2. Il monegasco, scattato dalla pole position ottenuta grazie al ribaltamento dell’ordine di arrivo della manche di ieri che lo aveva visto giungere ottavo, ha facilmente mantenuto il domando della corsa, controllando un incredibile Sergio Canamasas. Lo spagnolo è partito a razzo dalla seconda fila dello schieramento beffando all’interno Rio Haryanto alla Sainte Devote (ma un po' chiuso da Richelmi), che ha poi terminato terzo, e Arthur Pic. Conferma la propria competitività  la Trident di Maurizio Salvadori che, dopo la vittoria con Johnny Cecotto a Barcellona due settimane fa, ha portato sul podio Canamasas autore del suo miglior weekend in assoluto in GP2.

Quarto posto per Cecotto, che ha difeso la posizione ereditata da Felipe Nasr, uscito di scena nel primo giro al Mirabeau. Il venezuelano si è difeso per tutta la gara dagli attacchi di Pic, dopo che alla ripartenza della safety-car, avvenuta al sedicesimo giro per il recupero della vettura incidentata di Artem Markelov, aveva provato a superare Haryanto. Settimo il vincitore di gara 1, Jolyon Palmer, alle spalle di Mitch Evans.

Ottava la Dallara del team Rapax guidata da Adrian Quaife-Hobbs, mentre a Stefano Coletti, nono, va dato il merito dell’unico sorpasso avvenuto durante la gara, ai danni di Conor Daly al ventisettesimo passaggio. Tredicesimo, per la quinta volta consecutiva fuori dai punti, Stoffel Vandoorne, penalizzato in gara 1 da una strategia suicida di ART. Brutta giornata invece per Raffaele Marciello, penalizzato con drive-through per aver accompagnato verso le barriere al tornatino Daniel De Jong.

Sabato 24 maggio 2014, gara 2

1 - Stephane Richelmi - Dams - 30 giri 43'17"087

2 - Sergio Canamasas - Trident - 2"179

3 - Rio Haryanto - Caterham - 8"295

4 - Johnny Cecotto - Trident - 25"320

5 - Arthur Pic - Campos - 25"753

6 - Mitch Evans - Russian Time - 25"973

7 - Jolyon Palmer - Dams - 26"587

8 - Adrian Quaife Hobbs - Rapax - 26"956

9 - Stefano Coletti - Racing Engineering - 28"473

10 - Conor Daly - Lazarus - 28"721

11 - Alexander Rossi - Caterham - 29"987

12 - Nathanael Berthon - Lazarus - 30"105

13 - Stoffel Vandoorne - ART - 30"604

14 - Kimiya Sato - Campos - 31"228

15 - Andre Negrao - Arden - 31"657

16 - Julian Leal - Carlin - 32"085

17 - Daniel Abt - Hilmer - 32"582

18 - Simon Trummer - Rapax - 33"458

19 - Raffaele Marciello - Racing Engineering - 34"328

20 - Rene Binder - Arden - 35"417

21 - Facundo Regalia - Campos - 36"078

22 - Tio Ellinas - MP - 1 giro

Giro più veloce: Tio Ellinas 1'22"807

Ritirati

12° giro - Artem Markelov

11° giro - Takuya Izawa

2° giro - Daniel De Jong

0 giri - Felipe Nasr

Il campionato

1.Palmer 103; 2.Nasr 57; 3.Cecotto 49; 4.Leal 48; 5.Pic 40; 6.Richelmi 32; 7.Haryanto 26; 8.Vandoorne 25; 9.Evans 24; 10.Canamasas 22; 11.Trummer 18; 12.Coletti 15; 13.Dillmann 14; 14.Quaife-Hobbs 10; 15.Izawa 8.

http://italiaracing.net/notizia.asp?id=44798&cat=4

Link to post
Share on other sites

Si interrompe dunque a cinque la striscia di podi consecutivi di Palmer, ma Nasr non ne approfitta assolutamente, tutt'altro. Richelmi invece non vinceva dal 2010, quando a Varano conquistò una prova dell'Italiano Formula 3.

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now


×
×
  • Create New...