Jump to content
GLI ULTIMI ARTICOLI

Questa F1 è davvero gelato alla vaniglia?


mrk-cj94
 Share

Recommended Posts

Io dei record sul giro me ne importo il giusto.

E' ovvio che siano più lente, perché se le facciamo sempre più veloci allora è ovvio che si deve andare a correre nel Deserto e che sono inutili anche le tribune.

 

Anch' io la penso così..era piu' F1 quella degli anni 60 che non quella degli anni 2000 se dobbiamo guardare anche l' aspetto umano

Ma ovviamente c'è chi non la pensa così e ci sarà sempre qualcuno che avrà qualcosa da ridire

La Formula 1 dovrebbe andar dritta per la propria strada, seguendo la propria logica, non quella delle televisioni o quella per "attirare" la gente a vederla...anche perchè questi tentativi stanno miseramente fallendo...ultimo, ma non solo, il format delle qualifiche ad eliminazione ogni 90 secondi...

L' autore del thread ha scritto cose interessanti che condivido, anche se non tutte...chi ha risposto dopo ha fatto altrettanto...il gp di Cina del 2016 verrà ricordato piu' per le polemiche di Vettel che per il resto...e credo sia anche normale così...non tutte le gare possono essere emozionanti (per chi cerca i duelli in pista)...anzi...quelle sono exploit che vengono apprezzati proprio per essere così

Edited by Kitt
Link to comment
Share on other sites

18 ore fa, mrk-cj94 ha scritto:

dimenticavo: i maledetti tilkodromi, comunque:

1) nono i rifornimenti sono stati cancellati a furor di popolo, il non-cambio gomme ha dimostrato tutta la propria follia nel 2005

5) permette di difendersi: puoi difendere la traiettoria, puoi difenderti fisicamente (cosa che di strategia non puoi fare, ma a questo dedicherò un topic ad-hoc) e permette di riattaccare se gli stai addosso (paradossalmente Abu Dhabi 2011-12-13 venne contestata perchè quando X passava Y sul primo dritto, poi gli veniva restituito il sorpasso al rettifilo dopo... insomma decidiamoci: non va bene perchè non ti puoi difendere ma non va bene nemmeno se puoi riattaccare >.<)

6) ehm.. in realtà sì: Hamilton spaccone, arrogante, star e frasi simili si leggono ogni giorno.. anche Ale una volta ha pubblicato un post contro l'uso (anzi la modalità d'uso: frequenza e contenuti se non ricordo male) dei social da parte di Lewis

per difesa intendo questa 

 

  • Like 3
Link to comment
Share on other sites

In questo momento, Sikander ha scritto:

Io continuo a non capire il senso di abolire il rifornimento (perchè altrimenti i sorpassi avvengo ai box (!)), se poi permetti il cambio gomme (che fa avvenire i sorpassi ai box egualmente (!!)). Tra l'altro, mi pare proprio che Pirelli avesse dichiarato tempo fa di non avere nessun problema a produrre uno pneumatico che duri tutta la gara...il punto è che le richieste sono di pneumatici che durino solo un certo quantitativo di giri.

Forse con i rifornimenti verrebbe anche meno l'esigenza di queste gomme a "scadenza programmata". SI potrebbero sviluppare vere gomme dure che durino, e gomme morbide più veloci ma che deteriorano di più. verrebbe smorzata un po' la frenesia dei pit, ma innalzata la pericolosità.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

5 ore fa, TexasTerror ha scritto:

Si KERS e PTP sono la stessa cosa. 

alt, io ho chiaramente detto "basato su un principio simile" non "sono la stessa cosa" <.<

5 ore fa, Sikander ha scritto:

Io continuo a non capire il senso di abolire il rifornimento (perchè altrimenti i sorpassi avvengo ai box (!)), se poi permetti il cambio gomme (che fa avvenire i sorpassi ai box egualmente (!!)). Tra l'altro, mi pare proprio che Pirelli avesse dichiarato tempo fa di non avere nessun problema a produrre uno pneumatico che duri tutta la gara...il punto è che le richieste sono di pneumatici che durino solo un certo quantitativo di giri.

con una leggera differenza: oggi provi a passare in pista, se non ci riesci usi l'undercat come ultima spiaggia

all'epoca dei rifornimenti invece gli ingegneri SPINGEVANO i piloti a NON lottare in pista (che comporta perdita di tempo e rischio di incidente) perchè tanto il sorpasso lo avrebbero ottenuto ugualmente o ai box o di strategia... d'altronde Michael ha vinto decine di gare così (nel solo 2004 ha portato a casa in questo modo Imola, Spagna, Canada, leader a Monaco, Francia e forse ne sto pure dimenticando qualcuna)

4 ore fa, Muresan80 ha scritto:

Per me la velocità sul giro delle F1 2016 non è malvagia . Però ci sono troppe cose che fanno schifo inaccettabili per la F1 :

1 divieto di test 

2 abolizione parco chiuso 

3 DRS

4 gomme pasta frolla 

5 flussometro

6 motore che deve durare 5 gare 

7 motori con misure e architettura imposte dal regolamento -di merda-

8 soste ai box obbligatorie 

9 rapporti del cambio bloccati 

10 pericolosi spazzaneve di merda 

ecco questa non è F1 

concordo in pieno su 2 (gli ingegneri però han più volte detto ad Antonini che, tutto sommato, cambierebbe molto meno di quel che si pensi in termini di setup passando dal sole alla pioggia perchè il battistrada più alto già ti dimezza il lavoro) e 5, il resto non del tutto:

1) io sono dell'idea "sì ai test pubblici, NO ai test liberi" oppure ci ritroviamo -come a inizio 2000- con la Ferrari che c'ha due circuiti, fa test quotidiani e arriva al weekend di gara bella che pronta... e un delta mostruoso tra i team del genere contro quelli medio-piccoli

4) non siamo più nel 2011-13, le gomme durano poco ma non siamo ai livelli esagerati di quelle due stagioni

7) mi pare fosse così dal 2007, o perlomeno io ricordo che a Monaco 2007 (il ritorno di sky F1) ne parlarono in telecronaca sull'architettura fissa dei "nuovi" motori

8) sono d'accordo sul principio, ma il 2005 (unica stagione recente senza cambio gomme) ha dimostrato tutti i limiti del caso

10) anche Lauda se ne trovò uno in faccia durante una gara in USA oltre trent'anni fa

Link to comment
Share on other sites

In questo momento, mrk-cj94 ha scritto:

8) sono d'accordo sul principio, ma il 2005 (unica stagione recente senza cambio gomme) ha dimostrato tutti i limiti del caso

 

Intendeva obbligatorie, in quanto ora sono obbligate dagli pneumatici con "durata programmata", dai regolamenti e le indicazioni Pirelli. convertite poi in regola. Quindi l'esatto opposto. Credo.

un team senza regola del cambio mescola obbligatorio, senza l'obbligo di partire con le gomme della Q2, e con gomme con durate più alte e più differenziate potrebbe impostare strategie molto diverse, in base al comportamento della macchina, alle condizioni della pista, La terza mescola sta già facendo vedere che permettendo strategie permette già di sparigliare un po' le carte, con battaglie e sorpassi, anche senza DRS... Servono però più test, perchè scegliere i treni da usare mesi e mesi prima senza alcun riferimento è una lotteria.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Le regole sui consumi o sulla durata dei componenti (anche se sarebbero più tipiche dell'endurance) secondo me ci possono anche stare, sono comunque regole su cui può venire fuori qualcuno che se la cava meglio. Non è che mi piacciano ma un minimo di senso glielo trovo. Il resto è stato detto dal DRS al parco chiuso passando per le gomme di pastrafrolla .. perchè un pilota o una vettura aggressivi sugli pneumatici non possono sceglierei le loro brave mescole dure mentre chi è più gentile mescole morbide? 

Forse sono noioso ma ripeto la mia teoria di qualche anno fa: esistendo praticamente solo la F1 (per una scelta scientifica della FIA) siamo quasi costretti a chiedere alla F1 di essere tutto. Di essere tecnicamente interessante ma anche bella ecc.. ecc.. 

  • Like 3
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...