Jump to content
GLI ULTIMI ARTICOLI

sundance76

Moderators
  • Content Count

    9232
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    102

Posts posted by sundance76

  1. 15 minuti fa, Paolo93 ha scritto:

    Chi ha detto che apprezzo tale decisione? Comunque, gli sviluppi dei motori furono bloccati negli ultimi anni dei V8. Purtroppo se si vuole mettere un blocco è necessario livellare le prestazioni, altrimenti chi è in svantaggio oggi non potrà mai recuperare. Se la decisione è stata presa vuol dire che tutti i motoristi sono d'accordo e questa volta credo c'entri poco lo spettacolo ma la situazione economica dovuta alla pandemia.

    "Se si vuole mettere un blocco". 

    Appunto, siamo arrivati ad adoperarci per mantenere un cadavere impagliato (la fu F1) per conservarne l'aspetto lucente, mentre dentro non c'è più nulla. 

    Il bello è che noi, cioé pochissimi, lo sappiamo, ma lo accettiamo e poi discutiamo di questo cadavere impagliato come se fosse vivo.

    • Like 1
  2. 10 minuti fa, KingOfSpa ha scritto:

    Ci si deve scontrare con la dura realtà.

    I motori termici ormai sono il passato e nessuno vuole investire.

    È un modo per tenere a galla la RedBull dato che bene che vada si ritroverà con Renault come motorista.

    Non so se ti rendi conto della boiata che stai descrivendo.

    I motori termici sono il passato? Bene, allora si prendano i motori nuovi. Ah, costano troppo? Allora prendete i motori termici. Eh no, sono il passato (logica stringente). 

    Insomma, vogliamo il motore "futuristico" a tutti i costi, ma non abbiamo soldi. Logica stringente.

    E allora facciamo che prendiamo motori "futuristici", ma realizzati una tantum e tutti uguali e tutti con le stesse potenze. 

    E blocchiamoli. 

    Formila Uan.

    Ma perché non fanno una fusione con la Indycar e aboliscono questo obbrobrio? Sarebbe infinitamente più logico e onesto. Logico e onesto.

    • Like 1
  3. 7 minuti fa, Paolo93 ha scritto:

    Non è la prima volta che i motori vengono congelati, anche per gli ultimi anni dei V8 è stato così.

    A parte che non mi sembra un motivo sufficiente per apprezzare la decisione presente (io ricordo il tuttora presente limite del regime di giri, non congelamento), qui parliamo di un espresso livellamento di prestazioni e di impossibilità totale di sviluppo futuro. Roba che la Nascar, oltre ad essere infinitamente più onesta, sembra il laboratorio della Nasa durante la gara spaziale coi sovietici. La F1 diverrebbe il luna park con le vetturette colorate in modo diverso, ma tutte con lo stesso motore: una Indycar al contrario.

     

    • Like 3
  4. In edicola su "Automobilismo d'Epoca" di gennaio-febbraio 2021 c'è un lunghissimo servizio di otto pagine e oltre venti foto sul campione inglese Richard "Dick" Seaman, che dal 1937 al 1939 guidò per la Mercedes con permesso speciale del governo tedesco. Vinse a sorpresa il GP di Germania 1938. Come alcuni ricorderanno, trovò la morte a soli 26 anni in seguito a un incidente al GP del Belgio 1939 a Spa Francorchamps.

    (Nella foto, la copertina di un recentissimo libro dedicato al pilota)

     

    51Ru29MthjL.jpg

    • Like 3
  5. L'analisi della stagione '94 su AutoSprint n.47 del 22 novembre 1994.

    Si legge che il vincitore, "Intimidator", fu piuttosto criticato dalla stampa americana per la  tattica "ragionieristica" con cui quell'anno arrivò al suo settimo titolo.

     

    01.JPG

    02.JPG

    • Like 1
    • Love 1
  6. Il 13/11/2020 at 09:45 , DaniMotorSport ha scritto:

     

     

    Ricordo bene.

    Mi ricordo anche che Fittipaldi a fine gara ricordò che quasi esattamente venti anni prima, il 10 settembre 1972, vinse a Monza il GP d'Italia che gli diede matematicamente il primo titolo mondiale di F1, e che durante gli ultimi giri a Mid-Ohio lo disse per radio al team, "raddoppiando" la festa.

    • Like 2
  7. Sull'ultimo AS n.5, ci sono 10 proposte di Pino Allievi per risollevare la F1, e sorprendentemente mi sembrano pressoché tutte condivisibili, compresa la reintroduzione del warm up con la fine del parco chiuso.

    In particolare, sull'aerodinamica, dice una cosa che tanti tecnici  hanno sempre sostenuto: "Bisogna intervenire sull'altezza da terra delle auto limitando l'effetto suolo. In tal modo si allungherebbero subito gli spazi di frenata e di colpo rivedremmo i sorpassi prima delle curve. E si risparmierebbero tanti soldi. Fia e Liberty Media hanno un esercito inutile di tecnici: li utilizzino".

  8. 30 minuti fa, Malefix ha scritto:

    Non vedo il senso di un team Ferrari con un telaio di un altro costruttore...

     

    E la vedo quasi impossibile che la Indycar cambi il regime di monomarca telaistico... Peccato.

    Mi sarebbe piaciuta una vittoria Ferrari a Indianapolis.

    • Like 1
  9. "Praticamente ho sempre corso per la Penske: è un bel telaio e a me piace stare con Roger anche se lui ha un carattere con cui non è così facile andare d'accordo.

    In questi anni ho avuto tanti compagni famosi in squadra, Tom Sneva, Mario Andretti, Bobby Unser, Kevin Cogan, Al Unser, Danny Sullivan e adesso Emerson Fittipaldi. Niente male, eh?

    Roger è uno che pretende molto e parla anche tanto via radio mentre si sta correndo; lui ha una visione globale della corsa, ed esige che noi si faccia come lui dice. Ci avvisa come vanno le cose davanti o dietro, se qualcuno ci sta per attaccare e, almeno un paio di volte, mi ha salvato da situazioni difficili.

    In quest'ultima gara, però, si è superato, mi ha dato un ordine così perentorio che mai lo potrò dimenticare. Quando a pochi giri dalla fine aspettavamo il verde dopo le bandiere gialle per la fermata di Mario (Andretti) e io partivo tallonato dallo scatenato Michael (Andretti) mi ha urlato via radio: "Rick, adesso sforzati, devi farmi vedere il miglior scatto di partenza di tutta la tua carriera, se sbagli quando torni ai box ti licenzio..."

    (Rick Mears, Indianapolis, 27 maggio 1991)

     

    ffff.JPG

    • Like 2
  10. Sì, difatti Unser jr lottò fino alla fine con Jacques Villeneuve per il titolo.

    Invece Fittipaldi non riuscì mai a riprendere il bandolo della matassa...

  11. 5 minuti fa, Scarlett ha scritto:

    La mia domanda è:

    Che fine ha fatto Ott Tanak?

    Da quando ha lasciato Toyota mi è sembrato sempre più l'ombra di se stesso. Sempre più aperto ai microfoni e sempre meno incisivo in macchina. L'illusione del "Day One" è durata un paio di PS, quando poi si cercava la conferma, al netto della pessima decisione di una sola gomma di scorta, semplicemente è pian piano sprofondato. Toyota superiore? Probabile, molto probabile se non sicuro, ma colui che è stato preso per avere un qualcosa in più rispetto a Neuville, al momento non ha fatto più di Neuville. Hyundai sembra difficile da interpretare, sì, lo ha provato anche Loeb sulla sua pelle, colui che un anno prima vinceva in Catalunya con una C3, C3 tutt'altro che un auto da battere. Ma dopo un anno (anche se breve) e una lunga preparazione pre-monte, mi aspettavo, e pretendevo qualcosa di più. Ridatemi il mio Ott!

    Più corti di una gara di Formula 1 :asd:

    1) In effetti dispiace molto anche a me che Tanak ogni volta non concretizzi. 

    2) Appunto. E meno male che le gare in circuito vengono dette "sprint" rispetto ai rally che erano gare di resistenza e di durata, non solo velocità.

     

    • Like 2
  12. 44 minuti fa, Malefix ha scritto:

     

    L'anno prima i 200 (!) cavalli in piu' avevano nascosto le rogne del telaio, per qualificarsi provarono qualunque cosa, dalla macchina dell'anno prima esposta al museo, alla reynard, alla lola prestata da Rahal ma evidentemente non era destino.

     

    Aspetta, l'anno prima avevano vinto ovunque, stradali e cittadini compresi, non credo che fosse tutto lì il problema...

  13. Una cosa clamorosa fu la mancata qualificazione alla Indy 500 del 1995, dopo aver stra-dominato il '94.

    E non mi sono mai spiegato il motivo del crollo verticale di competitività dei telai Penske a fine anni '90.

×
×
  • Create New...