Jump to content
GLI ULTIMI ARTICOLI

MPE57

Appassionati
  • Content Count

    426
  • Joined

  • Last visited

Posts posted by MPE57

  1. Per quello che vediamo in Ducati e lo dico da sostenitore (non tifoso) della casa italiana, mi sembra una scelta molto critica per la carriera di Cal: ha l'1% di possibilità  di diventare il nuovo Dio delle moto,se riesce a vincere con la rossa, ma ha il 99% di possibilità  di macchiare il suo curriculum con un biennio incolore e inglorioso, e di peggiorare i risultati che fa con la Yamaha clienti.

    Dispiace tanto dirlo ma questa Ducati è così.

    A me sembra poco paragonabile alla scelta di Hamilton, perchè in quel caso la Mercedes voleva fare un investimento forte per portare la macchina alla vittoria e poteva dare solide garanzie tecniche a Lewis.

    Purtroppo la Ducati rivoluzionata non sembra dare miglioramenti, addirittura come risultati credo che sia anche peggio degli anni scorsi.

    Ovvio che da tiepido ducatista e tifosissimo di Cal spero di aver cannato in pieno e che la moto dell'anno prossimo sia vincente, ma come ho già  detto è dura come il ferro...

     

    Io sognavo per Cal una soluzione in stile Honda 2011: cioè avere 3 Yamaha ufficiali, per salvare capra e cavoli.

  2. Cal è un grandissimo
    Avete ragione, se ci sono Lorenzo e Pedrosa bisogna riconsiderare i pronostici.
    Però non svaluterei troppo Rossi, non sarà  una "sua" pista, però qualcosa di buono lo può combinare...
    Bisogna vedere in che forma sono Pedrosa e Lorenzo, soprattutto il #99  che se è in forma come in Germania...
     

  3. A me sembrano due appendici completamente diverse.

    Secondo me quelli degli anni scorsi sono proprio alette che hanno funzione aerodinamica, quindi ha più senso che siano simmetrici.

    Mentre quelli di quest'anno mi sembrano più dei pod, dei "contenitori", per sensori/rilevatori di qualche parametro legato ai flussi d'aria o temperature... quindi non avrebbe senso avere due rilevatori ne basta uno (o a dx o a sx)
    La forma è molto diversa negli anni scorsi avevano proprio la forma di alette, sottili e lunghe, invece questi di adesso sono tozzi e corti, non hanno forme aerodinamiche, così mettendone solo uno si evita di creare resistenza aerodinamica o "sporcare" i flussi d'aria.

    Quelle alette vecchie penso siano state eliminate nel 2009, con il regolamento che imponeva di "ripulire" le monoposto, arrivate all'esasperazione di alette, soffiature,flap e chi più ne ha più ne metta proprio nel 2008.

    • Like 1
  4. On this day in 1977 Barry Sheene won the Belgium GP at an average speed of 135 mph - the highest ever average speed for a motorcycle GP race

     

    Quotone assoluto  :up: .... da parte di un appassionato di Barry  :) 

     

    • Like 1
  5. Bel lavoro Leopnd, mi hai fatto appassionare alla pikes peak di cui non conoscevo nulla, sapevo solo di sfuggita che fosse una gara in salita...

    Invece è una gara interessantissima ed emozionante, pazza come tutta l'america, poi ancora farcita dalla presenza di Loeb, per il quale non esistono parole terrestri per descriverlo...  :o

  6. Gio e Davide Hill avete fatto benissimo. Siete 2 idoli !!!

    Nel vostro piccolo avete difeso l'onore di una corsa grandiosa e leggendaria come la 24 ore.
    Una corsa fin troppo snobbata e tralasciata dai media iperspecializzati in sport, ignoranti nel celebrare solo Rossi Ferrari e calcio (tutte cose che amo eh) e cinici nello spalare m**** gratuita su una leggenda che dura da 90 anni solo per avere un ritorno mediatico.

    Grandi!!!

    • Like 4
  7. Accidenti che rapidità , è già  online! Avevo pensato proprio a questo thread quando l'ho visto in diretta :asd:

     

    Anch'io ho avuto lo stesso pensiero guardando il ralenty  :)

     

     

     

    P.s. ma non sarebbe "flight" invece di "fly"? :P

     

    Sì dovrebbe essere flight (essendo il sostantivo del verbo fly), ma ci accontentiamo   B-)

  8. Mi è parso stranissimo anche a me.  :huh: 
    Lorenzo è arrabbiatissimo con la direzione gara per non aver neanche sottoposto a investigazione il sorpasso di Marc; però perchè fare tutte quelle sceneggiate della stretta di mano e "perdoni" con Marc?

    Se Jorge non è d'accordo lo deve dimostrare in modo chiaro, se fa il burattino lunatico come si fa a prenderlo sul serio?

    Inoltre il suo comportamento è molto contraddittorio, già  nel '11 si era molto lamentato dell'aggressività  che ci metteva il Sic a guidare, quando lui stesso ha compiuto molti sorpassi durissimi.

    io ho letto quello di Jerez come un comunissimo contatto di gara, sì forse una manovra un po' decisa, ma all'ultima curva dell'ultimo giro ci sta.

  9. ma cmq a scalare tutte le marce di colpo a centro curva non è che rischiava di girarsi ?

     

    In teoria se arriva a centro curva con la macchina già  frenata non rischia di derapare, perchè le ruote posteriori sono già  lente il motore non dovrebbe intraversare la macchina.

    però rimane una tecnica strana. a meno che non fosse proprio per il kers che ha bisogno di una frenata forte per ricaricarsi.

    Mi ricordo che Fisichella per guidare la F60 si trovava in difficoltà  per la tecnica di frenata/ingresso curva col kers (che sulla force india non aveva e non sapeva usare)

  10. ????

     

    La WV è entrata ufficialmente nei Rally.

    Mercedes e WV hanno "mantenuto" x anni viva l'Euroseries F.3

    Il DTM (Audi,BMW;Mercedes) è uno dei campionati per vetture coperte dalla maggior risonanza.

    BMW motorizza un po' di vetture della GrandAm

    Le filiali nazionali di Audi e BMW partecipano attivamente nei team che disputano vari campionati GT.

    Audi è,da anni,all'avanguardia nei prototipi LMP1 per Le Mnas.

    Porsche,oltre a partecipare a millemila campionati con le derivate dalla 911 sta per rientrare nel mondo Prototipi.

     

    Niente male x essere una nazione in crisi in ambito motorsport......

     

    Sissì ma senz'altro la Germania investe tantissimo in questo settore, anche perchè l'industria automobilistica tedesca è una delle più potenti e produttive al mondo.

    Ovvio che il confronto con gli altri paesi è impietoso per questi.

    Ma anche in Germania le cose non vanno bene al 100%, è il nurburgring è la prova....

  11. Se però i piloti e la Mercedes(non si sa per quanto) sono alla ribalta, non si può dire che il motorsport tedesco navighi nell'oro: guardate la storia del Nà¼rburgring, un circuito tra i più importanti e storici (anche se è stato purtroppo "rivisitato") ha seriamente rischiato di non raggiungere il budget per ospitare il GP di Germania.

    Non un fatto da poco...

  12. già ...

    0107_Honda_04.jpg

    OT: Che amore le F1 degli anni '60! :sbav:

    Tanto motore (e tubi della stufa per scarichi), elettronica limitata alle candele, alluminio e acciaio al posto della fibra di carbonio,....

    ma un fascino incredibile...

  13. Per me: appassionato fino al midollo

    Per gli altri: malato incurabile

     

    Tutte le corse riescono ad appassionarmi (anche il trofeo abarth se vedessi le gare) figurarsi se non l'olimpo che è (o meglio era) la F1 e che continua ad esserlo per inerzia. E' sempre la massima competizione su 4 ruote, la più forte, non si può restare indifferenti.

  14. Però se un team ufficiale, BMW ad esempio, volesse correre in MotoGP in prima persona come ha fatto in Superbike dovrebbe forzatamente rilevare un team già  esistente, è questo l'assurdo.

     

    Hai ragione non è una regola "genuina" come dovrebbe esserlo in accordo con lo spirito di quel grande sport che è il motociclismo.

    Però a conti fatti penso che si risparmino molti soldi ad affidarsi a un team già  esistente, e come tutti sappiamo ultimamente si "ragiona" più di col portafoglio che con il buonsenso.

  15. Il Team Aspar pensa ad un futuro con la Suzuki

    Borsoi: "Proveremo a capire se c'è la possibilità  di allestire un team ufficiale con loro"

    Carmelo Ezpeleta è stato chiaro: nel 2014 non concederà  nuove iscrizione alla MotoGp. Dunque, se vorrà  tornare nella classe regina la Suzuki dovrà  raggiungere un accordo con un altra squadra già  esistente. Da quando questo concetto è stato ribadito più volte dal grande capo della Dorna, una voce in merito comunque ha già  iniziato a prendere piede. Si dice, infatti, che potrebbe essere il Team Aspar ad avviare una partnership con la Casa di Hamamatsu.

     

    Qualcosa, o meglio qualcuno, in comune tra le due parti c'è già  e si tratta di Randy De Puniet. Pur continuando a correre in sella alla ART-Aprilia CRT della squadra di Jorge Martinez, il francese è stato scelto dalla Suzuki per portare avanti lo sviluppo della nuova 1000. Una situazione che ha inevitabilmente creato dei contatti, anche se il team manager Gino Borsoi ha voluto sottolineare che in questi si sia parlato solo del buon Randy.

    Tuttavia, parlando con MotorCycleNews, non ha nascosto che l'interesse per un progetto comune ci sarebbe eccome da parte del Team Aspar: "Chiaramente sarebbe un progetto molto interessante per noi, ma per ora abbiamo parlato con la Suzuki solo per la posizione di Randy e del suo ruolo di test driver. Durante la stagione però proveremo a capire se c'è la possibilità  di allestire un team ufficiale insieme a loro. Abbiamo già  parlato del futuro anche con l'Aprilia, ma solo più avanti capiremo quale potrebbe essere l'opzione migliore per noi".

     

    Riguardo alla doppia veste di De Puniet per il 2013, si è poi detto convinto del fatto che potrebbe essere utile anche alla sua squadra e non solo alla Suzuki: "Non è assolutamente un problema per noi. Randy è un ottimo pilota e abbiamo una relazione molto buona, quindi non vedevamo motivi per impedirgli di fare dei test con la Suzuki. Sarà  molto interessante anche per noi, perchè gli permetterà  di capire le differenze tra la loro moto e la nostra".

     

    http://www.omnicorse.it/magazine/24872/moto-gp-il-team-aspar-pensa-ad-un-futuro-con-la-suzuki

     

     

     

     

    Chi riesce a darmi una spiegazione logica per cui Ezpeleta non vuole nuove iscrizioni, se non in sostituzione di altre squadre già  presenti, mi fa un grossissimo favore.

     

    Una buona spiegazione arriva da Poncharal www.omnicorse.it/magazine/24505/moto-gp-team-schierati-con-la-dorna-sulla-questione-dell-iscrizione-della-suzuki

    Secondo me è abbastanza una scelta azzeccata: se si pensa che 30 anni fa i team ufficiali non esistevano quasi e le moto erano tutte in mano a privati  ma il livello era alto e la griglia molto folta.

    Adesso è da pazzi pensare ad avere più di 22-24 moto in griglia perchè i costi sono fuori dal normale.

    Appoggiarsi a un team già  esistente e organizzato come possono essere LCR, Gresini o Aspar è decisamente meno costoso e permette di avere risultati più immediati che fondare un team da zero. La Suzuki dovrebbe solo fornire moto e aggiornamenti ma chi gestisce la parte sportiva è un team già  collaudato, con cui andare sul sicuro.

×
×
  • Create New...