Jump to content
GLI ULTIMI ARTICOLI

Davide Hill

Appassionati
  • Posts

    3860
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    77

Everything posted by Davide Hill

  1. Pedro Paulo Diniz - Forti Ford FG01 (1^versione) - GP San Marino 1995 26° e ultimo in griglia - 15° (ma considerato non classificato) in gara Bella macchina, la FG01
  2. Bobby Rahal con la vecchia Wolf Cosworth WR1, con numero 1 posticcio, al Gp Canada 1978. 20° in griglia - ritirato in gara
  3. Toranosuke "Tora" Takagi - Tyrrell 026 Ford - GP Australia 1998 13° in qualifica, fuori per testacoda al 1° giro in gara...
  4. Luca Badoer - Forti Ford FG03-96 nei colori "Shannon"
  5. La BAR Supertec 001 di Jacques Villeneuve nella livrea "100% Lucky Strike".
  6. Il curioso caso di Jenson Button e della Brawn GP. Il "paracarro" e la cenerentola sfigata ripudiata dalla Honda si scagliano prepotentemente sul mondiale 2009 e, a fine anno porteranno a casa uno dei mondiali più clamorosi e "non convenzionali" degli ultimi anni. A mio modesto parere, la Brawn 001 è anche la vettura più bella tra quelle moderne (dal 2009 ad oggi).
  7. Nella prima foto non lo so, ho provato a contarli ma mi sono addormentato (come con le pecore )... Nella seconda, modificata "in campo" dal buon Luca, zero...
  8. Luca Badoer - Minardi Ford M195 - GP Ungheria 1995 ...e alle prese con un "problemino" all'Ascari, a Monza sempre nel 95 (anche se qui il numero non si vede) Bellina che era, la M195...
  9. Ieri ho postato la foto di Rosset. Per par condicio... Vincenzo Sospiri - Lola Ford T97/30 - GP Australia 1997 La differenza, in questo caso, è che il pilota di Forlì meritava un'occasione migliore con cui dimostrare il suo indubbio talento. Rosset ha avuto altre chance (con risultati che ben conosciamo), Sospiri no. Ed è un vero peccato... Edit: Fede mi ha anticipato di qualche minuto...
  10. Ricardo Rosset - Lola Ford T97/30 - GP Australia 1997 Probabilmente il 25 più sfigato di tutta la storia
  11. Nicola Larini - Ferrari 412 T1 - GP San Marino 1994
  12. Nigel Mansell - Ferrari 640 - GP Monaco 1989
  13. Davide Rigon, Ferrari F2012 - Test Magny Cours
  14. Carlos Reutemann Williams FW07B GP Monaco 1980
  15. J.C. Bouillon Sauber C14 Ford GP Montecarlo 95
  16. Tra parentesi, una delle più brutte livree di tutti i tempi.
  17. In realtà è sempre stato della Red Bull. E' la BMW che non è riuscita a soffiarglielo definitivamente, nonostante il contratto da 3° pilota e la gara a Indy da titolare...
  18. Beh, abbiamo esempi (anche molto recenti) di seconde guide sulla carta comodissime che, nella realtà , si sono dimostrate tutt'altro che tali... Specialmente quando parliamo di top driver (e Hulkenberg a mio avviso lo è, anche se al momento solo potenzialmente) bisogna sempre considerare che le differenze sono molto esigue. Ad esempio giorni fa (non qui, ma altrove) si dicevano le stesse cose anche sul confronto (che non era ipotetico ma certo, visto che l'affare era fatto.... non concretizzato poi per motivi ben noti) Kubica - Alonso. Frasi del tipo <il polacco con Nando si sarebbe rovinato>... Io invece penso che Robert sarebbe stato un cliente durissimo per lo spagnolo, a parità di macchina. E lo sarebbe stato per qualsiasi altro pilota....
  19. Questa non è una certezza matematica. Potrebbe anche andare diversamente, chi lo sa... E comunque l'impressione è che Vettel nel 2014 sarà altrove. In ogni caso, nessuna certezza finché non si avranno i riscontri ineluttabili della pista. Vale per l'ipotetico Vettel VS Hulkenberg così come vale per l'ipotetico Alonso VS Vettel e così via...
  20. Hulkenberg come potenziale sostituto di Webber alla Red Bull? Magari. Questo pilota merita una chance in un top team. Sono sicuro che farebbe strabene. Certo, c'è da vedere se la Red Bull nel 2014 sarà ancora un top team...
  21. La "stronzata" era riferita alla teoria (piuttosto diffusa, a dire il vero) che le corse automobilistiche debbano essere usate per la sperimentazione da usare nelle auto di tutti i giorni. Che poi un naturale travaso di un quaclhe tipo di tecnologia possa essere utile per l'una e per l'altra è innegabile e siamo d'accordo. Ma il fine ultimo delle corse di macchine sono... le corse di macchine.
  22. Appunto. Se vuoi prediligere l'oggetto motore devi concedere una libertà totale sulla tipologia di propulsori utilizzabili. Motori aspirati o turbo, a benzina o a gasolio, con frazionamenti diversi sia come design che come costruzione, ecc... E' applicabile? Mica tanto.... E comunque la Formula Motore non si otterrà certo con quegli aspirapolveri turbo semi-standard che ci saranno in futuro.... Questo è poco ma sicuro.
  23. Dipende dal risultato che si otterrebbe.... Fondamentalmente ora c'è un ben determinato tipo di situazione. Abbiamo macchine tutte più o meno simili che si differenziano per alcune soluzioni aerodinamiche e per alcune soluzioni meccaniche (soprattutto a livello di sospensioni). A livello di motore e cambio siamo praticamente al monomarca, le differenze sono quasi inesistenti. Nel 2014 cambierà la tipologia di motorizzazione ma, fondamentalmente, l'impressione è che saranno ugualmente tutti più o meno simili. Se poi condisci tutto con ulteriori e netti tagli all'aerodinamica allora tanto varrebbe avere una Super GP1 standard per tutti. O penalizzi sostanzialmente l'aerodinamica, e allora concedi massima libertà in fatto di motorizzazione (con propulsori diversi per tipologia, cilindrata e anche carburanti) per una Formula Motore in tutto e per tutto, o mantieni viva l'unica zona dove ancora hai margine per inventare qualcosa e ti tieni la Formula Aerodinamica. Si parla spesso di automobilismo sportivo come serbatoio per lo studio di soluzioni utili alle auto di tutti i giorni. E' una stronzata. Una vettura da corsa, che sia una F1 o altro, è un prototipo il cui scopo è correre in pista il più velocemente possibile. Una vettura stradale è un mezzo di trasporto per andare da un punto A ad un punto B e, almeno secondo il mio punto di vista, dovrebbe avere caratteristiche tali da non permettere MAI certe prestazioni (detto in soldoni: automobili stradali in grado di andare a più di 130 kmh per me non dovrebbero esistere). Il fine ultimo di una macchina da corsa è correre. Se poi ci scappa fuori qualcosa che può essere utile anche in campo stradale tanto meglio. Ma dovrebbe essere solo un plus. L'automobilismo sportivo esiste per ben altri motivi.
  24. Hai ragione. C'erano altri che adesso non ci sono più. Ma il chi non cambia la questione del come... Quindi mettiamola su un altro piano: se a Maranello lavorasse ancora chi ci lavorava nel 2002-2004, Montezemolo ugualmente non si lamenterebbe e non chiederebbe drastiche limitazioni sull'aerodinamica che è fondamentale oggi come lo era in quel periodo. E comunque quelle Ferrari dominavano per meriti di chi le realizzava (uno sviluppo lento e concreto nel corso degli anni che ha portato ad avere vetture praticamente perfette), certo, ma anche per avversari che a livello tecnico si dimostrarono decisamente inadeguati e che cannarono una macchina dietro l'altra nel tentativo di recuperare il gap. Senza contare che prima avevi meno limitazioni, certo, ma proprio per questo avevi un ricco ventaglio di potenziali soluzioni che potevi aggiungere o togliere in qualsiasi zona della carrozzeria. Adesso, proprio a causa delle limitazioni, hai poco margine e, di conseguenza, devi essere abile a tirar fuori subito il coniglio dal cilindro e non ci sono alette su alette, in tutta la macchina, che possono metterci una parziale pezza. ...
×
×
  • Create New...