Jump to content

Superbike World Championship 2014


Recommended Posts

Gli effetti della gestione Dorna iniziano maggiormente a farsi sentire sul Mondiale delle derivate dalla serie a partire dalla stagione futura. Si avrà  l'introduzione della classe Evo: classe molto somigliante alla Superstock, voluta per rimpolpare la griglia in maniera similare a quanto fatto con le CRT (ora Open) in MotoGP, con un massimo di sei motori a stagione e cambio e centralina molto similari a quelli di serie. Variazione anche nel format delle qualifiche, che ricalcherà  quello utilizzato per la MotoGP, con il format della Superpole abolito dopo 16 stagioni in favore delle due sessioni analogamente alla classe regina del Motomondiale.

 

Tom Sykes sarà  chiamato a difendere il titolo vinto nel 2013, e cercherà  di farlo salendo nuovamente sulla sua Kawasaki ZX-10R ufficiale. Tra le novità  principali, Marco Melandri passerà  dalla BMW (che ha chiuso il suo programma Superbike) alla Aprilia, dove affiancherà  il confermato Sylvain Guintoli; Eugene Laverty è stato ingaggiato dalla Suzuki in vista del ritorno in MotoGP a partire dal 2015, ma nel 2014 gareggerà  sulla GSX-R del team Crescent. Al 99%, l'irlandese dividerà  il box con il vincitore del campionato inglese appena conclusosi a Brands Hatch, Alexander Lowes, che ha provato la Suzuki nei test post-campionato a Jerez. In casa Ducati, dopo una stagione fallimentare, le 1199 Panigale verranno gestite dalla Feel Racing, che sostituisce Carlos Checa (che ha appeso il casco al chiodo) e Ayrton Badovini con Chaz Davies e Davide Giugliano. La Honda Ten Kate conferma Jonathan Rea e Leon Haslam, mentre sulla seconda Kawasaki ci sarà  ancora Loris Baz. Infine, tornerà  in veste ufficiale in un campionato Mondiale la MV Agusta, che porterà  in pista due F4RR tramite il team Yakhnich, vincitore quest'anno in Supersport con le Yamaha. Tra le Evo, al momento è stata annunciata solo la line-up del team Grillini, che affiderà  due Kawasaki a Michel Fabrizio e Sheridan Morais, annunciata anche la presenza della Buell, con il marchio Hero, ancora ignoti però i rider al via.

 

Ancora nessuna ufficialità  per quanto riguarda il calendario. Confermata tuttavia l'uscita di Monza, che farà  spazio al ritorno di Misano Adriatico.

 

 

Lista momentanea dei piloti e dei team:

Kawasaki Racing Team, Kawasaki ZX-10R: Tom Sykes, Loris Baz

Aprilia Racing Team, Aprilia RSV4: Marco Melandri, Sylvain Guintoli

Ducati Feel Racing, Ducati 1199 Panigale: Chaz Davies, Davide Giugliano

Pata Ten Kate Honda, Honda CBR 1000 RR: Jonathan Rea, Leon Haslam

Fixi Crescent Racing, Suzuki GSX-R 1000: Eugene Laverty, Alexander Lowes?

Grillini Racing, Kawasaki ZX-10R: Michel Fabrizio, Sheridan Morais

Yakhnich Motorsport, MV Agusta F4RR: ???

Hero Racing Team, Hero-Buell 1200: ???

  • Like 2
Link to post
Share on other sites

  • Replies 320
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Stamattina, durante le prove libere, Paolo Beltramo ha citato la manifestazione dello scorso we in onore di Ayrton e sopratutto Claudio come rappresentante europeo della Fondazione e proprietario di d

Proprio un bel colpo d'occhio Inviato dal mio LT25i utilizzando Tapatalk

Tranne Melandri.... 

Confermata Donington, Silverstone invece esce

Nel 2014 dovrebbe esserci solamente un appuntamento in Gran Bretagna

 

Il circuito di Donington Park ha confermato questa mattina che continuerà  ad ospitare il Mondiale Superbike anche nella stagione 2014, annunciando che il prossimo anno il Circus delle derivate di serie farà  tappa in Leicestershire nel weekend del 23-25 maggio.

 

Presenza praticamente fissa del Mondiale SBK dal 1988, il tracciato britannico era stato assente dal calendario solamente nel 2011, quando aveva incontrato delle importanti difficoltà  dal punto di vista finanziario.

 

In quell'occasione fu Silverstone a prendere il suo posto, venendo confermata poi anche nel 2012 e nel 2013. Il contratto in essere con l'impianto che ospita il Gp di Formula 1 però andava in scadenza proprio quest'anno e pare che non sia stato rinnovato, quindi appare ormai quasi certo che il prossimo non avrà  la SBK tra i suoi eventi.

 

http://www.omnicorse.it/magazine/32733/world-superbike-confermata-donington-mentre-silverstone-esce-nel-2014

Link to post
Share on other sites

Bozza di calendario di Motosprint:

 

23 febbraio Phillip Island

13 aprile Alcaà±iz

? aprile Assen

11 maggio Imola

25 maggio Donington

22 giugno Misano

? luglio Portimà£o

 

Da definire poi le date per Mosca, Magny-Cours e Jerez. Seguirà  un round a Sepang o Welkom (anche se ero rimasto che la pista sudafricana non esistesse nemmeno più  :huh:), Laguna Seca e Losail. Tutte da definire le date.

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Claudio Corti pilota ufficiale MV Agusta in SBK

La settimana prossima il pilota italiano sarà  già  in sella alla F4 RR nei test di Jerez de la Frontera

 

Non sarà  neanche Claudio Corti il secondo pilota della Iodaracing Project in MotoGp. Questo pomeriggio, infatti, è stato annunciato ufficialmente che il prossimo anno "Shorts" sarà  al via nel Mondiale Superbike, nelle vesti di pilota ufficiale della MV Agusta.

 

Dopo una stagione in MotoGp con la FTR-Kawasaki del Forward Racing, il pilota italiano dunque salta tra le derivate di serie, dove ad attenderlo c'è una F4 RR, sulla quale potrà  salire fin dai test di Jerez de la Frontera della prossima settimana.

 

"Quando mi è stato proposto di entrare in questo team non ho avuto alcun dubbio nel fare la mia scelta. Mi sento onorato e allo stesso tempo caricato di una grande responsabilità : quella di rappresentare assieme a tutto il team un grande e ambizioso progetto di una prestigiosa casa come MV Agusta, che ha fatto la storia del motociclismo" ha commentato il pilota italiano.

 

"Insieme a tutto il team avremo un gran lavoro da fare in questo primo anno nel mondiale Superbike e sono pronto a dare il mio contributo con il massimo impegno, sfruttando l’esperienza fin qui fatta per potere raggiungere gli obiettivi preposti" ha concluso.

 

http://www.omnicorse.it/magazine/32805/claudio-corti-pilota-ufficiale-mv-agusta-nel-mondiale-superbike-nel-2014

 

 

Kawasaki Racing TeamKawasaki ZX-10RTom SykesLoris Baz

Aprilia Racing TeamAprilia RSV4Marco MelandriSylvain Guintoli

Ducati Feel RacingDucati 1199 PanigaleChaz DaviesDavide Giugliano

Pata Ten Kate Honda, Honda CBR 1000 RRJonathan ReaLeon Haslam

Voltcom Crescent RacingSuzuki GSX-R 1000: Eugene Laverty, Alexander Lowes?

Grillini RacingKawasaki ZX-10R: Michel Fabrizio, Sheridan Morais

Yakhnich MotorsportMV Agusta F4RRClaudio Corti, Luca Scassa?

Hero Racing TeamHero-Buell 1200: ???

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Tratto da moto.it :

Nutrito anche lo schieramento di BMW. La casa tedesca ha ritirato il team ufficiale, ma ha annunciato subito che avrebbe supportato i team che avessero scelto la S1000RR e così è stato. BMW Motorrad Italia punta sul vincitore delle ultime due edizioni della Stock 1000 FIM Cup, Sylvain Barrier, mentre Neukirchner e il giovane Reiterberger faranno parte di una squadra BMW tutta made in Germany. Anche il team Toth ha scelto BMW e schiererà  nella Evo i due ungheresi Imre Toth e Peter Sebestyen. Il team Alstare di Batta sta cercando il supporto economico che gli consentirebbe di schierare una BMW (ma il manager belga non ha ancora ufficializzato la sua scelta) con alla guida Ayrton Badovini, le cui doti non sono passate inosservate a Battà  nonostante una travagliata stagione con la Panigale. 

 

http://www.moto.it/Superbike/sbk-2014-cambiano-piloti-regolamento-piste.html

Link to post
Share on other sites

Jerez, Day 1: torna Sykes e si vede, Melandri cade

Due Kawasaki davanti al nuovo pilota dell'Aprilia. Tempi alti per Laverty e Corti al debutto su Suzuki e MV Agusta

 

Le Kawasaki sono state le dominatrici della prima giornata dei test di Jerez de la Frontera del Mondiale Superbike. Sul tracciato spagnolo si è rivisto il campione del mondo in carica Tom Sykes, tornato in pista dopo essere diventato papà  per la prima volta, e bisogna dire che la sua presenza si è notata.

 

"The Grinner" ha spinto la sua ZX-10R fino ad un crono di 1'40"2 con cui ha distanziato di ben nove decimi la moto gemella di Loris Baz, che si è confermato ancora su buoni livelli dopo aver brillato due settimane fa a Motorland Aragon.

 

Il pilota transalpino ha chiuso la giornata davanti all'Aprilia di Marco Melandri, accreditato di un crono di 1'41"3. Il ravennate si è anche reso protagonista della sua prima scivolata da quando è salito in sella alla RSV4, ma fortunatamente senza particolari conseguenze.

 

A sorpresa in quarta posizione c'è poi la Suzuki del campione BSB Alex Lowes. Gli occhi erano tutti puntati sul vice-

campione del mondo Eugene Laverty, ma a brillare in sella alla GSX-R1000 è stato il suo futuro compagno di squadra, staccato solo di un decimo da Melandri. Il nordirlandese ha avuto problemi a livello di elettronica e quindi i suoi tempi non sono significativi.

 

Continuano a lavorare sull'elettronica anche in casa Honda, con Jonathan Rea e Leon Haslam che hanno girato su tempi abbastanza alti, oltre la soglia dell'1'42". Basta pensare che la Kawasaki in versione Evo di David Salom è distante solo di un decimo dalla seconda CBR1000RR, un riferimento comunque interessante per lo spagnolo.

 

Da segnalare anche l'esordio di Claudio Corti in sella alla MV Agusta F4 RR: il pilota italiano ha completato 34 giri, ma per ora i suoi tempi sono poco significativi, anche perchè la moto praticamente è ancora in versione Stock, sulla quale la Yacknich Motorsport dovrà  lavorare molto nel corso dell'inverno.

 

WORLD SUPERBIKE, Jerez de la Frontera, 25/11/2013

Prima giornata di test (tempi ufficiosi)

1. Tom Sykes - Kawasaki - 1'40"2

2. Loris Baz - Kawasaki - 1'41"1

3. Marco Melandri - Aprilia - 1'41"3

4. Alex Lowes - Suzuki - 1'41"4

5. Jonathan Rea - Honda - 1'42"3

6. Leon Haslam - Honda - 1'42"6

7. David Salom - Kawasaki Evo - 1'42"7

8. Alex Hofmann - Aprilia - 1'43"2

9. Sylvain Barrier - BMW Evo - 1'43"3

10. Christian Iddon - Kawasaki Evo - 1'43"6

11. Luca Scassa - Kawasaki Evo - 1'43"8

12. Jeremy Guarnoni - Kawasaki Evo - 1'43"8

13. Alessandro Andreozzi - Kawasaki Evo - 1'44"4

14. Eugene Laverty - Sauzuki - 1'44"4

15. Claudio Corti - MV Agusta - 1'45"0

 

http://www.omnicorse.it/magazine/32881/world-superbike-jerez-day-1-torna-tom-sykes-e-si-vede-mentre-melandri-cade

Link to post
Share on other sites

Jerez, Day 2: Tom Sykes detta ancora legge

Baz conferma la doppietta Kawasaki, con Melandri terzo ed un sorprendente Lowes quarto

 

Non è riuscito a ripetere il tempo di ieri, ma Tom Sykes continua ad essere il mattatore dei test del Mondiale Superbike a Jerez de la Frontera. La concorrenza si è avvicinata, ma il campione del mondo in carica e la sua Kawasaki hanno continuato a guidare la classifica in 1'40"3 (non è chiaro però con che gomma lo abbia messo a referto).

 

In crescita Loris Baz, che oggi è riuscito anche lui a scendere sotto all'1'41" con la seconda ZX-10R ufficiale, precedendo un Marco Melandri che sta proseguendo un lavoro molto metodico con l'Aprilia. Il ravennate per ora non cerca la prestazione, ma si sta concentrando sul cercare di rendere la RSV4 il più adatta possibile alle sue esigenze. Del resto, non si può dargli torto visto che i tempi inizieranno a contare solo a Phillip Island.

 

Continua a stupire Alex Lowes, nuovamente quarto in sella alla Suzuki del Team Cresent. Il campione in carica del BSB ha girato sugli stessi tempi di Melandri, mentre il vice-campione del mondo in carica Eugene Laverty continua a faticare un po' in sella alla GSX-R1000 e si è visto rifilare oltre 1" dal britannico. Va detto però che la moto del nordirlandese ha incontrato ancora dei problemi tecnici.

 

Davanti a lui, che ha chiuso in nona posizione si sono inserite anche le due Honda di Jonathan Rea e Leon Haslam. I due britannici hanno provato novità  a livello di elettronica e di sospensioni, ma a quanto pare la CBR1000RR non ne vuole ancora sapere di fare uno step importante avanti, visto che sono ancora a circa 1"5 da Sykes.

 

Buone invece le performance di David Salom e Sylvain Barrier, che sono stati il punto di riferimento per quanto riguara le moto Evo. Sia il pilota della Kawasaki che quello della BMW hanno girato in 1'42"6, chiudendo a soli quattro decimi da Haslam. Decimo tempo, infine, per Claudio Corti, che ha iniziato a fare progressi in sella alla MV Agusta F4 RR, anche se il lavoro da fare è ancora tanto.

 

WORLD SUPERBIKE, Jerez de la Frontera, 26/11/2013

Seconda giornata di test (tempi ufficiosi)

1. Tom Sykes - Kawasaki - 1'40"3

2. Loris Baz - Kawasaki - 1'40"9

3. Marco Melandri - Aprilia - 1'41"2

4. Alex Lowes - Suzuki - 1'41"2

5. Jonathan Rea - Honda - 1'41"7

6. Leon Haslam - Honda - 1'42"2

7. David Salom - Kawasaki Evo - 1'42"6

8. Sylvain Barrier - BMW Evo - 1'42"6

9. Eugene Laverty - Suzuki - 1'42"9

10. Claudio Corti - MV Agusta - 1'42"9

11. Alessandro Andreozzi - Kawasaki Evo - 1'42"9

12. Christian Iddon - Kawasaki Evo - 1'43"0

13. Luca Scassa - Kawasaki Evo - 1'43"2

14. Alex Hofmann - Aprilia - 1'43"3

15. Jeremy Guarnoni - Kawasaki Evo - 1'43"5

 

http://www.omnicorse.it/magazine/32900/world-superbike-test-jerez-day-2-tom-sykes-detta-ancora-legge

Link to post
Share on other sites

Jerez, Day 3: Sykes è davvero inarrestabile

Solo Baz si avvicina con la gomma da qualifica. Inizio interessante per le Ducati, Laverty migliora

 

La conquista del titolo iridato della Superbike sembra aver dato ancora più convinzione nei suoi mezzi a Tom Sykes. Per il terzo giorno di fila, oggi il pilota della Kawasaki è stato il grande mattatore dei test di Jerez de la Frontera, girando con una scioltezza clamorosa su tempi che gli altri possono solo sognarsi.

 

"The Grinner", infatti, è stato l'unico in grado di infrangere il muro dell'1'40" con la gomma da gara: con la sua ZX-10R si è spinto fino ad un tempo di 1'39"8, che poi ha migliorato in 1'39"6 quando ha montato una gomma da qualifica.

Sotto a questa soglia ci è arrivato anche il suo compagno di squadra Loris Baz, ma lo ha fatto solo quando è passato alla gomma da qualifica, con la quale ha girato in 1'39"9. In precedenza invece si era fermato a 1'40"7 con quella da gara, confermando quindi il gap di circa nove decimi che aveva patito anche ieri.

 

Rispetto ai primi due giorni si è migliorato anche Marco Melandri, che continua a migliorare il proprio feeling con l'Aprilia e non sembra preoccupato per il distacco che paga dal battistrada: anche oggi la sua RSV4 è rimasta a circa un secondo.

 

Continua a brillare Alex Lowes, che sembra essersi adattato alla Suzuki meglio del vice-campione del mondo Eugene Laverty. Il campione del BSB si è piazzato quarto anche oggi, a circa quattro decimi da Melandri, mentre il nordirlandese ex Aprilia è stato più lento di circa sei decimi, chiudendo ottavo.

 

Tra le due GSX-R1000 si sono inserite anche le due Ducati di Chaz Davies e Davide Giugliano, arrivate in Spagna oggi. Il distacco delle 1199 Panigale resta importante, ma la sensazione è che abbiano fatto almeno un piccolo passo avanti dopo il lavoro svolto a Motorland Aragon.

 

In settima piazza poi ha preceduto Laverty anche David Salom, che continua nel processo di "svezzamento" della Kawasaki Evo, che sembra andare veramente bene: il crono di 1'41"6 messo a referto oggi è davvero interessante, specialmente se si pensa che le due Honda ufficiali di Leon Haslam e Jonathan Rea hanno girato entrambe in 1'41"9.

 

WORLD SUPERBIKE, Jerez de la Frontera, 27/11/2013

Terza giornata di test (tempi ufficiosi)

1. Tom Sykes - Kawasaki - 1'39"6

2. Loris Baz - Kawasaki - 1'39"9

3. Marco Melandri - Aprilia - 1'40"7

4. Alex Lowes - Suzuki - 1'41"1

5. Chaz Davies - Ducati - 1'41"3

6. Davide Giugliano - Ducati - 1'41"4

7. David Salom - Kawasaki Evo - 1'41"6

8. Eugene Laverty - Suzuki - 1'41"7

9. Leon Haslam - Honda - 1'41"9

10. Jonathan Rea - Honda - 1'41"9

11. Jeremy Guarnoni - Kawasaki Evo - 1'42"3

12. Alex Hofmann - Aprilia - 1'42"7

 

http://www.omnicorse.it/magazine/32920/world-superbike-test-jerez-day-3-tom-sykes-davvero-inarrestabile-in-pista-le-ducati

Link to post
Share on other sites

Jerez, Day 4: Ducati in crescita nonostante il maltempo

Le 1199 Panigale fanno progressi con Giugliano che realizza uno dei tempi migliori della settimana

 

C'erano solamente tre piloti del Mondiale Superbike in pista a Jerez de la Frontera, ma questo non vuol dire che non ci siano argomenti di cui parlare, perchè le Ducati hanno mostrato un ulteriore passo avanti, nonostante delle condizioni climatiche non troppo favorevoli.

 

Sul tracciato andaluso è scesa anche qualche goccia di pioggia, ma quando l'asfalto si è asciugato Davide Giugliano è riuscito a spingere la sua 1199 Panigale fino ad un crono di 1'41"2, che gli è valso uno dei migliori riferimenti dell'intera settimana. Segno che evidentemente gli aggiornamenti portati dagli uomini di Borgo Panigale cominciano a dare i loro frutti.

 

Il suo compagno di squadra Chaz Davies è stato leggermente più lento, fermandosi a 1'41"6, ma è riuscito comunque a mettersi dietro la Suzuki di Eugene Laverty. Finalmente il Team Crescent oggi ha risolto i problemi di elettronica che hanno tormentato la sua GSX-R1000 nelle prime tre giornate ed il vice-campione del mondo ha potuto proseguire il suo adattamento alla nuova realtà , rimanendo comunque su tempi abbastanza alti.

 

Per i piloti ufficiali della Ducati i lavori proseguiranno anche nella giornata di domani, l'ultima a disposizione per i test prima della pausa invernale che scatterà  domenica.

 

WORLD SUPERBIKE, Jerez de la Frontera, 28/11/2013

Quarta giornata di test (tempi ufficiosi)

1. Davide Giugliano - Ducati - 1'41"2

2. Chaz Davies - Ducati - 1'41"6

3. Eugene Laverty - Suzuki - 1'41"8

 

http://www.omnicorse.it/magazine/32944/world-superbike-test-jerez-day-4-ducati-in-crescita-nonostante-il-maltempo

Link to post
Share on other sites

Jerez, Day 5: Davide Giugliano scende fino a 1'40"5!

Per il ducatista si tratta del secondo tempo assoluto della settimana tra quelli ottenuti con gomma da gara

 

L'ultima giornata dei test di Jerez de la Frontera è stata a dir poco incoraggiante per gli uomini della Ducati (gli unici rimasti in Andalusia oggi) ed in particolare per Davide Giugliano. Gli aggiornamenti portati in Spagna per la 1199 Panigale sembrano davvero dare i loro frutti ed il gap rispetto al resto del gruppo si è davvero ridotto.

 

Tolto l'imprendibile Tom Sykes, che montando una gomma da gara sulla sua Kawasaki aveva stampato un crono di 1'39"8 nella terza giornata di test (sceso poi a 1'39"6 con quella da qualifica), gli altri ora sono davvero vicini. Anzi, con gomma morbida da gara Giugliano ha staccato addirittura la seconda miglior prestazione dell'intera settimana in 1'40"5.

 

In configurazione da gara, infatti, Loris Baz e Marco Melandri avevano entrambi fermato il cronometro sull'1'40"7. E' vero che oggi le condizioni climatiche probabilmente erano ottimali e Jerez è una pista favorevole ai bicilindrici non avendo dei rettilinei particolarmente lunghi, ma il passo avanti fatto dalle Rosse nelle ultime settimane è parso davvero evidente.

 

Leggermente diverso il discorso per Chaz Davies, che non è riuscito ad esprimersi sullo stesso livello del compagno di squadra, ma bisogna ricordare che Jerez è una pista che non gli è mai stata particolarmente congeniale e anche questo potrebbe aver inciso.

 

Con la conclusione dei test sul tracciato andaluso possiamo defintivamente considerare chiusa l'annata 2013. Da domenica scatta infatti il divieto a provare, che si concluderà  il 15 gennaio, quando le squadre inizieranno a tornare in pista per preparare la prima tappa del 2014 a Phillip Island.

 

http://www.omnicorse.it/magazine/32974/world-sbk-test-jerez-day-5-secondo-tempo-assoluto-per-giugliano-e-la-ducati

Link to post
Share on other sites

Calendario 2014: Sepang e Phakisa Freeway le novità 

La bozza divulgata da Dorna e FIM prevede 14 appuntamenti (uno da confermare). Presenti Imola e Misano

 

Pochi minuti fa la Dorna e la FIM hanno divulgato il calendario provvisorio del Mondiale Superbike 2014. Sono 14 gli appuntamenti previsti in questa prima bozza, con uno che resta da assegnare e tre ancora in attesa della firma del contratto.

 

Come da tradizione degli ultimi anni, il campionato aprirà  i battenti a Phillip Island nel weekend del 23 febbraio, poi ci sarà  una lunga pausa fino al 13 aprile, quando il Circus delle derivate di serie si sposterà  il Spagna, a Motorland Aragon.

 

Le novità  più rilevanti però sono senza dubbio gli ingressi di Sepang, in Malesia, e di Phakisa Freeway, in Sudafrica. Le date sono rispettivamente quelle dell'8 giugno e del 19 ottobre, ma questi, insieme a quello di Laguna Seca (dove dovrebbe correre solo la SBK come nel 2013), sono gli eventi ancora in attesa della firma del contratto.

 

Tra le variazioni rispetto alla stagione appena conclusa c'è anche il ritorno già  annunciato di Misano, che ospiterà  il settimo round nel weekend del 22 giugno e che prende il posto di Monza. Questo vuol dire che saranno due gli appuntamenti in programma in Italia, visto che per l'11 maggio è confermata anche la gara di Imola.

 

Infine, la data di chiusura è fissata per il 2 novembre, ma ancora non è chiaro dove si disputerà  l'ultimo round. L'unica indicazione è un "Overseas" nella colonna riservata alla nazione ospitante.

 

Per quanto riguarda le classi Superstock, gli appuntamenti invece saranno solamente sette e saranno quelli di Aragon, Assen, Imola, Misano, Portimao, Jerez e Magny-Cours. Diverso il discorso per la Supersport, che seguirà  lo stesso percorso della Superbike, fatta eccezione per la trasferta in California.

 

WORLD SUPERBIKE - Calendario 2014 Provvisorio

23 febbraio - Australia - Phillip Island

13 aprile - Spagna - Motorland Aragon

27 aprile - Olanda - Assen

11 maggio - Italia - Imola

25 maggio - Gran Bretagna - Donington Park

8 giugno - Malesia - Sepang (deve firmare il contratto)

22 giugno - Italia - Misano

6 luglio - Portogallo - Portimao

13 luglio - USA - Laguna Seca (deve firmare il contratto)

7 settembre - Spagna - Jerez de la Frontera

21 settembre - Russia - Moscow Raceway

5 ottobre - Francia - Magny-Cours

19 ottobre - Sudafrica - Phakis Freeway (deve firmare il contratto)

2 novembre - "Overseas" - Da confermare

 

http://www.omnicorse.it/magazine/32967/world-superbike-calendario-2014-sepang-e-phakisa-freeway-le-new-entry

Link to post
Share on other sites

Aggiorniamo la lista dei piloti:

 

Kawasaki Racing TeamKawasaki ZX-10RTom Sykes (SBK)Loris Baz (SBK), David Salom (EVO), Toni Elà­as?

Aprilia Racing TeamAprilia RSV4Marco Melandri (SBK)Sylvain Guintoli (SBK)

Ducati Feel RacingDucati 1199 PanigaleChaz Davies (SBK)Davide Giugliano (SBK)

Pata Ten Kate Honda, Honda CBR 1000 RRJonathan Rea (SBK)Leon Haslam (SBK)

Voltcom Crescent RacingSuzuki GSX-R 1000: Eugene Laverty (SBK), Alexander Lowes?

Grillini RacingKawasaki ZX-10R: Michel Fabrizio (EVO), Sheridan Morais (EVO)

Yakhnich MotorsportMV Agusta F4RRClaudio Corti (SBK), Luca Scassa?

Hero Racing TeamHero-Buell 1200: ???

BMW Motorrad Italia, BMW S1000RR: Sylvain Barrier (EVO)

???, BMW S1000RR: Max Neukirchner?, Markus Reiterberger?

Team Tà³th, BMW S1000RR: Imre Tà³th (EVO), Peter Sebestyén (EVO)

Team Alstare, BMW S1000RR?: Ayrton Badovini?

Team Pedercini, Kawasaki ZX-10R: Christian Iddon? Luca Scassa? Alessandro Andreozzi? Jérémy Guarnoni?

Link to post
Share on other sites

No, si correrà  a Misano e Imola.

 

La notizia però è che Bendinelli (capo della società  che gestisce l'autodromo, che gestì anche quello di Imola) avrebbe incontrato Javier Alonso, della Dorna, per l'omologazione in vista del 2015.

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
  • 2 weeks later...

La EBR-Hero annuncia Geoff May e Aaron Yates

 

Kawasaki Racing TeamKawasaki ZX-10RTom Sykes (SBK)Loris Baz (SBK)David Salom (EVO), Toni Elà­as?

Aprilia Racing TeamAprilia RSV4Marco Melandri (SBK)Sylvain Guintoli (SBK)

Ducati Feel RacingDucati 1199 PanigaleChaz Davies (SBK)Davide Giugliano (SBK)

Pata Ten Kate Honda, Honda CBR 1000 RRJonathan Rea (SBK)Leon Haslam (SBK)

Voltcom Crescent RacingSuzuki GSX-R 1000: Eugene Laverty (SBK), Alexander Lowes?

Grillini RacingKawasaki ZX-10R: Michel Fabrizio (EVO), Sheridan Morais (EVO)

Yakhnich MotorsportMV Agusta F4RRClaudio Corti (SBK), Luca Scassa?

Team Hero EBREBR 1190RXGeoff May (EVO), Aaron Yates (EVO)

BMW Motorrad ItaliaBMW S1000RRSylvain Barrier (EVO)

???, BMW S1000RR: Max Neukirchner?, Markus Reiterberger?

Team Tà³thBMW S1000RR: Imre Tà³th (EVO)Peter Sebestyén (EVO)

Team Alstare, BMW S1000RR?: Ayrton Badovini?

Team PederciniKawasaki ZX-10R: Christian Iddon? Luca Scassa? Alessandro Andreozzi? Jérémy Guarnoni?

Link to post
Share on other sites

Jérémy Guarnoni guiderà  una Kawasaki Evo del team MRS

 

Kawasaki Racing TeamKawasaki ZX-10RTom Sykes (SBK)Loris Baz (SBK)David Salom (EVO), Toni Elà­as?

Aprilia Racing TeamAprilia RSV4Marco Melandri (SBK)Sylvain Guintoli (SBK)

Ducati Feel RacingDucati 1199 PanigaleChaz Davies (SBK)Davide Giugliano (SBK)

Pata Ten Kate Honda, Honda CBR 1000 RRJonathan Rea (SBK)Leon Haslam (SBK)

Voltcom Crescent RacingSuzuki GSX-R 1000: Eugene Laverty (SBK), Alexander Lowes?

Grillini RacingKawasaki ZX-10R: Michel Fabrizio (EVO), Sheridan Morais (EVO)

Yakhnich MotorsportMV Agusta F4RRClaudio Corti (SBK), Luca Scassa?

Team Hero EBREBR 1190RXGeoff May (EVO), Aaron Yates (EVO)

BMW Motorrad ItaliaBMW S1000RRSylvain Barrier (EVO)

???, BMW S1000RR: Max Neukirchner?, Markus Reiterberger?

Team Tà³thBMW S1000RR: Imre Tà³th (EVO)Peter Sebestyén (EVO)

Team Alstare, BMW S1000RR?: Ayrton Badovini?

Team PederciniKawasaki ZX-10R: Christian Iddon? Luca Scassa? Alessandro Andreozzi? 

MRS Racing, Kawasaki ZX-10R: Jérémy Guarnoni (EVO)

Link to post
Share on other sites

Althea torna con Ducati schierando una 1199 Evo per Canepa

 

Kawasaki Racing TeamKawasaki ZX-10RTom Sykes (SBK)Loris Baz (SBK)David Salom (EVO), Toni Elà­as?

Aprilia Racing TeamAprilia RSV4Marco Melandri (SBK)Sylvain Guintoli (SBK)

Ducati Feel RacingDucati 1199 PanigaleChaz Davies (SBK)Davide Giugliano (SBK)

Pata Ten Kate Honda, Honda CBR 1000 RRJonathan Rea (SBK)Leon Haslam (SBK)

Voltcom Crescent RacingSuzuki GSX-R 1000: Eugene Laverty (SBK), Alexander Lowes?

Grillini RacingKawasaki ZX-10R: Michel Fabrizio (EVO), Sheridan Morais (EVO)

Yakhnich MotorsportMV Agusta F4RRClaudio Corti (SBK), Luca Scassa?

Team Hero EBREBR 1190RXGeoff May (EVO), Aaron Yates (EVO)

BMW Motorrad ItaliaBMW S1000RRSylvain Barrier (EVO)

???, BMW S1000RR: Max Neukirchner?, Markus Reiterberger?

Team Tà³thBMW S1000RR: Imre Tà³th (EVO)Peter Sebestyén (EVO)

Team Alstare, BMW S1000RR?: Ayrton Badovini?

Team PederciniKawasaki ZX-10R: Christian Iddon? Luca Scassa? Alessandro Andreozzi? 

MRS RacingKawasaki ZX-10RJérémy Guarnoni (EVO)

Althea RacingDucati 1199 Panigale: Niccolò Canepa (EVO)

Link to post
Share on other sites
  • 2 weeks later...

Il team indiano Mahi debutta in Superbike con una Kawasaki Evo e Fabien Foret

 

Kawasaki Racing TeamKawasaki ZX-10RTom Sykes (SBK)Loris Baz (SBK)David Salom (EVO), Toni Elà­as?

Aprilia Racing TeamAprilia RSV4Marco Melandri (SBK)Sylvain Guintoli (SBK)

Ducati Feel RacingDucati 1199 PanigaleChaz Davies (SBK)Davide Giugliano (SBK)

Pata Ten Kate Honda, Honda CBR 1000 RRJonathan Rea (SBK)Leon Haslam (SBK)

Voltcom Crescent RacingSuzuki GSX-R 1000: Eugene Laverty (SBK), Alexander Lowes?

Grillini RacingKawasaki ZX-10R: Michel Fabrizio (EVO), Sheridan Morais (EVO)

Yakhnich MotorsportMV Agusta F4RRClaudio Corti (SBK), Luca Scassa?

Team Hero EBREBR 1190RXGeoff May (EVO), Aaron Yates (EVO)

BMW Motorrad ItaliaBMW S1000RRSylvain Barrier (EVO)

???, BMW S1000RR?: Max Neukirchner?, Markus Reiterberger?

Team Tà³th?, BMW S1000RR?: Imre Tà³th? Peter Sebestyén?

Team Alstare?, BMW S1000RR?: Ayrton Badovini?

Team PederciniKawasaki ZX-10R: Christian Iddon? Luca Scassa? Alessandro Andreozzi? 

MRS RacingKawasaki ZX-10RJérémy Guarnoni (EVO)

Althea RacingDucati 1199 PanigaleNiccolò Canepa (EVO)

Mahi Racing TeamKawasaki ZX-10RFabien Foret (EVO)

Link to post
Share on other sites

Ufficializzato Alex Lowes sulla Suzuki Crescent

 

Kawasaki Racing TeamKawasaki ZX-10RTom Sykes (SBK)Loris Baz (SBK)David Salom (EVO), Toni Elà­as?

Aprilia Racing TeamAprilia RSV4Marco Melandri (SBK)Sylvain Guintoli (SBK)

Ducati Feel RacingDucati 1199 PanigaleChaz Davies (SBK)Davide Giugliano (SBK)

Pata Ten Kate Honda, Honda CBR 1000 RRJonathan Rea (SBK)Leon Haslam (SBK)

Voltcom Crescent RacingSuzuki GSX-R 1000: Eugene Laverty (SBK), Alexander Lowes (SBK)

Grillini RacingKawasaki ZX-10R: Michel Fabrizio (EVO), Sheridan Morais (EVO)

Yakhnich MotorsportMV Agusta F4RRClaudio Corti (SBK), Luca Scassa?

Team Hero EBREBR 1190RXGeoff May (EVO), Aaron Yates (EVO)

BMW Motorrad ItaliaBMW S1000RRSylvain Barrier (EVO)

???, BMW S1000RR?: Max Neukirchner?, Markus Reiterberger?

Team Tà³th?, BMW S1000RR?: Imre Tà³th? Peter Sebestyén?

Team Alstare?, BMW S1000RR?: Ayrton Badovini?

Team PederciniKawasaki ZX-10R: Christian Iddon? Luca Scassa? Alessandro Andreozzi? 

MRS RacingKawasaki ZX-10RJérémy Guarnoni (EVO)

Althea RacingDucati 1199 PanigaleNiccolò Canepa (EVO)

Mahi Racing TeamKawasaki ZX-10RFabien Foret (EVO)

Link to post
Share on other sites
  • 2 weeks later...

Qualche settimana fa parlavamo, nel thread delle foto scattate da noi, della Bimota, ed ecco che...

 

 

Bimota pianifica il ritorno in SBK con il Team Alstare

Accordo di 5 anni con la struttura di Francis Batta, che diverrà  il reparto corse. La data però non c'è ancora

 

Dopo la rottura con la Ducati, qualche settimana fa il Team Alstare di Francis Batta era dato vicino ad un clamoroso passaggio al mondo delle quattro ruote: si vociferava, infatti, di un possibile impegno nella SuperTouringSeries, campionato che sarebbe dovuto nascere dalle ceneri della Superstars, nella quale la struttura del manager belga avrebbe dovuto gestire le Jaguar.

 

Diversi giorni fa però è stato annunciato che il debutto di questo campionato è stato rinviato al 2015 ed ecco che quindi Batta è tornato a caccia di un programma nel mondo delle due ruote. E bisogna dire che il buon Francis ha fatto davvero bene il suo lavoro, visto che ha strappato un accordo di ben cinque anni alla Bimota, che ha come obiettivo il ritorno della Casa italiana nel Mondiale Superbike, anche se non nell'immediato.

 

Ecco il comunicato stampa diffuso nella giornata di oggi, che ha ufficializzato l'annuncio:

Il prestigioso costruttore italiano di moto Bimota ed Alstare – aziende rinomate per la loro competenza a livello tecnico e i loro successi sportivi – sono lieti di annunciare di avere raggiunto un accordo di collaborazione a lungo termine per un periodo di 5 anni.

 

La collaborazione prevede la creazione - presso gli stabilimenti di Alstare in Belgio - del nuovo Reparto Corse di Bimota, il quale fornirà  supporto tecnico a tutti i team ufficiali Bimota a livello mondiale e preparerà  i pezzi speciali da utilizzare sulle moto da corsa.

 

Alstare si occuperà  di Ricerca e Sviluppo per la Bimota e lavorerà  sul perfezionamento della Moto2 e della Bimota BB3. Il reparto Ricerca e Sviluppo si dedicherà  anche dello sviluppo dei nuovi modelli sportivi e supersportivi di Bimota.

 

Alstare con la sua agenzia di comunicazione - forte della sua grande esperienza e capacità  di essere sempre innovativi - gestirà  la strategia di marketing e comunicazione del Reparto Corse Bimota, attraverso un’accurata ricerca di mercato per conto di Bimota e l’organizzazione di campagne e eventi promozionali. La nuova struttura garantirà  la promozione del marchio Bimota per rilanciare questo famoso brand al livello di qualità  che merita.

 

Alstare ha come ulteriore obiettivo il potenziamento del business network di Bimota e l’ottimizzazione della comunicazione interna con gli importatori e i concessionari nel mondo. Sarà  costituito un database generale dei clienti e una “community online” ufficiale e tutti i fan club Bimota riceveranno l’appoggio dell’azienda.

 

http://www.omnicorse.it/magazine/33755/bimota-pianifica-il-suo-ritorno-in-superbike-con-il-team-alstare-per-ora-senza-date

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now



×
×
  • Create New...