Jump to content
GLI ULTIMI ARTICOLI

sundance76

Moderators
  • Content Count

    9136
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    97

Posts posted by sundance76

  1. 30 minuti fa, Malefix ha scritto:

    Non vedo il senso di un team Ferrari con un telaio di un altro costruttore...

     

    E la vedo quasi impossibile che la Indycar cambi il regime di monomarca telaistico... Peccato.

    Mi sarebbe piaciuta una vittoria Ferrari a Indianapolis.

    • Like 1
  2. "Praticamente ho sempre corso per la Penske: è un bel telaio e a me piace stare con Roger anche se lui ha un carattere con cui non è così facile andare d'accordo.

    In questi anni ho avuto tanti compagni famosi in squadra, Tom Sneva, Mario Andretti, Bobby Unser, Kevin Cogan, Al Unser, Danny Sullivan e adesso Emerson Fittipaldi. Niente male, eh?

    Roger è uno che pretende molto e parla anche tanto via radio mentre si sta correndo; lui ha una visione globale della corsa, ed esige che noi si faccia come lui dice. Ci avvisa come vanno le cose davanti o dietro, se qualcuno ci sta per attaccare e, almeno un paio di volte, mi ha salvato da situazioni difficili.

    In quest'ultima gara, però, si è superato, mi ha dato un ordine così perentorio che mai lo potrò dimenticare. Quando a pochi giri dalla fine aspettavamo il verde dopo le bandiere gialle per la fermata di Mario (Andretti) e io partivo tallonato dallo scatenato Michael (Andretti) mi ha urlato via radio: "Rick, adesso sforzati, devi farmi vedere il miglior scatto di partenza di tutta la tua carriera, se sbagli quando torni ai box ti licenzio..."

    (Rick Mears, Indianapolis, 27 maggio 1991)

     

    ffff.JPG

    • Like 2
  3. Sì, difatti Unser jr lottò fino alla fine con Jacques Villeneuve per il titolo.

    Invece Fittipaldi non riuscì mai a riprendere il bandolo della matassa...

  4. 5 minuti fa, Scarlett ha scritto:

    La mia domanda è:

    Che fine ha fatto Ott Tanak?

    Da quando ha lasciato Toyota mi è sembrato sempre più l'ombra di se stesso. Sempre più aperto ai microfoni e sempre meno incisivo in macchina. L'illusione del "Day One" è durata un paio di PS, quando poi si cercava la conferma, al netto della pessima decisione di una sola gomma di scorta, semplicemente è pian piano sprofondato. Toyota superiore? Probabile, molto probabile se non sicuro, ma colui che è stato preso per avere un qualcosa in più rispetto a Neuville, al momento non ha fatto più di Neuville. Hyundai sembra difficile da interpretare, sì, lo ha provato anche Loeb sulla sua pelle, colui che un anno prima vinceva in Catalunya con una C3, C3 tutt'altro che un auto da battere. Ma dopo un anno (anche se breve) e una lunga preparazione pre-monte, mi aspettavo, e pretendevo qualcosa di più. Ridatemi il mio Ott!

    Più corti di una gara di Formula 1 :asd:

    1) In effetti dispiace molto anche a me che Tanak ogni volta non concretizzi. 

    2) Appunto. E meno male che le gare in circuito vengono dette "sprint" rispetto ai rally che erano gare di resistenza e di durata, non solo velocità.

     

    • Like 2
  5. 44 minuti fa, Malefix ha scritto:

     

    L'anno prima i 200 (!) cavalli in piu' avevano nascosto le rogne del telaio, per qualificarsi provarono qualunque cosa, dalla macchina dell'anno prima esposta al museo, alla reynard, alla lola prestata da Rahal ma evidentemente non era destino.

     

    Aspetta, l'anno prima avevano vinto ovunque, stradali e cittadini compresi, non credo che fosse tutto lì il problema...

  6. Una cosa clamorosa fu la mancata qualificazione alla Indy 500 del 1995, dopo aver stra-dominato il '94.

    E non mi sono mai spiegato il motivo del crollo verticale di competitività dei telai Penske a fine anni '90.

  7. Ci rimasi male  quando venne chiuso lo stabilimento inglese di Poole. Non mi sono mai rassegnato all'idea che Penske non realizzi più i suoi telai, dovendosi adattare al monomarca che impera ormai da un quarto di secolo...

     

    penske-cars.jpg

  8. 43 minuti fa, Elio11 ha scritto:

    «Il 26 gennaio 1972 ho proposto all'Associazione costruttori di F1 quanto segue circa i grandi premi '73:

    (...)

    Si propone, onde favorire le opportunità spettacolari sollecitate, ed in previsione di un aumento di concorrenti F1, di far disputare i gran premi in due batterie eliminatorie delle massima durata di 45' ed una finale di '60. Si ammetteranno alle batterie, per sorteggio, i concorrenti che hanno effettuato le prove regolamentari e in base ai tempi ottenuti occuperanno i posti di partenza. Alla finale verranno ammessi i primi dodici di ogni singola batteria allineati secondo l'ordine di arrivo nelle due batterie: i primi due in prima fila e così di seguito. Fra la seconda batteria e la finale non dovrà intercorrere un tempo inferiore ad ore una.

    (...)

    Questa la proposta Ferrari che perorai il 9 maggio 1972 anche con il Presidente della CSI Principe Metternich e che non trovò accoglimento.»

    Lettera di Enzo Ferrari pubblicata su AS n.29/1972 pag. 27.

    _______________

    Non facciamola vedere a quelli di Liberty Media. :asd:

    Però si tratterebbe di una gara di due ore e mezzo, difficilmente trasmissibile in tv vista la lunghezza complessiva con le pause tra una fase e l'altra.

  9. Magari quest'anno vedremo nuovi entusiasmanti format massimo risparmio-massimo guadagno, del tipo prove libere (ops ..FP) alla domenica mattina, sorteggio-griglia alle 13.00, prima minigara (ops, feature race) alle 14, e seconda minigara (ops sprint race) alle 14.30. 

    Alle 17 tutti in aereo per tornare a casa.

    • Like 1
    • Lol 1
×
×
  • Create New...