Jump to content
GLI ULTIMI ARTICOLI

Correva l'anno 1968! Galleria immagini HD e Commenti


Recommended Posts

La stagione 1968 del Campionato mondiale FIA di Formula 1 è stata, nella storia della categoria, la 19ª ad assegnare il Campionato Piloti e l'11ª ad assegnare il Campionato Costruttori.

àˆ iniziata il 1 gennaio e terminata il 3 novembre dopo 12 gare.

 

Il titolo dei piloti andò a Graham Hill con 3 vittorie su LOTUS,

mentre la Lotus (con Lotus 49 e 49B) Power by Ford Cosworth DFV 3.0 V8

si aggiudicò il titolo costruttori (Piloti Lotus erano oltre Hill (GB) ALL -  .Jim Clark (GB) only n°1 - Mario Andretti (USA) Gare 9 ed 11 - Jackie Oliver (GB) dalla 3 alla 12 - Bill Brack (CAN) Gara 10 - Moises Solana (MEX) Gara 11

http://en.wikipedia.org/wiki/1968_Formula_One_season

 

Apriamo con le Foto autografate da Forghieri!!

 

1968 British GP - Ferrari Garage autographed by Ferrari Chief Designer Mauro Forghieri 

963921_309443515853623_1796549336_o.jpg

 

1968 - Mauro Forghieri - designer British GP 

978032_309443512520290_1553613019_o.jpg

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

1968 British GP Brands Hatch Start -
Brands Hatch Circuit on July 20 
- the race was won by Jo Siffert 
- this photo is autographed by Ferrari teammates Chris Amon (finished second) and Jacky Ickx (third), as well as John Surtees (seventh), Jack Brabham (retired on the first lap with the engine trouble) and Jackie Oliver (started second, retired on lap 43 with transmission failure). 

This was the highest finish for Chris Amon, perhaps the best driver never to win a Grand Prix

(Qui AIUTOOO! Mi aiutate a riconoscere le altre firme?)

 

901015_309443522520289_618177544_o.jpg

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

1968 French GP - Jacky Ickx, Chris Amon - Ferrari, Jackie Stewart - BRM

was held at the Rouen-Les-Essarts Circuit on July 7. 

Jo Schlesser had a fatal accident on the third lap of the race, when he lost control in the then-new Honda RA302 chassis which overturned and caught fire partially due to its magnesium content. He was chosen when John Surtees refused to drive the new car, opting for the older RA301 chassis, on the grounds that the new car was unsafe.
This race was a turning point in Formula One as the death of Schlesser prompted many safety precautions in later races. This was also the last F1 race to take place at Rouen-Les Essarts.

Autographed bu race winner Jacky Ickx (Ferrari 312), his Ferrari teammate Chris Amon and third placed Jackie Stewart (Matra)

Copyright by Michael Johnson

976312_309443559186952_1372433118_o.jpg

 

1968 German GP - Ickx e Forghieri (Signed) - Nurburgring

921088_309443569186951_809518913_o.jpg

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Questa la stessa di sopra ma ad una risoluzione pazzesca in originale tipo 5000 x 4000

 

1968 GP USA Signed by Stewart - Andretti

964201_309843155813659_923076209_o.jpg

 

 

Brabham BT26-4 (1968)

920208_309843199146988_313040604_o.jpg

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Monaco GP, 26 May 1968
Pedro Rodriguez, BRM P133

977085_309843205813654_365587342_o.jpg

 

 

 

Monaco GP, 26 May 1968
Winner Graham Hill, Lotus 49B

 

963838_309843229146985_544317464_o.jpg

  • Like 3
Link to post
Share on other sites

STUPENDA!!!! RON MECCANICO!!!

 

Ron Dennis - mechanic to Jack Brabham Italian GP, Monza, 8 September 1968 - signed by both

969328_309843252480316_1999018666_n.jpg

 

 

The 1968 Belgian Grand Prix, held at the Spa-Francorchamps

977202_309843292480312_569269982_o.jpg

 

 

 

The 1968 German Grand Prix was held at the Nà¼rburgring on August 4, 1968

919596_309843285813646_1507862351_o.jpg

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
  • 1 year later...
  • 3 weeks later...
  • 1 month later...
  • 1 month later...
  • 4 weeks later...
  • 2 months later...
  • 6 months later...

da notare solo un pezzo di guard rail all'uscita della chicane dove l'anno prima morì Bandini. Poi per il resto niente. Ma all'epoca davvero si pensava che in rettilineo non potevano accadere incidenti? 

Link to post
Share on other sites
5 ore fa, driver29 ha scritto:

da notare solo un pezzo di guard rail all'uscita della chicane dove l'anno prima morì Bandini. Poi per il resto niente. Ma all'epoca davvero si pensava che in rettilineo non potevano accadere incidenti? 

Negli anni '30 perlomeno c'era una fila continua di sacchi di sabbia.

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now


  • Upcoming Events

  • Similar Content

    • By sundance76
      "Il Dottore", "Hollywood", "L'abbronzato", "Dottor Sottile", sono solo alcuni dei soprannomi del più vittorioso Direttore Sportivo italiano.
       
      Dopo aver vinto nel '61 un titolo italiano di velocità  nella categoria GT fino a 1150 cc, Cesare Fiorio, figlio del capo ufficio-stampa della Lancia, crea nel 1963 l'HF (High Fidelity), una sorta di club di appassionati clienti della Casa torinese, che in breve tempo diventa il Reparto Corsa della Lancia.
       
      Con poche risorse e ancor meno uomini, l'HF progressivamente diventa la squadra più professionale nel mondo dei rallyes, una disciplina che negli anni '60 sta trovando la sua definitiva fisionomia.
       
      In oltre 25 anni a capo delle varie attività  sportive del Gruppo Fiat-Lancia, Fiorio fa incetta di titoli, tra Mondiali e Internazionali, vale a dire 10 titoli Marche di cui 7 con Lancia (1972, 1974, 1975, 1976, 1983, 1987, 1988 ), 3 con Fiat (1977, 1978, 1980), e 5 titoli Piloti di cui 3 con Lancia (1977, 1987, 1988 ) e 2 con Fiat (1978, 1980), vari titoli Europei e Nazionali, portando le vetture del Gruppo torinese (le leggendarie Fulvia, Stratos, 037, Delta, 124 e 131 Abarth) a vincere tutte le più grandi competizioni nei rallyes, tentando anche l'avventura Endurance (in cui la Lancia, sfruttando un regolamento delirante, vinse per due anni il Mondiale nel 1980 e 1981, più un titolo mondiale di categoria nel 1979).
       
      Nel 1972, mentre con Lancia Fulvia vince nei rallyes, Fiorio fa una prima esperienza a Maranello come d.s., dirigendo il suo pilota prediletto, Sandro Munari, alla Targa Florio sulla Ferrari 312 P, vinta in coppia con Merzario.
       
      Nel 1989, dopo la morte di Enzo Ferrari, Fiorio plana a Maranello come Direttore Sportivo vincendo alla prima gara (GP del Brasile con Mansell) e ottenendo 3 vittorie alla prima stagione (risultato che mancava a Maranello da 6 anni). Nel 1990 la Ferrari vince ben 6 GP ( non accadeva dal '79, ultimo anno iridato) e sfiora il titolo mondiale con Prost, pilota col quale avrà  vari contrasti, fomentati anche dai vertici torinesi, che porteranno all'esonero di Fiorio all'indomani delle prime 4 gare del '91.
       
      Nel 1994 torna in F1 con la Ligier e alla prima gara (Germania) il proverbiale "sedere" di Cesare viene premiato con addirittura due piloti sul podio (Panis 2° e Bernard 3°). Dopo un anno alla Forti, torna alla Casa francese, che con Panis vince il GP di Monaco '96 (la Ligier non vinceva una gara da 15 anni).
       
      Insomma, conosciamo i meriti sportivi di Fiorio. 
       
      E le ombre?
  • Popular Contributors

×
×
  • Create New...