Jump to content
GLI ULTIMI ARTICOLI

Carlomm73

Appassionati
  • Posts

    2465
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    7

Posts posted by Carlomm73

  1. 4 ore fa, Malefix ha scritto:

    La somma dei tempi venne utilizzata nelle prime sei gare del 2005 e poi venne abbandonata perché non piaceva. Di sicuro pero' rimescolava un po' la griglia e garantiva "spettacolo" in tutte e due le sessioni.

    Andrebbe reintrodotto il muletto, non ho mai capito che risparmio c'e' e con le poche prove a disposizione chi ha un problema resta a far da spettatore quando nei camion hanno pezzi per assemblare 15 macchine...

    E naturalmente andrei a liberalizzare il numero di macchine che un team puo' schierare, oltre alle due "obbligatorie"

    Vero, ma lì si trattava di un giro secco per sessione: negli anni '80 c'erano i 2 tentativi con le gomme apposite poi portai a 4 col formato dei 12 giri.  Si potrebbe fare una via di mezzo con ogni pilota che può fare 3 tentativi al Venerdì pomeriggio e altrettanti al Sabato, quindi si sommano i 2 migliori di ciascuna terna. In questo modo girerebbero tutti e si eviterebbe il tentativo secco che può essere fortemente aleatorio. Anch'io condivido il ripristino del muletto.

  2. Sul ripristino del warm - up ne abbiamo parlato tante volte e credo che più o meno siamo tutti d'accordo; non avendo letto l'articolo si tratta di una proposta singola o inserita in un pacchetto? Perché io sono sempre legato all'idea del vecchio format con prove libere al Venerdì e Sabato mattina e cronometrate i 2 pomeriggi: se la paura è che il secondo giorno il peggioramento delle condizioni climatiche e/o asfalto faccia sì che nessuno giri, allora anziché considerare solo il miglior tempo in assoluto somma delle 2 migliori prestazioni fatte nelle sessioni differenti (anche questa proposta era già stata avanzata ai tempi).

    Il fatto di limitare l'effetto suolo mi fa sorridere perché se ne parla da più di 40 anni, precisamente da quando Colin Chapman e Peter Warr crearono la Lotus79.

     

  3. Se non sbaglio, nel 2005 fu lui a non volerci andare pensando che la BAR potesse essere competitiva dopo le buone prestazioni della stagione precedente. E, probabilmente, non fece neanche male col senno di poi visto che un mondiale l'ha vinto, mentre la Williams è entrata in un periodo di declino.

  4. Emergenza a parte, essendoci già in calendario Imola e Monza il Mugello sarebbe stato improponibile. Per anni ci siamo lamentati che nel motomondiale c'erano 4 gare in Spagna e ne vogliamo mettere 3 in Italia in F1?

    Che io ricordi l'unico precedente di 3 gare in una stagione nello stesso paese in F1 risale ai primi anni '80: un anno si corse  aLe Castellet il GP di Francia e a Digione quello di Svizzera con l'abituale presenza di Montecarlo. 

  5. 1 ora fa, Osrevinu ha scritto:

    Sono pronto a scommettere che il calendario non sarà nemmeno questo. La situazione mondiale è lungi dall'essersi normalizzata e quindi altri cambiamenti me li aspetto.

    Allo stato attuale qualunque GP potrebbe saltare da un giorno con l'altro, è chiaro che stanno cercando di tenere su la baracca in tutti i modi.

  6. Riguardo Russel vorrei mettere sul piatto della bilancia la seguente considerazione: senza nulla togliere al fatto che per lui la Mercedes era una macchina completamente nuova, e che come pilota già in Williams aveva fatto vedere spunti notevoli, Domenica scorsa (e anche tutto il fine settimana diciamo) era nelle condizioni migliori per correre in quanto non aveva niente da perdere. Se, ipoteticamente, fosse arrivato secondo con poco distacco da Bottas qualcuno avrebbe potuto biasimarne la prestazione?

  7. 1 ora fa, Antonio ha scritto:

    Russel stava per fare lo sgambetto a Bottas 😆... gran giro di Lecrerc, non capisco da dove possa averlo tirato fuori con una vettura del genere

    Non mi ricordo dove ho letto/sentito che questa conformazione del tracciato avrebbe evidenziato i reali valori della vetture; considerato che, a parte le 2 Williams, le 6 posizioni in griglia successive saranno occupate da piloti di altrettante scuderie diverse è accaduto esattamente il contrario. Almeno per oggi, ovviamente. 

  8. Concordo, anch'io ho pensato che possa essere la volta buona per Hulk.

     

    42 minuti fa, Andrea Gardenal ha scritto:

    Potrebbe averlo preso tra giovedì e venerdì. Spiegherebbe sia l'assenza di sintomi, sia le precedenti negatività al test.

    Quel che "preoccupa" invece è che in questi giorni è comunque rimasto a contatto con la squadra e con gli altri piloti, quindi non escludo ulteriori positività anche nei prossimi giorni...

    In questo caso il problema non è solo chi possa aver contagiato, ma da chi l'ha preso lui. Giornalisti, altri membri della Mercedes, compresi il suo ingegnere di pista e Bottas? Pensate se dovesse risultare positivo anche il Finlandese :asd:

  9. 51 minuti fa, Sikander ha scritto:

    Innazitutto MENO MALE che Grosjean non si è fatto nulla, e questa è la cosa più importante di tutto il GP. Per il resto garona di Sainz ed anche Norris, con la botta di fortuna del ritiro di Perez. 22 punti pesanti con 2 gp da giocarsi.

    Alla fine avevi ragione ieri a dire che il guaio era comunque capitato al Sabato.

    • Like 1
  10. 4 ore fa, leopnd ha scritto:

    Si confermano i progressi fatti dalla Ferrari in Turchia come ci diceva Binotto...

    ptjk75va.jpg

    E aggiungiamoci gli altri 4 motorizzati Ferrari fuori in Q1, anche se non è una novità.

    53 minuti fa, Sikander ha scritto:

    Certo che quando c'è un momento importante, fondamentale, quando si deve lottare per un risultato, immancabilmente, alla McLaren succede qualcosa. E' davvero incredibile, ma fortunatamente ci sono abituato. Una volta mi sarei inca**ato, oggi mi sono solo fatto una grande risata.

    Speriamo bene per domani.

    Con Ron Dennis al comando difficilmente sarebbero successe queste cose.

  11. 34 minuti fa, KingOfSpa ha scritto:

    Comunque oggi il duo redbull, stroll e Leclerc pessimi.

    Il migliore per me in pista Vettel l'unico a non commettere errori e nel momento in cui c'era una opportunità l'ha colta. Sai il bollito.

    Hamilton inizio gara non dei migliori, poi dopo con pista più asciutta va in scioltezza a vincere.

     

    Probabilmente si trova bene in quelle condizioni: tutti si ricordano di Monza 2008 con la Toro Rosso, ma pochi che la sua prima vittoria con la Red Bull (la seconda in assoluto) nel 2009 in Cina è stata in una situazione analoga.

  12. Il 11/11/2020 at 16:30 , Mak ha scritto:

    Partenza alle 11:10 italiane

    Che orario del caxxo

     

    Il 11/11/2020 at 18:59 , KingOfSpa ha scritto:

    Ma che cazz??

    le 11?

    Perchè poi le qualifiche alle 13?

    Ci sono 2 ore di differenza: in origine era 1, ma da qualche anno la Turchia mantiene  l'ora legale in modo permanente. Comunque è vero, la gara potevano posticiparla almeno alle 14 locali.

  13. Il 30/10/2020 at 14:51 , djbill ha scritto:

    Per F1.com non sono ancora chiare le prime guide Mercedes e Aston Martin

    uuEH2vu.jpg

    Perché Vettel andrebbe in Aston Martin per fare la seconda guida? Magari mi sbaglio, ma non mi da l'idea di uno che sperperi a destra e manca buttando nel WC i soldi guadagnati e che abbia bisogno assoluto di correre per rimpolpare. A quel punto gli converrebbe mollare completamente il carrozzone. 

  14. 2 ore fa, giovanesaggio ha scritto:

    Difficile dare un giudizio. Il problema è a monte: ci fosse stata la linea della SC, come fino a un paio d'anni fa, fuori dalla Bucine sarebbero stati tutti costretti ad accelerare.

    Così c'è poco da dire, chi era davanti (Bottas) ha rallentato per non farsi passare e chi era dietro (Russel, Latifi, etc.) ha preso spazio e si è lanciato. Per una questione di una manciata di decimi di secondo il gruppo davanti si è trovato molto più lento di quelli dietro, e lì il patatrac. Oppure, se vogliamo invertire le "colpe", quelli dietro si sono ritrovati molto più veloci di quelli davanti. Fa poco la differenza.

    Non condivido con chi da la colpa a Bottas, ma non condivido nemmeno le accuse ai piloti dietro :nono: L'incidente è stata una coincidenza, una conseguenza che difficilmente poteva essere prevedibile.

     

    Monza '78, quando il direttore di corsa diede il via quando le vetture che occupavano i primi posti della griglia avevano completato il giro di ricognizione ed erano fermi, ma quelle dietro no, e di fatto fecero una partenza lanciata: disastro inevitabile.

     

     

    • Like 2
×
×
  • Create New...