Jump to content

Nemo981

Appassionati
  • Posts

    1756
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    8

Posts posted by Nemo981

  1. No! Sono circondato :asd:

    ti direi che sei tu ad essere in fallo che da campano tifi juve (mi pare di aver capito così)...ma non posso visto che mi incazzo quando qualcuno mi rinfaccia di tifare mclaren (simpatizzante più che altro) da italiano:asd:

    buono a sapersi...

    bene, bene, e secondo me se ci guardiamo intorno ne troviamo parecchi altri, pare che siamo in molti campani qua. Non dico una curva B, ma un un distintino nel forum lo organizziamo, dai :asd:

  2. Per me l'hanno rovinato (il nuovo circuito ovviamente, non considero nemmeno la Nordschleife) nel 2002, quando hanno inserito l'inutile Mercedes Arena al posto della vecchia chicane. Un tratto misto inutile, se non per riempire le tribune, che per giunta ha accorciato le gare di 7 giri

    quoto, anche se a me la prima curva stranamente piace, staccatona in leggera discesa con punto di frenata su un dosso. Il problema sono le 3 curvette successive, totalmente inutili. Cmq, un altro pezzo di storia che se ne va...

  3. ma tra l'altro non c'è nemmeno chissà  quale calo di tensione. Semplicemente da pilota assennato ha pensato bene di finire la gara, ormai vettel gli era dentro e l'unica era lasciargli spazio. Certo, un maldonado non si sarebbe "addormentato" e si sarebbero accomodati entrambe a bordo pista in una nuvola di carbonio polverizzato.

  4. So che ha importanza relativa, ma andrebbe detto il primo vero Gran Premio degli Stati Uniti ebbe luogo addirittura nel 1908, a Savannah, in Georgia. L'iniziativa fu ripresa nel 1910 e durò fino al 1916 (oltre a Savannah, furono usati anche altri circuiti come Santa Monica, Milwakee e San Francisco).

    Si chiamava "American Grand Prize" e la prima edizione fu vinta, pensate un pò, da Louis Wagner su una... FIAT (marca che fino al 1927 si fece grande onore nei Gran Premi, Indy compresa).

    1zbcg8z.jpg

    Louis Wagner (1882-1960) a Savannah, sulla vittoriosa FIAT "100 HP Grand Prix", 4 cilindri biblocco verticali, 115 cavalli, 1400 giri/minuto :

    sewxw0.jpg

    Il trofeo in palio era questo:

    5v0t47.jpg

    cavolo, questa è davvero pazzesca, una FIAT che vince una corsa automobilistica in georgia nel 1908!
    • Like 1
  5. Detroit, 1983

    Maylander era ancora di là  da venire.

    8315renaultprost3.jpg

    83detroit31CFabiqualification01.jpg

    Queste immagini però testimoniano quello che ho detto più volte: se di questi tempi non si corre più con 2 gocce d'acqua non è per via delle macchine, che forse sono più alte da terra o comunque meno siggillate al suolo di quelle viste in foto. I motivi principali sono "culturali" (oggi si accetta meno il rischio...soprattutto in tv) e "politici" (oggi non si accetta che le macchine possano finire fuori gara...con tutti gli sponsor che si portano addosso); dal punto di vista strettamente tecnico, invece, credo che il problema sia il parco chiuso che impredisce di fare assetti da bagnato. In caso di incertezza si punta comunque verso un assetto più da asciutto, tanto si sa che se la pioggia aumenta e le macchine non stanno in pista charlie ferma la baracca. Ma il problema non sono le macchine in sè...
  6. Anch'io sono molto curioso del confronto tra F1 e indycar, ma credo che monza sia il circuito meno indicato: lunghi rettilinei e poche curve. Qui le monoposto americano pagherebbero eccessivamente la minor potenza e (forse) la minor capacità  di frenata. D'altra parte sarebbe più difficile valutare l'eventuale differenza in curva. Su una pista come il mugello secondo me il confronto sarebbe più veritiero. E in generale sarebbe bello vedere monoposto così veloci sulla pista toscana, visto che la F1 "non può" frequentarla nemmeno per i test.

×
×
  • Create New...