Vai al contenuto
V6DINO

Shadow Dn9 '79

Recommended Posts

 

Shadow Dn9  '79.png

DATI GENERALI

Scuderia:    Interscope Shadow Racing Team
Anno di produzione:    1979
Motore:    Ford Cosworth DFV V8 2993cc.    
Telaio:     Monoscocca in alluminio
Carburante e lubrificanti:    Fina, Valvoline
Pneumatici:    Goodyear
Luogo di Produzione:    Northampton (GBR)
Progettista:    Tony Southgate, John Baldwin
Impiegata nel:    1979
Piloti:    Elio DeAngelis
    
STATISTICHE    
    
GP Disputati:    15 (+1 extra Campionato)
Miglior risultato:     4° posto nel GP USA Est 1979

 

DN9B

Il "reset" voluto da Don Nichols per la sua scuderia in vista della stagione 1979 fu pressoché completo: dalla tedesca ATS fu ingaggiato il progettista John Gentry mentre in tema di piloti si scelse la linea verde portando in pista due giovanissimi talenti emergenti, il romano Elio De Angelis e l’olandese Ian Lammers. Gentry modificò profondamente la DN9 del 1978 creando di fatto una vettura nuova, la DN9B. Tuttavia, nonostante lo sforzo, la ormai strisciante mancanza di fondi e la limitata possibilità di sviluppo condannarono le Shadow ad una stagione da centro-fondo gruppo, con il solo acuto di Elio nell'ultima gara della stagione a Watkins Glen che peraltro ebbe il semplice effetto di attirare su di lui le attenzioni di Colin Chapman. Così la DN9B, più che per i risultati tutto sommato deludenti, si è guadagnata un posto in evidenza fra gli appassionati di corse soprattutto per la sua splendida livrea, una delle più spettacolari che si siano mai viste su una pista. Se la vettura di De Angelis sempre a caccia di sponsor conservò l'elegante colorazione scura tipica della Shadow, la macchina di Lammers, sponsorizzata dal tabacco olandese Samson, sfoggiava sulla carrozzeria un meraviglioso leone infuocato.

DN9B-1.jpg

DN9B-2.jpg

DN9B-3.jpg

       ( Massimo Piciotti )

 

 

  • Like 3

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

La realizzazione della vettura tardò molto. Southgate se ne andò con Oliver Wass e Rees (ed i soldi di Ambrosio) proprio per i ritardi nella realizzazione della vettur ora completata come progetto. Segno dello sbando in cui stava scivolando il team

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Tre immagini di Purley che la utilizzo nella F1 Inglese

1001999_697632560246890_470031116_n.jpg

1426245_697634383580041_1109958255_n.jpg

64453_697632333580246_672184375_n.jpg

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

×