Jump to content
GLI ULTIMI ARTICOLI

sundance76

Moderators
  • Content Count

    9233
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    103

Everything posted by sundance76

  1. Non dimentichiamo però che i guasti tipo-Kers non determinano ritiri, ma comunque sono guasti..
  2. No, dai, auguro a Vettel ogni bene, ma non voglio assolutamente che vada in Ferrari.
  3. Onore a Vettel. Mica ha vinto solo sulla Red Bull, eh. Nel 2008 vinse persino un GP a Monza sotto l'acqua con la TR, un pò come fece Peterson nel '76 sempre a Monza con una March di F2. Ma allora la F1 era molto più semplice, potevano vincere tutti... Ha scelto poi di trasferirsi nel 2009 alla Red Bull, ha tenuto duro per tutta la prima stagione quando con una macchina che non era il massimo ha comunque vinto diversi Grand Prix. Nel 2010, con una monoposto che stava insieme a fatica, riesce incredibilmente a beffare in extremis i due dominatori dell'annata, cioè Alonso e Webber. S
  4. Da appassionato di rally, devo comunque ammettere che in quel campionato Italiano '86, il Jolly e la Lancia per far vincere Cerrato ne combinarono più di una... Insomma, ci furono colpi anche sotto la cintura.
  5. L'annata '86, sia nel Campionato Italiano che nel Mondiale, fu qualcosa di incredibile e pazzesco..
  6. Chi l'avrebbe mai detto, esiste anche un'edizione spagnola...
  7. Mure, prendi e porta a casa
  8. Quando i numeri erano variabili, in Italia c'era l'usanza di utilizzare solo i numeri pari, così si evitavano sia il 13 sia il 17. In particolare, il 17 in Italia fu associato ad eventi luttuosi a partire dalla morte di Biagio Nazzaro su FIAT al GP di Francia 1922, e quella di Ugo Sivocci (colui che fece entrare Enzo Ferrari nel mondo delle corse, favorendone l'assunzione alla CMN) su Alfa Romeo durante i collaudi per il GP d'Italia 1923. Entrambi come numero di gara avevano il 17.
  9. ... e stamane mi è arrivato anche questo!
  10. Parlando di vantaggi qualità /prezzo, la settimana scorsa ho avuto un indiscutibile colpo di fortuna, per usare un eufemismo, aggiudicandomi a prezzo ultramodico, cioè dieci euro, questo libro che in giro lo si trova esclusivamente a non meno di cento euro. Lo cercavo da dieci anni! "Una vita con le corse", del 1962, è la seconda versione, aggiornata e riveduta, del precedente "Uomini e motori" del 1957. Giovanni Canestrini è stato uno dei pilastri dell'automobilismo italiano. Non solo come primo giornalista specializzato del settore, ma anche come protagonista dall'interno: la
  11. "Trent'anni fa, quando i piloti erano anche meccanici della propria vettura, si sapeva accettare la sconfitta senza ricorrere, come oggi s'usa per sistema, a vere o supposte inferiorità del mezzo meccanico." Giovanni Canestrini, 1957
  12. Immedesimatevi un pò nella squadra Ferrari (che correva con 3 piloti, Ickx, Regazzoni e Andretti), che nel '71 colse soltanto 2 vittorie sulle 11 del Mondiale. Ma... La Ferrari veniva da un ottimo '70 dove aveva vinto ben 4 gare sulle ultime 5, ed era una delle favorite per il '71. Infatti la rossa vince subito la prima gara di Campionato '71, il GP del Sudafrica con Andretti. Intanto, Regazzoni va a vincere la "Corsa dei Campioni" a Brands Hatch. Andretti, da buon italo-americano, porta a sua volta la Ferrari alla vittoria al "Questor Grand Prix" in California, un confronto t
  13. Morì anche un commissario, e forse ci fu anche un altro ferito grave. Non ricordo bene.
  14. Merzario spesso dà prova di dimenticare varie cose. Non ricordo chi disse che una volta Arturio era stato sul punto di venire alle mani perchè sosteneva convintamente che Peterson dopo essere scomparso tragicamente a Monza '78 fosse stato immediatamente sostituito da.... Mansell! Ora, tutti sanno che Peterson fu sostituito da Jarier per le ultime gare '78 e da Reutemann per l'intero Mondiale '79, mentre Mansell esordì a metà dell'80.. Ma tant'è...
  15. In realtà , nel 1994 la Ferrari corse effettivamente con la monoposto della presentazione, fino al GP di Francia, quando poi debuttò la versione "B" che è quella che si vede a Spa.
  16. Io ricordavo che "Formula 1 in camera" fosse una collana di volumi diversi per ogni decennio, con più autori differenti.
  17. Direi Lauda con il roll bar del povero Pryce incastrato sotto la monoposto.
  18. Inteso come l'intero libro scritto da Mannucci, dal titolo "Ayrton". (C'è un piccolo errore a pag. 93. Nel 1991 Senna vinse 7 GP, non 8. Infatti nel GP d'Italia vinse Mansell).
  19. Non sapevo di questa storia della grappa. Qual è l'intervista in questione?
  20. A me piace, ma ad Ayrton4ever penso piaccia meno Scherzi a parte, secondo me è un buon libro. Poi ovviamente ogni punto di vista dei singoli autori è sempre opinabile.
  21. Già , anche AS ha dato la notizia della chiusura. La libreria continuerà solo on line. Qual è questo nuovo libro di Schlegelmilch?
  22. Pescara, 14 agosto 1938. Caracciola su Mercedes W154 vince la Coppa Acerbo. Foto di Robert Fellowes.
×
×
  • Create New...