Jump to content
  • Sono in questa pagina   0 members

    • No registered users viewing this page.

Token RJ02 Chequered '74


v6dino

Recommended Posts

Nelle statistiche Ashley viene iscritto nei gp di Germania e Austria sotto le insegne del Token Racing ma in realta la gestione sportiva e tecnica viene affidata al Team Chequered Flag di Richard Oaten.

Dopo le deludenti prestazioni dei primi gp nel team Token si rendono conto di non aver sufficiente capacità organizzativa per proseguire a livelli decenti di competitività il resto del campionato. Decidono allora di "noleggiare" ad altri teams la loro vettura: Nel GP d'Inghilterra il Team Harper cambia il colore della vettura, affida la vettura a Purley (pilota di fiducia già dalla F2) ma le prestazioni non cambiano e di nuovo la Token manca la qualificazione.

Nei GP di Germania e Austria la vettura viene rilevata da Richard Oaten e il suo Chequered Flag che affidano la guida della vettura a Ian Ashley (già pilota Chequered Flag in F3) Nonostante un incoraggiante 14 posto al Nurburgring ad un solo giro di distacco dal vincitore Reutemann, i problemi tecnici della vettura permangono e dopo Zeltweg i responsabili del Chequered Flag decidono di concludere l'esperienza con la Token. Ritorneranno a fine stagione sempre con Ashley rilevando per le gare americane la Brabham BT42 Team Hexagon ex Watson, ma senza particolari risultati.

 

 

  • Like 4
Link to comment
Share on other sites

  • 7 months later...

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...