Jump to content
GLI ULTIMI ARTICOLI

adler

Appassionati
  • Posts

    176
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    1

adler last won the day on October 11 2018

adler had the most liked content!

Informazioni di Profilo

  • Following F1 since
    1981

Recent Profile Visitors

1604 profile views

adler's Achievements

Newbie

Newbie (1/14)

  • Very Popular Rare
  • Conversation Starter Rare
  • Week One Done
  • One Month Later
  • One Year In

Recent Badges

269

Reputation

  1. Buongiorno a tutti Non sono stato molto attivo sul forum per tanto tempo ma avevo un buon motivo. Dopo aver aperto un paio di anni fa una discussione riguardante i team partecipanti alla 500 Miglia di Indianapolis e inclusi nel computo statistiche della storia della Formula 1 del decennio 1950-1960 durante il periodo della pandemia ho pensato di approfondire meglio l'argomento integrando e modificando i dati in mio possesso fino ad allora. Vista l'enorme quantità di dati e documentazione da reperire, ho ritenuto opportuno creare una pagina web apposita (sulla quale sto ancora lavorando) dove ho cercato di catalogare e sistemare tutte o quasi le voci riguardanti questo inusuale periodo storico che sia pur marginalmente ha toccato la Formula uno. http://formula1history.weebly.com/ Al momento è presente completa (o quasi) la sezione riguardante i teams partecipanti mentre è ancora in lavorazione la sezione dei costruttori. Ogni scheda dei teams è corredata da foto delle vetture e piloti, quasi tutte verificate e (cosa particolarmente impegnativa da realizzare ma a mio avviso, discretamente ben realizzata) la presenza dei loghi e sponsor dei team, quando non reperibili, realizzati da me sulla base delle documentazioni fotografiche dell'epoca. Spero che possiate apprezzare il lavoro realizzato e confido anche sulla vostra passione e competenza per segnalare eventuali refusi o inesattezze o integrare con ulteriori materiali e dati il lavoro fin qui svolto. Grazie per la vostra attenzione e cortesia Buona visione a tutti!
  2. Nel libro https://it.wikisource.org/wiki/La_metà_del_mondo_vista_da_un'automobile/I prima dell'arrivo a San Pietroburgo, Barzini scrive: "Erano le dieci del mattino quando riprendemmo il viaggio. La nostra grigia e sporca automobile ce l’avevano, con gentile pensiero, ornata di mazzi di fiori. La gente per le vie ci salutava con lieta cordialità, usciva fuori dai negozi, si affollava verso di noi. " Pare quindi fosse il grigio il colore della vettura Più certo il colore delle altre vetture partecipanti. Domina comunque il grigio anche qua. "L’Itala era rimasta ad aspettare sulla strada. Nel cortile, strette da un assedio di curiosità, stavano le due De Dion-Bouton, il Contal, la Spyker, in completo assetto da viaggio; le macchine francesi dipinte in grigio, l’olandese screziata di bianco, di rosso, di nero, coperta da grandi iscrizioni che dicevano l’itinerario futuro, le distanze, ed altre cose ancora".
  3. Hai ragione. Io sono dell'idea di creare due schede: 1. Jack Ensley - City of Indianapolis 2. Thompson Industries Domanda: Mi confermi che Thompson Industries aveva iscritto una Kurtis Kraft 500D per Moorehouse?
  4. Grazie mille Chapman! Ottimo il materiale trovato che fa un po' più di chiarezza su questo team La scheda prima chiamata Thompson Industries, con i nuovi dati viene aggiornata e rinonimata Ensley - Thompson
  5. A very good Job, mister Chapman! :-) Thanks! La vettura n.92 iscritta per Morehouse (salvo altre informazioni contrarie) potrebbe verosimilmente essere la Kuzma Offenhauser portata in gara da Carter. Per quanto riguarda la "Indianapolis Racing Inc." presunta scuderia di Shirley Murphy, ritengo (salvo prova contraria) trattarsi di un errore o refuso giornalistico. Mentre è corretta la sua presenza come co-proprietario con Jack Ensley della scuderia "Thompson Industries" Esiste una partecipazione con il nome di "Indianapolis Race Cars" ma è relativa all' edizione Indy 1950 e fa riferimento diretto al team di Roger Wolcott
  6. boh... io come riferimento a Norm Hall con il n.92 trovo solo la sua partecipazione a Indy1961 su una Kurtis Kraft del team Joe Concannon (PS... che nomi strani che giravano a Indy) Per quanto riguarda Moorhouse, finché non vedo scritto anche solo una notarella su qualche rivista o giornale dell'epoca, non lo voglio inserire nell'elenco
  7. no problem, your Italian is very good. I did not find any news about the presence of the pilot Moorhouse in Indy 1960. Can you tell me the source where to get this data?
  8. Grazie mille per la segnalazione della Chenowth, mi era proprio sfuggita. Mentre per quanto riguarda la voce della Thompson Industries, a me risulta una sola vettura presente, la n. 17 di Duane Carter Sui quotidiani dell'epoca e sui database da me considerati, non riesco a trovare traccia di questo pilota e team, anche sotto la voce Indianapolis Racing. Corp.
  9. Nessuna scadenza, era solo per pianificare alcune cose che vorrei fare prossimamente (per vostra fortuna) non legate a p.300.it Si potrebbe pensare, sempre che interessi, a una sezione separata dalle scuderie F1 dedicata all'Indy limitata all'arco temporale 1950-60, con delle semplici sezioni in elenco alfabetico. Una volta ultimata (e corredata da contributi fotografici) sono sicuro che questa, qualche tentazione "disegnativa" te la farà venire...
  10. Qualche novità in merito alla faccenda?
  11. Questi sono i "padroncini" che gestivano le vetture, poi le stesse le iscrivevano quasi tutte con il nome dello sponsor. Una vera babele di nomi Un sistema tutto particolare di qualifiche e una grande libertà di interpretazione del regolamento che spesso portavano ad alcune situazioni paradossali. Ad esempio alcuni team si creavano ad hoc per poter partecipare all'ultimo turno decisivo di qualificazione, a volte comprando letteralmente rottami di vetture che incidentate avevano fallito i turni precedenti di qualificazione, le rimettevano in sesto alla bell'e meglio e scendevano in pista con un nuovo nome di team. Insomma un mondo a parte. Ma se si è data dignità ai piccoli teams F1 come Oppitzhauser o Finotto, perché negare questo piccolo quarto d'ora di celebrità a questi? :-)
  12. Ecco la lista della spesa. Grazie in anticipo! 3-L Racing Agajanian Ansted Arciero Arco Corporation Automobile Shippers Balch Bardahl-Ferrari Barzda Belanger Belond Bignotti Binter Brady Brown Burns Carter Caruthers Chapman Chinetti Christie Cincinnati Clancy Coast Grain Connell Cott Crawford Cummins Dayton Steel Dean Van Lines Demler Dillon Dobry Donaldson Duncan Eldorado Engle-Stanko Estes Farina Federal Automotive Forbes Foutch Fullerton Glessner Granatelli Grant Piston Greenman-Casale Hall (Karl) Hall (Norman) Hancock Dome Hardwood Door Helin Heller Helse Hinkle Hoover Hopkins Horning Hoyt Hunt (Joe) Hunt (John B.) Iddings Jewell Johnson-Herbert Jones & Maley Keck Kelso Ken-Paul Kennedy Tank King O’Lawn Lammers Leitenberger Lorenz M&W Racing Malamud Malloy Marant Marion Martin Brothers Mauro McDaniel McDonald McKay McManus McNamara Merkler Merz Midwest Moore (R.E.) Morgan Morris North Electric Novi Olson Olszewski Osborn Page Palmer Parks Pipe Fitters Prather Racing Associates Redmer Robbins Russo-Nichels Sabourin Safety Auto Glass Salemi S-R Racing Salih Sampson Sarafoff Schmidt Sclavi-Amos Scully Shaheen Shannon Brothers Shouse Shreve Sid Street Slick Smith Sorenson Speed Partners Springfield Welding Stone Storey-Ricketts Sumar Thompson Thorne Tomshe Trainor Travelon Traylor Trio Brass Tuffanelli - Pritchard Turner (Harry) Wales Walker Walsh Wayne Wiggers Wilke Wolcott Wolfe Wyandotte Yunick Zink
  13. Ok, al più presto compilerò una dettagliata lista della spesa ;-)
  14. La questione è se si vuole stilare un elenco tra costruttori o teams. Il thread parla di "scuderie del passato" il che non necessariamente implica che siano costruttori. Come il Team Tyrrell o Williams che agli esordi portavano in gara telai March. Da qui il mio dubbio se sia opportuno o meno modificare il thread che per come è stato impostato è chiaramente riferito a costruttori e non vorrei assolutamente creare casini o lavoro aggiuntivo non richiesto ad altri per poter trovare una collocazione adeguata ai dati che ho raccolto. Per quanto riguarda il caso indy, ad esempio se prendiamo il caso di Racing Associates, questa scuderia dal 1955 al 1960 ha utilizzato vetture Kuzma, Kurtis Kraft e Lesovski, non legandosi con nessuno di essi in particolare, per cui avrebbe poco senso inserirla in Kuzma, a meno di rielaborare il lavoro di catalogazione delle tabelle legato direttamente ai costruttori, cosa fattibile ma lunghetta e al momento purtroppo non ho molto tempo da dedicarci.
×
×
  • Create New...